31.07.2018

31 luglio 2018 ore 03:44 segnala
Oggi non era giorno di parole,
con mire di poesie o di discorsi,
né c’era strada che fosse nostra.
A definirci bastava solo un atto,
e visto che a parole non mi salvo,
parla per me, silenzio, ch’io non posso. :cuore

7cd8ca4b-28bc-442a-86c1-7695ddb05d69
Oggi non era giorno di parole, con mire di poesie o di discorsi, né c’era strada che fosse nostra. A definirci bastava solo un atto, e visto che a parole non mi salvo, parla per me, silenzio, ch’io non posso. :cuore « immagine »
Post
31/07/2018 03:44:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6

Commenti

  1. interfor.ever 09 agosto 2018 ore 03:56
    Lo scrivo qui perché lo considero un messaggio da non voler condividere con nessuno dei tuoi "amici/che" qui. Vincendo l'orgoglio e la rabbia, che mi porterebbe a fare altre scelte, ho inviato un paio di ore fa dei messaggi vocali al tuo account face, dal profilo di mio fratello. Resta tra noi, nel senso che cancello tutto, gli ho promesso di non avere più a che fare con uan come te.Sono gli ultimi che ti invierò, ascoltali quando cazzo vorrai e poi adeguati.Nel senso che ho posto delle condizioni di "convivenza", che non sei più nella posizione di non accettare. L'hai fatta, da un anno a questa parte, troppo fuori dal vaso..in parecchie circostanze. Liberissima di ignorare i miei messaggi, vigliacchetta come sei, vorrà dire che prenderò le mie contromisure. A partire dal 14 agosto..
  2. interfor.ever 25 ottobre 2018 ore 00:44
    Una cosa non te l'ho mai detta: non ho mai sottovalutato il tuo bene, come oggi non sottovaluto il tuo odio. Ero solo infatuato di Lilith, e potenziavo alcuni tuoi modi di fare, sembrando a volte crudele verso di te. Invece avrei voluto che tu arrivassi a capire alcune cose, ma lo dicevo nei modi sbagliati. Ti ho chiesto scusa tante volte, in passato per atteggiamenti eccessivi ai tuoi occhi, normali ai miei che ti ho voluto fin troppo bene. Con serenità ti dico, avrei voluto non ci perdessimo mai almeno come amici. Ed invece tutto è perso..non potrò più passare qui sul tuo profilo, e te lo dico ora. Scrivevo anche per sapere se c'eri, ma quella lilith non c'èe non ci sarà mai più. Così come non ci sarà più Beppe o Orson. Scusa solo per non aver apprezzato i saluti veloci che mi facevi, nei tuoi ritagli di tempo quando ancora salutavi. Non ho lo spirito del social, non mi interessava avere 10 conoscenze e nessun vero affetto. Siamo diversi ed incompatibili. Ma dopo di te non darò più nulla che sia l'indispensabile alle persone. Bisogna a volte voler bene il giusto, e soprattutto capire che siamo tutti di passaggio nella vita degli altri. Non cerco più nulla solo la mia pace e ti auguro la tua. le colpe se un rapporto non funziona vanno ripartite al 50% di solito. Io me ne prendo il 70%, non voglio il tuo perdono o le tue scuse, non ha più senso dopo che mi hai odiato così. Che spreco il tuo di potenzialità e intelligenza, in nome della vendetta.diamante grezzo, vero..disarmante come sostituisci le persone (online soprattutto) quando non ti servono più o l'adrenalina è finita. Dicesti "ho capito a nove anni di non essere come gli altri"..ora fossi in te non ne sarei più sicura, contano i gesti a definirci e non quello che crediamo noi.
  3. interfor.ever 25 ottobre 2018 ore 01:16
    p.s. per un momento quando seppi degli allagamenti nella tua zona, l'istinto fu ricontattarti si fb per sapere come stessi..l'interesse non è una lampada che si accende e spegne. ma che senso avrebbe avuto preoccuparsi di chi ti vorrebbe morto?

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.