Guglie.

29 dicembre 2017 ore 21:17 segnala



Irto di umori,
ricovero d'uccelli,
esigo al cielo
il mio amore per te,
levar.
Cattedrale di sospiri
e di marmi elegante,
a te guardo con celata meraviglia:
poco o nulla di cio', ti diro'.
tu,
abbi occhi per indovinar,
tra le risa,
il crepitar del mio
cuore.


52af166a-8991-4385-b227-1303aa8865ba
« immagine » Irto di umori, ricovero d'uccelli, esigo al cielo il mio amore per te, levar. Cattedrale di sospiri e di marmi elegante, a te guardo con celata meraviglia: poco o nulla di cio', ti diro'. tu, abbi occhi per indovinar, tra le risa, il crepitar del mio cuore. « video »
Post
29/12/2017 21:17:51
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. xspirito.liberox 30 dicembre 2017 ore 23:34
    a volte avverto quel timido imbarazzo ....del non saper che dire ...,ma di essere felice di esserci
  2. s.hela 31 dicembre 2017 ore 14:21
    Semplicemente "grazie" per il pensiero che mi hai donato nel blog .

    Un saluto , (forse) ci sarò ancora , non so dirlo adesso , io vivo
    ogni giorno senza pensare a "Domani" cosa faro' , dove sarò' , con
    chi saro' ... pero' lascio a te un pensiero :per un BUON 2018!

    Giulia :rosa
  3. s.hela 11 gennaio 2018 ore 18:53
    Visto che scrivi incredibilmente bene , passero' a ritroso nel tempo i tuoi blog.

    Giulia
  4. luc.ariello 11 gennaio 2018 ore 18:57
    Gentile e esaltante.
    Quanto vale un....bravo?
    Per me....tanto.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.