NON VIOLARE LA VITA DEGLI ALTRI

07 ottobre 2017 ore 09:23 segnala

NON VIOLARE LA VITA DEGLI ALTRI
Tante volte ci si cresce in cattiveria, oppure sono le poche compensazione a farci serbare la rabbia dentro che può convertire in cattiveria da un minuto all'altro.
I'incoscienza tante volte ci porta ad essere cattivi con le persone,quando l'imperizia è talmente tanta che non siamo in grado di metterci nei panni degli altri, e non ci rendiamo conto che a volte ad essere noi stessi senza nessun freno riusciamo a ferire le persone senza rendercene conto .
Delle volte è data anche dal carattere di una persona, quando siamo persone troppo
Ecocentrici, piene di orgoglio , troppo vanitosi,tant'è che le nostre qualità possono sfociare in una vera e propria cattiveria, il punto è, non ci siamo solo noi al mondo e dobbiamo imparare a far combaciare e il nostro carattere senza infrangere la vita degli altri.
Pur non essendo noi gli incolpevoli in tutto e per tutto del mondo in cui viviamo, ma una piccola parte di garanti è necessario per convivere con la cattiveria , visto che esiste, perché l'umanità è davvero cattiva, è nel DNA di ogni umano.
Tuttavia la cattiveria si potrebbe anche tenerla a bada, e usarla solamente come congegno di difesa per quei momenti in cui siamo a rischio , ma non tutti sono capace di gestirla, dosarla in modo giusto , metterla a frutto in modo razionale, in modo giusto e coscienzioso,e farne buon uso proprio .
Avvolte la dispensiamo gratis , e non la facciamo venire a galla per difenderci, ma per nuocere senza compensi al prossimo. In questo modo è l'umanità a soffrirne...
PER TUTTO IL RESTO C'E' NE FACCIAMO UNA RAGIONE . Lina Viglione.
**************************
CATTIVERIA SI CATTIVERIA NO.
La cattiveria viene inculcata , non si nasce fondamentalmente cattivi. Che poi sia attinente alla natura di una persona è tutta un altra cosa, ma soprattutto la cattiveria è come un batterio , una volta che si è tramandata ad una persona, questa a sua volta può contagiare gli altri.
Tollerando i disinganni , i crack , a lungo andare, fanno allibire il cuore, e fa diventare asociale verso il mondo, fino a che non si intuisce solo il brutto di ogni cosa.
Ad abbattere la felicità di una persona non ci vuole che un minuto , un gesto, una frase ,mentre demolire la cattiveria è quasi inattuabile. Non serve a niente una parola detta bene, una stretta , o un gesto gentile , perché si medita sempre ad un secondo fine, in quanto di medesimo nessuno fa qualcosa senza esigere nulla in cambio.
Un saggio diceva che l'uomo non può far il male in quanto creda che è bene. Alla fine finché ci sarà la mentalità che prevale nell'uomo sui propri simili vedremo sempre...
MALEVOLENZA E CATTIVERIA . Lina Viglione .
******************
ESPERIENZA... PERSONALE .
C'è il solito detto che dice : fidarsi è bene ,ma non fidarsi è meglio . Purtroppo con questi assi di tempo i , in cui la cattiveria è arrivata alle stelle , non ci possiamo fidare più di nessuno . Quindi sì ,diciamo che sono un po' diffidente , e vedo la diffidenza come una tipologia di difesa che mi è stata donata per tutelarmi dagli altri .
Sono sempre stata anche un pò ingenua a credere che la gente dicano la verità, ed è stato un l'errore credere che gli altri siano come me, ma purtroppo ho preso tante di quelle batoste , che per questo, ma anche se prometto a me stessa di cercare di essere piu' attenta, ma la mia indole mi porta a credere facilmente alle persone.
Ho notato però che le persone o sono caute per le batoste subite o,vero sono persone di cui non ci si può proprio fidare, perchè nella diffidenza molte volte si nasconde la malizia, essere diffidenti però ci può tutelare nell'incappare in certi errori, ma allo stesso modo non ho la possibilità di conoscere realmente chi ho di fronte, perchè non ho l'eventualità di approfondire il rapporto.Ed è per questo che in queste circostanze mi sento inadeguata .E dico:
FIDARSI E' BENE MA NON FIDARSI E MEGLIO . Lina Viglione .
:angel
8fa18076-048f-4b82-8bb1-83d0d59615fa
« immagine » NON VIOLARE LA VITA DEGLI ALTRI Tante volte ci si cresce in cattiveria, oppure sono le poche compensazione a farci serbare la rabbia dentro che può convertire in cattiveria da un minuto all'altro. l'incoscienza a volte ci porta ad essere cattivi con le persone,quando l'imperizia è ta...
Post
07/10/2017 09:23:38
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. Lina14 16 ottobre 2017 ore 21:52
    LE IMPRONTE DELLE VITA .
    Le mie impronte: Se mi volto in dietro mi dicono che il percorso che fin ora il risultato è buono , ma se mi guardo avanti mi rendo conto che di strada ne ho ancora molto da fare ...

    ma vedo con soddisfazione che sono sulla buona strada e che quel poco di percorso che ho fatto anche se non è molto è utile ad per arrivare fino a qua .

    E proprio per questo motivo che malgrado le difficoltà non cedo mai ,e penso sempre che c'è la posso fare , e anche se verranno giorni grigi , mi reputerò fortunata di stare in buone condizione fisica per affrontarli con decoro e senza mai abdicare.

    Si dice spesso che chi lavora aspetta premio ,infatti io sto lavorando sodo e aspetto di riscuotere i frutti del piccolo ...
    GIARDINO DELLA MIA VITA . Lina Viglione .
    :bye :bye :bye

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.