DICHIARAZIONE D'AMORE AL TELEFONO.

03 settembre 2014 ore 01:12 segnala


"Senti…hai cinque minuti di tempo? Perché ti devo parlare di una cosa piuttosto importante!

No, no non è successo niente, è una cosa importante…per me! Ti dispiace cinque minuti?

Senti…non so da dove devo incominciare…perché ti devo dire talmente tante cose, e sono molto confusa che non so da dove devo partire!

Ehm…io…ho fatto di tutto per te, credo che tu te ne sia reso conto!

Ehm…ho cercato di cambiare per te, ho cercato di cambiare il mio modo di truccarmi, il mio modo di pettinarmi, il mio modo di vestirmi, ho cercato di imparare a ballare, di sapermi comportare, e ho cercato di diventare come credevo che tu mi volessi! Però mi sono resa conto che…è una cosa inutile, no?

E vorrei che tu conoscessi chi è la vera me stessa! La vera me stessa è quella che…trema mentre ti telefona!

Ehm, un’altra cosa che vorrei dirti…è che…non ho mai…!

No, no non parlare tu, per favore, non parlare…perché tanto lo so quello che mi diresti, lascia stare…devo essere io a parlare! Ok?

Ecco ti volevo dire che…non avevo mai provato niente di simile in vita mia!

Che la prima volta che ti ho visto, quando ti ho visto, mi è sembrato di…riconoscerti! Come se…tu fossi…stato quello che aspettavo da sempre, insomma finalmente Lui, quello con L maiuscola!

Finalmente…ehm ho pensato di averti trovato, ho pensato che il mondo si sarebbe potuto fermare in quel momento, e invece, ha continuato a girare, ehm…a girare attorno a te, perché da quel momento, la mia vita è cambiata, e mi sembra che senza di te…niente abbia più senso!

Quando mi sveglio, la mattina, penso che la giornata non avrà significato, se non avrò…un contatto con te qualsiasi, ehm…scusa per me è abbastanza difficile!

Quello che voglio dirti…è che per me non ha più senso neanche vestirmi, se so che tu non vedrai quel vestito, non ha più senso prepararmi, non ha più senso truccarmi, non me ne frega niente di andare ad una festa, non me ne frega niente di andare in nessun posto, senza la speranza di incontrarti, non me ne frega niente!

Me ne frega soltanto…di te, penso sempre a te, e tu sei profondamente dentro di me!

Come una ferita…aperta, che però fa male!

Una ferita che fa male, ovviamente, ma che mi fa sentire viva, perché fino a questo momento, te lo voglio dire, fino a questo momento era come se fossi morta…dentro, come se fossi…anestetizzata nei confronti di tutte le cose, delle persone, di una musica, e tu…hai risvegliato tutto quanto in me!

Quindi ti vorrei ringraziare, anche se tu non mi vorrai mai, anche se non mi amerai mai, anche se non sarai mai mio, però io ti vorrei ringraziare, per quello che sei riuscito a risvegliare profondamente in me!

Ehm…mi sento come se mi fossi svegliata, come se non avessi mai vissuto fino a questo momento!

Senti…mi piace sentire il tuo respiro!

Lo so che non…non sai cosa dire, ma non devi proprio dire niente, mi basta che tu mi stia ad ascoltare!

Io spero che…che queste mie parole non siano scritte sull’acqua.

E spero che trovino, anzi, un piccolo posto caldo dentro di te, un cantuccio, dove…dove siano al caldo, dove magari…possano essere qualcosa anche dentro di te, mah…non lo so, non m’interessa!

Eh…ti lascio…!

No aspetta, aspetta, aspetta! Non attaccare, non attaccare in questo momento! Non sopporterei…il vuoto ed il silenzio di questo telefono!

Uhm sono stata confusa, scusami!

T’avrò detto una sacco di cose senza senso, t’avrò detto…delle cose che…forse ti faranno ridere, perché poi una persona diventa…grottesca, però…io…

IO TI AMO!

IO TI AMO!
IO TI AMO!
TI AMO!
TI AMO!
TI AMO!
TI AMO!
TI AMO…IO TI AMO!
TI AMO!
IO TI AMO!
TI AMO!
TI AMO!
TI AMO!
TI AMO!
TI AMO!"


056de355-4ba4-4eb8-866a-fa624aa0bdc3
« immagine » "Senti…hai cinque minuti di tempo? Perché ti devo parlare di una cosa piuttosto importante! No, no non è successo niente, è una cosa importante…per me! Ti dispiace cinque minuti? Senti…non so da dove devo incominciare…perché ti devo dire talmente tante cose, e sono molto confusa ch...
Post
03/09/2014 01:12:43
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

I Believe!

31 dicembre 2011 ore 07:13 segnala
Un giorno sentirò la risata dei bambini in un mondo dove la guerra è stata proibita.
Un giorno vedrò gli uomini unirsi in un unico colore che riempiono il mondo d'Amore e la Fede crescere nei loro cuori.
Lì vedrò alzarsi e sentire dentro sé lo Santo Spirito, trovare il potere della Fede.
Apri il tuo Cuore a quelli che hanno bisogno di te nel nome dell'Amore e della Pace.
Sì credo, ho bisogno che tu creda nelle persone di tutte le nazioni per unirsi e curarsi colmando i loro cuori d'Amore.
Credo in un mondo dove la Luce ci guiderà e ci aiuterà a dare il nostro Amore, e faremo sì che il Cielo sia sulla terra.


1d8eadde-0d20-43ed-a427-ceefb293ba93
Un giorno sentirò la risata dei bambini in un mondo dove la guerra è stata proibita. Un giorno vedrò gli uomini unirsi in un unico colore che riempiono il mondo d'Amore e la Fede crescere nei loro cuori. Lì vedrò alzarsi e sentire dentro sé lo Santo Spirito, trovare il potere della Fede. Apri il...
Post
31/12/2011 07:13:10
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Le Donne Quando Restano Sole

29 agosto 2011 ore 15:06 segnala
Così sospesa tra le dita, un sorriso amaro giù...giù per la schiena e la strada buia...che ti ha presa per mano!
Il sudore, che dalla fronte, scende piano giù...sugli occhi chiusi e le luci sul palco che accendo il tempo di una canzone. E un giardino si è spento…insieme a te!


Ci vestiamo di pioggia,
Sorridiamo alla luna,
Ci stringiamo dentro,
Chiudiamo gli occhi...e le strade di notte...a parlarci di noi...a tenerci strette come un uomo...non ha fatto mai!


Nei giorni scuri dal taglio negli occhi...una manciata di attese, passi sul cuore che non contano...spezzano il fiato di mille respiri.
Le donne si sa, quando restano sole, vestono sempre colori d’ombra, sembrano stare lì, invece viaggiano lasciando orme di un cammino...che non si racconta...non si legge mai!


Ci vestiamo di pioggia,
Sorridiamo alla luna,
Ci stringiamo dentro,
Chiudiamo gli occhi...e le strade di notte...a parlarci di noi...a tenerci strette come un uomo...non ha fatto mai!

Ci vestiamo di pioggia,
Sorridiamo alla luna,
Ci stringiamo dentro,
Chiudiamo gli occhi...
56f7fc9d-548d-46cc-8f10-ce7c6e53e7b1
Così sospesa tra le dita, un sorriso amaro giù...giù per la schiena e la strada buia...che ti ha presa per mano! Il sudore, che dalla fronte, scende piano giù...sugli occhi chiusi e le luci sul palco che accendo il tempo di una canzone. E un giardino si è spento…insieme a te! Ci vestiamo di...
Post
29/08/2011 15:06:53
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    4

Tiriamoci un pò su!!!!

13 giugno 2011 ore 21:26 segnala
:angel
Ciao a tutti scrivo questo breve blog, per dire a tutti i ragazzi del centro Italia, in particolar modo a coloro che vivono nelle Marche ( zona Macerata/Fermo ed anche Ancona), che nonostante tutte le avversità che la vita ci riserva, son qui pronta a ricominciare tutto da capo ed a mettermi in gioco se necessario, pur di riuscire a schiudere le mie ali e volare via dalla mia prigionia, ma ho bisogno di voi tutti, soprattutto di coloro che come me, amano la libertà, la voglia di divertirsi, di stare assieme e magari perché no viaggiare assieme, quando le circostanze lo consentiranno.
Sono in poche parole in cerca di amici e di amiche, che l’amicizia vera l’hanno nel sangue, e sono anche loro pronte a mettersi in gioco, ad aprire nuovi orizzonti verso la conoscenza.
Vi dico subito che sono assai problematica, ma se mi sapete prendere posso donare sorrisi all’infinito, gioia, divertimento e spensieratezza.
Vi dico come sono, dunque sono sensibile (assai), impulsiva (qui non serve dire quanto sia impulsiva, lo si può immaginare dal mio segno che è l’ariete), riflessiva (quanto basta per essere consapevoli delle proprie azioni), nel mio corpo c’è una miriade di simpatia davvero inconsumabile, sono spesso portata alla monotonia, ma solo perché cresciuta in modo sbagliato, ma se voi mi aiutate questa monotonia presto scomparirà.
Ho bisogno di cominciare la mia vita dall’inizio, allontanando da me ogni possibile falsa illusione, ed anche negative idee.
Ho bisogno solo di ricrearmi quelle amicizie mancate, quelle che sin da piccolo ti fai, e che poi la vita ti mescola cambiando volti, ma se l’amicizia è abbastanza forte, anche se lontani rimane.
Ho bisogno di quelle amicizie nate per caso, che poi arrivati ad una certa maturità, si porta avanti e si condivide ogni cosa della propria vita, quelle amicizie che senza di te non farebbero nulla, quelle di cui si progetta ogni cosa con l’unico tema principale, il divertimento e la spensieratezza.
Ma soprattutto sopra ad ogni cosa cerco la sincerità vera, so che si tratta di una cosa assai difficile da trovare al giorno d’oggi, ma so anche tutti noi in fondo al nostro animo abbiamo questa cosa, solo che l’epoca in cui viviamo ci fa essere ciò che noi non siamo, anch’io forse sono così ma se si uniscono le forze la sincerità soprattutto verso noi stessi, poi verso gli altri, viene fuori da sola.
Bene altro che dire se siete veramente intenzionati a relazionarvi con me son qui, ma vi prego e vi scongiuro, non mi prendete per i fondelli, poiché ho già sofferto abbastanza e non ne posso davvero più.
Bene vi saluto e vi auguro una serena e spensierata settimana all’insegna dell’allegria e del divertimento, e grazie a tutti coloro che mi leggeranno e commenteranno il mio blog.
Un bacio ed abbraccio a tutti voi.
Ruby.

:kissy

Dategli voi un titolo!

09 giugno 2011 ore 20:35 segnala
Giovedì 9 giugno 2011 ore 19.11

:batashyf Mi chiamo Yesenia Rubi ho 32 anni e sono una ragazza adottata, assai problematica, e molto solitaria, non per mio volere ma per cause di forza maggiore.
Eternamente insoddisfatta dalla vita, con continue sfortune in tutti gli aspetti: amore, amicizia, famiglia e lavoro.
Unica mia consolazione la solitudine, dove spesso mi chiudo ascoltando canzoni malinconiche, che non fanno altro che rafforzare il dolore che ho al cuore, assieme ad un’insaziabile sfogo nel mangiare, e macchiando continuamente di più i polmoni col fumo.
In più a tutte le cose negative della mia vita s’aggiunge il mio aspetto fisico per nulla piacente (almeno io lo reputo tale ed una continua conferma ce l’ho dalla gente che mi circonda) naturalmente non serve che scriva i loro commenti si può tranquillamente immaginare.
Non so più cosa considerare come punto di forza in me, poiché nessuno, neanche colei che dovrei considerare madre, dato che mi ha voluto adottare, mi dice qualcosa che mi dia autostima, anzi perennemente insoddisfatta della sottoscritta.
Per nove anni della mia vita ho vissuto all’interno di una prigione chiamato “orfanotrofio”, credevo di essere finalmente libera, invece no, da una prigione ne sono passata ad un’altra di cui mi sono illusa fosse piena di speranze e realizzazioni, ma in realtà e colma di privatizzazione tutt’ora lo è anche se ho 32 anni, mi chiude le ali ed io non posso decidere, prendere un’iniziativa, essere finalmente libera di sbagliare, maturare e soprattutto socializzare, senza doversi nascondere dietro ad un PC collegato ad Internet (bella tecnologia ma che allontana molto la gente dal contatto fisico, inteso come socializzazione vera).
Sono oltretutto una codarda, poiché se voglio fare una cosa che ponga fine alle mie sofferenze, ad esempio togliermi la vita, non ne trovo veramente il coraggio, e nel mio corpo rimangono solo lievi cicatrici del tentativo fallito, e mi illudo che magari il tempo migliorerà le cose, e che forse un pò di fortuna finalmente arriverà. Invece la vita, il fato, il destino, mi colpisce ancor più duramente, ferendo maggiormente il mio cuore affranto.
A volte mi domando perché Dio abbia deciso di farmi venire al mondo, se poi non sono utile né a Lui, né all’umanità o per lo meno ad una parte di essa, cioè quella con cui dovrei convivere.
E mi domando anche quale progetto ha veramente per me Dio? Ma la sua risposta arriva automaticamente, senza che Lui si sforzi a darmela, è la vita stessa a dirmi il Suo progetto, cioè quello di vivere per sempre nella più totale solitudine, con la sofferenza, la sfortuna, e le continue delusioni.
La mia vita non ha scopi futuri, ha solo una certezza, quella starmene eternamente chiusa nella mia prigione, dove la vera libertà prima o poi arriverà ma quando io non ne vorrò più sapere o non la desidero, quando ormai la rassegnazione avrà preso il sopravvento sul desiderio e sulla voglia di vivere.
Come già detto sono una codarda, non so dire no, non so ribellarmi e se qualche volta riesco a farlo, è solo l’ennesima illusione di aver ottenuto uno spiraglio di libertà, ma poi le mie ali vengono di nuovo chiuse da qualcuno, ed io torno come un cane bastonato nella mia prigione.
Se mi guardo attorno, vedo la gente riuscire, in un modo o nell’altro, a realizzarsi, ed in loro vedo la fortuna, anche se in piccolo c’è; e mi fa arrabbiare certa gente che afferma di essere “sfigati”, e non vedono quello che hanno e non valutano col cuore.
Ad esempio mi è capitato gente lamentarsi di non essere fortunate nel gioco d’azzardo, e per questo si ritengo nullità, ma a differenza di me, hanno famiglia, libertà, amore, amicizie, lavoro, automobile che consentono di andare dove vogliono senza dover chiedere invano il permesso.
Io di tutto ciò non ho nulla, la mia prigione non me lo consente, la mia vita non me lo consente, mia madre non me lo consente, il mondo non me lo consente, la gente non me lo consente.
Eppure tante persone mi dicono spesso “Se non c’eri bisognava inventarti”, ma ora so che tali frasi sono solo falsità create apposta per me, per illudermi, e tirarmi fuori un sorriso, che poi sanno che non vedranno mai più.
La gente mi porta per “culo”, mi riempie d’illusioni, m’inganna con la loro falsa amicizia, ma non si rende conto che facendo così, mi feriscono di più e mi spingono ancor di più a chiudermi in me stessa.
Nella mia vita ho conosciuto molti volti di cui per alcuni, per via del mio carattere, mi sono affezionata, ma mi domando: loro al mio volto, alla mia persona non si sono mai affezionati?
Suppongo di no poiché mi ripongono nel dimenticatoio, e chi veramente mi si è affezionata, chissà perché il destino me lo porta via, o con la morte, o con la lontananza certi che io non potrò ne più vedere né sentire.
Non capisco come nella vita riesca sempre a fallire, so essere allegra, so essere amica di chi da me vuole veramente la mia amicizia, il mio cuore è pronto ad amare, ad ascoltare, la mia anima è pronta ad aiutare, a prendersi i dolore di altri, il mio carattere è pronto a capire, la mia spontaneità se volete c’è, la mia allegria anche, la mia simpatia pure.
Ma tutto ciò sembra non bastare alla società, puntualmente respinta da essa per sempre! :batashyf
129e0b4c-7c00-4029-80ca-989b2be29567
Giovedì 9 giugno 2011 ore 19.11 :batashyf Mi chiamo Yesenia Rubi ho 32 anni e sono una ragazza adottata, assai problematica, e molto solitaria, non per mio volere ma per cause di forza maggiore....
Post
09/06/2011 20:35:36
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    3

Per non dimenticare!

23 maggio 2011 ore 22:23 segnala
Giovanni Falcone (Capaci, 23 maggio 1992) è stato un magistrato italiano, tra i padri della lotta alla mafia, ed è considerato un eroe italiano.
Paolo Emanuele Borsellino (Palermo 19 luglio 1992) fu un magistrato italiano, vittima di mafia.
Le frasi di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, le più importanti, che ci permettono di ricordare ciò che è accaduto e ci impediscono di dimenticare!

“L'importante non è stabilire se uno ha paura o meno, è saper convivere con la propria paura e non farsi condizionare dalla stessa. Altrimenti non è più coraggio, è incoscienza!”


Giovanni Falcone


“Chi tace e chi piega la testa muore ogni volta che lo fa, chi parla e chi cammina a testa alta muore una volta sola.”


Giovanni Falcone


“Il sospetto è l'anticamera della calunnia.”


Giovanni Falcone


“La mafia non è affatto invincibile; è un fatto umano e come tutti i fatti umani ha un inizio e avrà anche una fine. Piuttosto, bisogna rendersi conto che è un fenomeno terribilmente serio e molto grave; e che si può vincere non pretendendo l'eroismo da inermi cittadini, ma impegnando in questa battaglia tutte le forze migliori delle istituzioni.”


Giovanni Falcone


“Avete chiuso cinque bocche, ne avete aperte 50 milioni.”


Giovanni Falcone


“Occorre compiere fino in fondo il proprio dovere, qualunque sia il sacrificio da sopportare, costi quel che costi, perché è in ciò che sta l'essenza della dignità umana.”


Giovanni Falcone


“In Sicilia la mafia colpisce i servitori dello Stato che lo Stato non è riuscito a proteggere.”


Giovanni Falcone


“Gli uomini passano, le idee restano. Restano le loro tensioni morali e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini.”


Giovanni Falcone


“Il coraggioso muore una volta, il codardo cento volte al giorno.”


Giovanni Falcone


“Palermo non mi piaceva, per questo ho imparato ad amarla. Perché il vero amore consiste nell'amare ciò che non ci piace per poterlo cambiare.”



“Siamo uomini morti che camminano.”


Paolo Borsellino


“Devo fare in fretta, perché adesso tocca a me.”


Paolo Borsellino


“Mi uccideranno, ma non sarà una vendetta della mafia, la mafia non si vendica. Forse saranno mafiosi quelli che materialmente mi uccideranno, ma quelli che avranno voluto la mia morte saranno altri.”


Paolo Borsellino


“L'equivoco su cui spesso si gioca è questo: si dice quel politico era vicino ad un mafioso, quel politico è stato accusato di avere interessi convergenti con le organizzazioni mafiose, però la magistratura non lo ha condannato, quindi quel politico è un uomo onesto. E no! Questo discorso non va, perché la magistratura può fare soltanto un accertamento di carattere giudiziale, può dire: beh! Ci sono sospetti, ci sono sospetti anche gravi, ma io non ho la certezza giuridica, giudiziaria che mi consente di dire quest'uomo è mafioso. Però, siccome dalle indagini sono emersi tanti fatti del genere, altri organi, altri poteri, cioè i politici, le organizzazioni disciplinari delle varie amministrazioni, i consigli comunali o quello che sia, dovevano trarre le dovute conseguenze da certe vicinanze tra politici e mafiosi che non costituivano reato ma rendevano comunque il politico inaffidabile nella gestione della cosa pubblica. Questi giudizi non sono stati tratti perché ci si è nascosti dietro lo schermo della sentenza: questo tizio non è mai stato condannato, quindi è un uomo onesto. Ma dimmi un poco, ma tu non ne conosci di gente che è disonesta, che non è stata mai condannata perché non ci sono le prove per condannarla, però c'è il grosso sospetto che dovrebbe, quantomeno, indurre soprattutto i partiti politici a fare grossa pulizia, non soltanto essere onesti, ma apparire onesti, facendo pulizia al loro interno di tutti coloro che sono raggiunti comunque da episodi o da fatti inquietanti, anche se non costituenti reati.”


Paolo Borsellino


CHE QUEL SORRISO VIVA PER SEMPRE! PER NON DIMENTICARE!!!!


0f359899-52d5-40bd-8f38-ac1f06aa62cb
Giovanni Falcone (Capaci, 23 maggio 1992) è stato un magistrato italiano, tra i padri della lotta alla mafia, ed è considerato un eroe italiano. Paolo Emanuele Borsellino (Palermo 19 luglio 1992) fu...
Post
23/05/2011 22:23:55
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    8

Giochino giocherello!

23 maggio 2011 ore 21:08 segnala
Una variante per rompere il ghiaccio...

1. Come ti chiami?
2. Cosa pensi di me?
3. Scegli tre aggetivi per descrivermi...
4. Se mi avessi per 30 min cosa mi faresti?
5. Qual è la tua prima impressione di me?
6. Dammi un nome e dimmi perchè...
7. Metti questo gioco sul tuo blog per vedere cosa dicono di te?
8. Hai qualcosa da dirmi prima di andartene?

Non esitare a fare lo stesso, e un modo per conoscere persone nuove e simpatiche.

Per sempre.

11 febbraio 2011 ore 20:34 segnala
Ti ricordi ancora com’era? Sentirsi assieme, credere in qualcosa, qualsiasi cosa essa fosse. Il mio cuore mi ha detto che noi due eravamo sognatori di un giovane amore nel sole. Ti sentivo il mio salvatore, ti ho dato il mio cuore e la mia anima. Volevamo solo iniziare un amore che nell'infinito si estendeva!
Viva per sempre, aspetterò eternamente, come il sole. Vivrò per sempre, per il momento tanto atteso, cercando sempre l'unico adatto a me!

Si mi ricordo ancora ogni tua parola sussurrata. Il tocco della tua pelle, che mi faceva sentire viva, come una canzone d’amore che ora vorrei sentire. Scivolando tra le nostre dita, come la sabbia del tempo. Le promesse che ci siamo fatti, ogni nostro ricordo ora è salvato come un riflesso nella mia mente!

Ma siamo soli ora, é stato solo un dolce sogno. I sentimenti non rivelati che non potranno mai essere venduti ed il segreto assieme alle nostre promesse, i nostri ricordi sono al sicuro con me dentro me! Fino a domani, sarai per sempre mio nella mia mente e nel mio cuore!

My Heart Will Dedicate My Sweet Eternal Love!! For My Love!!!!
11909137
Ti ricordi ancora com’era? Sentirsi assieme, credere in qualcosa, qualsiasi cosa essa fosse. Il mio cuore mi ha detto che noi due eravamo sognatori di un giovane amore nel sole. Ti sentivo il mio...
Post
11/02/2011 20:34:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment

IO SONO COSÌ PARTE PRIMA

14 ottobre 2009 ore 15:08 segnala
Estroversa:

Sono riflessiva e mi trovo bene da sola. Mi piace molto osservare. La mia vita sociale è variabile: a volte parlo molto e mi apro agli altri, altre volte sono timida e riservata.

 

Emotiva:

Reagisco velocemente a situazioni emozionali, ma mantengo un contegno equilibrato di fronte allo stress. A volte provo emozioni, che non hanno reale fondamento o sembrano campate in aria.


Focalizzante:

Preferisco lavorare alternando compiti diversi, invece di fissarmi su un solo compito. Mi lascio distrarre facilmente. Questo svantaggio ha però di buono il fatto che seguo con grosso entusiasmo le cose che mi piacciono.

 

Aperta Di Pensiero:

Do valore a ciò che ho realizzato e non miro a cose irrealizzabili. Preferisco situazioni di vita stabili e prevedibili. Questa proprietà è sviluppata in me come nella media degli uomini e delle donne.

 

Bisognosa D’armonia:

Per me è importante ciò che le altre persone sentono e pensano. Ogni tanto adatto il mio comportamento alle aspettative degli altri. Tuttavia sono cosciente del fatto che non si può accontentare tutti. Assumo una posizione equilibrata.

 

La Mia Percezione Cognitiva Vs La Mia Intuizione:

 

LA MIA PERCEZIONE COGNITIVA LA MIA INTUIZIONE

 

Mi sento più attratta da diversi schemi, dalle connessioni tra fatti ed informazioni che possono essere dedotte - più che da informazioni ovvie e fatti. Mi piace fare speculazioni.

 

Il Mio Pensare Vs La Mia Provazione Di Sentimenti:

 

IL MIO PENSARE LA MIA PROVAZIONE DI SENTIMENTI

 

Arrivo a decisioni dunque in maniera intuitiva e non attraverso vere riflessioni logiche e razionali. Mi fido del mio istinto.

 

Il Mio Giudicare Vs Il Mio Essere Sensibile:

 

IL MIO GIUDICARE IL MIO ESSERE SENSIBILE

 

Preferisco un ambiente chiaramente strutturato e costante nel tempo. Mi fa più piacere concludere un progetto che avviarne uno nuovo.

11178826
Estroversa: Sono riflessiva e mi trovo bene da sola. Mi piace molto osservare. La mia vita sociale è variabile: a volte parlo molto e mi apro agli altri, altre volte sono timida e...
Post
14/10/2009 15:08:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Quanto divertimento c'è nel ferire una persona?

12 ottobre 2009 ore 16:32 segnala
Immagino il vostro gusto nell'offendere e ferire una persona, ma vi siete mai domandati come si senta la persona che ferite?

Vi piacerebbe provare le stesse sofferenze che voi regalate gratuitamente? Credo che in qualunque chat indipendentemente dal nome della stanza, per primo luogo ci debba essere il rispetto, ma qui tutto vedo tranne che il rispetto.

Soprattutto c'è mancanza di rispetto quando si inizia a ferire arrivando a toccare familiari.

Io amo chattare mi piace conoscere la gente, e non sono una persona che offende, non è nel mio carattere, anzi sono una persona molto sensibile facile da toccare al cuore e quindi ferire.

Quindi vi chiedo cortesemente se mi volete parlare fatelo con rispetto ed educazione, nel mio linguaggio c'è amore e non offese!

Nella mia anima c'è amore ed amicizia da regalare solo a persone che mi capiscono e mi sono amiche/ci.

Sono cresciuta nella sofferenza quindi ora voglio vivere nell'amore ma voi mi dovete concedere questa cosa, non mi permetto di dare amore se ciò non è desiderato.

Non dono amicizia, amore e confidenza a chi nel proprio linguaggio usa bestemmia ed offese.
11174201
Immagino il vostro gusto nell'offendere e ferire una persona, ma vi siete mai domandati come si senta la persona che ferite? Vi piacerebbe provare le stesse sofferenze che voi regalate gratuitamente?...
Post
12/10/2009 16:32:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    7