uffa ci risiamo!

08 novembre 2019 ore 18:56 segnala


ancora qualche settimana e le strade di Napoli brulicheranno di quella magica atmosfera che mi stolkera il cuore ....
quella strada con luci colori ,bancarelle , tu stringevi la mia piccola mano eri attento ad osservare cosa guardavo ,cosa poteva piacermi di piu', ed io come una PASONNA :hoho dicevo :" papa' lo scriviamo a babbo natale?"
BABBO NATALE eri tu .....
ed io nel cuore avevo questa grande magia , dovevamo fare il presepe ,ma gesu' bmbino dovevamo conservarlo, ti ricordi che io lo nascondevo in una scatola?
ti ricordi papa' quando ,m i scartavi la caramella quella presa dalle tue tasche sempre colme di cose buone per me ...
C i risiamo e' dinuovo Natale con le luci i profumi e le strade della nostra citta'...
non la sento piu' quella gioia ....
e' cambiato tutto da un po , eppure aspetto una piccola magia ogni anno
qualcosa di bello anche se ho smesso di scrivere a babbo natale .....
quest'anno spero nell'amore ,per me e per tutti !
e poi scusami papa' ma metto questa canzone perche' ho un desiderio per Natale ....
2ec109bc-4633-486b-9b20-5db4ad83b0e8
« immagine » ancora qualche settimana e le strade di Napoli brulicheranno di quella magica atmosfera che mi stolkera il cuore .... quella strada con luci colori ,bancarelle , tu stringevi la mia piccola mano eri attento ad osservare cosa guardavo ,cosa poteva piacermi di piu', ed io come una PASO...
Post
08/11/2019 18:56:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5

Commenti

  1. crenabog 08 novembre 2019 ore 19:25
    non so, ma di sicuro sembra essere una festa che abbia un senso solo quando si è piccoli, anche perchè non è che un piccolo badi troppo all'aspetto religioso, quello lo gestiscono i grandi, ma nel rituale religioso non va ad essere contemplata l'aspettativa, la magia, il cambiare - come succedeva un tempo - delle strade, delle vetrine, anche dentro le case con l'albero e il presepe. quelle sono le cose che colpiscono l'immaginazione del bambino, che gli fanno percepire il desiderio e l'attesa di qualcosa che non è solo un regalo ma tutto l'insieme. iniziare commercialmente la gara a chi parla per primo di natale, tra i negozi, spaesa il pubblico e gli mette il natale sotto gli occhi tre mesi prima, così si arriva al giorno senza più nessuna sorpresa, senza aver fatto nulla di diverso da quel che in una società ricca si fa tutti i giorni. e chi può dire, se l'allontanamento da una certa religione non possa iniziare anche con il fatto che quel presepe che uno teneva tanto a costruire gli viene impedito, in famiglia, per tanti motivi. levate pure quello, che natale è? mah. e poi, per me, tanto lavorerò il 24,25.26,31 e 1 quindi...
  2. LINTERDIT 08 novembre 2019 ore 19:27
    @crenabog mancano i sentimenti quelli veri .....
  3. leggendolamano 08 novembre 2019 ore 20:14
    Le caramelle in tasca quelle piccole attenzioni che sono il tutto
  4. LINTERDIT 08 novembre 2019 ore 20:43
    @leggendolamano lui era speciale
  5. VirPaucisVerbo 11 novembre 2019 ore 08:58
    Sarà pure diventato tutto un gran commercio, sarà pure che quelle strade che ci sembravano enormi ora sembran più piccole, sarà pure che le persone con cui abbiam vissuto quella magia non ci sono più. Ma - strano, vero? - per me l'incantesimo c'è ancora. :rosa
  6. LINTERDIT 11 novembre 2019 ore 16:57
    @VirPaucisVerbo tu sei magico di tuo BIRIBOMBO

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.