Censurato per non aver fatto epochè

22 aprile 2018 ore 17:39 segnala


Una graziosa e garbata admin di chatta mi ha oscurato perché la foto che accompagnava il mio post "La prova costume" non era conforme al regolamento della piattaforma. La foto era stata molto apprezzata dagli utenti, – più di cento contatti – metteva in mostra una giovane donna con un costume decisamente audace, ma che comunque copriva capezzoli e passerina (non saprei usare termini più delicati).

Comunque sia, ho tolto subito la foto e l’ho sostituita con un’altra più “conforme”. Lei mi ha ringraziato per la celerità con cui ho mosso la foto e io ne ho approfittato per fare un po’ il cicisbeo ma, ahimè, senza risultato. Beh, a me questo fatto mi ha fatto venire in mente Husserl e la sua epochè.

Vi invito a stendervi sul divano, chiudere un occhio e disegnare quello che vedete con l’altro. Fatto? Bene. Sono sicuro che non avete disegnato l’arcata sopraccigliare, la punta del naso e i baffi (naturalmente se li avete). Eppure, erano tutti e tre all’interno del vostro campo visivo. Eravate strasicuri di aver disegnato tutto, avreste accettato qualsiasi scommessa, ma avreste perso. Questo è successo perché la mente è sempre in una condizione falsa, condizionata da educazioni ricevute, dall'ambiente che ci circonda e da pregiudizi. Nel caso del disegno avete disegnato solo quello che credevate vi si invitasse a vedere.

Fare un’esperienza vera senza lasciarsi confondere dai nostri preconcetti, costituisce una difficoltà. E qui entra in gioco Husserl con il suo fare epochè. Lui sostiene che bisogna “mettere tra parentesi” tutto ciò che sappiamo e che condiziona tutte le nostre certezze. Si tratta di un lavoro faticosissimo perché tutto quello che sappiamo è talmente radicato dentro di noi, frutto, secondo noi, della logica e del buon senso.

Avete messo sotto chiave tutto? Avete lasciato fuori qualcosa che ritenete che è talmente ovvio che non si può mettere in dubbio? Eravate sicuri anche col disegno, quindi aprite di nuovo la parentesi e buttate dentro anche questa convinzione. Fatto? Bene. Adesso che la nostra mente è una tabula rasa iniziamo a vedere le cose senza preconcetti e pregiudizi.

Secondo voi, se gli amministratori di chatta (gli admin non c’entrano naturalmente) avessero fatto epochè, pensate che avrebbero stilato un regolamento in cui risulta che la foto di una donna in costume, seppur audace, sia da censurare? No, e difatti sono stato oscurato. Non hanno fatto epochè.

Ecco perché la filosofia è importante: Apre le menti.
693e8380-12c3-40aa-84c5-63a9251d3668
« immagine » Una graziosa e garbata admin di chatta mi ha oscurato perché la foto che accompagnava il mio post "La prova costume" non era conforme al regolamento della piattaforma. La foto era stata molto apprezzata dagli utenti, – più di cento contatti – metteva in mostra una giovane donna con u...
Post
22/04/2018 17:39:26
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.