Ci sono donne che non seguono la corrente ma la loro anima!

07 giugno 2019 ore 11:30 segnala

Ci sono donne
che non hanno voglia
di seguire la corrente.
Vogliono andare
dove la loro anima le porta.
Sono le donne
che vanno controcorrente,
sono le donne
che hanno deciso
di seguire la strada
del cuore e della passione.
Queste donne
dipingono il corpo
con i toni della loro creatività,
disegnano la mente
con i colori della loro fantasia,
sfiorano l'anima
con il profumo della loro essenza.
Sono le donne
che viaggiano con le vele
dei loro sogni,
navigano con la bussola
dei loro ideali,
scivolano sulle onde
della loro interiorità.
Non tutti comprendono
questo loro andare controcorrente,
ma non importa,
loro ci vanno lo stesso
perché è proprio quella direzione
che da un senso alla loro vita
e fa parlare la loro anima.

Simona Oberhammer



621b6ff6-2c07-49fc-aab1-1beaf674c9f5
Ci sono donne che non hanno voglia di seguire la corrente. Vogliono andare dove la loro anima le porta. Sono le donne che vanno controcorrente, sono le donne che hanno deciso di seguire la strada del cuore e della passione. Queste donne dipingono il corpo con i toni della loro...
Post
07/06/2019 11:30:29
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment

BUONA FESTA DELLA REPUBBLICA...VIVA L'ITALIA!

02 giugno 2019 ore 09:59 segnala




Perché il 2 giugno è la Festa della Repubblica?
La festa del 2 giugno ricorda la nascita della Repubblica Italiana e si festeggia ogni anno in questa data perché il 2 e 3 giugno 1946 si svolse il referendum con il quale gli italiani, finita la seconda guerra mondiale e caduto il fascismo, vennero chiamati a esprimersi sulla forma di governo che desideravano: monarchia o repubblica. Attraverso il voto, per la prima volta a suffragio universale, gli italiani scelsero la repubblica.



Gli esiti del referendum del 2 giugno 1946

Nel referendum del 2 giugno 1946 andarono alle urne circa 25 milioni di cittadini (per la precisione, 24.946.878 persone), ossia l’89,1% degli elettori, e per la prima volta poterono votare anche le donne. Con 12.718.641 voti in favore della repubblica (54,3%) e 10.718.502 voti in favore della monarchia (45,7%), gli italiani scelsero la forma di governo della repubblica. Le schede bianche e nulle furono 1.509.735. I risultati del referendum (tuttora presenti sul sito del Ministero dell’Interno, nell’Archivio Storico delle Elezioni) vennero ratificati ufficialmente il 18 giugno 1946, quando la Corte di Cassazione dichiarò la nascita della Repubblica Italiana.




bd60b378-2584-400b-ae93-7d940ecda1e7
« immagine » « immagine » « immagine » Perché il 2 giugno è la Festa della Repubblica? La festa del 2 giugno ricorda la nascita della Repubblica Italiana e si festeggia ogni anno in questa data perché il 2 e 3 giugno 1946 si svolse il referendum con il quale gli italiani, finita la seconda gu...
Post
02/06/2019 09:59:35
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

DONNE CHE AMANO IL MARE...

16 maggio 2019 ore 08:03 segnala


Le donne che amano il mare,
se lo portano dentro,
fa parte della loro essenza.
Vivono di correnti e di alte maree,
alternando tenere carezze
alla forza della passione.
Quando sono in burrasca
diventano tempestose,
imprevedibili, difficili da affrontare.
Ci sorprendono per le improvvise
tempeste emotive,
ma quando la furia delle onde si placa,
diventano dolci, silenziose e accoglienti.
Sanno stupirci per le ricchezze
che possiamo trovare nelle loro profondità.
Perché le donne che amano il mare
sono anime burrascose e accoglienti
in cui vorremmo vivere per sempre.

( Agostino Degas)



ab405c72-a222-4cc6-94e4-a5e76e66e18d
Le donne che amano il mare, se lo portano dentro, fa parte della loro essenza. Vivono di correnti e di alte maree, alternando tenere carezze alla forza della passione. Quando sono in burrasca diventano tempestose, imprevedibili, difficili da affrontare. Ci sorprendono per le improvvise tempeste...
Post
16/05/2019 08:03:33
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8
  • commenti
    comment
    Comment

AUGURI A TUTTE LE MAMME DEL MONDO.....

12 maggio 2019 ore 11:18 segnala


Una mamma è come un albero grande
che tutti i suoi frutti ti da:
per quanti gliene domandi
sempre uno ne troverà.
Ti da il frutto, il fiore, la foglia,
per te di tutto si spoglia,
anche i rami si taglierà.
Una mamma è come un albero grande...








Niente potrà mai sostituire l’amore di una madre,
nessun abbraccio sarà mai abbastanza rassicurante
e niente al mondo riuscirà a toccarti l’anima
come la dolcezza racchiusa nello sguardo di colei
che ti ha donato la vita e darebbe la sua
pur di saperti felice.




c4a4086d-32da-498f-8c1f-214822ad5761
« immagine » « immagine » Una mamma è come un albero grande che tutti i suoi frutti ti da: per quanti gliene domandi sempre uno ne troverà. Ti da il frutto, il fiore, la foglia, per te di tutto si spoglia, anche i rami si taglierà. Una mamma è come un albero grande... « immagine » « immagine ...
Post
12/05/2019 11:18:06
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    1

DONNE DELICATE...

06 maggio 2019 ore 08:58 segnala


Ci sono donne delicate
che hanno il respiro sottile
per quanto hanno vissuto
e vanno avanti leggere come fate
nel bosco della vita.
Il fascino del tramonto
le conduce oltre l’orizzonte,
la bellezza ferita le fa percepire diverse.
Le loro antiche cicatrici interiori
formano nuove ali,
nuove aperture d’anima.
Le donne delicate sono
incerte, schive,
e non smettono mai di cercarsi.
E a loro basta un abbraccio,
amarle delicatamente,
condividere il loro dolore
per ritrovare sé stesse,
per diventare arcobaleno dopo la pioggia

(Agostino Degas)


f62e2224-c690-43e2-bc8b-22bab8556d2d
Ci sono donne delicate che hanno il respiro sottile per quanto hanno vissuto e vanno avanti leggere come fate nel bosco della vita. Il fascino del tramonto le conduce oltre l’orizzonte, la bellezza ferita le fa percepire diverse. Le loro antiche cicatrici interiori formano nuove ali, nuove...
Post
06/05/2019 08:58:38
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Quando Una Donna.....

27 aprile 2019 ore 12:16 segnala

Quando una donna apre gli occhi, si alza l’aurora.
Quando una donna si veste, sbocciano le rose.
Quando una donna si mette in moto, scorre un ruscello d’acqua pura.
Quando una donna incontra chi gli è stato affidato, incontra se stessa.
Quando una donna serve, dirige la filarmonica di New York.
Quando una donna esce di casa, si aggiunge un raggio di luce.
Quando una donna incontra il mondo, arricchisce la vita.
Quando una donna opera, tesse un ricamo.
Quando una donna si nutre, sostiene la donazione.
Quando una donna si ferma, il suo spirito cammina.
Quando una donna s’infuria, è una tempesta a cielo sereno.
Quando una donna piange, piangono le stelle.
Quando una donna ride, è la festa della gioia.
Quando una donna soffre, è l’eclissi del cosmo.
Quando una donna pensa, si perde nello spazio.
Quando una donna è triste, è la tristezza.
Quando una donna ama, è l’amore senza confine.
Quando una donna è mamma, è solo il suo cuore.
Quando una donna riposa, è la veglia della vita.
Quando una donna passa nel tempo, è solo il tempo che è passato.
Quando una donna è donna, è l’essenza dell’uomo.

Ishak Alioui_



cff4127f-1556-4baf-95bf-8d5c94cade62
Quando una donna apre gli occhi, si alza l’aurora. Quando una donna si veste, sbocciano le rose. Quando una donna si mette in moto, scorre un ruscello d’acqua pura. Quando una donna incontra chi gli è stato affidato, incontra se stessa. Quando una donna serve, dirige la filarmonica di New...
Post
27/04/2019 12:16:14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    2

AUGURI AI PADRI...QUELLI VERI...CHE LO SONO 365 GG L'ANNO!!!

19 marzo 2019 ore 06:32 segnala

Buongiorno a tutti i Papà, quelli che lo sono 365 giorni l’anno e non aspettano l’occasione speciale per esserlo. Perché il regalo più bello che un Papà può fare al proprio figlio è di “esserci”, ogni giorno dell’anno. Ogni volta che al figlio serve, donandogli tempo, attenzione, sorrisi e amore. E anche qualche prezioso “no”, assieme a tanto buon esempio. Sono regali che non costano nulla e rimarranno per sempre. Accompagneranno il figlio per tutta la vita.






Non faccio gli auguri a tutti i papà.
Faccio gli auguri a tutti gli uomini
che si sono comportati da padre,
perché a fare un figlio non ci vuole niente,
a tirarlo su ci vuole tutta una vita.
Auguri ai padri, quelli veri.

dca4fa67-7c2b-4c30-bf0d-4865379a0b4e
« immagine » Buongiorno a tutti i Papà, quelli che lo sono 365 giorni l’anno e non aspettano l’occasione speciale per esserlo. Perché il regalo più bello che un Papà può fare al proprio figlio è di “esserci”, ogni giorno dell’anno. Ogni volta che al figlio serve, donandogli tempo, attenzione, sorr...
Post
19/03/2019 06:32:10
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment

LA PRIMA FACOLTÀ DELL'UOMO: L'IMMAGINAZIONE...

15 marzo 2019 ore 10:25 segnala

L’immaginazione è alla base di Tutto.
Qualunque cosa, prima di essere creata,
è stata immaginata.

Eppure di questa capaci­tà, che Albert Einstein considerava più importante della conoscenza stessa, in generale facciamo un uso ben misero come, per esempio, immaginare disgrazie, pericoli inesistenti, limiti, ostacoli insormontabili, rischi micidiali, ecc… TUTTO NEGATIVO INSOMMA! E con questo dimentichiamo che, quando imma­giniamo qualcosa, nel cervello si genera un'esperienza reale, il che significa che la nostra mente sta elaboran­do quell' esperienza come se fosse reale, vera, vissuta… nonostante la stiamo solo immaginando. Così questa straor­dinaria risorsa di cui disponiamo, l'immaginazione, di­venta un problema terribile se la utilizziamo per le nostre convinzioni limitanti, quelle certezze che viviamo come reali pur senza esserlo, ingigantendo le dimensioni degli ostacoli e minimizza­ndo la portata delle nostre capacità. Ecco perché ci ri­sulta difficile uscire dalle nostre ristrette trincee mentali e accettare il fatto che ci sia molto di più di quanto sia­mo normalmente capaci di vedere, lasciando liberi di ri­svegliarsi la nostra curiosità e il nostro gusto per l'esplo­razione. La mente mette in pratica ciò che il cuore vuole sentire, perché sono le emozioni ad aprire l'intelletto, e non il contrario. Ma come può aprirsi l'intelligenza se siamo oppressi dalla paura, se non abbiamo fiducia in noi stessi e non siamo davvero motivati? È quindi di primaria importanza far emergere quelle risorse emotive tanto necessarie, e per farlo bisogna utilizzare la nostra immaginazione creativa, capace di aiutarci a scoprire nuove opzioni e percorsi che ci consentono di approfittare delle opportunità esistenti o di crearne di nuove.


fd2195dd-abf0-4385-8218-6cb9207c2d3a
L’immaginazione è alla base di Tutto. Qualunque cosa, prima di essere creata, è stata immaginata. Eppure di questa capaci­tà, che Albert Einstein considerava più importante della conoscenza stessa, in generale facciamo un uso ben misero come, per esempio, immaginare disgrazie, pericoli...
Post
15/03/2019 10:25:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    8

8 MARZO...AUGURI A TUTTE LE DONNE DEL MONDO!!!

07 marzo 2019 ore 12:20 segnala







Un pensiero a tutte le mie amiche….

Buon 8 marzo a tutte le donne,
A quelle che non hanno il dono di un sorriso.
A quelle che non hanno una carezza sulla pelle.
A quelle che non conoscono la dolcezza
A quelle che in silenzio subiscono la violenza
A quelle che non possono sciogliersi
i capelli al vento

Buon 8 marzo a tutte le donne,
A quelle che abbracciano con amore.
A quelle che illuminano l’anima
A quelle che parlano dentro oltre lo sguardo
A quelle che sorridono con i colori dell’arcobaleno



Donna è amore,
donna è generosità,
donna è altruismo,
donna è bontà,
donna è pazienza,
donna è gentilezza,
donna è una persona
pronta sempre ad aiutare
e a sacrificarsi per il bene
degli altri mettendo in
ultimo piano se stessa!

Grazie a chi ha lottato per donare
la libertà di essere donna…





6d069a2a-aee2-45d4-98b9-ac5e927a3f05
« immagine » « immagine » « immagine » « immagine » « immagine » « immagine » Un pensiero a tutte le mie amiche…. Buon 8 marzo a tutte le donne, A quelle che non hanno il dono di un sorriso. A quelle che non hanno una carezza sulla pelle. A quelle che non conoscono la dolcezza A quelle...
Post
07/03/2019 12:20:07
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    7

Non ci sono più le donne di una volta?

24 febbraio 2019 ore 09:54 segnala

Quante volte abbiamo sentito dire la frase "non ci sono più le donne di una volta"?

Ma quanto è ingiusta per le donne di oggi che, seppur in maniera diversa da un tempo, si fanno in quattro per andare avanti a testa alta?

Anzi, le donne di una volta erano costrette ad una sola vita: stare in casa, accudire i figli e servire il marito, accettandone in silenzio anche i tradimenti.

Oggi le donne lavorano, curano i figli, tengono in ordine la casa e non piegano più la testa davanti ad un uomo. Hanno conquistato i loro diritti e la loro indipendenza (anche economica).
Le donne di oggi non hanno paura di rimanere sole a crescere i propri figli quando decidono di fuggire da un matrimonio infelice.
Le donne di oggi accettano con orgoglio la solitudine, piuttosto che legarsi ad uomini che non darebbero loro ciò che meritano, cioè amore e rispetto.
Le donne di oggi hanno molta più forza e più coraggio di quelle di una volta.

Ma molte ne pagano le conseguenze, venendo giudicate secondo cliché antichi e maschilisti.

La realtà è che le donne di una volta sarebbero fiere di come le loro figlie e nipoti si sono evolute. E questo è successo anche grazie alla lotta ed al coraggio di molte di loro.



0dd5a5b5-9b12-4823-9f0d-7b4789c88561
Quante volte abbiamo sentito dire la frase "non ci sono più le donne di una volta"? Ma quanto è ingiusta per le donne di oggi che, seppur in maniera diversa da un tempo, si fanno in quattro per andare avanti a testa alta? Anzi, le donne di una volta erano costrette ad una sola vita: stare in...
Post
24/02/2019 09:54:48
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    2