Ogni cosa al suo posto.

05 maggio 2017 ore 20:52 segnala





Non si sa dove metterlo
questo amore,
quasi fosse un vecchio disco che
il coraggio non si ha di buttar via.
Non si sa come chiamarlo...
languore o ratto o che vuoi tu,
quasi nominare un nome fascista,
quasi un vergognar di un furto in una drogheria.

Poi nella solitudine di ombra serale,
te lo ricordi quell'accidenti di nome,
e lo sussurri a un chi
non esiste,
un invincibile impasto di muscoli e idee.
Sei tu quel miserabile che ascolti te stesso,
sei tu che dimentichi quel nome al mattino
e ricordi a sera
ogni sua sillaba.



0ed62e4f-3fa7-4a8a-9849-940c596aaa76
immagine Non si sa dove metterlo questo amore, quasi fosse un vecchio disco che il coraggio non si ha di buttar via. Non si sa come chiamarlo... languore o ratto o che vuoi tu, quasi nominare un nome fascista, quasi un vergognar di un furto in una drogheria. Poi nella solitudine di ombra ...
Post
05/05/2017 20:52:11
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.