Elogio della masturbazione

28 maggio 2018 ore 23:27 segnala


Tutto inizia quando l’uomo ha fatto la sua comparsa sulla terra.

Ogni mattina, in Africa, quando sorgeva il sole, il nostro antenato si svegliava e sapeva che avrebbe dovuto correre più veloce della gazzella. Dopo averla cacciata, uccisa e mangiata, riposava le sue stanche membra dentro una grotta. Fu in quelle ore notturne, quando la luce della luna allontanava paure e tormenti e la mente era finalmente sgombra di infausti pensieri, che il nostro progenitore iniziò a riflettere su quella piccola proboscide che gli penzolava fra le gambe.
"Anche gli elefanti ce l’hanno – pensava - e la usano per raccogliere l’acqua e berla, ma io come faccio?”

Mentre analizzava la piccola proboscide, maneggiandola e tastandola, notò che si alzava, come se una mano invisibile la tirasse su. Non solo, ma mentre lievitava diventava sempre più grossa. Com’è normale che sia, si spaventò e la prima reazione fu di difendersi e cominciò a picchiarla. Subito il pendulo, a causa del dolore, riacquistò la sua dimensione originaria. Ma la curiosità non è prerogativa solo delle donne e dei gatti. Il nostro avo volle ripetere l’esperimento e lo maneggiò di nuovo, e ancora una volta il “coso ciondolante” cominciò ad alzarsi come un cobra che esce fuori da un cesto di vimini nel mercato principale di Marrakech. Questa volta il nostro progenitore non ebbe paura e continuò a maneggiarselo fino a quando il “coso penzolante”, come un piccolo vulcano, eruttò di brutto: “Sticazzi!!” disse con voce tremante il nostro capostipite mentre la lingua si appoggiava fantozzianamente all’angolo del labbro superiore.

Da quel momento ogni sera, 7 sere su 7, ma spesso anche di mattina e di pomeriggio, e a volte senza soluzione di continuità, il nostro avo si trastullava con il suo piffero magico.

Fu così che l’uomo realizzò la più grande scoperta della storia umana, dopo quella del fuoco: La sega.

Sono passati secoli da allora ma ogni uomo venuto sulla terra, - io, ma anche tu, caro lettore - ha continuato, come il suo antico progenitore, a sollazzarsi con il suo flauto. Siamo diventati anche noi, come il nostro avo, dei segaioli. Ma mentre noi, per colpa della Santa Madre Chiesa, lo avvertiamo quasi come un nostro piccolo, sporco, segreto, i nostri avi ebbero la fortuna di nascere prima della religione cattolica e si masturbavano serenamente, non solo in bagno, perché non consideravano affatto quell’atto un peccato, ma quello che in effetti è, e cioè sesso a portata di mano (scusate la sciocca battuta).

Come diceva un grande filosofo: “Qualche volta fai pensieri strani / e con una mano, una mano ti sfiori / tu solo dentro una stanza, / e tutto il mondo fuori”

Qualcuno avrà pensato… ma non c’erano le donne al tempo che ci si segava così tanto?
Certo che c’erano ma…
Continua…


c4292d9e-3701-4098-9eb6-b7cf4594e3c9
« immagine » Tutto inizia quando l’uomo ha fatto la sua comparsa sulla terra. Ogni mattina, in Africa, quando sorgeva il sole, il nostro antenato si svegliava e sapeva che avrebbe dovuto correre più veloce della gazzella. Dopo averla cacciata, uccisa e mangiata, riposava le sue stanche membra de...
Post
28/05/2018 23:27:16
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. R.ocknRolla 29 maggio 2018 ore 00:25
    ahahaha piango dal ridere... attendo la seconda parte!
  2. leonardo2018 29 maggio 2018 ore 08:06
    La storia della masturbazione è la storia dell'uomo. Vuole sapere, eterno curioso, sempre spinto da una continua ansia di conoscere l'ignoto. A costo di perdere la vista...
  3. NottediLuna.Piena 29 maggio 2018 ore 11:42
    @leonardo2018 ...non solo dell’uomo, anche della donna! La curiosità si dice sia femmina e, pur non avendo la stessa un “coso ciondolante”, ha comunque un “coso”...degno di attenzione :-))
    Io, per esperienza, diffido delle donne che negano di praticare l’autoerotismo!
  4. leonardo2018 29 maggio 2018 ore 13:08
    @ NottediLuna.Piena
    :inchino :ok :clap :kissy Chapeau!!!!
    Sono commosso!

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.