L’amore oltre la vita

05 luglio 2018 ore 09:58 segnala
Poesia di Olindo Guerrini


Quando tu sarai vecchia e leggerai
questi poveri versi accanto al fuoco
rivedrai colla mente a poco a poco,
i giorni in che t’amai.

E ti cadrà sul petto il viso smorto,
per la memoria del tuo tempo lieto:
a me ripenserai nel tuo secreto,
a me che sarò morto.

E ti parrà d’udir la voce mia
nel vento che di fuor suscita il verno,
e ti parrà d’udir come uno scherno,
una bieca ironia.

E la voce dirà: te ne rammenti,
te ne rammenti più? com’eran belli
i tuoi capelli d’oro, i tuoi capelli
sul bianco sen fluenti!

Oh come il tempo t’ha mutata! oh come
t’ha impresso in viso i suoi deformi segni!
dove son dunque i tuoi superbi sdegni
e le tue bionde chiome ?

Sola al tuo focolar siedi piangendo
la giovanil tua morta leggiadria:
lo piango solo nella tomba mia:
vieni dunque: t’attendo!

Vieni e se in vita mi fallì la speme
di viver teco i giorni miei sereni,
ci sposeremo nella tomba. vieni:
vi marciremo insieme.
7e8a64ae-67c6-4f7e-8dec-2e8999c0ac86
Poesia di Olindo Guerrini Quando tu sarai vecchia e leggerai questi poveri versi accanto al fuoco rivedrai colla mente a poco a poco, i giorni in che t’amai. E ti cadrà sul petto il viso smorto, per la memoria del tuo tempo lieto: a me ripenserai nel tuo secreto, a me che sarò morto. E...
Post
05/07/2018 09:58:47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.