SCELTE DI VITA

04 agosto 2020 ore 18:27 segnala
......i treni sono di vario tipo, ci sono le Frecce, i Regionali,Treni straordinari,Treni internazionali,Treni a lunga percorrenza e anche i Treni merci, si può scegliere su quale salire a seconda della necessità di arrivare più o meno presto. A volte si po' salire su un treno comodo e veloce e subito dopo scendere per prenderne un altro,magari locale...... è una questione di scelta
La vita è tutta una scelta, dal momento che apriamo gli occhi la mattina al momento che li chiudiamo, poi ci sono le scelte più importanti quelle che ti cambiano la vita per sempre. Ci scegliamo le persone che vorremmo vicine e quelle che non vorremmo mai avere accanto, ma tutto continua ad essere una scelta. Io ho fatto le mie giuste o sbagliate che siano state e ho pagato se sbagliate ma ho sempre deciso io. Tutto questo per dirti che io ho preso treni di vario tipo, sono scesa a stazioni anche sconosciute ma non ho mai rinnegato nulla e se io ho scelto te come mio amico, amore e confidente è stato ponderato e per me sei stato il treno più bello che io potessi prendere mentre a malincuore ho capito solo adesso che per te non è mai stato così.
f16cd0da-73a7-42ae-9a0e-0899444cb482
......i treni sono di vario tipo, ci sono le Frecce, i Regionali,Treni straordinari,Treni internazionali,Treni a lunga percorrenza e anche i Treni merci, si può scegliere su quale salire a seconda della necessità di arrivare più o meno presto. A volte si po' salire su un treno comodo e veloce e...
Post
04/08/2020 18:27:15
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

La mia anima

02 agosto 2020 ore 22:42 segnala
....quella sensazione di nostalgia, di vuoto, di niente che senti quando i ricordi affiorano nella mente, ma che dico sono lì e non intendono spostarsi. La colpa è dell'anima, il cuore non c'entra niente, il cuore si compra, si baratta, si imbroglia, l'anima no. Ti senti prigioniero e non sai di chi o di che cosa ma lo sei, è l'anima che decide per te e sceglie con chi vuole stare, un attimo, un giorno o per sempre.
0e2af02b-13f2-438e-a195-bbaa5dd1b33b
....quella sensazione di nostalgia, di vuoto, di niente che senti quando i ricordi affiorano nella mente, ma che dico sono lì e non intendono spostarsi. La colpa è dell'anima, il cuore non c'entra niente, il cuore si compra, si baratta, si imbroglia, l'anima no. Ti senti prigioniero e non sai di...
Post
02/08/2020 22:42:40
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

LUI

02 agosto 2020 ore 22:39 segnala
....e poi ti accorgi che ai piedi indossi le sue ciabatte molto più grandi dei tuoi piedi ma ci stai bene e all'improvviso senti il desiderio di annusare la sua maglietta che è piena del suo odore, del suo profumo, di lui, e non la vuoi lavare per non portare via quella sensazione di beatitudine. Chiudi gli occhi e vorresti averlo lì accanto a te ma lui non c'è più se n'è andato via per sempre lasciandoti smarrita e senza parole......

CENERENTOLA

31 luglio 2020 ore 23:08 segnala
Si può emozionarsi raccontando la favola di Cenerentola? si, si può perchè è appena successo a me
Ho raccontato questa favola ai nostri piccoli ( nipotini ) e mentre la raccontavo mi sembrava di viverla perchè è esattamente la mia storia con te perchè tu sei e resterai per sempre il mio principe azzurro
la voce mi tremava e avevo un nodo in gola
Quando Rebecca mi ha chiesto il nome del principe azzurro io ho risposto con il tuo nome
e gli occhi mi si sono riempiti di lacrimoni
Dio solo sa quanto ti amo e ti ho sempre amato
Non l'hai capito che dal primo momento mi hai stregata e portato via l'anima
la mia vita è finita con te, quella vita che ti ho regalato con tutto il cuore e l'amore possibile.
La parte più bella di me ce l'hai tu, mio unico grande amore, chissà se un giorno potrò riabbracciarti e provare i brividi di un pomeriggio sulla spiaggia a Marina Julia
ciao mio principe ovunque tu sia
8d7fc456-7dd8-4831-96cd-2d86fe7937c0
Si può emozionarsi raccontando la favola di Cenerentola? si, si può perchè è appena successo a me Ho raccontato questa favola ai nostri piccoli ( nipotini ) e mentre la raccontavo mi sembrava di viverla perchè è esattamente la mia storia con te perchè tu sei e resterai per sempre il mio principe...
Post
31/07/2020 23:08:21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    2

IL MIO PROFILO

26 luglio 2020 ore 18:13 segnala
HO RILETTO LA DESCRIZIONE DI ME,ECCO PERCHE' GLI UOMINI SCAPPANO, SO ESSERE TANTO DONNA QUANTO CAMIONISTA E.......
Ho sempre anteposto i bisogni delle altre persone piuttosto che i miei, la mia sensibilità ha fatto a pugni con la realtà e ho scelto sempre la strada più difficile perchè è quella che nessuno sceglie poichè costa troppo sacrificio. Ho sfidato molto la vita e lei da brava carogna mi ha scaraventata in un mare in tempesta facendomi affondare e poi riaffiorare per prendere un pò di respiro e poi di nuovo giù. Amo gli animali, le piante, i bambini e le persone anziane, adoro tutto quello che è creatività e fantasia.Ho viaggiato e mi sono perdutamente innamorata degli USA soprattutto della California dove sono ritornata più volte e ho respirato l'aria che ho subito fatta mia.
Il mio sogno ancora non realizzato è quello di stare per un pò con gli indiani d'America ad osservare ed apprezzare la loro storia che mi ha sempre affascinata.Chissà forse è arrivato il momento di raccogliere gioia e serenità ma sinceramente ho perso molto del mio caro buon ottimismo, ci vorrebbe davvero un principe
Mi piacerebbe trovare il principe azzurro, che mi svegli con un bacio la mattina e la notte mi tenga stretta fra le braccia, non vorrei vivere di rimpianti ma solo di sogni esauditi,
un principe azzurro che mi renda felice come spero di meritare.
A questo punto della mia vita non so davvero se esiste il mio partner ideale........ in realtà c'è sempre stato ma nel mio cuore e nella mia mente. Cosa sogno? Un libro aperto
se vorrai io sono qui a riempire una bella pagina di un libro mai scritto ma lasciami vivere libera nel sole, nella pioggia, nel vento,non usare catene con me, non servono, sono un'anima libera e a volte molto impegnativa. tutti vogliono la felicità e non la sofferenza, ma come si fa ad avere un arcobaleno senza un pò di pioggia.
... forse troppo intelligente per cascare nella rete di giochi in chat, sebbene giocare sia la cosa più bella che possa esistere a qualsiasi età.
sono figlia della luna, riesco ad essere mielosa ma anche spietata con chi lo è con me, mi difendo proprio come i granchi, che è il mio segno zodiacale, pizzico con le piccole chele e cammino senza problemi avanti,indietro e di lato,quindi spazio dappertutto,ho una bella corazza per difendermi ma all'interno sono morbida. vivo nell'immensità del mare e gioco con la sabbia, si, questa sono proprio io.
e115906d-ed45-4154-ad3a-0b225b270ad5
HO RILETTO LA DESCRIZIONE DI ME,ECCO PERCHE' GLI UOMINI SCAPPANO, SO ESSERE TANTO DONNA QUANTO CAMIONISTA E....... « immagine » Ho sempre anteposto i bisogni delle altre persone piuttosto che i miei, la mia sensibilità ha fatto a pugni con la realtà e ho scelto sempre la strada più difficile...
Post
26/07/2020 18:13:23
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment

MI MANCHI....

23 luglio 2020 ore 10:07 segnala
Mi manca quel caffè portato a letto la mattina presto, quando ancora la realtà è confusa e la testa probabilmente è avvolta nei sogni. Mi manca quel sorriso senza motivo che per vederlo devi mettere a fuoco gli occhi assonnati. Mi manca quel bacio leggerissimo sulla bocca appena percepito, quando impasti la bocca e ti rendi conto che ancora non hai lavato i denti. Mi manca sentire la tua voce che mi dice " buongiorno amore mio"e anche se la senti ogni giorno è come se fosse la prima volta. Mi manca la carezza sul viso che mi trasmettere un soffice calore di beatitudine. Mi manca intrecciare la tua mano come a cercare qualcosa di molto più intimo. Mi manchi tu
815a3a8e-cfbe-449c-9b7e-4b498742cfec
Mi manca quel caffè portato a letto la mattina presto, quando ancora la realtà è confusa e la testa probabilmente è avvolta nei sogni. Mi manca quel sorriso senza motivo che per vederlo devi mettere a fuoco gli occhi assonnati. Mi manca quel bacio leggerissimo sulla bocca appena percepito, quando...
Post
23/07/2020 10:07:13
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Le mani di mamma Sara

14 luglio 2020 ore 07:32 segnala
Si potrebbero scrivere migliaia di parole guardando queste mani,il mio cuore è colmo di gratitudine verso le mani di un anziano che spesso viene abbandonato al suo destino senza essere considerato o trattato come merita. Chissà quante cose belle e brutte hanno sfiorato queste mani, mani che hanno accarezzato, consolato,curato, creato, lavorato, mani che hanno nascosto il volto per nascondere le lacrime o per non vedere orrori di guerra e di gente malvagia. Queste mani ci hanno cullato da piccoli, ci hanno nutriti, ci hanno insegnato a camminare, ci hanno insegnato ad essere grandi e poi ? Stringere le mani di un anziano è stringere una parte di storia, le mani di un anziano ci hanno regalato un paese senza guerra perchè la guerra l'hanno fatta loro, starei ore a guardare queste mani ormai stanche di tutto che dopo anni di duro lavoro non riescono nemmeno a fare i gesti più semplici. Io non dimenticherò mai le mani di mia Mamma che nonostante sia stata devastata dall'Alzheimer è riuscita a farmi una stupenda carezza di gratitudine, la più bella della mia vita,, ora che non vedo più le mani del mio piccolo passerotto posso combattere per me e non più per Lei.
3e82d4f8-5e86-4dea-aa0d-c890d158dcd0
Si potrebbero scrivere migliaia di parole guardando queste mani,il mio cuore è colmo di gratitudine verso le mani di un anziano che spesso viene abbandonato al suo destino senza essere considerato o trattato come merita. Chissà quante cose belle e brutte hanno sfiorato queste mani, mani che hanno...
Post
14/07/2020 07:32:27
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Un amore di 50 anni fa

14 luglio 2020 ore 07:23 segnala
Tre anni fa sono ritornata a Catania , città di mia madre e i ricordi hanno fatto a gara per riaffiorare, la mente è andata a rovistare tra i pensieri di tanto tempo fa, ad una lettera scritta a Enzo, il mio amore dei 18 anni ma che ancora oggi è presente nel mio cuore, una lettera mai spedita.

La pioggia continua imperterrita a cadere ed io mi sento ancora più triste e sola, sarà perché sento l’aria del ritorno a casa o forse sarà perché non ho ancora capito dove si trovi la mia casa, la mia pace, la mia serenità. I giorni trascorsi qui sono stati giorni di grandi riflessioni e pieni di ricordi, moltissimi sono i rimpianti ma in tutta la mia vita non ho avuto risposte .
Ah gli anni! Quanti ne sono trascorsi, troppi, ed ora mi sento la tristezza di una vita spesa per gli altri e mai per me stessa, sono stanca, molto stanca e non riesco a pensare ad un futuro breve o lungo che sia, sereno e con soddisfazioni che sento di meritare dopo tante sofferenze
La mia salute mi sta distruggendo, i dolori costanti che nascondo più o meno bene sono un tormento perché avrei voglia di fare tutte quelle cose che non ho potuto fare prima ma la mente spesso si scollega con il corpo e non si rende conto che per me molte cose sono impossibili.
Mi guardo allo specchio e vedo la mia immagine riflessa, è l’immagine di una donna molto triste, priva del sorriso perché la sofferenza ha preso il sopravvento alla gioia. Dov’è sparito tutto il mio ottimismo? E la mia perenne positività che ha nutrito moltissime persone privandomi spesso della mia energia.
Mi guardo soffermandomi sul mio aspetto, la mia mente non riesce ad accettarlo perché in realtà non mi sono mai resa conto degli anni vissuti, anni che ho dedicato alle mie figlie, a mia madre, al mio lavoro, alle incomprensioni, alle sofferenze, e poco anzi niente a me stessa e all’amore. L’amore, tasto dolente.
E’ stato il più importante dei miei pensieri ma anche il più maltrattato, non è mai riuscito a prendere il primo posto nella mia vita, colpa mia? Non so darmi una risposta. Ho riflettuto molto su come possa essere immenso l’amore o meglio il sentimento che ho vissuto io. Per molto, troppo tempo ha influito il tipo di educazione e di rispetto ricevuto dalla mia famiglia, un’educazione rigida e spartana dove non si poteva anzi doveva permettersi di sbagliare o di oltrepassare quella facciata imposta dagli altri che però non rifletteva quello che stava succedendo nel cuore.
Desideri, fuochi repressi, ribellioni soffocate da chi aveva un potere immenso su di me, i miei genitori ma come si può bloccare un uragano? La mia prima volta non è stata un atto di passione travolgente ma una ribellione, una decisione dove nessun altro si sarebbe potuto intrufolare per impormi a decidere al posto mio e quel momento è stato l’inizio della mia fine. Guerra con i miei genitori ad oltranza, un tiro alla fune che nessuno aveva intenzione di mollare ma lei aveva capito che solo tu avresti potuto fermare il fiume in piena che ero io in quel momento e quindi mi trascinò con forza a Catania.
Ed io sapevo che era la verità. Ti ho aspettato fino all’ultimo, ho aspettato la mano che mi avrebbe riportato ad essere me stessa lontano da inutili battaglie perse in partenza, Ma quella mano non è mai arrivata.
Ti ho reso partecipe nei momenti importanti della mia vita aspettando un tuo cenno, una parola ma tutto era sempre senza risposta. E mentre la mia vita scorreva, il tempo passava, ed io ti rincorrevo nelle varie città che man mano ti trasferivi scappando da casa con una scusa.
Ricordo con immensa dolcezza una notte in caserma a Firenze, finalmente nessuno avrebbe potuto fermarmi, ed io ero pronta e decisa a mettere la parola fine al mio matrimonio, ma per andare dove?
Avrei voluto stare con te ma come? Se chiudo gli occhi ricordo ogni tua parola di quella notte, prima di fare l’amore per la prima volta dopo anni di finta amicizia mi facesti una domanda, da uomo d’onore quale sei: “non torni più a casa vero? Io ti risposi no, ma …avevo un lavoro, una figlia, un cane, dove avrei potuto andare? Dovevi essere tu a decidere anche per me, ma hai preferito lasciarmi andare a vivere la mia vita di sempre senza più parlarne.
Ti ho rincorso ad Albenga ed in altre parti sempre aspettando che le tue braccia mi stringessero per portarmi via ed un giorno , l’ennesima volta che ti volevo solo per me mi hai mostrato l’anello dicendomi che ti eri sposato ma che ti saresti separato di lì a poco. Avevi sbagliato come me. Siamo stati due stupidi che invece di stare vicini abbiamo vissuto su un binario avanzando parallelamente senza incontrarsi mai.
Intanto la mia vita familiare continuava ad essere un inferno, per Giorgio eri la persona che mi scombussolava il cuore, sapeva che in realtà non ero mai stata completamente sua finchè dopo l’ennesima lite furibonda e violenta ho ammesso quello che c’era stato fra di noi e li è successo il finimondo, è tutto impresso nella mia mente, urla, offese e due mani intorno a collo pronte a stringere sempre più forte. Liberatami a stento sono andata a casa dei miei genitori confessando tutto quello che avevo detto ma non quello che mi era stato fatto. Dove potevo andare? A casa dei miei c’erano Sergio e Barbara come potevo starci anch’io con Micaela e il mio grosso cane? Sono seguite liti furibonde con momenti di grande violenza e mesi di insonnia per paura di essere uccisa nel sonno quindi chili di pastiglie e ovviamente un cumulo di chili di ciccia presi uno dopo l’altro.
28 anni di tormento e la causa principale o scusa sei sempre stato tu perché in qualsiasi momento ti ho sempre difeso come fossi parte di me anche quando lui aveva per amante un’amica comune eri tu il capo espiatorio, ti dava la colpa di telefonate notturne e continue e altro ancora per cui non avevo mai pace. Sono venuta a Catania con delle scuse ma sei sempre stato altalenante, un giorno stupendo ed un altro sfuggente.
Quando ho traslocato perché mi sono separata portando via le mie cose e ingoiando fiumi di lacrime per non dargli soddisfazione le sue ultime parole sono state: “ ti sei vista allo specchio come sei grassa, dov’è adesso il tuo amato Enzo?
Eri tu quello che volevo nel mio cuore, nella mia vita, nel mio letto.
Quando sono venuta a Catania ero separata e finalmente libera ma tu invece stavi attraversando un momento difficile con la tua seconda moglie e quindi invece di unire le poche energie che ancora avevamo ti sei allontanato definitivamente uscendo dalla mia vita.
In seguito è entrato Mauro, affettuoso, dolce, ma dopo qualche tempo quello che poteva essere una serena convivenza si è trasformata in una compagnia. Ha aiutato molto mia madre nella sua lunga malattia, ha compensato la figura di Giorgio nella vita di Susanna soprattutto quando la lasciava ore ed ore in strada ad aspettarlo, le ha insegnato a fotografare, mi ha aiutata nel periodo che stavo male ed io in cambio gli ho offerto ospitalità nella mia bella casa.
La decisione di vivere come due amici è stata mia perché dopo quello che doveva essere il nostro trasferimento a Los Angeles sono accadute delle cose poco piacevoli che io non ho apprezzato.
Alcuni giorni fa desideravo parlare con te, ma ti giuro che nella mia vita non mi sono mai sentita cosi incasinata, volevo sfogarmi, avrei voluto gridare e dirti quanto sei stato importante per me a tal punto di rischiare di morire per difenderti ma non ho fatto altro che farfugliare parole senza senso, le tue telefonate ed ii tuoi messaggi mi emozionano ancora, mi strappano un sorriso e qualche lacrima.
Non so se ci rivedremo ancora ormai alla nostra età non possiamo più permetterci di fare progetti a lungo termine cioè quelli di far passare 5 o 10 anni per rivederci, in questi 15 gg trascorsi a Catania avrei sperato di poter passare più tempo con te ma come hai detto tu in macchina...parli di cose di 40 anni fa e sicuramente hai ragione, però in questi giorni mi sono seduta difronte al mare di Ognina piena di ricordi, mi sono resa conto ed il mio cuore l’ha sempre saputo che tu sei stato il grande amore della mia vita, ti ho difeso sempre e ho aspettato per 40 anni che tu venissi a prendermi, a portarmi via da quella che non era la mia vita. Ieri ho salutato la casa della nonna e mi è scesa una lacrima, ho salutato la piccola via piena di gelsomini, la scogliera ed il meraviglioso mare che mi ha regalato felicità.
Sabato mattina partiamo per forse non tornare più, abbi cura di te amore mio di sempre ( sono le parole che mi scrivevi tu nelle email ) e abbi cura della tua adorabile mamma non lasciarla sola perché un giorno ti mancherà tanto come tantissimo mi manca la mia. Buona vita tesoro
01681ddc-8ef9-4b1b-9501-d373bf4d6c61
Tre anni fa sono ritornata a Catania , città di mia madre e i ricordi hanno fatto a gara per riaffiorare, la mente è andata a rovistare tra i pensieri di tanto tempo fa, ad una lettera scritta a Enzo, il mio amore dei 18 anni ma che ancora oggi è presente nel mio cuore, una lettera mai spedita. «...
Post
14/07/2020 07:23:01
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Mia cara amica Alessandra

14 luglio 2020 ore 06:51 segnala
Rovistando nel pc ho trovato una cartella con vecchie lettere e pensieri dedicati a varie persone e questa che desidero far leggere l'ho scritta in un momento di tristezza per un'amica che non c'è più.

Cara amica mia,
amica di tante battaglie, amica di tante risate, amica di tante confidenze, di dolori e di felicità, non so se questo messaggio ti arriverà ma è l'unico modo per dirti due parole, solo due perchè il resto ce lo racconteremo strada facendo. E' troppo quello che è successo, inaspettato, anche perchè ci siamo sentite alcuni giorni fa con la promessa che ci saremmo riviste prestissimo perchè ero io tra le due a stare peggio. Ho nella testa e nel cuore un uragano di sentimenti e ricordi, segreti tenuti stretti e realtà nascoste da una facciata sempre allegra e sorridente. Guardo fuori e vedo l'immensità del cielo, il sole, i fiori, le piante , sono le stesse cose di una settimana fa, nulla è cambiato tranne la tua presenza, non ci sei più. Quando ci vedevamo i nostri abbracci erano sempre forti e avvolgenti perchè in quelle strette ci dicevamo tutto soprattutto le nostre sofferenze e ci chiamavamo "sorellona" per le cose della vita che spesso ci capitavano nello stesso momento. Le magagne era il nostro sfogo primario perchè nessuno capiva i nostri malesseri e ci domandavamo il motivo di tanto accanimento in fin dei conti siamo state donne che hanno combattuto sempre e abbiamo chiesto solo un po’ di serenità con meno dolore.
La nostra amicizia è nata molti anni fa ma non è stata mai ossessiva o soffocante, un’amicizia che ha racchiuso come in uno scrigno i tanti eventi belli e brutti della nostra vita . Il mio pensiero va alla tua cara mamma che nulla potrà colmare il vuoto che hai lasciato e le tue adorate figlie che avevano con te un legame immenso. Non voglio scrivere più su uno schermo bianco perché so che tu non puoi rispondermi, ti dirò quello che penso e ti racconterò quello che mi succede quando starò davanti al mare o quando guarderò qualcosa che anche a te piaceva. Aspetterò che tu venga a trovarmi come ci avevamo promesso, aspetterò che il campanello suoni, aspetterò che tu mi abbracci forte dicendomi……”ciao sorellona mia, come xè? “

Piccole perle del mio libro......

19 giugno 2020 ore 20:11 segnala
ciao, sto ascoltando una delle canzone che mi riportano a te e mi scende una lacrima dulla guancia sinistra, Dio solo sa quanto ti ho amato, nessuno lo può immaginare. Sono stata accusata di essere ossessionante e stupida e ho incassato giudizi come frecciate senza sentire dolore perchè il mio sentimento era più forte di ogni critica
Se qualcuno vuol sapere cos'è l'amore che venga pure da me ed io glielo spiegherò
Il mio cuore è sicuro che anche tu mi hai amata altrimenti non si spiegherebbero tantissime cose XXXXXX,ormai mi interessa solo come stai perchè non potrei accettare di saperti a dover affrontare da solo qualche problema di salute.
Il virus per il momento mi ha graziata anche perchè ho fatto davvero mesi di clausura e l'aria fresca di qui mi ha aiutata nei momenti più bui e tristi, devo molto al mio rapporto con i miei animali e la natura che mi circonda ma anche alla banda di scalcagnati dei miei amici , tutti soli ognuno con i propri guai e problemi,ho avuto affetto e comprensione ma ho sentito molto la tua assenza inspiegabile, mi è mancato tutto di te, ogni parola, ogni punto e virgola, mi sei mancato tu
nessuno potrà mai prendere il tuo posto XXXXXX, come ti ho scritto in maniera brusca nella lettera sconvolgente che ho pubblicato qui e poi tolta una volta che tu l'hai letta, forse potrei dimenticarti ma non voglio,perchè dovrei dimenticare un uomo che ho amato più della mia stessa vita, un uomo che ho voluto lasciare quando ho capito che l'avrei trascinato nel baratro con me.In quella folle corsa in autostrada premevo sempre più forte sull'acceleratore perchè non potevo pensare la mia vita senza di te e tu invece di allungare la tua mano mi hai lasciata andare alla deriva,sono sicura che non hai voluto dirmi nulla per motivi che solo tu sai,non ho mai accettato il nostro stare lontani, non ho mai trovato una spiegazione accettabile,quanto abbiamo riso, quanto abbiamo sognato insieme, quanto abbiamo giocato ed eravamo appena all'inizio, siamo stati stupidi, ci siamo giocati la nostra felicità. Quante stupidaggini avevamo in programma di fare, non ci siamo vissuti per niente e tu non mi hai permesso di farmi conoscere come sono veramente , mi hai amata virtualmente ma hai rinunciato alla vita vera con me,spero tu stia bene orso selvadigo,un bacio di quelli che ti ho dato in un giorno bellissimo di un anno fa
.......dammi un segno che stai bene, mi hai letta l'anima con questo video
https://www.youtube.com/watch?v=jr6fRVLhHxQ
mi emoziona sempre tantissimo rivederlo,mi rendo conto però che sono poche le persone che riescono a estrapolare le similitudini di certe immagini con la personalità vera di una persona e c'è tanta superficialità fatta di sapientoni che si erigono a menti eccelse ma alla fine nelle cose non ci mettono il cuore, e per me nulla ha un valore se non c'è un pizzico di cuore
.....ciao, spero tu abbia sentito la carezza che ti ho fatto poco fa, dimmi che stai bene
......ciao XXXXXX sai dove vado adesso? a Marina Julia in perlustrazione con Briciola
spero che ogni tanto ti venga nostalgia di quella spiaggia, la nostra spiaggia anche se solo per un giorno perchè nonostante le centinaia di persone presenti c'eravamo solo noi , due folli innamorati che si tenevano per mano menefregandosi di chi c'era intorno,io e te,orso selvadigo ti è passata la luna storta?
......ciao,chissà perchè quando ci si sente perduti si vorrebbe avere vicino una persona in particolare e ci si rivolge al mondo spirituale per avere supporto più che aiuto,mi dispiace XXXXXX ma quella persona per me sei tu e nessun altro,non riesco a dimenticarti in nessun modo, come faccio ad essere serena come dovrei se ho questo tormento nell'anima, dimmelo tu,dopo giorni di silenzio assoluto stamattina ho rimesso le canzoni che amo e questo è un buon segno anche se ancora sono in alto mare dal sapere quello che mi è successo,sai come ti chiamo? str... de padovan, ma mentre ti dico queste parole ti mangerei di baci,e mi chiedo come è stato possibile innamorarsi fino a questo punto di un uomo mio coetaneo a questa età,sento solo le tue mani su di me e continuo imperterrita a tenere lontani gli uomini pur rendendomi conto che io la solitudine non la voglio,sono selvaggia si ma sono una bestia da branco e non da stare da sola,spero che ti renda conto del bene che ti voglio e che tu decida di parlarmi di persona , è la sola cosa che ti chiedo,ciao un bacio di quelli che sappiamo dare solo noi,so che mi pensi, ne sono sicura.Inseguire il tesoro degli gnomi camminando sull'arcobaleno è pura fantasia ma io su quell'arcobaleno ci sono stata e non da sola ed è bellissimo,w la mia ingenuità o come dici tu che sono una bisteccona se alla mia età mi regala ancora sogni,se non fosse cosi sarei una donna arida e cattiva
........ciao,ho riletto i post che hai messo il 24 marzo dove hai cancellato i miei commenti, sei la contraddizione in pieno,le parole sono molto belle ma fanno parte del XXXXXX di un anno fa quando cercava in tutti i modi di farmi capire molte cose,il XXXXXX di adesso è totalmente diverso,perchè scrivi cose che tu non fai,o meglio che non hai fatto,cosa ti è successo lo sai solo tu perchè me ne hai solo fatto un cenno ma senza dire nulla,il fatto che io sia capace di leggerti non mi dà la possibilità di sapere tutto, ho bisogno che sia tu a confidarti e se non lo hai fatto vuol dire che non hai fiducia in me,mi vuoi dire cosa è successo senza tralasciare nulla? Per sconvolgerti è stato qualcosa di molto grande ma sai perfettamente che io non chiedo se non costretta preferisco che mi si dica spontaneamente le cose soprattutto quelle che ti tormentano,non sono una bambola stupida, la vita non mi ha regalato nulla per cui capisco le avversità che capitano quando meno te l'aspetti
XXXXXX, io non so se in questo momento sei libero sentimentalmente oppure se hai una donna vicino a te, ma so che il tuo cuore è mio , me lo sono preso senza chiedere perchè era giusto così e ancora non intendo mollarlo a nessuna,sono in una fase un pò delicata della mia esistenza , non so ancora come sarà il proseguimento in questo periodo perchè ho avuto un altro colpo basso a riguardo la mia salute ma sono una macchina da guerra e non mollo facilmente,io so perfettamente cosa voglio e chi voglio e non mi faccio influenzare da nessuno soprattutto nei miei sentimenti che proteggo come una tigre,ti chiedo di parlarmi, ormai il caos lo abbiamo creato ed è giunto il tempo di rimettere a posto le cose senza pazzie,la nostra complicità l'abbiamo appurata che è perfetta ed io ho smussato molti angoli della mia testardaggine anche se su certe cose non transigo ma tu non c'entri,ti sto parlando non come una donna lagnosa ma come una donna che sa quello che vuole, la mia schiettezza a volte ha combinato disastri ma io e te siamo fatti così , le cose le dobbiamo esternare senza fronzoli,quindi dovresti capirmi e non issare muri,sei mio complice?,chiamami e parlami,non farmi più aspettare,a dire il vero spero sempre di vederti davanti al cancello , lo sai che non serve che ti inviti vero? Puoi venire quando vuoi e ti assicuro che non ti lascerei mezz'ora prima di farti entrare.
......Buonasera,penso che ti fischieranno le orecchie in questi giorni dal tanto che ti penso,come ti ho già detto sono reduce da una batosta ,sembriamo viaggiare sullo stesso binario in parallelo chissà se troveremo uno scambio prima o poi per fare in modo di incontrarci , chi lo sa
ricordi quanto ho pianto quando mi hai mandato questa canzone
https://www.youtube.com/watch?v=JGSW_gxmkqc
poi mi hai telefonato ed eri confuso perchè non capivi ma senza saperlo eravamo già innamorati,bestiaccia, la mia casa resta aperta per quando deciderai di passare di qui
VIVIMI
CONOSCIMI
AMAMI
URLAMI
CALMA I TUMULTI DEL MIO CUORE
TIENIMI STRETTA A TE ........ed io non scapperò
.......ciao,il mio pensiero è sempre rivolto a te ed io a differenza tua non mi isolo ma esterno quello che provo,sono molto preoccupata e vorrei parlarti, me lo fai questo regalo?dove sei?
se solo tu sapessi come mi sento XXXXXX sono certa che verresti qui perchè sai bene quello che provo, ho paura, tanta paura, avrei bisogno di una voce che mi rincuori ma quella purtroppo è la tua voce e tu non vuoi parlarmi.spero di capire e risolvere quello che mi è successo e soprattutto con meno conseguenze possibili, ho tanta paura XXXXXX,ma dove sei, perchè non entri più in chat XXXXXX,la vita lo sappiamo ci riserva sempre delle sorprese e a volte è crudele sembra che ce l'abbia con noi perchè ci massacra consumandoci la mente ma un raggio di sole c'è sempre anche se nascosto
ed è proprio su quel raggio di sole che ci dobbiamo aggrappare per ritornare a sorridere anche se con fatica e tanto tanto sforzo.Non passa giorno che io non ti pensi, e non mi do pace per il tuo silenzio.Che io abbia sbagliato nel pormi è una cosa accertata , ti ho tartassato allo sfinimento per poterti parlare ma solo per una cosa non dimenticarlo, per una promessa fatta tanto tempo fa ed io le promesse le mantengo eccome le mantengo,in realtà la promessa l'avevi fatta tu e cioè che non mi avresti mai mollato la mano anche se io avessi avuto dei dubbi invece le cose si sono capovolte e sono stata io a tenerti legato con tutta la forza che avevo,ti ho soffocato e impaurito, sono stata impertinente e antipatica ma credimi mi sono trasformata come un camaleonte pur di arrivare a te ma ho perso perchè tu non mi hai permesso di esprimermi, cosa che mi avevi inculcato in testa come un mantra.Non dimentico nessuna virgola che ci siamo detti e anche se è trascorso del tempo il mio pensiero su di te non è cambiato, ti ho letto fino in fondo ma ad un certo punto hai deciso di chiudere il libro della tua vita e a me sono rimaste troppe domande senza risposta
lo sai che sono molto determinata e anche se sono costretta a prendermi delle pause per forza maggiore mi ricarico e riparto più forte di prima,nel gioco dell'amore c'è sempre uno che scappa e l'altro rincorre ma io non ho mai ritenuto opportuno fare questi giochetti perchè per quanto mi riguarda sono sempre stata limpida e schietta come penso lo sia stato tu e quindi ho sempre espresso chiaramente i miei sentimenti e a volte le mie lune strampalate ma non ho mai mentito, con te non ne ho mai avuto la necessità di farlo.Mi manchi tanto non solo perchè resterai l'amore della mia vita ma perchè mi manca tutto di te anche le strigliate,e mi chiedo il perchè di troppe cose, ma principalmente perchè io e te non abbiamo potuto stare insieme invece che lontani , in fondo dipende solo da noi le nostre scelte , siamo due pazzi liberi e un pò folli ma abbiamo capito perfettamente quello che vogliamo dalla vita,non esiste prezzo per comprare quello che abbiamo vissuto, e se anche la vita ci ha bastonati per bene noi avremmo dovuto affrontarla insieme sfidando le avversità e accettando le cose negative ma insieme sempre insieme come avevamo programmato
quello che ti è successo io non lo so, dev'essere molto grave oltre il problema di salute ma non pensi che io ti avrei potuto aiutare se non materialmente ma restandoti vicino , non sono solo logorroica, so anche ascoltare soprattutto una persona in particolare...tu
spero che tu legga i miei messaggi, ne sarei lieta,il mio indirizzo tu lo sai e puoi venire in qualunque momento del giorno o della notte io non intendo scappare in nessun posto se non a Marina Julia, la nostra spiaggia , ogni angolo mi riporta a te, il mio sguardo si posa sulle cose che abbiamo toccato e calpestato ed il mio cuore soffre perchè non so dove pensarti,io verrò da te XXXXXX, ti raggiungerò ma non per portarti via ma solo per guardarti negli occhi e solo dopo parleremo come abbiamo fatto quando sei rimasto 20 minuti fuori dal mio cancello,non allontanarmi , non scappare, sei stanco anche tu di soffrire e non ti sembra sia arrivato il momento di parlarci di persona?tutto questo è possibile solo se come hai detto tu io sarò l'ultima donna della tua vita perchè se cosi non fosse allora cambierebbe tutto. Per me sei ancora il mio unico uomo .
il solo pensiero di te mi fa scombussolare e tu lo sai perfettamente,torna a casa amore mio,io ti aspetto ma sono pronta a raggiungerti ovunque tu sia, sai che sono pazza e niente mi ferma,ciao bestiaccia, ti amo
......Buongiorno spero che i miei pensieri non ti giungano come fastidiosi ma sai che a me piace scrivere e farlo qui mi sembra di parlare con te d'altra parte non per niente si chiama virtuale
https://www.youtube.com/watch?v=2jTRHBzGX7k
ascoltala con le cuffie è in 24D è da brivido
cf8abead-21ba-4c3c-8586-35472c26526b
ciao, sto ascoltando una delle canzone che mi riportano a te e mi scende una lacrima dulla guancia sinistra, Dio solo sa quanto ti ho amato, nessuno lo può immaginare. Sono stata accusata di essere ossessionante e stupida e ho incassato giudizi come frecciate senza sentire dolore perchè il mio...
Post
19/06/2020 20:11:05
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment