pensiero stupendo

23 aprile 2010 ore 13:19 segnala
Dopo tanto tempo torno comunicare  con il mio blog….

Oggi, durante il ciclo di chemio, per far passare il tempo  mi sono riletta alcune poesie e scritti di Gabriele d’Annunzio…..

Passatemi questa variazione, ma è quello che oggi la mia mente mi detta…..

Piove sulla favola bella che ieri t’illuse che oggi m’illude……….”

Ma domani il sole su questa favola bella risplenderà e l’arcobaleno, con i suoi  colori brillanti e luminosi le farà da splendida cornice

11549300
Dopo tanto tempo torno comunicare  con il mio blog…. Oggi, durante il ciclo di chemio, per far passare il tempo  mi sono riletta alcune poesie e scritti di Gabriele d’Annunzio….. Passatemi questa variazione, ma è quello che oggi la mia mente mi detta….. “Piove sulla favola bella che ieri...
Post
23/04/2010 13:19:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    261

viva la vita

30 gennaio 2010 ore 18:39 segnala
La vita ogni tanto ci da cazzotti così forti da farci finire all’angolo……ma passato il primo momento di tragico sconforto ci si rialza…più combattivi di prima……saprò martedì se la mia prima battaglia, di una lunga guerra  è stata vinta….ma , se così non fosse, non gliela darò vinta,combatterò , so che non sarà una battaglia ad armi pari ma si troverà di fronte sicuramente un osso duro che si batterà fino alla fine , e se ci saranno dei momenti di cedimento mi prenderò per un orecchio e……..forza lucia insieme ce la possiamo fare…

Grazie a chi passando non mi ha compatito ma solo dato forza

A presto

.............

26 gennaio 2010 ore 11:26 segnala
La vita è veramente strana..non puoi allentare l'attenzione neppure per un attimo, nel momento che credi di aver ,se non tutto ,ma quasi tutto sotto controllo ecco una corrente sconvolge tutto sollevando un polverone maledetto,tutto si ricopre di polvere, ti rendi conto che devi fare qualcosa ma non sai da dove iniziare e l'unica cosa che riesci a fare è metterti in un angolo e piangere,ma anche piangere non serve a nulla.....  sei in trappola sai che da questa stanza piena di polvere non puoi uscire. che la polvere ti entrerà sempre negli occhi e quindi tu continuerai a piangere, ecco forse l'unica cosa da fare e dare un senso al pianto........togliersi dall'angolo. cercare di eliminare un pò della polvere che ricopre tutto ....... andare avanti......e....ritrovare quel momento in cui, solo per un attimo il mondo intorno a te si fermava e si udivano solo due rumori.....il suo pianto  di benvenuto alla vita e…. il mio cuore che batteva sempre più forte e si apriva all’amore per una nuova vita….la tua…. e …..tutto sembrerà più facile  da affrontare e ……leggermente  più luminoso

 

BUON NATALE

22 dicembre 2009 ore 17:09 segnala

A TUTTI VOI VADANO I MIEI PIU' SINCERI AUGURI DI ......

BUONE FESTE

11324316
A TUTTI VOI VADANO I MIEI PIU' SINCERI AUGURI DI ...... BUONE FESTE
Post
22/12/2009 17:09:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    42

in ricordo di Alberto Manzi

10 dicembre 2009 ore 10:17 segnala
Il 4 dicembre è stato  l’anniversario di morte di Alberto Manzi…..

Penso che anche i più giovani  ne abbiamo sentito parlare…chi non ricorda il programma televisivo “NON E’ MAI TROPPO TARDI “  è sempre stato un mio punto di riferimento….voglio ricordarlo con la lettera che scrisse ai ragazzi di quinta elementare ..e ringraziarlo per tutti gli insegnamenti … che ho cercato di mettere in pratica durante il mio periodo lavorativo

 

Cari ragazzi di quinta,

Abbiamo camminato insieme per cinque anni.

Per cinque anni abbiamo cercato, insieme, di godere la vita; e per

goderla abbiamo cercato di conoscerla, di scoprirne alcuni segreti.

Abbiamo cercato di capire questo nostro magnifico e stranissimo

mondo non solo vedendone i lati migliori, ma infilando le dita

nelle sue piaghe, infilandole fino in fondo perché volevamo capire

se era possibile fare qualcosa, insieme, per sanare le piaghe e

rendere il mondo migliore.

Abbiamo cercato di vivere insieme nel modo più felice possibile.

E’ vero che non sempre è stato così, ma ci abbiamo messo tutta la

nostra buona volontà. E in fondo in fondo siamo stati felici.

Abbiamo vissuto insieme cinque anni sereni (anche quando

borbottavamo) e per cinque anni ci siamo sentiti "sangue dello

stesso sangue".

Ora dobbiamo salutarci.

Io devo salutarvi.

Spero che abbiate capito quel che ho cercato sempre di farvi

comprendere: NON RINUNCIATE MAI, per nessun motivo, sotto

qualsiasi pressione, AD ESSERE VOI STESSI. Siate sempre

padroni del vostro senso critico, e niente potrà farvi sottomettere.

Vi auguro che nessuno mai possa plagiarvi o "addomesticare"

come vorrebbe.

Ora le nostre strade si dividono. Io riprendo il mio consueto

viottolo pieno di gioie e di tante mortificazioni, di parole e di fatti,

un viottolo che sembra sempre identico e non lo è mai. Voi

proseguite e la vostra strada è ampia, immensa, luminosa. E’ vero

che mi dispiace non essere con voi, brontolando, bestemmiando,

imprecando; ma solo perché vorrei essere al vostro fianco per

darvi una mano al momento necessario. D’altra parte voi non ne

avete bisogno.

Siete capaci di camminare da soli e a testa alta, PERCHE’

NESSUNO DI VOI E’ INCAPACE DI FARLO.

Ricordatevi che mai nessuno potrà bloccarvi se voi non lo volete,

nessuno potrà mai distruggervi, SE VOI NON VOLETE.

Perciò avanti serenamente, allegramente, con quel macinino del

vostro cervello SEMPRE in funzione; con l’affetto verso tutte le

cose e gli animali e le genti che è già in voi e che deve sempre

rimanere in voi; con onestà, onestà, onestà, onestà, e ancora

onestà, perché questa è la cosa che manca oggi nel mondo, e voi

dovere ridarla; e intelligenza, e ancora intelligenza, e sempre

intelligenza, il che significa prepararsi, il che significa riuscire

sempre a comprendere, il che significa sempre riuscire ad amare,

e... amore, amore.

Se vi posso dare un comando, eccolo: questo io voglio.

Realizzate tutto ciò, ed io sarò sempre in voi, con voi.

E ricordatevi: io rimango qui, al solito posto. Ma se qualcuno,

qualcosa, vorrà distruggere la vostra libertà, la vostra generosità,

la vostra intelligenza, io sono qui, pronto a lottare con voi, pronto

a riprendere il cammino insieme, perché voi siete parte di me, e io

di voi. Ciao.

Alberto Manzi

Natale ........

19 novembre 2009 ore 08:43 segnala

Natale, festa della tradizione cristiana e non dell’accoglienza….. 

questa è  giustificazione per cui alcuni sindaci

 

grazie ad una legge,  fortemente voluta ed entrata in vigore lo scorso 8 agosto, in alcuni comuni è iniziata ufficialmente la caccia agli immigrati. Ha cominciato il comune leghista di Coccaglio in provincia di Brescia (poco meno di settemila abitanti di cui mille e 500 stranieri) che ha lanciato l’operazione “whitw cristmans “bianco Natale”, ma non si tratta di fare una buona azione. Il sindaco di questa città, che si dice cristiano, sta mandando i vigili urbani casa per casa a controllare gli extracomunitari: chi non è in regola perde la residenza, con tutte le conseguenze del caso. Questo sindaco vuole un “bianco natale” nel senso più letterale del termine, cioè vuole una città priva di persone nere, gialle, islamici e quant’altro non rientri in quella che il leghista Gentilini chiama “razza padana”, cioè persona bianca, magari con i capelli biondi, cattolico, meglio se lefebvriano ma anche ratizingheriano va bene lo stesso, residente in “padania” per lo meno da un secolo o giù di li  ( dal web...ultime notizie )

 

Non trovo parole per commentare tali notizie..... 

 

Mi soffermo  quindi solo al titolo….. e cerco di pensare, di capire cosa significa veramente  per noi cattolici praticanti o no il Natale……(a parte  far festa ......... la rincorsa al consumismo e al buonismo ad oltranza….questo non è l’oggetto del mio pensiero)

 

Cerco di trovare un senso a questa frase ma non la trovo…forse non  ho capito io cosa s’intenda, forse non ho prestato attenzione nel leggere il vangelo……..

 

Cattolici e non  aiutatemi i a capire……

Scusatemi per la poca presenza.....gli impegni si sono accumulati.......causa l'influenza....ma siete sempre nei miei pensieri...

Buona giornata  a tutti

buon compleanno babbo

12 novembre 2009 ore 18:03 segnala

oggi è un giorno particolare....mio babbo avrebbe compiuto gli anni........

mi piace rinnovargli i miei auguri....mi piace ricordare quei giorni in cui ,tutti noi fratelli con la mamma in testa, facevamo festa...ringraziando il cielo di avercelo donato ....si faceva tutto di nascosto per farle una sorpresa....e lui...immancabilmente faceva finta di cadere dalle nuvole..e si sprofondava in ringraziamenti con le lacrime agli occhi....

 

le nostre passeggiate  in bicicletta poi a piedi, a volte piene di chiacchere a volte  pieni di silenzi mi accompagnano....

 

le nostre letture del giornale...i commenti ,le discussioni, i tuoi e i miei brontolamenti....

 

grazie per avermi donato tanti anni d'amore..di non avermi mai fatto sentire in colpa degli errori fatti....ma aver sempre detto......non sono errori ,se in quel momento ci credevi realmente.....sono semplici cadute.....rialzati e cammina...

buon compleanno babbo.....salutami la mamma

 

ti mado una foto di nerone blog.....ti sarebbe piaciuto

Non si tratta di fotomontaggi, ma di veri disegni

02 novembre 2009 ore 11:00 segnala
effettivamente creati sulla superficie piana della pavimentazione.

Questo disegno è opera dell'artista Kurt Wenner, nato nel Michigan ma cresciuto a Santa Barbara (California). che presenta molte altre immagini di sue opere. Ha lavorato per la NASA come illustratore fino al 1982, quando si è¨ trasferito in Italia: ora vive a Roma. Fra i suoi lavori c'è¨ l'intero soffitto della chiesa di San Giorgio, sul lago di Como. Nel 1991 ha realizzato un'opera per la visita del Papa a Mantova. Ma come si realizza l'illusione ottica? Si tratta di un antico trucco chiamato anamorfosi, molto in voga nel Settecento: l'immagine viene  disegnata in forma fortemente distorta, ma se viene vista da una determinata angolazione e da una specifica direzione assume delle proporzioni corrette che ingannano l'occhio e le conferiscono una prospettiva tutta sua

 

Le opere realizzate con questa tecnica stupiscono perchè creano una discordanza fra la prospettiva dell'ambiente e quella apparente dell'opera che il cervello non riesce a conciliare

http://users.skynet.be/J.Beever/pave.htm

 

Belle vero????.....questo poi per dire cosa…..che se una cosa la guardi da un’angolazione diversa…cambia……e che quel che vedi….spesso non è quello che vorrei farti vedere………ciao e buona giornta a tutti

 

nonsi sa più a chi dare retta!!!!!

31 ottobre 2009 ore 14:15 segnala
dunque...Topo Gigio.... mi rompe le scatole tutti i giorni....dicendomi....al primo sintomo di tosse stai  a casa ..riposati,,,stai a letto......con le  pandemie non si scherza......
 Brunetta...sbraita....guerra ai fanulloni...se ti metti in malattia.....uguale...FANULLONE... ti decurto lo stipendio.....insomma ti punisco.....
:-( A chi  si deve dare retta?????
 Sicuramente a Topo Gigio.....più simpato e autorevole.....quindi  se avete tosse....statevene a casa sotto le coperte!!!!!!

copia incolla

28 ottobre 2009 ore 20:51 segnala

solitamente non faccio copia incolla.....ma questa volta  lo faccio e lo faccio molto volontieri

 

Scritto da prometeo1971 14.22

 Mamma...sn uscita cn amici. Sono andata ad una festa e mi sn ricordata quello ke mi avevi detto:"di nn bere alcolici". Mi hai kiesto di nn bere visto ke devo guidare, così ho bevuto una Sprite. Mi sn sentita orgogliosa di me stessa, anke per aver ascoltato il modo in cui, dolcemente, mi hai suggerito di nn bere se dovevo guidare, al contrario di quello ke mi dicono alcuni amici. Ho fatto una scelta sena e il tuo consiglio è stato giusto. Quando la festa è finita, la gente ha iniziato a guidare senza essere in condizioni di farlo. Io ho preso la makkina cn la certezza di essere sobria. Nn potevo immaginare, mamma, ciò ke mi aspettava...Qualcosa di inaspettato. Ora sn qui sdraiata sull’asfalto e sento un poliziotto ke dice: "il ragazzo ke ha provocato l’incidente era ubriaco". Mamma, la sua voce mi sembra così lontana, il mio sangue è sparso dappertutto e sto cercando, cn tutte le mie forze, di nn piangere. Posso sentire i medici ke dicono " questa ragazza nn ce la farà". Sn certa ke il ragazzo ke era alla guida dell’altra makkina nn se lo immaginava neanke mentre andava a tutta velocità. Alla fine lui ha deciso di bere e io devo morire... perchè le persone fanno tutto questo mamma? Sapendo ke distruggeranno delle vite? Il dolore è come se mi pugnalasse cn un centinaio di coltelli contemporaneamente. Dì a mia sorella di nn spaventarsi, dì a papà di essere forte. Qualcuno doveva dire a quel ragazzo ke nn si deve bere e guidare... Forse se i suoi glielo avessero detto io adesso sarei viva...La mia respirazione si fa sempre più debole e incomincio ad avere veramente paura...Questi sn i miei ultimi momenti e mi sento così disperata...Mi piacerebbe poterti abbracciare mamma, mentre sn sdraiata qui, morente. Mi piacerebbe dirti ke ti voglio bene x questo...ti voglio bene e ... addio".

Queste parole sn state scritte da un giornalista ke era presente all’incidente. La ragazza, mentre moriva, sussurrava queste parole e il giornalista scriveva...scioccato. Questo giornalista ha iniziato una campagna contro la guida in stato di ebrezza. Se questo intervento è arrivato fino a te e lo cancelli, potresti perdere l’opportunità, anke se nn bevi, di far capire a molte persone ke la tua stessa vita è in pericolo. Questo piccolo gesto può fare la differenza. Aggiungi questo intervento al tuo blog e fallo girare.

NNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNNN

NN

buona serata a tutti