Nati per sopravvivere

02 giugno 2017 ore 23:10 segnala
Siamo esseri delicati noi umani, ci feriamo facilmente.
Per ogni goccia di sangue che perdiamo e per ogni colpo che prendiamo però,
c'è un meccanismo compensatorio che ci dice che non è finita.
È la nostra natura, non è volontario.
Siamo nati per sopravvivere.
Certo, non siamo immortali e a volte il destino può giocarci brutti scherzi,
la nostra vita a volte può essere spezzata con poco.
Ma il modo in cui la conduciamo questa dannata esistenza, quello non è involontario, dipende da noi.
C'è chi si ritrova in una bella piazza a sorseggiare uno spritz al tramonto e chi dentro una bicicletta sgangherata a fare lo slalom tra le pozzanghere,
ma come si fa a vivere degnamente?
Si resiste.
Si trova il rispetto per se stessi e si torna a sorridere davanti a delle macerie,
si mettono i ricordi peggiori dentro degli scatoloni da mettere via,
dove non danno troppo fastidio.
Si torna a sorridere con l'amaro in bocca,
dubbiosi su cosa ci riserverà il futuro,
ma non ancora così stanchi da non sorridere più.

E così si diventa consapevoli del fatto che la felicità possiamo viverla ogni giorno, ma in modo diverso rispetto al giorno precedente.

3ed04768-0248-4271-96ce-c58558a85a28
Siamo esseri delicati noi umani, ci feriamo facilmente. Per ogni goccia di sangue che perdiamo e per ogni colpo che prendiamo però, c'è un meccanismo compensatorio che ci dice che non è finita. È la nostra natura, non è volontario. Siamo nati per sopravvivere. Certo, non siamo immortali e a volte...
Post
02/06/2017 23:10:03
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. MattJoel 04 ottobre 2018 ore 14:22
    Vivere dignitosamente è semplice: basta trovare uno scopo, basta trovare qualcosa per cui valga la pena pensare al giorno dopo.
    La fragilità è poi sintomo che sentiamo e proviamo qualcosa e quindi non è da considerarsi una debolezza. No?
  2. Luny180709 17 ottobre 2018 ore 22:03
    Saggia risposta, grazie per la tua interpretazione. ;)

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.