Pane e pomodoro

25 luglio 2013 ore 20:45 segnala
Cibo di sole, di mare,
di un'infanzia non vissuta,
perche' ignaro,
dell'arido che
avea da venire.

Come pianger di qualcosa che, in ogni noi, e' scomparso, distrutto come un vecchio cinema d'oratorio, come le croste su un ginocchio ferito, ora che i bambini non giocano piu'?
79c2189d-156e-462a-8ae7-9fbc7644877d
Cibo di sole, di mare, di un'infanzia non vissuta, perche' ignaro, dell'arido che avea da venire. Come pianger di qualcosa che, in ogni noi, e' scomparso, distrutto come un vecchio cinema d'oratorio, come le croste su un ginocchio ferito, ora che i bambini non giocano piu'?
Post
25/07/2013 20:45:11
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    5

Il presuntuoso

25 luglio 2013 ore 20:38 segnala
Eh, si, io sono meglio, lo penso, e non me ne vergogno, io sto sempre dalla parte del cattivo, a me non piacciono le figure, sono abbastanza stupido da non rendermene conto, e come lo so? Me l'hanno detto, amichevolmente, e posandomi una mano sulla spalla.
Ho guardato quella mano, e poi gli occhi del proprietario; il mio sguardo diceva: cazzo vuoi?, perche' sono meglio, meglio anche di chi sa che non lo sono, e tace.
Io non ti amo, io ti sopporto, faccio all'amore in fretta, senza guardarti negli occhi, perche' a te, deve bastare avermi addosso, e dopotutto cos'altro c'e'?.
Non ci sono complicazioni, ne' discussioni: sarebbe un piatto andato a male, e tu che vuoi mangiarti, un piatto andato a male?
Io non moriro', no. Io spariro', come un vecchio elefante, e andro' via con un taxi, perche' c'ho stile, anche nel morire....o almeno credo.
(Dal diario di un presuntuoso)

Passiamo la notte insieme

25 luglio 2013 ore 14:33 segnala
Cosa pensi perderemo di un qualcosa che esiste solo nelle nostre teste, nei pudori materni, nella non abitudine alla gioia?
Stiamo insieme stanotte, e sputiamo in viso all'insieme delle occasioni perse, riscattiamo la nostra mediocrita' per poche ore: godiamo di noi, e di quello che resta del nostro orgoglio.
13881db2-0aa4-4a70-9d5d-7ddee916e5ed
Cosa pensi perderemo di un qualcosa che esiste solo nelle nostre teste, nei pudori materni, nella non abitudine alla gioia? Stiamo insieme stanotte, e sputiamo in viso all'insieme delle occasioni perse, riscattiamo la nostra mediocrita' per poche ore: godiamo di noi, e di quello che resta del...
Post
25/07/2013 14:33:29
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Estate

25 luglio 2013 ore 14:30 segnala
Il tempo rende diverse le cose, e le estati non sfuggono a questa legge: persino li calore sembra diverso, e la percezione di esso non ricorda quasi nulla di cio' che si sentiva, anni fa.
E' pur vero che le aspettative sono diverse, una volta con un asciugamano, e nulla piu' si partiva alla mattina, con in tasca un sacchetto di nulla, e il ritorno non avveniva mai prima del quasi calare del sole, oggi....lasciamo perdere.
L'estate, per noi, era il vero inizio dell'anno: il primo bagno a mare, la fine della scuola, i pomeriggi passati tra i campi a combattere con l'esercito del rione accanto, le sberle della mamma perche' sporchi, e magari sanguinanti, le domeniche all'oratorio, a tirare calci a una palla di pezza, la liquirizia nella gazzosa, cose da nulla insomma, cose da nulla che pero' riempivano molto, e che stupidamente rimpiango.
1ce504df-4d15-491a-b754-1852fbf5f94f
Il tempo rende diverse le cose, e le estati non sfuggono a questa legge: persino li calore sembra diverso, e la percezione di esso non ricorda quasi nulla di cio' che si sentiva, anni fa. E' pur vero che le aspettative sono diverse, una volta con un asciugamano, e nulla piu' si partiva alla...
Post
25/07/2013 14:30:07
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

E ti vengo a cercare

24 luglio 2013 ore 12:06 segnala
Non e' necessario tu t'affanni a trovare un motivo, uno qualsiasi per giustificare , il fatto che ora sono qui, il motivo cercalo nel colore dei tuoi occhi, nel tremore della voce, ieri, quando un saluto ci univa, e ci divideva, quando l'ultima sillaba fu un soffio, una promessa: eccolo il motivo.
6acff06a-6a11-4192-8b6c-351e4184df79
Non e' necessario tu t'affanni a trovare un motivo, uno qualsiasi per giustificare , il fatto che ora sono qui, il motivo cercalo nel colore dei tuoi occhi, nel tremore della voce, ieri, quando un saluto ci univa, e ci divideva, quando l'ultima sillaba fu un soffio, una promessa: eccolo il motivo. ...
Post
24/07/2013 12:06:20
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Vorrei fosse solo desiderio

23 luglio 2013 ore 23:33 segnala
Vorrei fosse solo desiderio
E invece mi ritrovo a spiarti come un mendicante, all'angolo della tua vita, come fosse una via del centro, nell'ora di punta.
Vederti spuntare caracollando tra goffe andature di nani che zampettano accanto allo sprezzante tuo rigore di diafana bellezza, e' un nasconder di sguardi, una preghiera inascoltata, una stazzonata riflessione curva di ore di sonno mancate.
Vorrei fosse solo desiderio, pagarti il giusto prezzo e andar via, ma lo sappiamo tutti e due, guardandoci negli occhi: non e' solo quello.
c184707c-26c1-40bd-9a91-f7798af776c2
Vorrei fosse solo desiderio E invece mi ritrovo a spiarti come un mendicante, all'angolo della tua vita, come fosse una via del centro, nell'ora di punta. Vederti spuntare caracollando tra goffe andature di nani che zampettano accanto allo sprezzante tuo rigore di diafana bellezza, e' un nasconder...
Post
23/07/2013 23:33:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Paura

23 luglio 2013 ore 11:02 segnala
Si muore per paura, si.
Morire a 18 anni per procurato aborto.
Morire con nell'anima il terrore di confessare di essere incinta.
Morire portandosi appresso una vita incolpevole.
Morire perche' avere l'ultimo cellulare conta, e sapere cosa fare dinanzi alla propria sessualita', no.
Morire chiedendosi dove e' Dio, senza sapere che quel Dio, l'abbiamo rinnegato, ogni giorno.
Morire tra i rimorsi di genitori che incutevano in lei, paura e vergogna.
Morire perche' viveva in una nazione dove chi vende il proprio onore si chiama,ESCORT, e chi, per ignoranza eccede in amore, ZOCCOLA.
Ed ora che e' morta, la sua, non e' piu' una colpa, perche' la morte trasforma una vergogna in eroismo.
Questa e' la storia di Anna, di Franca, di Luisa, e di tutte le donne, bambine morte per colpa delle nostre paure, ed e' successa,
A chi l'ha vissuta da vicino e me l'ha raccontata stanotte, poggio una mano sulla spalla, e in silenzio, prego con lei.
b31769ab-6425-405e-b8d4-dc1040ac6b78
Si muore per paura, si. Morire a 18 anni per procurato aborto. Morire con nell'anima il terrore di confessare di essere incinta. Morire portandosi appresso una vita incolpevole. Morire perche' avere l'ultimo cellulare conta, e sapere cosa fare dinanzi alla propria sessualita', no. Morire...
Post
23/07/2013 11:02:26
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Strada facendo

22 luglio 2013 ore 19:40 segnala
Abbiamo perso lucentezza e splendore e imparato a non dirci "t'amo" o almeno a sottintenderlo. Nei nostri orti, cresce solo erba di campo, piccole margherite, e da lontano, con un bicchiere in mano, questo brulichio ci appare, normale.
Domani, domani lo faccio, e' il pensiero che alla mente s'affaccia, e intanto questo amore langue, e boccheggia asfittico: sembra un bambino sporco da cambiare.
Perche' non e' vero che tutto e' sottinteso....o si?

Come tu mi vuoi

21 luglio 2013 ore 15:11 segnala
Esser cio' che la vita ci vorrebbe imporre, richiede l'esser plasmabile e adattabile, e, specie nei periodi bui, di crisi, la tentazione di salire sul carro del vincitore, e' forte.
Ma ci sono anime non in vendita, e lo sono, in maniera calma, seppur decisa: costoro, i proprietari di queste anime, in genere, sono tipi buffi, strani, li trovi nei libri di storia, o nei racconti degli anziani, vestono in modo perlopiu' comodo e non alla moda, indossano scarpe che portano lontano, e a prima vista, spaventano.
Esser uomini, dunque, spesso, rende ridicoli, ma....immensi.
0a67eda5-5f61-4ca1-abf0-cd12c32605fa
Esser cio' che la vita ci vorrebbe imporre, richiede l'esser plasmabile e adattabile, e, specie nei periodi bui, di crisi, la tentazione di salire sul carro del vincitore, e' forte. Ma ci sono anime non in vendita, e lo sono, in maniera calma, seppur decisa: costoro, i proprietari di queste anime,...
Post
21/07/2013 15:11:11
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Mi dispiace

21 luglio 2013 ore 08:26 segnala
Mi dispiace, contiene un universo di significati e a quanto pare e' una delle cose piu' difficili da dire: in questo mondo, pieno di violenza verbale di cinismo che presuppone forse dolore interiore, e forse semplice stupidita' il "mi dispiace" dovrebbe essere il passepartout, che apre quasi tutte le porte, in accoppiata con "scusa" e "grazie".
Il tutto viene liquidato con "servilismo".
Peccato
6ee4d6ff-9df5-4e7f-81a4-27de5b9425dd
Mi dispiace, contiene un universo di significati e a quanto pare e' una delle cose piu' difficili da dire: in questo mondo, pieno di violenza verbale di cinismo che presuppone forse dolore interiore, e forse semplice stupidita' il "mi dispiace" dovrebbe essere il passepartout, che apre quasi tutte...
Post
21/07/2013 08:26:25
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment