Coscienti o meno.

29 gennaio 2019 ore 14:56 segnala


Sapevamo tutto
e coloravano di un azzurro da niente,
sapevamo che il giorno
sarebbe veleggiato via,
in quel pomeridiano rosseggiare
insieme a questo amore che come una foglia secca crocchiava
tra le mani che la stritolavano.
E ci sentivamo come dune d'uno stesso deserto
come quel brezzar che sbisciolava tra le gambe,
come se nulla ci sarebbe stato in fondo alla sera,
nulla nemmeno quella strada da fare
tra le penombre di quel budello di sentiero
tra un bosco e un prato,
nulla, dicevo.
E cosi cantammo quel motivo,
quello che ci parlava
d'un amore perduto,
ma perduto da chi?
Da quello che saremmo diventati il giorno dopo,
solo il giorno dopo.



f1a9de5c-a41c-41fb-a1be-786644d69029
immagine Sapevamo tutto e coloravano di un azzurro da niente, sapevamo che il giorno sarebbe veleggiato via, in quel pomeridiano rosseggiare insieme a questo amore che come una foglia secca crocchiava tra le mani che la stritolavano. E ci sentivamo come dune d'uno stesso deserto come quel...
Post
29/01/2019 14:56:54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.