IL CANTO DELLA VITA

26 giugno 2014 ore 18:34 segnala

SIAMO TUTTI FRATELLI .
Anche Papa Francesco dice che siamo tutti fratelli .Viviamo la vita in allegria e amiamo tutta la gente, qualunque sia la cittadinanza e il colore della pelle, facciamo il bene agli altri e dimentichiamo il male ricevuto, perdoniamo chi ci ha offeso.
Andiamo-andiamo leggeri dietro il vento e il sole e cantiamo tutti in coro in di paese in paese e salutiamo tutti, l'olivastro, il nero e perfino il bianco e che tutti i paesi si contenderanno per averci generato.
Cerchiamo di godere ciò che la vita ci ha donato, anche se fosse poco, e condividiamolo con gli altri ciò che possediamo, sia con l'anima che nella quotidianità . Godiamoci del nulla che abbiamo del poco che basta giorno dopo giorno: e pure quel poco –se necessario-dividiamolo. Viviamo sereni, qualunque cosa accada (vento sole ) facciamo che tutto il mondo sia ....
ORGOGLIOSO DI AVERCI DATO LA VITA .Lina Viglione
**************************
I FIORE DEL MIO GIARDINO
Scrive un saggio :Sono venuto al mondo con la pelle color bronzo. Molti miei amici sono nati con la pelle gialla, nera o bianca. Ci sono fiori dai colori diversi ed ognuno di essi é bello. Io spero che i miei figli vivano in un mondo in cui tutti gli uomini, di ogni colore, vadano d'accordo e lavorino insieme, senza che la maggio- ranza cerchi di....
UNIFORMARE GLI ALTRI AL PROPRIO VOLERE.Lina Viglione
***************************
VIVA LA FRATELLANZA
Scrive un saggio: Il genio garantisce la facoltà del cuore.L'uomo non è meno immortale dell'anima. I grandi pensieri vengono dalla ragione! La fratellanza non è un mito. I bambini che nascono non conoscono nulla della vita, nemmeno la grandezza.Nella sventura gli amici aumentano.
LASCIATE OGNI SPERANZA a VOI CHE ENTRATE. Lina Lina Viglione
*******************
LA SCUOLA DELLA VITA
Se guardiamo dentro di noi sappiamo cosa vogliamo . La vita è una scuola dove impariamo senza volerlo . Uniamo le nostre energie e il mondo sarà ogni giorno più migliore. La vita e solo un filo, se si spezza finisce...
SE INTEGRO CONTINUA. Lina Viglione .
*******************
OGGI SONO FELICE
Al mattino quando vedo sorgere il sole e le stelle brillare nel firmamento, mi riempio di gioia , per questi meravigliosi spettacoli,commossa e devotamente ringrazio il
supremo Artefice.Prendo il seme del rispetto per l'altro e del suo colore,e della sua provenienza, e lo pianto nel mio cuore.
Sarà capace di far fiorire dentro di me la pianta dell'accoglienza, e le sue radici sapranno scavare anche nel cuore di chi mi è accanto. Che duri un attimo o una vita,poco importa , ho deciso di essere felice.Oggi non c'è il sole, ma è come se ci fosse...
PERCHE' SONO FELICE DI VIVERE . Lina Viglione .
:angel
647e3f06-06e2-4cee-97d1-5ccb9de660ba
« immagine » SIAMO TUTTI FRATELLI . Anche Papa Francesco dice che siamo tutti fratelli .Viviamo la vita in allegria e amiamo tutta la gente, qualunque sia la cittadinanza e il colore della pelle, facciamo il bene agli altri e dimentichiamo il male ricevuto, perdoniamo chi ci ha offeso. Andiamo-an...
Post
26/06/2014 18:34:34
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. Lina14 26 giugno 2014 ore 18:36
    NUOVI CAPITOLI
    Ci sono pittori che lasciano la tela incompiuta, ma noi non posso farlo , anche se non mi va, la mia tela continuerò a dipingerla, anche se i colori possono essere stonati,tanto nessuno lascia questa terra se prima non ha finito di dipingere la sua tela.La vita ha un senso, ogni sua pagina è un nuovo percorso mai uguale che richiedono capacità e forze diverse.Ogni volta che ho scritto un nuovo capitolo, ho chiesto sempre umilmente scusa alla vita, e lei sempre mi ha aiutata.Scrive un saggio :La scrittura è una prova nella quale chi scrive è nello stesso tempo esaminato ed esaminatore: è se chi scrive non ha lettori, è il solo giudice di sé stesso .Ed io non osservo ciò che fanno gli altri; osservo ciò che il mio pensiero fa, stimolato dalla presenza degli altri.Lina Viglione
    :bye
  2. Lina14 26 giugno 2014 ore 18:38
    IL VIAGGIO DELLA VITA
    La vita e un continua viaggiare su un treno chiamato vita . Spesso può capitare che non sappiamo riconoscere il binario giusto e non si ha il coraggio di prendere nuovamente quel treno che sappiamo bene che non passa solo una volta e quindi è impossibile perderlo, anche se passa con ritardo ma tante volte siamo noi che non vogliamo prenderlo perché non sappiamo dove ci può condurre, o abbiamo paura di prenderlo per che sia scomodo, guasto troppo rumoroso o semplicemente ci siamo stancati di aspettarlo. Il mio treno spero che non sia inesistente, che mi porti ad essere sempre la persona che vorrei, soddisfatta delle mie azioni. Un treno che mi porti a gioire della felicità altrui, che mi porti ad amare chi non mi ama, che mi dia la forza di non temere le persone più forti di me, dove i desideri non restano tali ma che diventano realtà, un treno di allegria che ovunque mi porti possa lasciare gioia e speranza a tutti quelli che non ne hanno più, un treno dove incontrare persone che possano farmi imparare tante cose. Ecco! Questo è il mio treno. Il treno della mia vita.Lina Viglione
    :bye
  3. Lina14 26 giugno 2014 ore 18:39
    RINASCO OGGI
    Finchè sono "immatura" continuo a chiedermi cosa voglio dalla vita ,invece "matura" quando cerco di capire cosa vuole la vita da me! A volte passo del tempo a cercare, a inseguire affannosamente qualcosa e poi capisco che le cose più belle accadono da sole. E in attesa sono di nuovo quì ad ammirare l'alba e il nuovo sole che sorge e rinasco oggi anche io .Domani è un mistero che non si conosce . Oggi è da vivere e da scoprire tutto per intero.Accetto nello stesso identico modo i successi e le delusioni.Non dico mai "ho perso" dico sempre " ancora non ho vinto" non ho risorse segrete, ho solo voglia di farcela . Determinazione e buona volontà . Scrive un saggio: L'uomo che nella vita ha più successo dei suoi simili è colui che sa individuare presto e con chiarezza la propria meta e ne fa l'oggetto costante delle sue energie.Lina viglione

    :bye
  4. Lina14 26 giugno 2014 ore 18:40
    UNO SPIRAGLIO DI LUCE
    Ogni giorno che finisce chiudo gli occhi per vederlo meglio il giorno dopo. Non mi fermerò alle vetrine, ma cercherò nei nascondigli dell'anima. Sono pochi i giorni in cui realizzo una verità in armonia con il mio destino: Ma ogni sera posso pesare il mio cuore e misurare la mia statura nell'amore. Non mi abbatterò ne giorni tristi, e se oggi ho sentito il mio cuore battere mi rallegro, e so che non ho vissuto invano, e so quantificare l'amore che mi viene donato vedrò la mia vera statura. Non mi ritengo superiore a nessuno perché non sono ne intelligente e ne bella. La sola superiorità sta nella mia bontà d'animo. Metto ogni mattina sul davanzale un fiore uguale a quelli che ho nel mio giardino. Non cercherò la felicità nel possedere tanti alberi: Basta un ramo per il mio nido. Sono la regina della mia casa, la sorella dei miei giorni tristi. Mi tengo per me i miei dolori e metterò nel mio cuore la gioia e il richiamo delle stelle.Scrive un saggio:Nessun essere umano fugge la necessità di concepire attorno a se qualcosa di buono verso cui il pensiero muta in un movimento di desiderio, supplica e speranza.Lina Viglione
    :bye
  5. Lina14 26 giugno 2014 ore 18:42
    SCRIVERE POESIE
    E dire che non basta un'intera vita per scrivere le cinque parole di un verso poetico, che nella loro profondità scavano nel proprio dell'animo e in quello degli altri .A volte non leggiamo le poesie degli altri per cercare nuove idee ma per illuminare ciò che già sappiamo . Attraverso le parole e i pensieri degli altri riusciamo a far luce su certi aspetti di noi stessi calati nel profondo , invisibili ma già presenti nella nostra mente. Da questa sensibilità nasce la "poesia " che non sarebbe tale se non toccasse le corde delle emozioni ,della inquietudini , e del rapporto col divino . La poesia è un rigurgito improvviso di parole che escono dal cuore senza che si riesce a fermarle, un fiotto improvviso di sensazioni tramutato in scrittura, di pensieri che escono insieme al respiro con dita che scivolano sulla tastiera, parole che scaturiscono come un fiume in piena.Ecco! Come nasce la " poesia" Non c'è un perchè c'è solo il bisogno di dire che nasce dal nostro "io".Io le scrivo di getto,Con una penna trasferisco su un foglio emozioni dettate dalla mia anima. L'importante e chi legge ciò che scrivo percepisce la parte più profonda ed intensa di me .Lina viglione
    :bye

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.