ViaggiandoMi

29 novembre 2018 ore 10:51 segnala
Caro amico (immaginario),
Ti scrivo per dirti che ho terminato il viaggio.
E' stato più breve di quanto credessi.ma difficilissimo da attraversare.
Mi è scivolato il cuore in qualche dirupo incontrato.
Ma ce l'ho fatta.
Le mie mani sudate, talvolta sanguinanti per aver afferrato dei rovi,
con le lacrime appese con gli spillini agli occhi.
Sono arrivata nel luogo del NON AMORE.
Ho trovato questo spazio, non si respira più. Me ne dissero, sai?
"Una volta lì... dovrai esser capace di respirare di nuovo".
Non capivo, ma poi...
Mi è stato chiaro subito chiaro e lampante.
- Questo viaggio l'ho fatto in apnea. -
Trattenendo sempre il fiato.
Ed è anche il motivo per il quale è stato così breve.
Ne sarei morta, altrimenti.
Sono contenta di avertene parlato, non mi sarei mai potuta perdonare di non averlo fatto Ed io, qui non ti trovo più. Non ci sei.. amico mio, non vuoi starci perchè fa male.
Ti capisco...
Ora ti saluto, perchè... devo riabituarmi a respirare...

Piano.
2881369a-2f09-4948-9f67-7badb998cd0e
Caro amico (immaginario), Ti scrivo per dirti che ho terminato il viaggio. E' stato più breve di quanto credessi.ma difficilissimo da attraversare. Mi è scivolato il cuore in qualche dirupo incontrato. Ma ce l'ho fatta. Le mie mani sudate, talvolta sanguinanti per aver afferrato dei rovi, con le...
Post
29/11/2018 10:51:11
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    11

Commenti

  1. antioco4 29 novembre 2018 ore 11:59
    brava bel post e video un abbraccio
  2. Loquenda 29 novembre 2018 ore 13:21
    .. grazie
  3. elgomboshthereturn 29 novembre 2018 ore 13:22
    Dio mio, che belle cose riesci a scrivere…
  4. Loquenda 29 novembre 2018 ore 13:25
    El.. grazie....
  5. Moscan.sx 01 dicembre 2018 ore 01:31
    Non si può penetrare in tanta sofferenza senza esserne lambito dai segni,sfumare certe estremità senza intuirne il picco emotivo ma soprattutto comprenderne il viaggio senza augurarsi un "nuovo spazio d'amore".
  6. Loquenda 01 dicembre 2018 ore 04:33
    .... la tua musica.. è anche la mia..
    Grazie...
  7. crenabog 10 maggio 2019 ore 10:13
    così triste dover constatare che anche il tuo blog rientra tra quelli che si fermarono tempo fa... fossimo riusciti tutti a continuare a riempire le nostre pagine come meglio desideravamo, eh, invece quanta perdita di penne interessanti. peccato. un saluto da un vecchio passante
  8. Loquenda 10 maggio 2019 ore 13:24
    Ne ebbi memoria.
    Il tuo blog.. di notevole portata.
    Ormai sono pensieri passati.
    Così come noi - almeno io - sono vecchia e passante.
    Cosa lasceremo alle nuove generazioni?
    Grazie..
  9. crenabog 10 maggio 2019 ore 18:33
    vero, metti il dito nella piaga definendoci vecchi e passanti, è così e non abbiamo mai trovato la fonte della eterna giovinezza, ci arrangiamo con la soja e con il tè verde cercando di resistere. cosa lasceremo? secondo il loro metro, forse poco o niente, secondo il nostro, in coscienza, almeno avremo provato a dare un esempio. poi naturalmente ognuno sarà libero di seguirlo o beffeggiarlo, così come c'è gente che Cervantes non sa chi sia e milioni che ancora lo comprano e lo leggono. il mondo è bello perchè è vario - dicono - ma se fosse un pochino meno bello e un pochino più serio secondo me sarebbe meglio. un caro saluto
  10. james54 20 giugno 2019 ore 17:46
    Sintetico e profondo...buon respiro.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.