ADDIO GIOVINEZZA

14 gennaio 2018 ore 11:00 segnala

ADDIO GIOVINEZZA
La giovinezza per Leopardi è l’età dell' inganno della mente e della serenità ,è il periodo felice fatto di attese, e di speranze.
I miraggi quindi per Leopardi sono necessari per arrivare alla felicità, senza di esse la passione e l'ardore non possono esistere. Questo compiacimento così generato,diventa però inutile, perché è costituito a svanire non appena si perde l’ingenuità propria della adolescenza e ci si ravvicina all’età adulta.
Che cosa è cambiato da allora in queste strade che noi continuiamo a percorrere, giorno dopo giorno, incessabilmente ? In apparenza,niente ,gli stessi alberi, le stesse strade , gli stessi giardini.
Camminiamo lungo queste strade che percorriamo da sempre e di cui conosciamo ogni giardino o ogni panchina; ma nulla è più come allora, come quando eravamo giovani , allora mi chiedo :ma che cosa è accaduto?
Non alzare dei grandi palazzi e neppure la presenza di bambini di paesi lontani. Forse i fiori emanano profumi più lieve , o il vento che ansima più forte li disperde. Tutto è cambiato oggi . Bei tempi i miei , anche le persone sono cambiate,non sono più disposte a sorridere a scambiare quattro parola, anche fra estranei con ,bonomia senza cattiveria ,o per semplice simpatia.
Ora tutti hanno premura : gli occhi bassi, crucciato , non hanno voglia per un ‘grazie’ se gli cedi il passo; anzi, ti esaminano con sospetto, e sembrano chiedersi che vorrai da loro. Mah, niente ! Proprio niente . Ho pensato a quelle strade che ho percorso tanti anni fa, con tante amiche .
Ma tutto è cambiato .Mi guardo dentro di me e capisco che non tutti i mali vengono per nuocere. La mia Fede è cresciuta a dismisura nelle prove che ho superato nella vita e in quelle che sicuramente ancora dovrò superare.
Un cammino lungo con gli occhi aperti sulle cattiverie del Nemico della Vita. La mia giovinezza? ormai l'ho messa cassetto della memoria lei è lì. Tante volte la spolvero un po ,altre volte lascio che essa s'impolveri.E' la Vita che inquietabile e va avanti.
Non temo l'invecchiamento o di morire, capisco che sono attributi di ogni essere vivente. Ogni mattina mi sveglio felice, stringo fra le mie mani l'arcobaleno della Parola di Dio . Mi guardo allo specchio per qualche secondo e dico : Non son più tanto giovane , ma ho ancora la vita davanti a me .
La mia passata giovinezza è con me tutti i giorni, mi sta accanto,mi guarda e ogni tanto mi sorride. Non la temo la vita essa è in me. Nel mio cuore, nella bimba che ho dentro l'Anima , e nell'Amore che metto in tutte le cose.
Per questo non desidero altro di restare così come sono oggi.Un cammino senz'altro ancora edificabile , ma se potessi tornare indietro solo per abbracciare la mia giovinezza perderei tutto quello per il quale ho lottato fino ad oggi . Ho scavato, ho dilatato e allargato per aumentare ogni giorno la mia conoscenza.
Oggi il mio cammino è coperto di fiori, ci sono sempre le spine, quelle ci saranno sempre.
Posso anche pungermi,ma so come lenire le mie ferite, mi sono ben allenata da una vita ,ed ho avuto una buona insegnante... la vita .La cognizione di oggi e con i miei anni di oggi è troppo fondamentale . Nulla disconosco e nulla voglio ritrovare oggi quello che appartiene a ieri.Ma il domani lo costruisco giorno dopo giorno, anno dopo anno e mattone dopo mattone...
CON FEDE L'AMORE NEL CUORE .Lina Viglione .
***********************
IL BAGAGLIO DELLA VITA .
La vita è sempre bella ed è un dono viverla ad ogni età . I grandi filosofi hanno scritto che la vita va vissuta al meglio delle proprie probalità e condizioni. Ciascuno di noi ha inizio e ideali, ma necessita dei nostri valori a farci vivere in pieno ordine e in libertà .
Possiamo essere militanti di certi valori e ideali ma non possiamo per questo casticarci e trascurare la nostra vita o il modo di vivere nella normalità .Facciamo per finta che il tratto della vita sarebbe un bagaglio.
A volte è davvero ponderoso perché la vita ci dispensa dei giorni belli ma anche sterili . Noi portiamo sulle nostre spalle un bagaglio , in taluni giorni lo portiamo anche contenti perché la vita in quell'attimo ci sta sorridendo .
Allora questo bagaglio teniamocelo ben stretto,con tutte le nostre perizie e idee,e a tutti le persone con cui abbiamo condiviso la vita di ogni giorno, ed anche a semplici amici, ed a loro che dobbiamo affidare il nostro sapere, e pensare che chi verrà dopo di noi .
FARA' CERTAMENTE MEGLIO .Lina Viglione .
:angel
4b1fd230-e6b1-4aa4-9130-e978c4ffe49c
« immagine » ADDIO GIOVINEZZA La giovinezza per Leopardi è l’età dell' inganno della mente e della serenità ,è il periodo felice fatto di attese, e di speranze. I miraggi quindi per Leopardi sono necessari per arrivare alla felicità, senza di esse la passione e l'ardore non possono esistere. Que...
Post
14/01/2018 11:00:02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. Lina14 14 gennaio 2018 ore 15:42
    NON GUARDARE LE APPARENZE .
    Posso affermare che sono una donna sempliciotta , nonostante l'apparenza . Non ho mai fatto nessun ritocchino . Non ho mai usato cremine per il viso .

    Non ho mai fumato . Non vado dal parrucchiere da 40 anni , ma bensi dal barbiere. Ho sempre portato i capelli cortissimi .
    Sono pensionata perchè ho sempre lavorato in fabbrica.

    A dire il vero anche il mio carattere positivo mi ha aiutata . Non mi sono mai perso d'animo .Ho sofferto sin da bambina . Non ho mai potuto giocare ne andare a scuola .

    Grazie alla lettura sono riuscita anche a psicanalizzarmi da sola . Per me la vita è stata sempre una lotta . Ma nonostante i dolori trovo che la vita è davvero meravigliosa ... Lina Viglione
    :bye :bye

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.