nell'incubo

29 febbraio 2016 ore 17:40 segnala
la sveglia che suonava m riportava alla morte, all'abitudine di una vita lavorativa indegna, automatizzata a conseguire le stesse mansioni tutti i giorni per minuti secondi ore sempre lo stesso, stavo impazzendo dicevo a me stessa ma nel frattempo nn avevo alternative di un altro lavoro o di altre entrate anche se m sono sempre data da fare e poi guardandomi in giro c'era sempre chi stava peggio o che stava meglio. Mi sentivo già con un piede nella fossa e sapevo già che non potevo tirarmi indietro...............ogni risveglio m sentivo d merda, sentivo il fiato del collo del lavoro delle responsabilità delle bollette del cane d Equitalia, dovevo mangiare bere e fumare tutte cose che bisognava fare tutti i giorni, stavo smettendo d bere e di fumare ma nn con grossi risultati, il mio umore altanelante sempre d più m rendevo conto che ero folle, che il peso della vita m aveva schiacciato ed adesso soffocavo, le lamentele che sentivo in giro erano sempre più allarmanti ma cercavo fuori d essere positiva, quando arrivavo a casa le cose cambiavano, appena accendevo qualsiasi notiziario sia in tv che su altre fonti la depressione cresceva sempre d più, m rendevo conto che c stavano uccidendo piano piano con l inquinamento, tutto ormai nn era più commestibile dalla carne alla verdura agli alcolici ai latticini, lo sgomento m atterriva nn sapevo se spegnere e vivere nell'ignoranza e nell'indifferenza o cercare d fare qualcosa, m ribellavo ogni giorno alle ingiustizie finendo più sconfitta d prima, poi per nn parlare d questa classe politica tra renzoloso e le altre merde, messe li in un gioco d potere sempre più squallido, omuncoli in giacca e cravatta che s stanno svendendo il paese e si abbuffano fino allo scoppiare, delle loro leggi ad personam portando il popolo alla fame e a condurre una vita così frenetica che nn hanno neanche il tempo d pensare, ma solo d pagare e pregare, l umanità ha fallito, il povero resterà sempre più povero ed il ricco, vaffanculo al ricco che costruisce ricchezze grazie al sudore della povera gente, ma aspetto la rivoluzione, lo so che verrà e già alle porte la sento, la gente è stufa d continuare a strisciare tanto morte per morte è meglio combattere, sto scrivendo guardo lo schermo, fuori piove, è sarà un altra giornata uguale alle altre...............
05960c0d-36c2-44c4-a872-24776ca65a14
la sveglia che suonava m riportava alla morte, all'abitudine di una vita lavorativa indegna, automatizzata a conseguire le stesse mansioni tutti i giorni per minuti secondi ore sempre lo stesso, stavo impazzendo dicevo a me stessa ma nel frattempo nn avevo alternative di un altro lavoro o di altre...
Post
29/02/2016 17:40:28
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

ARTICOLO 18

09 ottobre 2014 ore 10:17 segnala
CARI LAVORATORI, SIAMO ALLA FRUTTA, ALLA FINE DOPO 40 ANNI D LOTTE OPERAI SONO RIUSCITI A TOGLIERE LA TUTELA AI LAVORATORI, GLI OPERAI S STANNO RIVOLTANDO NELLE TOMBE, E GLI OPERAI DI OGGI CHE FINE HANNO FATTO? SONO INDIGNATA!!!!!!!ANCHE LE MIE COLLEGHE TUTTE CHE S LAMENTANO E NESSUNO SCENDE IN PIAZZA, SIAMO UN POPOLO D PECORE, TUTTI A BELARE E POI QUANDO ARRIVA IL LUPO SI SCAPPA.....CARO RENZI VISTO CHE TU NN RAPPRESENTI IL POPOLO SOVRANO, HAI TOLTO IL LAVORO I DIRITTI LA SANITà E TUTTO IL RESTO TI AUGURO IN UNA RINCARNAZIONE PROSSIMA A FARE L OPERAIO X TUTTA LA VITA, ALMENO FORSE CAPIRAI CHE IL POPOLO PRIMA O POI S RIBELLA QUANDO è ARRIVATO ALLA FAME E CI SIAMO QUASI, FORSE A NESSUNO INTERESSA CHE COSA SONO I DIRITTI E LE TUTELE, ORMAI TROPPO PRESI A GUARDARE LE PARTITE, 11 COGLIONI CHE CORRONO DIETRO ALLA PALLA, E I TIFOSI CHE S BEVONO LE PALLE, CHE SCHIFO, CONTINUATE ANDARE ALLO STADIO E A SOSTENERE I MILIARDARI AL POSTO D SCENDERE IN PIAZZA A TUTELARE I PROPRI DIRITTI, IL MIO è UNO SFOGO E QUINDI FOTTETEVI, TANTO SE NN C SARà PIù LA TUTELA SUL LAVORO IO SARò LA PRIMA CHE VIENE SBATTUTA FUORI, ORMAI SI PARLA SOLO E NN S LOTTA PIù ALMENO IN ITALIA, TANTO IO NN LOTTO NEMMENO PIù X ME MA X I NOSTRI FIGLI, CHE COSA STIAMO LASCIANDO, UN ITALIA SVENDUTA CORROTTA E INQUINATA SENZA RISORSE E DOVE AL PRIMO POSTO SUBENTRA LO SFRUTTAMENTO DELL UOMO.
e2d084a7-ab5b-447c-b1e6-5b84fda64e1d
CARI LAVORATORI, SIAMO ALLA FRUTTA, ALLA FINE DOPO 40 ANNI D LOTTE OPERAI SONO RIUSCITI A TOGLIERE LA TUTELA AI LAVORATORI, GLI OPERAI S STANNO RIVOLTANDO NELLE TOMBE, E GLI OPERAI DI OGGI CHE FINE HANNO FATTO? SONO INDIGNATA!!!!!!!ANCHE LE MIE COLLEGHE TUTTE CHE S LAMENTANO E NESSUNO SCENDE IN...
Post
09/10/2014 10:17:07
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

IL TEMPO

26 luglio 2014 ore 14:37 segnala
QUESTO TEMPO CHE SCORRE INESORABILE HA EROSO LA MIA ARMATURA E ADESSO SONO NUDA
NN HO PIù ARMI X COMBATTERTI QUINDI ASPETTO CHE SIA SERA E POI D NUOVO GIORNO
ASPETTO INVANO CHE RITORNI IL TEMPO DELL INNOCENZA, MA TU TI SEI PORTATO TUTTO VIA X SEMPRE.................LE PERSONE A ME PIù CARE, QUANTE LACRIME SONO STATE VERSANTE, MA TU TEMPO INDIFFERENTE A TUTTO HAI CONTINUATO A CAMMINARE SENZA MAI VOLTARTI INDIETRO E HAI LASCIATO SOLO CICATRICI INDELEBILI CHE MAI CICATRIZZERANNO, E ALLORA TI ASPETTO TI VEDO NASCERE AL MATTINO E MORIRE ALLA SERA COME UN SERVO VIZIATO E CAPRICCIOSO PORTI TUTTI CN TE, DIMENTICAMI NN M FARE PIù MALE, ABBANDONAMI............................
5869762a-78aa-4892-9466-1903b16308ca
QUESTO TEMPO CHE SCORRE INESORABILE HA EROSO LA MIA ARMATURA E ADESSO SONO NUDA NN HO PIù ARMI X COMBATTERTI QUINDI ASPETTO CHE SIA SERA E POI D NUOVO GIORNO ASPETTO INVANO CHE RITORNI IL TEMPO DELL INNOCENZA, MA TU TI SEI PORTATO TUTTO VIA X SEMPRE.................LE PERSONE A ME PIù CARE, QUANTE...
Post
26/07/2014 14:37:50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

cari politici

17 gennaio 2014 ore 18:28 segnala








cari e cari politicanti il popolo sovrano vi scomunica da tutto quel che fate.....o meglio che nn fate......parlate parlate parlate le vostre voci si sentono dappertutto un eco sconfinato di balle, ci rincoglionite cn promesse mai mantenute ed in tanto vi fottete i nostri soldi, e noi comuni mortali dipendenti ormai da tutto siamo costretti a pagare, 13 persone si sono tolti la vita ed altri nel anno precedente, poveri cristi distrutti dalla crisi,e voi che cosa fate oltre a comprarvi mutande case spiagge e tutto quello che si può comprare, girate cn le vostre auto blu, indifferenti a tutto, come virus vi duplicate e succhiate l anima alla povera gente, poi la tares, l imu, il canone rai ed ultima equitalia, le banche s arricchiscono e noi dobbiamo pagare la vostra crisi, perché la colpa è vostra siete voi che nn sapete governare e che nn proponete risorse, vi auguro di vero cuore di fare la fame, cos' ci penserete due volte a mangiare tutto come porci famelici, e poi l ultima le armi chimiche della siria in calabria, nel mare verranno distrutti, inquinano e ammazzano senza scrupoli e se c'è un dio la condanna sarà eterna....sonno tranquilli........
2d68da8c-846c-40f2-953c-74c26cd0037d
cari e cari politicanti il popolo sovrano vi scomunica da tutto quel che fate.....o meglio che nn fate......parlate parlate parlate le vostre voci si sentono dappertutto un eco sconfinato di balle, ci rincoglionite cn promesse mai mantenute ed in tanto vi fottete i nostri soldi, e noi...
Post
17/01/2014 18:28:11
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

era virtuale

16 gennaio 2014 ore 18:37 segnala






nell era tecnologica dove tutti giocano cn il virtuale eccomi anch io a navigare,
come una zattera il mezzo al mare m sento sopravvissuta a questa vita, naufraga.....delle volte in alto mare ed altre in piena tempesta, ed eccomi alla deriva stanca di chi a creduto a quello che facevo..............ma poi però ecco che arriva la crisi, che tutto aumenta (meno lo stipendio) e tu povera mortale sei costretta a fare i salti in lungo od in largo salti il pranzo poi la cena poi le bollette e poi sei perseguitata da equitalia, e quindi cari miei schiavi che cosa stiamo aspettando, che la morte arrivi e rassegnandoci ad essa paghiamo anche il funerale e l oculo al cimitero....ecco siamo carne da macello esseri pensanti che ci siamo fatti fottere dal sistema.....ed ecco che arriva la tecnologia cerchi d capire più possibile come funziona questa macchina infernale che ti prende il tempo poi lo spazio poi l identità ed infine sei schiavo di essa, nn fai niente senza il telefonino senza il pc, devi essere per forza tecnologico se nò sei tagliato fuori, devi avere la macchina per diventare autonomo.....che si fotte anche la tecnologia, che ci priva ogni giorno della bellezza d un abbraccio, tutti incollati a mi piace commenta condividi, una massa i idioti che nn può vivere senza le macchine
71385a72-5bef-44fa-a85c-0663a2936e07
nell era tecnologica dove tutti giocano cn il virtuale eccomi anch io a navigare, come una zattera il mezzo al mare m sento sopravvissuta a questa vita, naufraga.....delle volte in alto mare ed altre in piena tempesta, ed eccomi alla deriva stanca di chi a creduto a quello che...
Post
16/01/2014 18:37:04
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

RASSEGNAZIONE

20 dicembre 2013 ore 19:29 segnala
SI CERCA GIUSTIZIA IN UN MONDO FATTO DI CARTA, DOVE I SOLDI SONO I PADRONI, DOVE L UNICA MERCE D SCAMBIO S ABBINA ALLA DISPERAZIONE D CHI NN LI HA'
SI SPERA CHE UN DOMANI IL MONDO CAMBI MA NEL FRATTEMPO CAMBIAMO NOI.
NON ASCOLTIAMO PIU' CI CHIUDIAMO NELLE NOSTRE CASE DIETRO AD UNO SCHERMO CHE C FA COMPAGNIA ED INTANTO CI ISOLA DAL MONDO.
IL LAVORO NN ESISTE PIù LA PAGA ORARIA MINIMA SINDACALE SI RIDUCE SEMPRE DI PIù.
I POLITICI FANNO TELEVISIONE, E LA TELEVISIONE CI MANIPOLA E CI RENDE SOTTOMESSI AD UN SISTEMA CHE NESSUNO HA VOLUTO, MENTRE UNA PARTE DEL MONDO DIVENTA SEMPRE PIù RICCA, UN ALTRA PARTE DIVENTA SEMPRE PIù POVERA, TANTI SUICIDI SONO AVVENUTI NELLA DISPERAZIONE PIU' VIOLENTA, TANTE DONNE SONO STATE ASSASSINATE PER MANO DI UOMINI CHE NN SAPEVANO AMARE, LA POSSESSIONE A RESO L UOMO SPIETATO E DISUMANO.
CHI HA IL LAVORO CERCA D TENERSELO STRETTO ACCETTANDO CONDIZIONE DI SCHIAVITU', NON SI ALZA PIù LA TESTA PER DIRE BASTA, MA SI VIVE NELLA PIù MISERA RASSEGNAZIONE D CHI NN SA COSA VUOL DIRE RIBELLIONE, SI SA L UOMO DIVENTA AUTOMATIZZATO DALLE MACCHINE E NN USA PIù LE MACCHINE COME OGGETTO, MA SONO LE MACCHINE AD USARE L UOMO, E RENDERLO SEMPRE PIù LONTANO DALLA REALTà, ADESSO PENSO CHE SIA ORA DI DIRE BASTA ALLE INGIUSTIZIE, DI MANDARE TUTTI QUESTI POLITICI A CASA VISTO CHE NN FANNO ALTRO CHE SCIACALLAGGIO.
BISOGNA SENSIBILIZZARE IL MONDO E NN GUARDARE PIù ATTRAVERSO IL BUCO DELLA SERRATURA MA SCENDERE IN STRADA E RIVENDICARE DIRITTI CHE NN SI HANNO PIù, LA PAROLA D ORDINE E LOTTARE SEMPRE, KISS......................
563dd577-7d79-47f8-8400-4b8515a68c0d
SI CERCA GIUSTIZIA IN UN MONDO FATTO DI CARTA, DOVE I SOLDI SONO I PADRONI, DOVE L UNICA MERCE D SCAMBIO S ABBINA ALLA DISPERAZIONE D CHI NN LI HA' SI SPERA CHE UN DOMANI IL MONDO CAMBI MA NEL FRATTEMPO CAMBIAMO NOI. NON ASCOLTIAMO PIU' CI CHIUDIAMO NELLE NOSTRE CASE DIETRO AD UNO SCHERMO CHE C FA...
Post
20/12/2013 19:29:18
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

siamo alla frutta

27 settembre 2013 ore 17:40 segnala
CARI ZOMBIE
AVETE ANCORA VOGLIA D SUCCHIARE IL CERVELLO A QUESTI IDIOTI CHE C GOVERNANO
ORMAI SIAMO ARRIVATI ALLA FRUTTA NN SI CAPISCE PIù NIENTE
IL LAVORO VA A FARSI FOTTERE
IMMAGINI FALSIFICATI CI INTASANO IL CERVELLO MENTRE LORO SE LA GODONO
CON I NOSTRI SOLDI RISTORANTI AUTO BLU VILLE MARE ECC
ORMAI C STIAMO AMMAZZANDO FRA NOI,
LE DONNE SONO QUELLE CHE STANNO ANDANDO D MEZZO X MANO DI MASCHI IMBECILLI
L AMORE è DIVENTATO POSSESSO
L AMICIZIA è DIVENTATA INTERESSE
LA FAMIGLIA NN ESISTE PIù
LE CASE SONO DIVENTATE GABBIE DOVE TUTTI RINCHIUSI DIFFIDIAMO DELL ALTRO
è ORA D APRIRE GLI OCCHI
DI RIBELLARSI A QUESTO SISTEMA CHE C RENDE PRIGIONIERI
DI UN DEBITO CHE NOI NN ABBIAMO FATTO PERCHè HO SEMPRE PAGATO
ANCHE CN IL SUDORE DELLA FRONTE
QUESTI BASTARDI CHE CONTINUANO AD ANDARE IN TELEVISIONE
CHE CONTINUANO A SOSTENERE UN PUTTANIERE LADRO
CHE MANGIANO SULLE NOSTRE SPALLE
QUANDO IO NN POSSO PERMETTERMI NEMMENO LE VISITE PERCHè NN RIESCO A PAGARE UN TICKET
ANCHE SE HO LAVORATO E M HANNO SOTTOPAGATO
CARI ZOMBIE E ORA D SVEGLIARSI E RIPRENDERSI QUELLO CHE CI HANNO TOLTO
LA DIGNITA' IO NN CI STO E M RIBELLERò CON TUTTO QUELLO CHE HO
L INTELLIGENZA D MANDARLI TUTTI AFFANCULO....................
767d4d30-c3f5-40d5-b96f-d9ad8e6ac3ce
CARI ZOMBIE AVETE ANCORA VOGLIA D SUCCHIARE IL CERVELLO A QUESTI IDIOTI CHE C GOVERNANO ORMAI SIAMO ARRIVATI ALLA FRUTTA NN SI CAPISCE PIù NIENTE IL LAVORO VA A FARSI FOTTERE IMMAGINI FALSIFICATI CI INTASANO IL CERVELLO MENTRE LORO SE LA GODONO CON I NOSTRI SOLDI RISTORANTI AUTO BLU VILLE MARE...
Post
27/09/2013 17:40:05
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

dopo il mare

04 settembre 2011 ore 15:35 segnala
dopo il mare il cemento
che nn m fa respirare
che nn tiene in vita il mio sognare
gente indaffarata che corre
incontro a giornate amare
ed io che resto ad aspettare un
amore un sogno un'altra vita
nella solitudine di questa stanza i
ricordi cavalcano la memoria
che nn dorme ma che veglia sulla mia anima
ormai indomabile
e cerco te negli occhi della gente che incontro
nn so che faccia hai ma so che anche te
m stai cercando............
nn smettere mai d pensarmi
nn smettere d cercarmi nn smettere
d immaginarmi
849eed6b-8faf-46a8-a14e-268d833b1530
dopo il mare il cemento che nn m fa respirare che nn tiene in vita il mio sognare gente indaffarata che corre incontro a giornate amare ed io che resto ad aspettare un amore un sogno un'altra...
Post
04/09/2011 15:35:48
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    2

solita vita

30 luglio 2011 ore 10:24 segnala
ciao
solita vita di m
un altra giornata dove devi mostrare i denti
la settimana lavorativa da schifo e poi
arriva il fine settimana dove vorresti spaccare il mondo
ma sei te ad essere a pezzi
stipendio da fame
debiti che fuoriescono dalla realtà
incatenata a questa vita che
m ha preso in ostaggio e nn m
lascia libera
e allora sognare
ad occhi aperti o chiusi
sperando che l incubo d questa realtà dormi
4e35eb3e-db9e-4ead-ba78-f959a969ccf7
ciao solita vita di m un altra giornata dove devi mostrare i denti la settimana lavorativa da schifo e poi arriva il fine settimana dove vorresti spaccare il mondo ma sei te ad essere a pezzi stipendio da fame debiti che fuoriescono dalla realtà incatenata a questa vita che m ha preso in ostaggio...
Post
30/07/2011 10:24:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    8