mentimi pure, ero già disposta a credere

29 aprile 2017 ore 01:05 segnala
Mi chiedo quanto sia profondo il disagio di vita reale che spinge una persona a essere disposta a credere a qualcuno, mentendo a sé stessa, sapendo di fingere di non sapere dentro che è tutto una menzogna quel qualcuno. Forse che la mente arrovellandosi in situazioni simili ci lascia credere in una via di fuga,che non ci sarà, per proiettarci lontano dai nostri bisogni sottesi.
E forse per questo, sapendo in partenza che non ci illudiamo, quando va a monte un programma con quel qualcuno siamo deluse e ci sentiamo arrabbiate ma sotto,sotto se ci sbirciamo sentiamo quasi il sollievo di quell'incontro mancato.
Siamo forse simili al nostro qualcuno menzognero, forse lo siamo più di lui a sua insaputa.
Che ne sa lui di noi. Sa cosa gli diciamo, sente ciò che gli lasciamo sentire come fa lui con noi, giochiamo con le stesse carte una partita che entrambi abbiamo iniziato bleffando,certo lui per primo ma anche noi abbiamo rilanciato parecchio prima di lasciare la partita nelle sue mani.
La partita è una metafora che forse non rende bene la figura di lei, perché nelle sue mani lui non si rende conto di aver avuto una donna che non chiedeva di giocare ma di vivere,e che sopravvive alla poca cura che le persone hanno nell'entrare nella sua vita.
Curatevi la cattiveria, io so perdonare perché potrete ferirmi ma mai vicino al cuore perché sento la vostra cattiveria mentre ascolto le vostre parole
.
8a267831-a8da-4a73-9fa1-460f80c24b7d
Mi chiedo quanto sia profondo il disagio di vita reale che spinge una persona a essere disposta a credere a qualcuno, mentendo a sé stessa, sapendo di fingere di non sapere dentro che è tutto una menzogna quel qualcuno. Forse che la mente arrovellandosi in situazioni simili ci lascia credere in una...
Post
29/04/2017 01:05:55
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. Lessien 30 aprile 2017 ore 18:19
    Grazie della visita.
  2. rigalizius 03 maggio 2017 ore 00:00
    No,non funziona cosi'...il dubbio erode e ci ritrova il cuore smozzicato, cosi' lo si usa a meta',a bocconi,per conservarne una parte intatta.
    Ma che tu non porti odio,lo credo. Ciao :cuore
  3. Lessien 03 maggio 2017 ore 17:56
    :cuore Gali..
  4. 1965.bellavita 08 maggio 2017 ore 14:08
    condivido cio' che dici a volte ci lasciamo andare anche perché siamo noi che lo vogliamo,ma come tu dici poi abbiamo solo bisogno alla fine di persone col cuore che capiscano e non illudano ciao.
  5. Lessien 09 maggio 2017 ore 17:49
    ciao amico mio.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.