La cravatta.

16 settembre 2017 ore 10:38 segnala



Questo accessorio scompare poco a poco e viene relegato nell'universo di oggetti che le nuove ere, cancellano dall'uso comune.
La ricordo con nostalgia come quei pochi trait-d'union tra me e mio padre che ad un certo punto della mia pubertà, decise che era arrivato il momento di abbandonare le "braghe" corte e di insegnarmi il mitico nodo della cravatta.
Questo rito di iniziazione mi introduceva nel mondo dei grandi, quello spiato da lontano e nel quale l'ansia di essere introdotto mi spingeva a comportamenti spesso ridicoli e fuori posto.

Ma la cravatta no, non era ridicola, no: era l'oggetto, il distintivo che, anche se con timore, mi innalzava al grado di adulto, ruolo che avrei scoperto dolorosamente, non a me consono nè troppo felice.

Oggi, la cravatta è relegata nei consigli d'amministrazione, nei luoghi delegati alla politica e i giovani nemmeno ne conoscono la funzione (sempre se ne ha mai avuta una).


Il rammarico s'accompagna alla constatazione che la sua scomparsa è associata allo sfumare di uno dei pochi momenti di vera comunione con la figura paterna che tenta di insegnarci qualcosa di inutile ma tanto atteso.

a2844957-9636-4191-9193-93d7869cfc20
« immagine » « immagine » Questo accessorio scompare poco a poco e viene relegato nell'universo di oggetti che le nuove ere, cancellano dall'uso comune. La ricordo con nostalgia come quei pochi trait-d'union tra me e mio padre che ad un certo punto della mia pubertà, decise che era arrivato il m...
Post
16/09/2017 10:38:26
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.