Benvenuta Estate....

21 giugno 2018 ore 06:49 segnala




Il 21 di giugno é il giorno piú lungo dell'anno,
segna l’arrivo dell' estate. Il solstizio d’estate
é il momento preciso quando comincia la stagione estiva
e durerá fino al próssimo equinozio. Il 21 giugno
non solo é il giorno piú lungo dell'anno, é anche
il giorno con piú ore di luce.





982f14b3-32ac-4f2e-94b0-6a839d637ebe
« immagine » « immagine » « immagine » « immagine » Il 21 di giugno é il giorno piú lungo dell'anno, segna l’arrivo dell' estate. Il solstizio d’estate é il momento preciso quando comincia la stagione estiva e durerá fino al próssimo equinozio. Il 21 giugno non solo é il giorno piú lungo...
Post
21/06/2018 06:49:22
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Resta viva. Non accontentarti.

19 giugno 2018 ore 10:15 segnala


Porta i tuoi occhi a fare una passeggiata, appena puoi.
Non rinunciare ai tramonti, alla speranza.
Accetta la sofferenza. Accetta la felicità. Accetta la forza che a volte ti pervade.
Non lasciarti schiacciare da quello che è stato, da quello che non hai.
Non farti portar via la gentilezza, la curiosità, la fantasia.
Continua a saltare nelle pozzanghere, se ti va.
Cambia pettinatura, cambia pelle. Cambia modo di vestirti e di truccarti, cambia abitudini, amicizie, luoghi e sogni.
Cambia spesso, ma lotta fino alla fine per non perderti.
Abbi cura di te, soprattutto quando tornerai ad amare.
Abbi cura del modo in cui guardi gli altri.
Abbi cura del tuo amore, soprattutto adesso. Soprattutto quando non saprai a chi donarlo. Non gettarlo. Non sprecarlo. Tienilo da parte, ti servirà.
Piangi pure; piangi quando vuoi. Ricordati di farlo ogni tanto.
Ricorda che la cura, se davvero ne esiste una, sono le persone.
Non dimenticarti di loro. Delle loro mani. Dei loro guai. Delle loro storie piccole ma grandiose.
Non precluderti niente solo perché potrebbe distruggerti. Non sparire.
Resta, goditi lo spettacolo.
Resta coraggiosa.
Resta dolce.
Testa alta,
cuore in mano.

Susanna Casciani


44bcda62-f663-4d9e-aa92-a771dd6158cd
Porta i tuoi occhi a fare una passeggiata, appena puoi. Non rinunciare ai tramonti, alla speranza. Accetta la sofferenza. Accetta la felicità. Accetta la forza che a volte ti pervade. Non lasciarti schiacciare da quello che è stato, da quello che non hai. Non farti portar via la gentilezza, la...
Post
19/06/2018 10:15:02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Da giovane Artù, prima di separarsi da Merlino, gli chiese:

12 giugno 2018 ore 09:34 segnala

Merlino rispose:

“Amore è il fuoco che dissolve ogni impurità,
lasciando solo il vero, il reale.
Per cui, finché hai un ego, non puoi amare veramente.
Così come lo considerate voi mortali,
l'amore è destinato a svanire.
E' un amore che va e viene,
che si trasferisce da un oggetto di desiderio a un altro
e, se i vostri desideri vengono ostacolati,
si trasforma rapidamente in odio.

Il vero amore non può cambiare,
non ha nulla a che fare con un oggetto
e non può diventare un'altra emozione,
innanzitutto perché non è un'emozione.
Per ottenere una vita piena d'amore
dovete prima modificare la vita che conducete,
ed è l'amore che va alla ricerca di ciò che è impuro al fine di bruciarlo.
I mortali si aggirano febbricitanti, inquieti e bramosi d'amore,
ma, quando l'ego dice “ti amo”,
fa solo un'affermazione di dominio o di possesso, non d'amore.

Chi ha realmente imparato ad amare
si è spogliato di ogni egoismo.
Allora inizia un'esperienza del tutto diversa”.
Com'è fatto? - domandò Artù - Potrò mai conoscerlo?
“Un giorno, quando sarai stanco di questa febbre che ti rende inquieto,
imparerai ad affidarti all'amore senza condizioni.
E quando riporrai la tua fiducia nell'amore,
allora vedrai una piccola luce nel tuo cuore.
Questa luce ti guiderà e ti salverà.
Dapprima avrà la dimensione di una scintilla,
poi della fiamma di una candela
e infine di un incendio,
che brucerà in te tutto quello che ti separa dall'amore”.



34dfbb2f-1f96-4857-b6a3-8804e40eaeef
Merlino rispose: “Amore è il fuoco che dissolve ogni impurità, lasciando solo il vero, il reale. Per cui, finché hai un ego, non puoi amare veramente. Così come lo considerate voi mortali, l'amore è destinato a svanire. E' un amore che va e viene, che si trasferisce da un oggetto di desiderio a...
Post
12/06/2018 09:34:52
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

Felice Domenica Agli Amici Del Blog.....

10 giugno 2018 ore 08:40 segnala



Ogni giorno è una pagina nuova da scrivere,
sta a noi cogliere le opportunità e scriverla
con i colori più belli, malgrado le difficoltà
che ogni giorno la vita ci riserva.


cc5047fe-ee51-4b97-bf3c-9dc2efab4b15
« immagine » « immagine » « immagine » Ogni giorno è una pagina nuova da scrivere, sta a noi cogliere le opportunità e scriverla con i colori più belli, malgrado le difficoltà che ogni giorno la vita ci riserva. « immagine » « immagine »
Post
10/06/2018 08:40:50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

Cos’è il coraggio?

06 giugno 2018 ore 16:25 segnala

Il coraggio è quella sensazione che provi
quando senti che puoi andare oltre,
vuoi superare quella cosa…E’ quella spinta
che ti fa avanzare senza farti troppe domande.
E’ quella vocina che ti dice “Vai, fallo!”
Lo senti nel cuore, nella testa, nel respiro.
In quell’espressione del volto,
che quando ti guardi allo specchio
ti dice: “ce la posso fare, lo faccio!”
Il coraggio è in ognuno di noi.
Si manifesta quando prendiamo una decisione,
quando lottiamo per la nostra causa, quando difendiamo qualcuno,
quando lasciamo correre, quando vogliamo superare la paura…
Il coraggio ci fa andare oltre fino a superare i nostri limiti.
Abbi sempre coraggio, perchè la sua forza ci rende fieri!



e8052697-e2f8-462c-9e14-4bf06ca95690
Il coraggio è quella sensazione che provi quando senti che puoi andare oltre, vuoi superare quella cosa…E’ quella spinta che ti fa avanzare senza farti troppe domande. E’ quella vocina che ti dice “Vai, fallo!” Lo senti nel cuore, nella testa, nel respiro. In quell’espressione del volto, che...
Post
06/06/2018 16:25:58
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Giornata Mondiale dell' "AMBIENTE".Rispettiamo la "NATURA"!

05 giugno 2018 ore 09:50 segnala




Il 5 giugno di ogni anno
si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondiale dell'Ambiente
istituita dall’Assemblea Generale dell’ONU nel 1972.

Il Programma Ambiente delle Nazioni Unite
(UNEP – United Nations Environment Programme).
consiste nel promuovere la tutela ambientale
e l’utilizzo corretto delle risorse naturali,
per uno sviluppo sostenibile senza danni per la Natura.






La ricorrenza annuale del 5 giugno ha l'obiettivo di richiamare,
l’attenzione delle Nazioni e dei Popoli su questo grande problema.


l tema di quest’anno, “Connecting People to Nature” stabilito dall'ONU, è:


“L’inquinamento dei mari e degli oceani,
messi sempre più a dura prova dalla plastica”


Il tema fa riferimento agli 8 milioni di rifiuti plastici riversati nei mari e negli oceani
e questi non fanno che inquinare e distruggere tutti gli habitat sottomarini.


L’acqua è una fonte di vita e in quanto tale deve essere trattata:
il consumo eccessivo e scriteriato della plastica
non fa altro che devastare gli oceani e uccidere intere specie.





Quest’anno la sede principale è il Canada

L'intento finale è quello di sensibilizzare le persone
perché coadiuvino nella realizzazione
di misure protettive e preventive per la salvaguardia dell'ambiente.



aeef94e8-8251-47e5-ac64-e7c87c373a61
« immagine » « immagine » « immagine » Il 5 giugno di ogni anno si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondiale dell'Ambiente istituita dall’Assemblea Generale dell’ONU nel 1972. Il Programma Ambiente delle Nazioni Unite (UNEP – United Nations Environment Programme). consiste nel promuover...
Post
05/06/2018 09:50:36
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Dolce Domenica agli Amici del Blog....

03 giugno 2018 ore 08:52 segnala



Se si prende la vita come viene,
non solo si sta' meglio
ma si e' anche piu' felici...


5e542545-46e3-4278-b351-9443b2c22b11
« immagine » « immagine » « immagine » Se si prende la vita come viene, non solo si sta' meglio ma si e' anche piu' felici... « immagine » « immagine »
Post
03/06/2018 08:52:18
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    2

2 Giugno....Buona Festa della Repubblica...

02 giugno 2018 ore 10:20 segnala






Perché il 2 giugno è la Festa della Repubblica?
La festa del 2 giugno ricorda la nascita della Repubblica Italiana e si festeggia ogni anno in questa data perché il 2 e 3 giugno 1946 si svolse il referendum con il quale gli italiani, finita la seconda guerra mondiale e caduto il fascismo, vennero chiamati a esprimersi sulla forma di governo che desideravano: monarchia o repubblica. Attraverso il voto, per la prima volta a suffragio universale, gli italiani scelsero la repubblica.

Gli esiti del referendum del 2 giugno 1946
Nel referendum del 2 giugno 1946 andarono alle urne circa 25 milioni di cittadini (per la precisione, 24.946.878 persone), ossia l’89,1% degli elettori, e per la prima volta poterono votare anche le donne. Con 12.718.641 voti in favore della repubblica (54,3%) e 10.718.502 voti in favore della monarchia (45,7%), gli italiani scelsero la forma di governo della repubblica. Le schede bianche e nulle furono 1.509.735. I risultati del referendum (tuttora presenti sul sito del Ministero dell’Interno, nell’Archivio Storico delle Elezioni) vennero ratificati ufficialmente il 18 giugno 1946, quando la Corte di Cassazione dichiarò la nascita della Repubblica Italiana.

2 giugno e 25 aprile: due date strettamente legate
Per capire il processo che portò alla nascita della Repubblica bisogna fare un passo indietro e arrivare al 25 aprile 1945, data simbolo che ricorda la caduta del fascismo. Dopo questo evento, infatti, prese avvio la fase di governo che portò al referendum del 2 giugno 1946, alla nascita della Repubblica Italiana, all’elezione dell’Assemblea Costituente e alla stesura della Costituzione.

L’Assemblea Costituente e la Costituzione
Oltre che per scegliere la forma di governo, il 2 giugno 1946 gli italiani votarono per eleggere i membri dell’Assemblea Costituente, che avrebbe dovuto redigere la nuova Costituzione. Vennero eletti 556 deputati e le sedute si svolsero tra il 25 giugno 1946 (giorno dell’insediamento, con Giuseppe Saragat alla presidenza) e il 31 gennaio 1948.

La Costituzione, ossia la legge fondamentale della Repubblica Italiana, fu approvata il 22 dicembre 1947 ed entrò in vigore il 1° gennaio 1948. Attraverso questo documento, l’Assemblea Costituente segnò il passaggio dalla dittatura alla democrazia e stabilì regole politiche nuove in cui fosse il popolo a prendere le decisioni politiche e non più una sola persona o un solo partito. La Costituzione è formata da 139 articoli e i primi 12 stabiliscono i cosiddetti “Principi fondamentali”. L’articolo 1, in modo particolare, fissa in maniera solenne l’esito del referendum del 2 giugno 1946 e il taglio netto con la precedente dittatura:

L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.

La sovranità appartiene al popolo,

che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.

Come viene celebrato il 2 giugno?

Ogni anno in tutte le città italiane si organizzano eventi che ricordano la nascita della Repubblica, ma la celebrazione principale si svolge a Roma e si apre con la deposizione di una corona di alloro all’Altare della Patria da parte del Presidente della Repubblica. Dopo l’esecuzione dell’Inno di Mameli e il passaggio delle Frecce Tricolori sulla città, ha luogo una grandiosa parata militare lungo via dei Fori Imperiali. Presso il palazzo del Quirinale, sede della Presidenza della Repubblica, si svolgono il Cambio della Guardia in forma solenne e un concerto di diversi complessi bandistici tra cui quelli dell’Esercito Italiano, dell’Aeronautica Militare e della Polizia di Stato.








Serena Domenica agli amici del blog.....

27 maggio 2018 ore 10:19 segnala



Ogni tanto bisogna lasciar andare tutto
come deve andare, lasciar succedere le cose,
seguire l'onda del proprio destino
e stare a vedere dove ti porta.

de16e4bb-3034-4515-b206-5aefe6b22be4
« immagine » « immagine » « immagine » Ogni tanto bisogna lasciar andare tutto come deve andare, lasciar succedere le cose, seguire l'onda del proprio destino e stare a vedere dove ti porta. « immagine »
Post
27/05/2018 10:19:47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment

Col tempo ci si abitua a tutto....

25 maggio 2018 ore 09:01 segnala

Ma poi ti abitui sai...
al caffè senza zucchero
a non portare più l'orologio
a non guardare inutilmente il telefono
a credere piu in te
a non aspettarti niente dagli altri
a stare piu da sola
a non programmare nulla..
a vivere alla giornata.
Ti abitui a tutto
anche alle partenze senza ritorni
ad avere piu pazienzai...
e per chi non ti merita regala la tua indifferenza.
Perchè di vita ne hai una sola ed è tutta tua!
Scegli bene con chi condividerla.



f159783e-5c2b-4c34-9f1b-e4950cc274a5
Ma poi ti abitui sai... al caffè senza zucchero a non portare più l'orologio a non guardare inutilmente il telefono a credere piu in te a non aspettarti niente dagli altri a stare piu da sola a non programmare nulla.. a vivere alla giornata. Ti abitui a tutto anche alle partenze senza ritorni ad...
Post
25/05/2018 09:01:26
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
  • commenti
    comment
    Comment