IL NOSTRO MONDO INTERIORE

03 maggio 2017 ore 14:50 segnala

IL NOSTRO MONDO INTERIORE
La vita ha questo di bello,che se non vogliamo accogliere nient'altro che il meglio, molto spesso riusciamo a ottenerlo . E il fatto stesso di volerlo fortemente è una delle forze più dominante sulla terra. Dopo averlo ottenuto, con piccoli passi cominciamo a mettere pezzo per pezzo al posto giusto,abbiamo davanti una vita intera per portare a compimento il nostro progetto.
Dice un saggio: C’è un solo percorso possibile: quello che facciamo nel nostro mondo interiore. Non credo che si possa viaggiare di più nel nostro pianeta. Così come non credo che si viaggi per tornare. L’uomo non può tornare mai allo stesso punto da cui è partito, perché, nello stesso tempo , lui stesso è cambiato. Da se stessi non si può evadere , essere se stessi è bello, guardarsi allo specchio...
RICONOSCERSI...SEMPRE . Lina Viglione .
*********************
IL PALCOSCENICO DELLA VITA .
Sul palcoscenico di questa vita ci sentiamo tutti un po'direttori artistici e un po' attori,lo scenario cambia in funzione della parte che andiamo ad interpretare. Non sprechiamo questa vita ,siamo sempre noi stessi.
La vita ha un immenso valore , non mettiamolo in banca, persone senza riguardi potrebbero allestire a loro piacimento, e portarci danno, non teniamolo sotto una piastrella , diverrebbe inutile ma versarlo tutto,fino all'ultima monetina, perché altri possano avvantaggiarsi della nostra ricchezza e condividere gioie e dolori con noi .
Sono tanti piccoli attimi messi tutti assieme a formare i momenti e le cose più importanti e stabili della vita. Scrive un saggio:Ogni giorno di più convinciamoci che lo sperpero della nostra esistenza risiede nell'amore che non abbiamo donato. L'amore che doniamo è la sola ricchezza che...
CONSERVEREMO NELL'ETERNITA' Lina Viglione .
******************
LE GIOIE DELLA VITA .
Il bello di questa esistenza è anche questo: svegliarsi e rammentare a noi stessi, che per quanto sia difficoltoso a volte lottare, decidiamo di farlo ugualmente perché sappiamo che arrenderci è come "spegnersi "
Le gioie della vita sono quelle cose semplici e naturale, quelle che non si fanno percepire nella loro straordinaria bellezza, tutte quelle che in punta di piedi entrano per sempre dentro l'anima.
Scrive un saggio : La vita è come una stoffa ricamata della quale ciascuno nella propria metà dell'esistenza può osservare il diritto, nella seconda invece il rovescio:quest'ultimo non è così bello, ma più istruttivo, perché .
CI FA VEDERE L'INTRECCIO DEI FILI . Lina Viglione .
**********************
ATTIMI DI FELICITA'.
Di sicuro la vita spesso ci è avversa, ma se ci esaminiamo bene dentro ci accorgeremo che noi stessi serbiamo tutto ciò di cui abbiamo bisogno e nessuno ci potrà ostacolare , a meno che noi non vogliamo fare saltare la voglia di vivere che portiamo sempre con noi, malgrado la pesantezza del quotidiano.
Arriva il momento che uno deve credere in qualcosa , solo per andare avanti con la propria vita. Non scegliamo una vita,ma viviamo una vita.La vita è un ciclo di avversità , solo pochi attimi sono di felicità ed è giusto così, altrimenti non avrebbe senso...
L'ESISTENZA NEL REGNO DEI CIELI. Lina Viglione .
************************
LA VITA E' IL MIO MAESTRO .
Una delle cose più belle nella vita, è trovare delle persone che riescono capirmi senza il bisogno di dare tanti chiarimenti .Sono poche le persone a cui io voglio davvero bene e ancora in minor quantità sono quelle di cui io nutro un buon apprezzamento .
Più conosco il mondo e meno ne sono contenta. Ciò che mi rende la realtà preziosa sono solo le mie emozioni e la mia sensibilità.La vita è il mio maestro ,posso restare privo di tutto, ma in in verità tutto mi viene dato tramite la vita che è tale solo...
SE VISSUTA CON AMORE . Lina Viglione .
:angel
05c53263-d5c3-4421-8fec-8f8d99c7c829
« immagine » IL NOSTRO MONDO INTERIORE La vita ha questo di bello , che se non vogliamo accogliere nient'altro che il meglio, molto spesso riusciamo a ottenerlo . E il fatto stesso di volerlo fortemente è una delle forze più dominante sulla terra. Dopo averlo ottenuto, con piccoli passi comincia...
Post
03/05/2017 14:50:51
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. leggendolamano 04 maggio 2017 ore 14:16
    io peferisco di granlunga sentirmi regista di me stesso. Il ruolo di attore o di direttore artistico lo lascio ad altri.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.