PROTEGGERSI DAL DOLORE

08 dicembre 2018 ore 12:31 segnala

PROTEGGERSI DAL DOLORE .
Il un modo di salvaguardarsi dal dolore,ma non è un atteggiamento positivo nè produttivo . E' semplicemente una partenza precipitosa , ma alquanto inutile in quanto il dolore si ripresenterà più spietato di prima .
Il modo più giusto per affrontare un dolore è viverlo ed programmarlo nella sua pienezza. In questo maniera riusciremo a sorpassarlo in maniera matura e positiva , sia per noi che per chi in quel attimo sta soffrendo.
Altrimenti ,se non si rischia, non lo si sapra' mai ci vuole coraggio, e determinazione per togliersi la corazza e affrontare la vita. La vita è amore , sogniamo a testa alta e lo sguardo rivolto alla meta.Solo così ne usciremo più maturi e forti. La fuga è inutile e dannoso .
Ci sono molte persone, che pur di non far presagire il loro dolore o la loro fragilità , si fanno scudo con un'altra unicità per proteggersi da altro dolore.Noi siamo noi i padroni della nostra felicità e nessuno ha il diritto di toglierci il sorriso.
Le ferite del corpo, con il tempo guariscono, le ferite dell'anima col tempo ci cambiano la vita . L'unica cosa per andare avanti è che non bisogna mai confondere un " MI SENTO ABBATTUTO . " con un " MI ARRENDO " Perchè una persona anche se è stanca può e deve ...
CONTINUARE A LOTTARE . Lina Viglione .
***********************
PENSIERO DEL SAGGIO:
Ma chiunque abbia avuto un dolore così grande da piangere fino a non avere più lacrime, sa bene che ad un certo punto si arriva a una specie di tranquilla malinconia, una sorta di calma, quasi la certezza che non ...
SUCCEDERA' PIU' NULLA .
:angel
46b4d405-8441-4146-8d15-d89f53afa95a
« immagine » PROTEGGERSI DAL DOLORE . Il un modo di salvaguardarsi dal dolore,ma non è un atteggiamento positivo nè produttivo . E' semplicemente una partenza precipitosa , ma alquanto inutile in quanto il dolore si ripresenterà più spietato di prima . Il modo più giusto per affrontare un dolore è...
Post
08/12/2018 12:31:08
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

LA CATTIVERIA UMANA

30 novembre 2018 ore 19:15 segnala

LA CATTIVERIA UMANA .
La cattiveria si tramanda,non si nasce principalmente cattivi.
Che poi sia la tipica natura di un individuo è un'altra cosa, ma soprattutto la cattiveria è come un batterio ,una volta che si è tramandato ad una persona, questa a sua volta la trasmette agli gli altri.
Tollerando la cattiveria, i disinganni, i tracolli, a lungo andare, fanno inasprire il cuore e fa divenire asociale verso il mondo, finché non si apprende solo il brutto di ogni cosa. A distruggere la felicità di una persona non ci vuole che un minuto , un gesto scortese , una parola detta male, mentre per distruggere la cattiveria è quasi impossibile, non occorre nulla.
Invece una parola detta bene, un abbraccio affettuoso, un gesto gentile,viene sempre frainteso , perché si pensa sempre ad un secondo fine, in quanto abitualmente a questo mondo nessuno fa qualcosa senza esigere ...
NULLA IN ...CAMBIO . Lina Viglione .
***********************
LA BONTA' E LA CATTIVERIA .
A questa domanda arrivo alla conclusione che ognuno di noi ha una parte buona ed una cattiva, c'è chi la manifesta più frequentemente e chi invece riesce a controllarla o reprimerla.Ma anche in base alle proprie esperienze sappiamo cosa è più giusto far prevalere.
Per tanto non sono d'accordo quando si dice che cattivi si nasce,ci si può anche diventare per che probabilmente anche gli eventi possono cambiare la nostra vita e farci diventare amorali .
Ma se poi prevale che cattivi si nasce , direi che anche i buoni sanno esserlo e sono i peggiori cattivi quando lo diventano .Impediamoci di diventare cattivi.Impediamo ai dolori di usare il rancore come una lama per colpire - finché c'è ...tempo. Perdoniamo e perdoniamoci, essere buoni è riconoscere con semplicità ...
CHE VERAMENTE BUONO E' SOLO DIO .Lina Viglione.
:angel
05d4c4cd-5ef2-4dc6-a25f-5b3e3867dc00
« immagine » LA CATTIVERIA UMANA . La cattiveria si tramanda,non si nasce principalmente cattivi. Che poi sia la tipica natura di un individuo è un'altra cosa, ma soprattutto la cattiveria è come un batterio ,una volta che si è tramandato ad una persona, questa a sua volta la trasmette agli gli ...
Post
30/11/2018 19:15:09
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

ODIO IL BIANCO

21 novembre 2018 ore 19:02 segnala

ODIO IL BIANCO .
Ogni cosa ha il suo colore, ogni emozione è un colore e ogni sfumatura ha il suo carattere proprio . Il silenzio è bianco, ed è la struttura più alta della parola,e includerlo è la forma più alta dell’essere umano, usiamolo solo per i dettagli luminosi . Il bianco di fatto è un colore che mal si sopporta, non ha sbarramento.
Trascorrere una notte in bianco dove nulla è reale,tutto è lontano.
Tutto è una copia di una minuta copia di una copia. Alzare bandiera bianca a mezz'asta. Lasciare un pezzo di carta in bianco. Avere il primo capello bianco. Anzitutto il bianco non è neppure un colore. Non è niente, come il silenzio. Un niente senza parole e senza musica è ...
UN SILENZIO IN BIANCO.
****************
LA GIOIA E IL DOLORE .
Nessuno può dire di non averli mai conosciuti questi due emozioni in collusione tra loro , eppure così vicini da lambire all'infinito. A volte avviene che si sovrappongono , che si accavallano , in una corsa sfrenata dove la linea d'arrivo non è segnato. Non a caso dietro una piccola gioia può sottrarre alla vista una grande tristezza e viceversa.
Tutto passa da una parte a l'altra attraverso l'anima, e dalle nostre emozioni, trionfa nella gloria e cade nel dispiacere. Passa attraverso gli campi di frumento maturo e si mescola l'angoscia e la felicità. La gioia, come la tristezza, si legge nell'ambito degli occhi, ma può sottrarre anche negli angoli più velati del nostro vivere.
Perchè avviene questo ? Quasi mai c'è il preavviso arriva e basta .Tutto avviene inaspettato . La gioia può essere incessante ,senza freno ,e intimamente profonda.E la tristezza può trapassare il cuore, abbatterlo, svuotarlo, nella realizzazione di una scultura commemorativa in loro onore.
Ma ecco che sopraggiunge la gioia, ed ogni dolore rende più lento dove ogni lacrima asciuga: se pur per lieve attimo e breve, irrompe nei prati infiniti del cuore spazzando via ogni tristezza nel suo fiorire.E la tristezza se ne va lasciando il posto in quel attimo,infinito! che con i colori di mille .
CORIANDOLI NEGLI OCCHI . Lina Viglione
:angel
7be61e93-6610-466c-95e8-1ea25dbbbd27
« immagine » ODIO IL BIANCO . Ogni cosa ha il suo colore, ogni emozione è un colore e ogni sfumatura ha il suo carattere proprio . Il silenzio è bianco, ed è la struttura più alta della parola,e includerlo è la forma più alta dell’essere umano, usiamolo solo per i dettagli luminosi . Il bianco di ...
Post
21/11/2018 19:02:14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    1

LA MIA OMBRA

09 novembre 2018 ore 23:46 segnala

LA MIA OMBRA .
Voglio un posto al sole in più a l'ombra . La mia ombra è la mia copia esatta .Lei è cieca muta, e sorda. Ma vede è sente tutto proprio come me. Arriva di giorno e scompare di notte quando il buio la risucchia sotto terra nella sua vera casa .
Basta solo che accendo il fuoco e lei è di nuovo là , a danzare alla luce delle fiamme, docile ai comandi e senza la possibilità di ribellarsi .
Sta sempre distesa a terra perché glielo ordina la luna, si fa vedere in piedi , o su una parete quando c'è il sole che gli e lo concede. Si fa vedere accanto ai miei piedi , mi segue solo perché non può andarsene.
È sempre con me da quando sono nata .Quando perderò la vita, lei la perderà con me , Senza averla vissuta mai. Ed io voglio essere sempre me stessa e non la mia ombra, altrimenti me ne andrò ...
SENZA SAPERE CHE COSA E' LA VITA .Lina Viglione
**********************
NON CALPESTIAMO L'OMBRA
Se ogni nuovo giorno ci riversa la luce ,la sera ci lasciamo arrotolare e di una coperta oscura come se il mantello stesso della notte avvolgesse i nostri pensieri. Potremmo valutare questa una breve e strapalante caricatura della vita.
Non siamo quale apprendimento e evento si ruzzola nel corso della nostra giornata, come non conosciamo quali nello spazio del tempo è la nostra vita, o è realmente la nostra ombra. La sola cosa certa che siamo rifornito al mondo è la nostra ombra .
Lei non sara' mai qualche cosa di differente da quello che realmente siamo.
La nostra ombra ci rimanda la nostra sembianze piu' devoto di uno specchio, piu' vero degli occhi di chi ci circonda .
la nostra ombra e' quello che siamo oggi , non quello che siamo stati ieri e quello che saremo domani , e alla fine quando rincorriamo l'ombra parallelamente inseguiamo i nostri sogni, e il modo che possediamo che continuare a credere nei nostri sogni anche da svegli.
Le probabilità che questi disincanti della mente si realizzano sono tante quelle che appagano i nostri sogni.Ma quella della nostra ombra, che fedelmente cammina sempre accanto a noi, non e' forse anche lei l'inganno dei sensi ?
Una cosa è di sicuro , che quando vediamo un un singolo uomo seduto all’ ombra oggi, e proprio perché qualcuno un giorno vi ha...
PIANTATO UN ALBERO . Lina Viglione .
:angel
7bddda70-363e-4474-ba15-131ea1fe1e0c
« immagine » LA MIA OMBRA . Voglio un posto al sole in più a l'ombra . La mia ombra è la mia copia esatta .Lei è cieca muta, e sorda. Ma vede è sente tutto proprio come me. Arriva di giorno e scompare di notte quando il buio la risucchia sotto terra nella sua vera casa . Basta solo che accendo il ...
Post
09/11/2018 23:46:45
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    1

LA VITA E' UN MIRACOLO

08 novembre 2018 ore 17:19 segnala

LA VITA E' UN MIRACOLO .
Il mondo è un evento meraviglioso , ma allo stesso tempo, è anche un indovinello , per quanto l'uomo cerca di renderlo accessibile nei suoi inconsueti , per quanti studi, riscontri , e modo di pensare su come sia nato il mondo, in verità cosa ci dice se tutte queste affermazioni siano reali? Magari sono anche attuabili , ma reale sono nozioni chiaramente distinti.
Si possono fare tante supposizioni su come le cose fossero andate, su come si sia dato vita , ma non se ne avrà mai una certezza , perché anche le prove che si hanno danno vita a mancanza di comprensione , o da veri e propri errori.
La vita invece è un evento meraviglioso , un vero miracolo nel momento in cui si si viene al mondo , ma anche un mistero per tutto il resto, il genere umano in se è avviluppato dal segreto , dalle diversità e dalle tante analogie , dall' essere uguale solo a se stesso e mai una copia identica in tutto di un' altra persona.
Cosa c'è di più meraviglioso del pianto di un neonato che nasce dinanzi agli occhi luminosi dei genitori? nulla suppongo , già la nascita in sé è un fatto indescrivibile , se ci riflettiamo bene pervengono tante cose in mente a tale riguardo, il fatto che nel ventre materno il neonato dipende interamente da lei e poi in un attimo viene al mondo ed è un nuovo esserino che respira automaticamente .
E malgrado nei primi tempi necessita della mamma per sopravvivere, vive di se stesso, e crescerà, e sarà un essere unico , perché per quanto due persone si possano somigliare sono comunque esseri totalmente diversi.
Quindi per concludere penso che sia il mondo che la vita sono davvero un miracolo della vita , un mistero che noi, persone limitati e imperfetti, non potremmo mai dare una spiegare al 100% perché non è nelle nostre grandezza , e per quanto ci sforziamo non potremo mai dare risposte esaurienti alle tante ...
INVOCAZIONI DELL'ESISTENZA .Lina Viglione
********************
I FIGLI NON SONO NOSTRI .
I figli vanno amati senza riserve , senza nulla esigere da loro.I nostri figli non sono nostri, sono figli della vita.Noi li mettiamo al mondo, ma poi è lo stesso mondo che nel suo suo interminabile volo li porta verso il futuro.
Anche se fisicamente sono vicini a noi, ma ma non sono noi. Possiamo dare a loro tutto il nostro amore, ma non le nostre idee, perché hanno le loro.
Noi non siamo in grado dare dimora al loro corpo, e neppure alla loro anima, perchè sia nell'uno e nell'altro a noi non ci è dato di accedere , neppure col sogno.
Possiamo cercare di comprenderli ma non volere che essi somigliassero noi, perché la vita non ritorna indietro, e non si ferma a ieri.
Noi siamo solo il loro albero della vita, ma loro sono il cuore del futuro. Certo , nessun figlio è perfetto, ma il solo regalo che possiamo fare loro e lasciare che siano figli "imperfetti"
UN BACIO A TUTTE LE MAMME DEL MONDO .Lna Viglione
:angel
ec637922-87ed-4fba-b86c-e34041c8349f
« immagine » LA VITA E' UN MIRACOLO . Il mondo è un evento meraviglioso , ma allo stesso tempo, è anche un indovinello , per quanto l'uomo cerca di renderlo accessibile nei suoi inconsueti , per quanti studi, riscontri , e modo di pensare su come sia nato il mondo, in verità cosa ci dice se tutte ...
Post
08/11/2018 17:19:39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    1

LA FORZA DELL'AMORE

04 novembre 2018 ore 21:53 segnala

LA FORZA DELL'AMORE .
La vita è fatta di piccoli gesti. Noi siamo in grado anche di camminare nel buio,ma non consentiamo che il buio cammini dentro di noi,la vita ci ha indicato le strade da prendere, svolte da dare alla vita, a fin che tutto ciò che è passato sia davvero tale,per essere quelli che "oggi siamo"
.Il "presente" viviamolo fino in fondo e il" domani" è vita dopo vita per l'eternità.La forza che risiede dentro di noi, scende calma e decisa, pronta a evenienza,non toglie nulla alla dolcezza.Non imploriamo a Dio miracoli o visioni,ma la forza di fronteggiare ogni giorno il quotidiano.Preservandoci dal timore di poter perdere qualcosa della vita .
Chiediamo a Dio di non darci ciò che desideriamo,ma darci ciò di cui abbiamo bisogno,e di insegnarci l’arte dei piccoli passi.
E se il nostro scopo è grande e i mezzi piccoli agiamo comunque, perchè solo con l'azione essi possono crescere in noi e i nostri occhi vedranno fin dove arriverà....
LA LUCE DEL NOSTRO CUORE .Lina Viglione
**********************
UN PEZZO DELLA MIA ANIMA .
La vita nulla mi ha regalato.Quello che ho avuto me lo sono presa con forza. A volte ho riso a volte ho pianto. Ma posso dire che la vita l'ho vissuta con determinazione fino in fondo.
Ogni giorno che passa regalo un pezzetto della mia anima al mondo .Essa non si consuma, ma si rigenera ...
CON L'AMORE CHE RICEVO .Lina Viglione
:angel
d3149089-e541-4f98-8434-177dd0545621
« immagine » LA FORZA DELL'AMORE . La vita è fatta di piccoli gesti. Noi siamo in grado anche di camminare nel buio,ma non consentiamo che il buio cammini dentro di noi,la vita ci ha indicato le strade da prendere, svolte da dare alla vita, a fin che tutto ciò che è passato sia davvero tale,per es...
Post
04/11/2018 21:53:51
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

LA FAVOLA DEI SENTIMENTI

02 novembre 2018 ore 11:21 segnala

LA FAVOLA DEI SENTIMENTI .
Ogni essere umano ama ed acconsente ad un suo bisogno emozionale , e puo' cessare di amare e sceglie la strada dell'odio, il tutto rientra in una scelta consapevole . L'animale che ha natura e comportamento indegni di un essere umano , ubbidisce ad una sua necessità istintiva , ma anche cattivita' ma raramente smette di amare la mano di chi lo alimenta ,poichè e il suo è un istinto schematizzato che ubbidisce a certi impulsi sterni.
Si racconta che un bel dì, si ricongiunsero in un luogo della terra tutti i sentimenti e le caratteristiche degli uomini. Quando la monotonia si fu mostrata per la terza volta, la pazzia, come sempre un po' pazzoide propose: "Giochiamo un pò a nascondino!" L'interessato alzò un sopracciglio e il desiderio di sapere , senza potersi controllare domandò : "A nascondino? ma di che si tratta?
E'soltanto un giochino ,rispose la pazzia, - in cui io mi metto la mano sugli occhi e mi metto a conteggiare fino a 100 mentre voi vi eclissate ,e quando avrò smesso di calcolare , il primo di voi che troverò prenderà il mio posto per proseguire il gioco. L'esaltazione si mise a danzare,e fù accompagnato dal trionfo ,
L'allegria fece tanti capitomboli che finì per convincere il dubbio e persino la pigrizia alla quale non gli importava mai niente. Però non tutti vollero prenderne parte . La verità scelse di non nascondersi. Perché,e si chiese : se poi alla fine tutti mi scoprono? La superbia ne dedusse che alla fine era solo un gioco molto sciocco.
In verità ciò che le dava molto fastidio, era che in fondo non era stata una sua idea, e la codardia scelse di non rischiare . Uno, due, tre quatto ... inizio a contare la pazzia. La prima a nascondersi fu proprio la signora pigrizia che si lasciò ruzzolare dietro la prima pietra che trovò sul suo percorso.
La credenza volò in cielo nel paradiso l'invidia si sottrò alla vista e si nascose all'ombra del trionfo che con le sue proprie forze riuscì a salire sulla sommità dell'albero più alto. La generosità quasi non riusciva a trovare un nascondiglio . Ogni posto che scopriva le sembrava stupendo per qualcuno dei dei suoi amici.E pensò a un un lago cristallino? proprio l'ideale per la bellezza. Oppure la fonde di un albero? Perfetto per la timidezza.
O le ali di una bella farfalla?Giusto per la voluttà Oppure una folata di vento? Giusta per la libertà. Così la generosità finì per sottrarsi alla vista da un raggio di sole. L'egoismo, al contrario trovò subito un buon rifugio , arieggiato , consolante e tutto per se'. La menzogna insincera si nascose sul nella profondità degli oceani . La passione e l'aspirazione è al centro dei vulcani.
Quando la pazzia provò a contare 99 ma l'amore non era riuscito a trovare un posto per nascondersi perchè li trovava tutti i posti occupati, fino a che diede un occhiatina a un cespuglio di rose e alla fine pensò di nascondersi tra i suoi fiori. Un milione! contò la pazzia. E iniziò a cercare. La prima ad apparire fu la pigrizia,che era solo a tre passi da una pietra.
Poi udì la fede, che stava dialogando con Dio su argomenti di controversie , e sentì agitare la passione e la voglia dal fondo dei vulcani. Per caso scoprì l'invidia e ne dedusse dove fosse il trionfo. Ma l'ignobile egoismo non riuscì a trovarlo. Era scappato dal suo covo e si era reso conto che c'era un nido di vespe. Dopo aver tanto marciato , la pazzia assetata e quando arrivò il lago scoprì la sia innata bellezza.
Con le sue incertezze le fu ancora più facile,poichè lo trovò sprofondato su una staccionata senza avere ancora determinato da che parte nascondersi. Alla fine riuscì a trovare un po' tutti: il talento seduto nell'erba fresca, l'angoscia in una taverna buia, la menzogna dietro l'arcobaleno e infine l'oblio che si era già scordato che stava giocando a nascondino.
Solo l'amore non riusciva a scorgerlo da nessuna parte. La pazzia cercò dietro ogni albero, dietro ogni pietra, sulla cima delle montagne e in qual tempo stava per darsi per vinta diede un occhiatina dove stava il cespuglio di rose e iniziò a muoverne i rami. Quando,all'improvviso , si sentì un urlo di dolore: le spine avevano ferito gli occhi dell'amore.
La pazzia non riusciva più a comprendere cosa fare per discolparsi ; e implorando Dio piangendo gli chiese perdono . Alla fine gli promise che sarebbe diventata la sua devota guida. Da allora, da quando per la prima volta si inizio il gioco a nascondino sulla terra, l'amore è cieco e la pazzia...
SEMPRE L'ACCOMPAGNA .Lina Viglione
:angel
a7ff5d83-398e-4223-84c0-3fdb61000bd7
« immagine » LA FAVOLA DEI SENTIMENTI . Ogni essere umano ama ed acconsente ad un suo bisogno emozionale , e puo' cessare di amare e sceglie la strada dell'odio, il tutto rientra in una scelta consapevole . L'animale che ha natura e comportamento indegni di un essere umano , ubbidisce ad una sua n...
Post
02/11/2018 11:21:37
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    1

LE LAMPADINE INTERIORI

28 ottobre 2018 ore 18:56 segnala

IL SOLE NEL CUORE .
Questa mattina mi sono destata con con il sole nel cuore, e ho capito che ero felice-felice di quel poco che ho,senza nulla di palpitante , senza più treni inseguire e desideri da realizzare ad ogni costo .
La vita è bella con tutti i suoi dolori,il mio ottimismo mi spinge a prendere in considerazione solo i lati belli della vita mollare quelli brutti e trovare in loro la forza di andare avanti.
Certo succede anche a me di possedere dei pensieri negativi che invadono la mia mente e influenzano il mio Stato d’Animo, ma non per questo mi demoralizzo in modo eccessivo ,ogni tanto caparbia cambio le mie lampadine interiori e così riesco sempre a vedere il sole.
Non per niente dispongo di una risorsa energetica naturale splendida,a che mi fa vivere d'aria e di luce. E con il sole nel cuore auguro a tutti voi ....
UNA FELICE GIORNATA . Lina Viglione
*********************
TENIAMO DURO.
Ogni linea di arrivo è un esiguo passo per un nuovo inizio, che è destinato a non portare a compimento .Siamo sempre noi stessi , sfidiamo il domani coscienti di aver bisogno di un asta per camminare sul lungo e serpeggiante sentiero della vita.
Se prestiamo fede intensamente in quello che stiamo edificando , malgrado tutto ,inoltriamoci e andiamo sempre avanti. Forse non raggiungeremo ciò che auspichiamo domani, quasi certamente neppure dopodomani. Teniamo duro,nel momento in cui dovessimo raccattare i frutti delle fatiche, potremo dire:
"C'E' L'HO FATTA MALGRADO TUTTO " Lina Viglione
:angel
26b3f314-7822-44e4-a4ee-d7c650969f03
« immagine » IL SOLE NEL CUORE . Questa mattina mi sono destata con con il sole nel cuore, e ho capito che ero felice-felice di quel poco che ho,senza nulla di palpitante , senza più treni inseguire e desideri da realizzare ad ogni costo . La vita è bella con tutti i suoi dolori,il mio ottimismo m...
Post
28/10/2018 18:56:44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

LA SOPPORTAZIONE

23 ottobre 2018 ore 22:15 segnala

LA SOPPORTAZIONE .
Se c'è una cosa che la vita mi ha insegnato è la sopportazione . Non come consonanza di idee ma come cognizione delle diversità fra soggetti.
Quelle diversità che fanno di tutti di noi degli essere unici e unici . La sopportazione verso un modo di comunicare non perfetto,un modo di comportarsi non sempre coerente e riguardoso .
C'è una cosa che insegna la vita più di altre a comprendere l'inusualità di questo nostro vivere il proprio dolore. Perché niente muta le profondità e diminuisce l'ego come un dolore, una sconfitta.
Perché la sopportazione nasce quando l'ego riacquista la sua giusta entità e diviene le custode di sé stessi e non abuso di potere .E come scrisse San Francesco :È necessario sopportare gli altri, ma in primo luogo è necessario sopportare se stessi e rassegnarsi ...
AD ESSERE IMPERFETTI . Lina Viglioe
*********************
LE NOSTRE EMOZIONI .
Diamo una degna accoglienza le nostre emozioni. Tentiamo di non respingere la collera , la malinconia e l’ansietà che proviamo. Queste emotività sono davvero naturali per noi esseri umani ed è quasi indiscutibile che appaiono quando ci appaiamo in un periodo difficile.
Tutto ciò perché da queste emozioni certamente si ha sempre qualche cosa da apprendere . La collera , ad esempio, ci da l'occasione di reagire con grinta per affrontare le difficoltà, mentre la malinconia ci regala un vitale attimi di sfogo.
A volte solo parte di tutte le nostre lacrime e riusciremo a sentirci bene .Facciamo tesoro di quei pochi attimi di felicità .
La felicità è un ponte d'arrivo della nostra vita, l'obiettivo che tutti noi desideriamo giungere :impariamo a distinguerla e a prediligerla anche quando stiamo attraversando ...
MOMENTI DIFFICILI .Lina Viglione
:angel
c659bcaa-b653-4f65-950e-1caaa25ce0bd
« immagine » LA SOPPORTAZIONE . Se c'è una cosa che la vita mi ha insegnato è la sopportazione . Non come consonanza di idee ma come cognizione delle diversità fra soggetti. Quelle diversità che fanno di tutti di noi degli essere unici e unici . La sopportazione verso un modo di comunicare non pe...
Post
23/10/2018 22:15:50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    2

VIETATO ARRENDERSI

20 ottobre 2018 ore 23:21 segnala

LA BUONA SOLITUDINE
La solitudine non è solo l'isolamento, ma anche il rifugio dell'anima. Non è sempre una cosa negativa, in specificato momento dove noi abbiamo bisogno per conoscerci meglio .
Anche per meditare, crescere ,invece in altri momenti la solitudine è la pesantezza più grande che c'è, quando si restiamo soli con i nostri pensieri. Secondo me in qualunque modo a volte la solitudine è indispensabile , quando nel profondo della nostra anima ci sentiamo soli, è non c'è nessuno che ci potrà capire al 100% .
Ma tuttavia non si può reggere per sempre la solitudine, perchè l'uomo per sua natura è un essere sociale, e chi la vede adamitico non può sentirsi associale .Godiamoci la solitudine quando possiamo, e cerchiamo di coglierne i lati positivi con tutti i suoi frutti, perché essere con noi stessi è spesso essere...
IN BUONA COMPAGNIA . Lina Viglione .
*****************
LA SANA SOLITUDINE .
La solitudine è un distintivo a due facce; può sgorgare in fantasia se espezionate , e un forte intralcio , se conseguita . Per riuscire però ad apprezzare la solitudine, necessita cercare di comprendere bene se stessi, e per comprendere se stessi si deve saper “dialogare ” a se stessi.
Cosa non tanto semplice ai nostri tempi , sommersi da troppe necessità . La solitudine dona tanti attimi magici, emana la nostra fantasia, per avere tutto a nostra disposizione.
E sono guai , se per apprezzare la solitudine, aspettiamo che gli eventi della vita ci conduce a star soli. La solitudine certe volte è la sola arma contro il logorio della vita moderna. Vista così: evviva i nostri
MOMENTI DI SOLITUDINE .Lina Viglione .
*****************
SIAMO TUTTI SOLI .
Nella società di oggi la maggior parte delle gente e' disinteressato e ipodermico e freddo ,e'davvero complicato trovare qualcuno che ci capisca e non ci faccia sentire soli .
Questo è il risultato di queste società: " Siamo tutti soli fra la gente" Che sarà mai l'Umanità in futuro ? Niente ci è dovuto, ma non affliggiamoci , comprendere questo mondo può aiutarci a comprendere le dimensioni materiali di ciò che siamo. Non si deve mai vivere sperando , chi vive sperando...
MUORE CERCANDO . Lina Viglione .
:angel
85540730-6241-42c7-bca9-33a6e52d5d0d
« immagine » LA BUONA SOLITUDINE La solitudine non è solo l'isolamento, ma anche il rifugio dell'anima. Non è sempre una cosa negativa, in specificato momento dove noi abbiamo bisogno per conoscerci meglio . Anche per meditare, crescere ,invece in altri momenti la solitudine è la pesantezza più g...
Post
20/10/2018 23:21:00
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1