Gli amori proibiti delle Prof.

08 maggio 2018 ore 21:31 segnala


Pazze, tutti e due: la giovane Prof (30 anni) e la studentessa (15 anni). È difficile resistere quando chi desideri ti desidera. E la giovane non faceva nulla per nascondere la sua passione per la Prof. Nei suoi sguardi infuocati erano eloquenti la passione, il desiderio e la sensualità. Più i giorni passavano più la resistenza della Prof era fiaccata dalla bellezza della seduzione. Finché un giorno l’allieva si avvicinò alla cattedra della Prof dicendole a bassa voce che aveva dei buchi nella materia e chiedendole se potesse darle delle lezioni in privato. Il sussurro della sua voce, la carezza del suo respiro, il suo profumo la inebriarono e le fecero battere il cuore in un ritmo forsennato. Era una vera e propria avances. Lo sapeva bene. “Adesso” – pensò – “devo usare le parole giuste per troncare tutto questo.”

Potresti venire a casa mia domani, alle 15. Che ne dici?” Le parole le uscirono dalle labbra prima che potesse fermarle. Era ormai avviluppata nella rete di lei.
Il giorno dopo ALina suonò alla porta della Prof. Indossava un paio di jeans che le fasciavano alla perfezione le gambe, i fianchi e il sedere. E poi una blusa stretta sul seno. Aveva i capelli sciolti che le incorniciavano il viso e ricadevano sulle spalle.

La Prof la fece accomodare, le offrì qualcosa da bere, poi si sedettero l'una accanto all'altra. La seduzione di Alina iniziò sottilmente, con lo sguardo, mordendosi il labbro inferiore, avvicinandosi sempre di più. La Prof si sentì trascinata in un vortice che le avvolse i sensi e la mente. Era ormai in balia di lei e quando Alina si girò verso di lei a pochi centimetri dal suo viso guardandole la bocca, la giovane Prof non resistette più e avvicinò le sue labbra a quelle di Alina e fu musica: “Furono baci furono sorrisi, poi furono soltanto i fiordalisi, che videro con gli occhi delle stelle, fremere al vento e ai baci la sua pelle”

Per tre mesi la passione li trascinò nei suoi roventi abissi finché la loro relazione fu scoperta. La giovane Prof è stata condannata: solo il patteggiamento ha fatto in modo che non si aprissero le porte della galera. È in libertà vigilata ed è stata iscritta sul registro dei predatori sessuali.

Linda era una 27enne professoressa di liceo. Per almeno nove mesi la sua vita si è divisa tra i due amori della sua vita. Da un lato l'uomo che stava per sposare. Dall'altro quello studente minorenne della sua classe con il quale andava a letto e del quale era così invaghita da scrivergli di amarlo e di voler essere sua per sempre.

Continua…
ac38b291-57ba-4184-959e-e268076ccfcc
« immagine » Pazze, tutti e due: la giovane Prof (30 anni) e la studentessa (15 anni). È difficile resistere quando chi desideri ti desidera. E la giovane non faceva nulla per nascondere la sua passione per la Prof. Nei suoi sguardi infuocati erano eloquenti la passione, il desiderio e la sensual...
Post
08/05/2018 21:31:46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. twin.soul 09 maggio 2018 ore 14:19
    Interessante, sembra la trama di un film di Laura Antonelli...
    Solo che, forse avrò letto distrattamente, non è chiaro se si tratta di una studentessa o di uno studente !
  2. leonardo2018 09 maggio 2018 ore 16:23
    Per farti venire in mente un film dell'Antonelli, devi essere, come me e come un oceano di 50enni, un cultore di Malizia. Correva l'anno 1973 e una tempesta ormonale ci travolgeva quando Laura era sulla scala e il povero Momo le guardava le gambe.
    Si tratta di una studentessa. Naturalmente la storia è vera.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.