LE INTEMPERIE DELLA VITA

03 giugno 2014 ore 07:41 segnala

LE ROCCE FRIABILE
La vita con le sue intemperie non è mai insignificante- è come un cristallo sfaccettato. Ma se riesco a catturarne le mille iridescenze e illuminarlo con la giusta luce,spetta a me poi ad attribuirglielo e dargli il giusto valore.
Voglio catturare ogni fatto che incrocio sulla mia strada e farne tesoro e non pensare come raggiungere la felicità .La felicità si alterna alla sofferenza.Senza l'una non potrebbe mai esistere a l'altra ed è questo il motivo per cui esistono entrambe.
La vita è una scalata, quando sono alla base penso che il fine è la vetta, poi man mano che salgo fra difficoltà e colpi di fortuna scopro che il fine è stare attenta a dove metto i piedi e fare tesoro delle brutte esperienze ed evitare le rocce friabili e voltarmi ogni tanto e....
GODERMI IL PANORAMA .Lina.Viglione.
*****************************
ATTIMI DI FELICITA'
La felicità non può essere rincorsa.Quando si manifesta possiamo solo rimpiangerla per non averla colta .Anche inseguirla è impossibile, stringerla ancora meno.E'sabbia nelle mie mani, e ne resta poco . Ma se non è facile trovarla dentro di noi figuriamoci in altri posti .
La vita non è tutta rose e fiori . Gioia ,solitudine, sono tutti sentimenti che sono indispensabili per farci crescere e per affrontare la vita al meglio!
Non si può essere solo felici tutta la vita, perchè quella non è vivere. Allora accontentiamoci di quei brevi attimi, perchè la felicità é fatta di niente, ma al momento in cui...
LA VIVIAMO SEMBRA TUTTO .
*************************
LA FELICITA' NON E' IN VENDITA .
Scrive un saggio: Nell’antichità la felicità era una ricompensa per pochi eletti selezionati. In un momento successivo venne concepita come un diritto universale che spettava a ogni membro della specie umana. Successivamente, si trasformò in un dovere: sentirsi infelici provoca senso di colpa. Dunque chi è infelice è costretto, suo malgrado, a trovare una giustificazione alla propria....
CONDIZIONE ESISTENZIALE .
************************
IL DOLORE E LA TRISTEZZA
Perchè esistono il dolore e la tristezza? Semplicemente per farci apprezzare le cose belle e positive della vita.Diversamente sarebbe tutto per scontato e si finirebbe col non apprezzare più le cose belle .
Dopo un periodo di , spesso si è felici anche per piccole cose, un semplice gesto può riempirci di felicità Ma se non proviamo mai nessun il dolore, non capiremo mai la differenza.
c'è un proverbio che dice: Quello che ci accade è solo quello che siamo in grado di sopportare.Ci sono persone che hanno bisogno di star male per non sentirsi in colpa di essere felici. Comunque la nostra gioia e la nostra tristezza vanno di pari passo,ogni giorno è diverso dall'altro, ma è proprio questo che ci rende felici ...
SAPERE CHE NOI VIVIAMO . Lina Viglione
:angel
ae43e036-2423-4d5e-b24f-7c8293a31c30
« immagine » LE ROCCE FRIABILE La vita con le sue intemperie non è mai insignificante- è come un cristallo sfaccettato. Ma se riesco a catturarne le mille iridescenze e illuminarlo con la giusta luce,spetta a me poi ad attribuirglielo e dargli il giusto valore. Voglio catturare ogni fatto che in...
Post
03/06/2014 07:41:23
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.