Oceani di solitudini.

19 novembre 2019 ore 21:45 segnala



C'eravamo senza saperlo con linguaggi senza suoni
erano i venti delle urla che nelle gole gorgogliavano,
a richiamar anime che conoscevano il tempo.
C'erano i tempi che stritolavano la calma dei nostri idoli
c'erano gli amori che finivano nel nulla,
le stanchezze che pesavano sulle gambe, e le stagioni che volavan via.
Io non so se era giusto l'amar un'idea piu' del mio corpo,
se i tuoi occhi eran davvero di quel colore
o se era la mia anima a vederci vita.
Ora navighiamo a vista
in oceani di solitudini:
saremo come iceberg, mammuth,
ci scioglieremo tristemente al largo
mentre il mondo balla e beve gazzosa credendo di bere
champagne.



oceano di solitudini, dove scheletri di conchiglie vagano fra le onde.... durante una mareggiata che scompiglia la spiaggia assolata... sino al tramonto del sole mentre muore fra le braccia della luna...


e8231c22-2a0f-4c7b-91c6-c21654440e7f
« immagine » C'eravamo senza saperlo con linguaggi senza suoni erano i venti delle urla che nelle gole gorgogliavano, a richiamar anime che conoscevano il tempo. C'erano i tempi che stritolavano la calma dei nostri idoli c'erano gli amori che finivano nel nulla, le stanchezze che pesavano sulle ...
Post
19/11/2019 21:45:49
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. Evelin64 19 novembre 2019 ore 21:49
    ...ci scioglieremo si'....ma non tristemente....
    scioglieremo le gocce di un oceano sbiadito dalla fretta di attraversarlo :rosa
  2. luc.ariello 19 novembre 2019 ore 21:51
    ..ci scioglieremo si'..

    ecco il modo per restare uniti

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.