Dalla pelle al cuore.

14 settembre 2017 ore 05:52 segnala


Il mio dolore, è mio,
molto gli devo del luccicar nel buio,
Il mio dolore è un atomo senza voce,
non ha cuore né anima,
sta lì e aspetta io muoia,
come l'innamorata aspetta il moroso
e spia il suo passo dietro la finestra, chiusa.
Il mio dolore è lì,al bordo del letto,
al mattino, alla sera e alla notte,
posso far finta per un attimo di non vederlo,
ma è lì, come sempre.
Il mio dolore passa dalla pelle al cuore
come un sibilo, come lo sferragliar d'un treno
che tra il buio si fa strada.
Il mio dolore morirà con me tenendomi la mano,
avrà il tuo nome, il tuo sguardo,
e due labbra senza baci.







e77e129d-c08d-401d-adf1-3f33ce53ddca
« immagine » Il mio dolore, è mio, molto gli devo del luccicar nel buio, Il mio dolore è un atomo senza voce, non ha cuore né anima, sta lì e aspetta io muoia, come l'innamorata aspetta il moroso e spia il suo passo dietro la finestra, chiusa. Il mio dolore è lì,al bordo del letto, al mattino, al...
Post
14/09/2017 05:52:11
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. Evelin64 14 settembre 2017 ore 11:54
    bello ed intenso... :rosa
  2. luc.ariello 14 settembre 2017 ore 12:01
    Sentito. :rosa

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.