UNA LUCE DENTRO DI ME

13 giugno 2014 ore 08:44 segnala

LE NOTE DELL'ESISTENZA
Ci son momenti dove solo una visione distaccata della vita può rendere chiaro il cammino da seguire. Non resisto a ciò che sono- non mi impedisco d'essere ciò che per altri non sono-.
Non faccio per forza ciò che devo- Non sogno sogni di altri. La vita dev'essere piacere da vivere. Accantono la solitudine, e l'apprezzo così come viene. Ci sono tante cose tra cielo e terra, che solo i poeti si sono sognati e hanno cantato la vita -
La vita e una ruota infinita,basta ricordare come la foglia che ogni anno rinasce dopo esser tornata parte della vita che l'ha generata!
Ed io danzo sulle note dell'esistenza, non un ballo di gruppo - ma il mio ballo che viene dal cuore, sul ritmo d'infinite note delle gioie.
Vivo tutto quello che c'è, cercando di godere fino in fondo nei momenti più buoni, sapendo già che mi serviranno da coperta per i momenti più bui.
E quando è luce, avrò luce ma quando è buio amico, non c'è nessuno che mi darà una lampadina, posso contare solo su me stessa e .....
SULLA LUCE CHE HO DENTRO DI ME . Lina Viglione.
*****************************
LA VITA NON REGALA NIENTE .
Cosa siamo noi su questa terrà? Niente .la vita non ci regala nulla. Siamo noi che dobbiamo regalare al mondo il meglio di noi. Se non ci fossimo ,l'Universo non se ne accorgerebbe neppure .
Il nostro pianeta ne guadagnerebbe di sicuro in salute. Ma ci siamo e forse un senso c'è in tutto ciò nonostante tutto.La vita ci mette alla prova, per superarle, si devono percorrere le strade del cuore, solo attraverso queste diamo senso non solo alle gioie ma sopratutto alle sofferenze. Anche la vastità del cielo ci ricorda quanto siamo piccoli e finiti. Stare lassù ci aiuta a comprendere che...
SIAMO DAVVERO POCO NELL'UNIVERSO . Lina Viglione .
****************
SCRUTARE L'ORIZZONTE .
Ci puo essere sempre qualcuno più importante di noi .Non siamo unici e non siamo neppure insostituibili.Non siamo coloro che dobbiamo per forza realizzare "Qualcosa". Ma coloro che attraverso il quale "Qualcosa" si realizza.
Viviamo il presente pur non conoscendo le sue coniugazioni nel tempo e nello spazio della nostra vita.Non ci affidiamo al prossimo , ma solo su noi stessi , almeno possiamo dire di aver fatto tutto-e tutto ciò che potevamo fare.
Scrisse un saggio :Per arrivare a scrutare l'orizzonte non serve una grande scala ma un cuore grande e...
UN ANIMA LIBERA . Lina Viglione .
************************
Scrive un saggio:L’eroe è colui che accende una grande luce nel mondo, che mette delle torce fiammeggianti nelle strade oscure perché gli uomini possano … Il santo è l’uomo che cammina nelle strade buie del mondo, egli stesso luce.Ovunque noi andiamo , non importa che tempo faccia...
PORTIAMO SEMPRE CON NOI LA NOSTRA LUCE .Lina
:angel
981e44a7-22b5-43b0-85f7-1926bfe08361
« immagine » LE NOTE DELL'ESISTENZA Ci son momenti dove solo una visione distaccata della vita può rendere chiaro il cammino da seguire. Non resisto a ciò che sono- non mi impedisco d'essere ciò che per altri non sono-. Non faccio per forza ciò che devo- Non sogno sogni di altri. La vita dev'es...
Post
13/06/2014 08:44:13
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. Lina14 13 giugno 2014 ore 08:48
    LA VITA E UNA COMMEDIA
    Se la vita è una commedia,sicuramente e molto diversa dalla commedia che vediamo in teatro. Quando la commedia finisce , il sipario si abbassa e gli attori che hanno partecipato tornano alla lora vita di tutti i giorni -Si tolgono la maschera e ne indossano un' altra e si da inizio a un'altra commedia che si chiama vita.E così anche noi diventiamo attori anche noi recitiamo delle parti che a volte non hanno nulla a che vedere con ciò che siamo e vorremmo vivere diversamente fingiamo pur di non far vedere chi siamo e andiamo avanti - scena dopo scena ,seguendo la scia per paura delle nostre fragilità.Poi improvvisamente ci accorgiamo che quello che stiamo vivendo non ci piace - stiamo recitando una parte che non vorremmo più portare avanti per cambiare qualche scena per noi o per noi .Raccogliere i vari pezzettini del nostro puzzle che dobbiamo ricomporre e tirare fuori tutto il coraggio per combattere, con le unghie e con i denti e andiamo avanti, aggrappandoci ad ogni cosa che che possa cambiare la trama di questa commedia.Ma in realtà non accettiamo la sfida che ci viene imposta dalla vita e continuiamo con il nostro destino che vuole prendersi gioco di noi .Io ho giocato per non perdere ma mai per vincere .Il finale l'ho stabilito io ma anche la vita che me lo ha imposto. Ora felice mi arrendo non voglio più combattere , e so che nessun nessun'altra recita devo più fare .Nessun'altra parte devo interpretare. Ora la mia vita è tornata nelle mie mani e vicino al palcoscenico della mia vita- per recitare una parte vera e nobile quella scelta da me di moglie di madre e di nonna, tutto il resto ormai non ha più importanza .Lina.Viglione
    :bye
  2. Lina14 13 giugno 2014 ore 08:50
    IL ROMANZO DELLA VITA
    La mia vita è come un battello, si alternano momenti di quiete e di burrasca e noi da validi comandani dobbiamo fare in modo che non affondi . Non ci resta che gardare sempre avanti per far si che il sole illumina sempre il nostro sguardo.E se un giorno scriverò io scriverò il romanzo della mia vita, lo farò a due temi dominanti- pazienza e combattività .Cerco di avere abbastanza felicita’ per essere dolce- Abbastanza sfide per diventare forte. Abbastanza dispiaceri per essere umano- Abbastanza speranza per essere felice.Non ho necessariamente il meglio di tutte le cose -cerco solo di fare al meglio le cose che la vita mi propone .Vivo la mia vita senza piangermi addosso so che alla fine io possa sorridere .Lina.Viglione.
    :bye

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.