PAGINE BIANCHE

04 maggio 2014 ore 18:41 segnala

SCRIVERE PER NON DIMENTICARE
Pagine bianche sempre pronte ad accogliere i miei pensieri , rendendo gioiosi i giorni più banali .Pagine bianche, dove ogni traccia di inchiostro tracciano quelle immense della mia anima, le quali riaffiorano dolcemente.
Pagine bianche,pagine di vita non scritte, racchiuse nella monotonia dei giorni sempre uguali, senza colori, dove la vita si assopisce. Pagine bianche, preziosi custodi di mille segreti, che possono risvegliare e donare emozioni,invadendole di luci e colori il mio cuore .
Pagine bianche dove la mia anima nella sua piena totalità imprigiona ogni pensiero muto si chiudono tanti ricordi.Pagine bianche per ricordare al mio cuore una storia già scritta e che ritorna contro la mia volontà, sussurrandomi che è in' attesa di nuovi colori ,che solo un'anima colma d'amore può recepire di un manto di nuova luce dove anche la malinconia si veste di gioia .
Pagine bianche senza punti di riferimento, senza certezze ma con un punto interrogativo, sul quale l'uomo si sofferma su dettagli molto spesso negativi,dove la bellezza della vita scompare.
Un punto interrogativo grande come una montagna che solo il fuoco e il vento lo potranno distruggere, mentre io mi innalzo verso cieli azzurri, dove il tempo non è tempo, e in questo spazio senza tempo volerò come un gabbiano libero nell'eternità , dove non ci sono punti interrogativi ne ...
PAGINE BIANCHE .Lina.Viglione .
*********************
IL BAMBINO CHE E IN NOI
Ci viene sempre detto che è importante imparare a comprendere il bambino che c'è in noi, perché non siamo fatti soltanto del nostro essere adulti, abbiamo anche qualcosa che ci rimane del nostro passato e che ci aiuta a svincolarci quando siamo troppo diseredati , la nostra valvola di sfogo .
È un inizio che procede secondo la nostra opinione ,e pensiamo : ci sono io adulto e ci sono io il rimanente di bambino, e questo bene o male succede in ogni singolo momento in cui siamo in vita .
Noi siamo sempre in crescita, per ogni istante passato è un di più vecchio che ci tocca, per ogni istante futuro è un prima eravamo più bambini .Cos'è essere piccolo e cos'è essere grande, e cos'è l'età in in fin di conto ? Noi essere umani in quanto tali è in continua crescita , non smettiamo mai di crescere e di perfezionarci , anche se spesso il maturare e il divenire coscienti può fare male.
Il bambino che è in noi ci aiuta a non fluire avvezzi della realtà che avvertiamo intorno a noi , a non trasformarci in , macchina nelle mani di questa società e di un ideale comune che è del tutto errato .
Il bambino che c'è in noi ci sostiene a cogliere quel che di più bello c'è al mondo, a gioire di tante piccole cose che sembrano non essere più adatto a noi ma che restano invece di chiunque.
Il bambino che c'è in noi è la valvola di sfogo di nostri sogni, delle nostre speranze, e non si stanca mai di quel che ha in torno. L'adulto che siamo noi invece è qualcuno di freddo,di distaccato che non sa godere delle tante bellezze che ci sono al mondo .
Questo bambino che vive in noi, medita nella sua infanzia e pur rimanendo tale, ci da l'eventualità di renderci persone davvero completi nella nostra bilogica.
Non è mai del tutto nero o del tutto bianco, tutto giusto o tutto avverso , tutto intatto o tutto no, il mondo è fatto di scopi diversi , di specchi, di equivalenti .
Ad ogni cosa ne coincide un'altra uguale e contraria, gli antistanti non possono omettere da loro stessi, trambusto e armonia. Il nostro bambino interiore è l'opposto dell'adulto, convive con esso e non lo possiamo ignorare, e non possiamo a prescindere da nessuna delle due figure figure .
OVVERO IL BAMBINO E L'ADULTO . Lina Viglione .
:angel
1fe33d82-c73a-4eff-acb9-1e3bd17c7306
« immagine » Pagine bianche sempre pronte ad accogliere i miei pensieri , rendendo gioiosi i giorni più banali .Pagine bianche, dove ogni traccia di inchiostro tracciano quelle immense della mia anima, le quali riaffiorano dolcemente. Pagine bianche,pagine di vita non scritte, racchiuse nella monot...
Post
04/05/2014 18:41:11
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. Lina14 09 ottobre 2014 ore 08:05
    Sono piccole briciole di pane che si lasciano lungo il sentiero della vita. Ogni volta che iniziamo a camminare, ognuno si sceglie un sentiero, a volte dolce e a volte amaro , a volte ci sembra di camminare in mezzo ai rovi,e altre volte in un campo di fiori profumati ,entrambi hanno qualcosa in comune e sono interdipendenti uno dall’altra .Sono tracce indelebili lasciate dal tempo fuggito,che ha forgiato il nostro essere, momenti di gioia di tristezza, ricordi di amori vissuti o quelli inventati ,albe meravigliose,certezze superate, dosi di fiducia. sono piccole cicatrici, che si lasciano lungo il sentiero della vita, con una parte di noi , in gocce di rugiada sparse su petali di fiori,raccolti in ricordi tenuti nascosti nel nostro cuore ,a fin che la nostra anima ne sia il custode per sempre. Lina Viglione :bye

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.