LA FAVOLA DEI SENTIMENTI .

12 marzo 2019 ore 18:58 segnala

LA FAVOLA DEI SENTIMENTI .
Ogni essere umano ama ed acconsente ad un suo bisogno emozionale , e puo' cessare di amare e sceglie la strada dell'odio, il tutto rientra in una scelta consapevole . L'animale che ha natura e comportamento indegni di un essere umano , ubbidisce ad una sua necessità istintiva , ma anche cattivita' raramente smette di amare la mano di chi lo alimenta ,poichè e il suo è un istinto schematizzato che ubbidisce a certi impulsi sterni.

Si racconta che un bel dì, si ricongiunsero in un luogo della terra tutti i sentimenti e le caratteristiche degli uomini. Quando la monotonia si fu mostrata per la terza volta, la pazzia, come sempre un po' pazzoide propose: "Giochiamo un pò a nascondino!" L'interessato alzò un sopracciglio e il desiderio di sapere , senza potersi controllare domandò : "A nascondino? ma di che si tratta?

E'soltanto un giochino ,rispose la pazzia, - in cui io mi metto la mano sugli occhi e mi metto a contare fino a 50 mentre voi vi nascondete e, quando avrò smesso di conteggiare , il primo di voi che troverò prenderà il mio posto per proseguire il gioco. L'esaltazione si mise a danzare , e fù accompagnato dalla follia .

L'allegria fece tanti capitomboli che finì per convincere il dubbio, e persino la pigrizia alla quale non gli importava mai niente. Però non tutti vollero prenderne parte . La verità scelse di non nascondersi. Perché,e si chiese : se poi alla fine tutti mi scoprono? La superbia ne dedusse che alla fine era solo un gioco molto sciocco.

In verità ciò che le dava molto fastidio, era che in fondo non era stata una sua idea, e la codardia scelse di non rischiare . Uno, due, tre quattro ... inizio a contare la pazzia. La prima a nascondersi fu proprio la signora pigrizia che si lasciò ruzzolare dietro la prima pietra che trovò sul suo percorso.

La credenza volò in cielo nel paradiso l'invidia si sottrò alla vista e si nascose all'ombra del trionfo che con le sue proprie forze riuscì a salire sulla sommità dell'albero più alto. La generosità quasi non riusciva a trovare un nascondiglio . Ogni posto che scopriva le sembrava stupendo per qualche dei suoi amici.E pensò a un un lago cristallino? proprio l'ideale per la bellezza. Oppure la fonde di un albero? Perfetto per la timidezza.

O le ali di una bella farfalla?Giusto per la voluttà Oppure una folata di vento? Giusta per la libertà. Così la generosità finì per sottrarsi alla vista da un raggio di sole. L'egoismo, al contrario trovò subito un buon rifugio , arieggiato , consolante e tutto per se'. La menzogna insincera si nascose sul nella profondità degli oceani . La passione e l'aspirazione è al centro dei vulcani.

Quando la pazzia provò a contare 50 ma l'amore non era riuscito a trovare un posto per nascondersi perchè li trovava tutti i posti occupati, fino a che diede un occhiatina a un cespuglio di rose e alla fine pensò di nascondersi tra i suoi fiori. Cinquanta! contò la pazzia. E iniziò a cercare. La prima ad apparire fu la pigrizia,che era solo a tre passi da una pietra.

Poi udì la fede, che stava dialogando con Dio su argomenti di controversie , e sentì agitare la passione e la voglia dal fondo dei vulcani. Per caso scoprì l'invidia e ne dedusse dove fosse il trionfo. Ma l'ignobile egoismo non riuscì a trovarlo. Era scappato dal suo covo e si era reso conto che c'era un nido di vespe. Dopo aver tanto marciato , la pazzia assetata e quando arrivò il lago scoprì la sia innata bellezza.

Con le sue incertezze le fu ancora più facile,poichè lo trovò sprofondato su una staccionata senza avere ancora determinato da che parte nascondersi. Alla fine riuscì a trovare un po' tutti: il talento seduto nell'erba fresca, l'angoscia in una taverna buia, la menzogna dietro l'arcobaleno e infine l'oblio che si era già scordato che stava giocando a nascondino.

Solo l'amore non riusciva a scorgerlo da nessuna parte. La pazzia cercò dietro ogni albero, dietro ogni pietra, sulla cima delle montagne e in qual tempo stava per darsi per vinta diede un occhiatina dove stava il cespuglio di rose e iniziò a muoverne i rami. Quando,all'improvviso , si sentì un urlo di dolore: le spine avevano ferito gli occhi dell'amore.

La pazzia non riusciva più a comprendere cosa fare per discolparsi ; e implorando Dio piangendo gli chiese perdono . Alla fine gli promise che sarebbe diventata la sua devota guida. Da allora, da quando per la prima volta si inizio il gioco a nascondino sulla terra, l'amore è cieco e la pazzia...
SEMPRE L'ACCOMPAGNA .Lina Viglione
:angel
d26235e1-d99b-40c6-9e7d-f9732f03174a
« immagine » LA FAVOLA DEI SENTIMENTI . Ogni essere umano ama ed acconsente ad un suo bisogno emozionale , e puo' cessare di amare e sceglie la strada dell'odio, il tutto rientra in una scelta consapevole . L'animale che ha natura e comportamento indegni di un essere umano , ubbidisce ad una sua n...
Post
12/03/2019 18:58:33
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    3

LE NOSTRE INSICUREZZE

21 febbraio 2019 ore 22:58 segnala

LE NOSTRE INSICUREZZE.
Ognuno ha le sue insicurezze che ci precludono la vita,paura di quello che ci può capitare, paura di soffrire, paura di morire etc. Ma questo non è un vivere,è come ci trovassimo di fronte ad una splendida scenografia marina,ma rimarremo sempre in riva al mare nel godere di quello splendido paesaggio senza reggere o volerlo navigare.
Ogni uomo deve essere esploratore della propria vita,deve essere predisposto ad opporsi ai naufragi che la vita per necessità gli pone,non si può essere eternamente spettatori inattivi e aspettare le cose cambiano da sole . La vita è certamente difficile per tutti ,ma la determinazione ,la fiducia e una visione più rosea devono essere il nostro toccasana ,sarebbe davvero triste giungere alla terza età ,ed aver vissuto un tracciato terrestre cosparso solo,di rimpianti per quello che sarebbe stato invece non è stato.
La prima soluzione per dare una variante di attitudine al nostro modo di essere ,è quello di iniziare a mettersi in gioco, rimarremo meravigliati delle immense risorse che il nostro super io possiede,rimedi che possono modellarci in esseri... autonomi,liberi ,o renderci prigionieri di paure inutili, sta solo a noi di gioire e sfruttare quanto meglio,dei mezzi che Dio a ...
MESSO A NOSTRA DISPOSIZIONE .Lina Viglione .
**************************
SFIDARE IL DESTINO .
Lungo il cammino della vita si incociano una miriade di difficoltà e bivi. Solo con definizione e spirito limpido possiamo valicare ostacoli e prendere la strada giusta.
Sfidiamo con serenità i problemi che si presentano di fronte al nostro tratto di strada , cogliamo l'attimo propizio per gustare tutte le gioie che il destino ci dona ,guardiamo attentamente il mondo con occhi nuovi e coloriamo le nostra giornate con una visione più rosea .
Non c'è nessun percorso che ci porta tanto lontano da quello che abbiamo dentro.La tenacia ed il coraggio per andare avanti anche nei momenti più difficili, saranno la nostra forza per potere ...
RISORGERE NUOVAMENTE . Lina Viglione
:angel
edf83dd1-459e-48af-b550-7c0cd99d4c65
« immagine » LE NOSTRE INSICUREZZE. Ognuno ha le sue insicurezze che ci precludono la vita,paura di quello che ci può capitare, paura di soffrire, paura di morire etc. Ma questo non è un vivere,è come ci trovassimo di fronte ad una splendida scenografia marina,ma rimarremo sempre in riva al mare n...
Post
21/02/2019 22:58:08
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    2

IO LINA L'ASSOLUTA

12 febbraio 2019 ore 19:39 segnala

IO LINA L'ASSOLUTA .
La vita non è altro che un soffio sfuggente. Quello che conta sono i fiori della mia serra , non le fogliame che cadono. Contano le ore di sole dei miei giorni e non delle battaglie quotidiane . Contano le stelle delle mie notti, non le parte non illuminate ,contano i semplici sorrisi , non i miei pianti .
A ogni anniversario della mia nascita conterò le gioia e non i numeri degli anni. Il resto sarà solo il frutto della mia bravura che porterò con me fino al termine della mia vita.
Non farò mai più inutili tentativi di imitare gli altri. Metterò in mostra solo la mia unicità e le mie diversità. Non invidio i valori o le doti degli altri, non ne vedo il bisogno, ma vivo ancorata al presente, e in piena armonia con la vita,e con tutte le persone che si rapportano con me. Avrò sempre cura del mio corpo, poichè l’unico posto che amo in cui devo viverci .
E tutta la mia essenza avrà un solo scopo, quello di essere se non felice almeno serena, senza essere influenzata dai vincoli sociali.In questo modo, sarò unica come tutti gli altri ma difficile da imitarmi.La mia unicità è il dono più prezioso che ho . E proprio come ogni uomo quando nasce su questo pianeta è unico, sarà repetibile fra miliardi...
DI CREATURE ESISTENTI.Lina Viglione .
***********************
LO SCRIGNO DELLA VITA .
Abbellisco la mia vita di anima. È l'unico abito che fa apparire ed essere. Sono schietta e vera, perché mi vesto di ciò che sono . Nessuno potrà confutare il mio cuore. Non mi sento un aleniata . Abbellisco di anima e la mia contentezza che io chiamo vita.
Coloro con passione la mia vita per farne un grande capolavoro. Ogni nuovo giorno sarà come uno forziere, sta poi a me colmarlo di cose preziose , non di inutili carabottole .La vita vola via in un attimo ,e io la voglio rendere unica.
Non mi lascio buttare giù dalle difficoltà della vita ,mi bastano pochi minuti , per ribaltare il mio buio in nuovi confini fra cielo e terra , dove intorno, tutto prende una forma nuova.
Perché alla fine la vita può trafiggermi e mi chiederà pure il conto.Il tempo è un chicco di vita che piano- piano può consumare quei preziosi attimi che non ritornano più nel mio presente . Ed io voglio...
GODERMI OGNI ATTIMO . Lina Viglione .
:angel
8de676ae-8e99-4a55-972b-620b31aceb7d
« immagine » IO LINA L'ASSOLUTA . La vita non è altro che un soffio sfuggente. Quello che conta sono i fiori della mia serra , non le fogliame che cadono. Contano le ore di sole dei miei giorni e non delle battaglie quotidiane . Contano le stelle delle mie notti, non le parte non illuminate Cont...
Post
12/02/2019 19:39:02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    3

UN MONDO SU MISURA PER ME

03 febbraio 2019 ore 19:00 segnala

UN MONDO SU MISURA PER ME .
La parola "mondo" spesso ci spaventa ,perché pensiamo a qualche cosa di grande, di palese . Se solo ci riflettessimo che il mondo inizia proprio da noi,e da chi ci sta accanto. Pensandola in grande finiamo per scoraggiarci e dire: tanto io da solo non posso fare niente. ed è errato , perché una casa non si costruisce dal tetto, ma dalle fondamenta e mattone su mattone, solo così potrà essere edificata , grande e stabile .
Sarebbe bello attraversare il cammino della vita senza ostacoli , tuttavia gli ostacoli esistono . La vita è un eterno lasciare andare. Soltanto con le mani vuote possiamo abbrancare qualcosa di nuovo.Non pensiamo di non poter far nulla e scusarsi scrollando le spalle; l' umiltà di saper riconoscere che siamo piccoli è buona cosa, e allora partiamo dalle piccole cose.
Un piccolo gesto d'amore ciascuno e, il mondo sarebbe più vantaggioso e diverso, basta trovare la chiave giusta per vivere più adeguatamente . Scrive un saggio :A volte è come se ci mancasse sempre qualcosa in quella parte dell’anima che si incastra nel puzzle del mondo.
Apriamo migliaia di scatole,e troviamo pezzi bellissimi e colorati, ma è dentro di noi che manca il pezzo con cui completare l'incastro . E mi domando: Ma perché con tanti mondi più civilizzati ,io sono dovuta ...
NASCERE PROPRIO IN QUESTO? Lina Viglione .
**************************
IL MIO MONDO .
Scrive un saggio: Chi crede di poter fare a meno del mondo si sbaglia parecchio; ma chi pensa che il mondo non può fare a meno di lui si sbaglia ancora di più.
Il mondo è come un tavolo da gioco predisposto in modo tale che tutti quelli che entrano nel casinò devono giocare e tutti a lungo andare devono perdere, chi più chi meno, anche se di quando in quando possono realizzare...
UNA VINCITA PROVVISORIA . Lina .
:angel
51f418c5-3568-4acb-b5da-aca46753817d
« immagine » UN MONDO SU MISURA PER ME . La parola "mondo" spesso ci spaventa ,perché pensiamo a qualche cosa di grande, di palese . Se solo ci riflettessimo che il mondo inizia proprio da noi,e da chi ci sta accanto. Pensandola in grande finiamo per scoraggiarci e dire: tanto io da solo non poss...
Post
03/02/2019 19:00:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

SONO QUEL CHE SONO

29 gennaio 2019 ore 22:56 segnala

SONO QUEL CHE SONO.
Chi sono io? Sono una donna normale. Un po romantica, un po fragile . Se essere fragile significa essere capaci di soffrire allora custodirò la mia fragilità.
Non ho paura di mostrare al mondo di avere anche io delle debolezze umane .Non ho paura di ammettere che non sempre sono forte, che anch'io ho momenti di sconforto.
Ma sono sempre me stessa, in un mondo di pochi volti e di troppe maschere, e se mostrare il mio vero volto rischio di soffrire, non mi importa.
Anche se detesto il lato debole del mio carattere. Quella parte di me che ha sempre bisogno degli altri.Ma di questa mia fragilità saprò farne una forza. Una forza ...
MATURATA DALLA DEBOLEZZA.Lina Viglione .
************************
ESSERE SE STESSI .
Scrisse un saggio :Il coraggio di conoscere se stessi è un coraggio raro; e sono molti quelli che che preferiscono incontrare il loro acerrimo nemico in campo aperto, piuttosto che il proprio cuore nell’armadio.
Per tanto la maggior parte della gente perde la propria anima quando fa ingresso nel mondo, con la stessa facilità con cui si perde...
IN UN LIBRO IN UN TRASLOGO .Lina Viglione
:angel
c9c1a2fd-01eb-4b09-b5cf-355f42543599
« immagine » SONO QUEL CHE SONO. Chi sono io? Sono una donna normale. Un po romantica, un po fragile . Se essere fragile significa essere capaci di soffrire allora custodirò la mia fragilità. Non ho paura di mostrare al mondo di avere anche io delle debolezze umane .Non ho paura di ammettere che n...
Post
29/01/2019 22:56:17
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    3

LA VERITA' SUL BENE E IL MALE

23 gennaio 2019 ore 17:33 segnala

LA VERITA' SUL BENE E IL MALE
Il bene e il male sono solo delle tipologie umane e sono sostituibile , in quanto la verità piena non è intesa né alla donna nè all'uomo. L'obbiettivo infatti non è lottare il male, ma fare il bene! CI sono persone che odiano il male più di quanto non amano il bene .
Diversamente la cattiveria non riesce neppure a essere malvaggia nello stesso modo in cui la bontà è buona. Sia il bene che il male sono nati con la venuta del primo uomo sulla terra capace di un atto di coscienza.
La coscienza coglie solo la differenza, ciò che distingue e separa e la fa apparire come immagine, emozione, sensazione,sentimento, pensiero,e' non ti impedisce di fare peccati, però, purtroppo , ci toglie il piacere di goderceli .
Non è così per gli animali, né è così per l'essenza divina , il bene e il male esistono solo nell' uomo che è in bilico tra dio e l'animale, che in mezzo ci vive la terra , e la cui mente divide e soluzioni per farsi padrona di un pensiero: e pensa: questo è, e questo non è, questo sono io e questo è l'altro, questo è il bene e questo è il male e il male,che più piacere pensarlo cosa d' altri non da lui.
Possiamo fare una buona azione senza l'animo disposto alla gentilezza e senza che farla ci dia piacere, semplicemente perché la buona creanza è una buona cosa; ma nessuno ha mai compiuto un'azione cattiva solo perché la crudeltà è un male, ma sempre al fine di ricavarne una gioia o un utile a se stesso.In defiitiva il male è stato originato da un angelo...
CHE SI E' RIBELLATO A DIO . Lina Viglione .
*********************
SCRIVE UN SAGGIO.
La bestialità degli animali deriva da un istinto di sopravvivenza, quella degli uomini da pura crudeltà, spesso accompagnata dal gusto di fare del male.
Ed e per questo che il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che compiono azioni malvagie ma per quelli che osservano...
SENZA FARE NULLA . Lina
:angel
fc30ed55-299f-44b2-a48e-690ef8525c69
« immagine » LA VERITA' SUL BENE E IL MALE Il bene e il male sono solo delle tipologie umane e sono sostituibile , in quanto la verità piena non è intesa né alla donna nè all'uomo. L'obbiettivo infatti non è lottare il male, ma fare il bene! CI sono persone che odiano il male più di quanto non am...
Post
23/01/2019 17:33:11
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

TI REGALO UN SORRISO

17 gennaio 2019 ore 22:54 segnala

GUARDARE OLTRE
Non è una lacrima a far capire se noi stiamo piangendo, così come non è un sorriso a far capire se stiamo ridendo. Se solo pensiamo quante cose si possono nascondere dietro un sorriso o una lacrima .
Ma una cosa è di sicuro , quest'umanità non ha bisogno di gente dalle lacrime facili, si piange quando si è bambini, poi si cresce e si capisce che le lacrime occorrono per cose ben più gravi .
Il mondo ha bisogno di uomini forti e determinati,diversamente non sarà mai un vero uomo, se prima non avrà fatto a pugni con se stesso e con i suoi difetti, si vive per crescere .
A ridere senza un giusto motivo c’è il rischio di sembrare sciocchi, a piangere c’è il rischio di essere chiamati troppo sentimentali. Ad esporre le proprie idee e i propri sogni c’è il rischio d’essere chiamati bonaccioni .
Ad amare c’è il rischio di non essere corrisposti.Ma bisogna correre i rischi, perché il rischio più grande nella vita è quello di non rischiare nulla.
Non ci resta che guardare sempre oltre: abbattiamo le lacrime e scaviamo il cielo , spogliamo il sole e sorridiamo, anche per chi aspetta le nostre lacrime, e sorridiamo comunque e ovunque per noi stessi perchè abbiamo bisogno ...
DI SORRIDERE PER ESSERE FELICI.Lina Viglione.
***********************
LE BATTAGLIE DELLA VITA .
La vita è un ventata di vento, rammendiamoci che il nostro primo dovere è essere felice, cominciamo col misurare la vita in attimi e non in anni, gli attimi, specie quelli non si possono dimenticare, sono memorie che si collezionano nell'album della vita, tutto il resto è pagina in bianco che scendono senza senso.*
Guardare la vita con una posizione diversa forse ci metterà su un giusta strada. Ricordiamoci che le lotte perse sono quelle che non si guerreggiano .
Dipingiamo la nostra giornata con i colori che predilegiamo di più. Sorridiamo sepre , facciamo vibrare il nostro cuore e godi godiamoci a vita.Solo se riusciamo nuovamente con coraggio a traviare la strada del nostro destino...
CONOSCEREMO IL SUO VALORE . Lina Viglione .
:angel

LA FELICITA' NON E' IN VENDITA

16 gennaio 2019 ore 18:15 segnala

LA FELICITA'NON E' IN VENDITA.
La felicita`puo` essere fatta anche di balordaggine , di ricchezza e di poverta`, di vigoria e di malattia. E il bello e` che si puo` solo provare invidia , ma non falsificare . Si puo` commiserare , ma non ambire . E` solo una cosa fatta in casa, con gusti e gustosità diversi ogni giorno della vita.
E il bello e` che tutti esigono di insegnartela !E'pur vero che il denaro aiuta a stare meglio ,ma il denaro ha crea tante guerre compresa quella che stiamo vivendo .Quando non si ha tanto ci si compiace del poco e molto spesso si è anche felici,perchè quel poco lo si tanto sudato con duro lavoro.
Riteniamoci contenti di quello che abbiamo . Non è affatto vero che l'erba verde del vicino è sempre più bella , sicuramente avere quel poco di più potrebbe migliorarci la vita .
Per me è meglio essere povera e trovare l' agiatezza che non ho mai visto, che essere ricca e trovare la povertà, sono due strade ben diverse che cambiano la vita in qualsiasi caso.Ma a volte la miseria regala delle perle di felicità che la ricchezza non può dare.Scrive un saggio: Ora, non ci si ferma beati , e felici, quando un nostro desiderio si concretizza .Piuttosto, ci spinge subito a anelare qualcos’altro che ci possa appagare in maniera migliore. Desideriamo il desiderio più che la ...
REALIZZAZIONE DI ESSO Lina Viglione .
*********************
ATTIMI DI FELICITA'
Amiamo sempre la vita con un be sorriso sulle labbra.Chi ha il volto marcato di rughe ha conquistato nel tempo gran parte di una vita vissuta. È meglio diventare vecchi con le rughe sul viso invece che con le scuciture sul cuore, fino a che possiamo farlo, senza trascurare anche i piccoli momenti che passano.
Se fosse tutto così semplice non sentiremo il sapore amaro del calice della vittoria nel raggiungimento dello scopo!La vita ha inizio quando noi decidiamo di viverla!A volte sperperiamo la vita nell'attesa...
DI POTERLA VIVERE .
Lina Viglione .
:angel

COGLIAMO L'ATTIMO

13 gennaio 2019 ore 19:17 segnala

COGLIAMO L'ATTIMO .
Se un giorno ci chiederanno cos'è la vita, rispondiamo che la vita è meravigliosa , perché tutto sommato, anche se è piena di disinganni e dolori alla fine, ci offre sempre l'occasione di ricominciare nuovamente .Non cessiamo mai di sperare. La vita è un tale evento che può sorprenderci in ogni attimo .
Cogliamo ciò che bramiamo , e custodiamolo nel cuore la sua rarità .Lasciamo che la vita venga da noi come si presenta, accogliamola con le sue insicurezze , a volte possiamo trovare la quiete e la gioia come il male la ricchezza, la povertà ma principalmente , l'amore e il coraggio per combattere il tutto, anche se non siamo in grado di modificare ciò che non possiamo pianificare .
Prima di credere nei miracoli crediamo nella vita .La vita chiede affiatamento connivenza per essere vissuta, altrimenti ci abbandona.Solo chi ha avuto la grande forza di lottare può realmente capire che cos'è racchiuso nella vita.
Ironizziamo per quello che resta ,con tutto il coraggio che abbiamo , con tutto l'amore che possiamo , continuiamo a sognare . Perché le favole esistono...
E LA VITA NE E' LA PROVA . Lina Viglione .
***********************
SI DEVE SEMPRE SPERARE .
Noi che meditiamo di poter cambiare le cose, scrutiamoci e concretizziamo perché il mondo è in questo stato , sappiamo bene che è così perché tutti consederano di poter cambiare tutto, ma nessuno prova a farlo.
A volte è solo grazie al buio che vediamo i riverbero di una vita che vale la pena di vivere, resi scintillanti dal sole che li rende percepibile agli occhi e al cuore.
Amiamoci è la parola magica che il cuore ci mormora ogni singolo giorno, e ci sarà sempre qualcosa che ci farà pronunciare "che bello". La vita ci darà sempre un motivo per cui vale lottare , e uno di questi è il bene che vogliamo a noi stessi e a chi portiamo nel cuore .
Non sempre tutto si può creare , non sempre tutto si può concretizzare , ma in tutto, per fortuna, si può sempre sperare.La vita è quel sogno ...
APPESO A UN FILO DI SPERANZA . Lina Viglione .
:angel

LA FAVOLA DELL'AMORE

09 gennaio 2019 ore 18:51 segnala

LA FAVOLA DELL'AMORE .
Non pentiamoci degli attimi in cui abbiamo sofferto, portiamo su di noi le ferite come se fossero medaglie. Le nostre lesioni dell'anima sono più volte gli inizi della parte migliore e più bella di noi.Il compito del Tempo non è quello di curare le ferite, ma quello di modificarli in esseri viventi,consapevoli che sanno accogliere con amore e devozione il proprio dolore e quello degli altri.
Si racconta che un giorno la Signora Sofferenza incontro' il Signor Dolore per il corso della Vita.Ambedue sdegnosi verso tutti gli Esseri umani,manifestando un sentimento di allegrezza mentre tutto il Mondo piangeva. A metà percorso incontrarono la Signora Speranza che gettava le braccia al collo al Signor Amore.
Ambedue avevano le mani tese, dalle quali cascavano milioni di antiche pietre di tutti i colori.Ma la Gente non li vedeva neppure .Sofferenza e Dolore seguitavano a ridere, felici del loro successo.
Ma non avevano fatto i calcoli con la Signora Umiltà che mano nella mano andava a passeggio con il suo amato consorte, il Signor Rispetto. Nell'accostarsi a loro, Sofferenza e Dolore avvertivano un brivido intenso lungo la schiena , una scossa inverosimile che voleva entrare con tutte le sue forze malgrado le mura di gelo erette da loro, in loro stessa salvaguardia .
Amore comprese e cosi'anche Speranza, si misero insieme e fecero l'Amore in una danza meravigliosa che partorì un Cuore grande e nuovo che emanava una quantità smisurata di piccoli semi fatti di Luce luminosa .
Tutto il mondo ne fù invaso totalmente , così anche Sofferenza e Dolore si trasformazione in spartizione - cooperazione e Ascolto. Amore e Speranza svolazzarono alti nel Cielo e tutti i colori del cielo ora cadevano su nuovi cuori e su nuove pensieri rinnovate totalmente .
La Vita è fatta di lacrime e sorrisi ma quando possiamo suddividere con Amore le nostre lacrime, allora si che scoperchiamo la nostra Vera ragione di esistere. Ora Sofferenza e Dolore non impaurivano più nessuno , perchè si erano spalancate le orecchie del Mondo e ...
E LE BRACCIA DELL'UMANITA' . Lina Viglione .
*****************
IL VIAGGIO DELLA VITA .
Le ferite della vita mi sono state necessarie per rammentarmi che sono rediviva . Qualsiasi fosse stato la mia eterna condanna .Ho superato tutto e ne sono venuta fuori più forte , e ho mostrato a me stessa quando quel itinerario fosse stato difficoltoso .
Ma non è stato facile credetemi ,mi ci è voluto tanto coraggio.Ho fatto la scelta di rischiare, ma ho anche scelto di vivere malgrado tutto, e per questo sono stata premiata dalla vita ed ho vinto .
Ho raccattato quello che c'era di positivo, e in in questa dimensione e stato facile liberare i miei pensieri, sicura di non essere mai sola...
E IN PACE CON ME STESSA .
Lina Viglione .
+++++++++++++++++
LE CICATRICI DELLA VITA .
Secondo il mio parare non è solo la durata del tempo a farci stare bene , ma anche la tenacia di volontà che possediamo che si rafforza mano a mano che gli esercizi della vita si fanno più complicate e dolorose.
Le cicatrici restano sempre visibili, ma se riusciamo col tempo a guarire,non potremmo fare a meno che osservarle spensierati ,perchè resterà solo il segno di una vittoria che ci ha fatto maturare nel tempo , e magari a renderci migliori , imparando che la saggezza di tutte le cose che ci hanno fatto soffrire, e lasciare da parte ...
LO SCHEMA DELL'INFANZIA . Lina Viglione .
:angel
bc38c016-125d-464e-aa21-c9b4a8a09309
« immagine » LA FAVOLA DELL'AMORE . L'incarico del Tempo non è quello di curare le ferite, ma quello di modificarli in esseri viventi consapevoli che sanno accogliere con amore e devozione il proprio dolore e quello degli altri. Si racconta che un giorno la Signora Sofferenza incontro' il Signor D...
Post
09/01/2019 18:51:25
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment