la vita in bianco e nero

12 luglio 2018 ore 21:29 segnala

Il bianco e nero racchiude l’arcobaleno della vita

aaa… in questo nostro mondo di tutto di più

di tutto l’inutile indispensabile ormai per la nostra esistenza

ne sono stanco

riscopro il niente con il suo grande valore

voglio vivere come il padre del padre di mio padre..

come il padre di mio padre.. come mio padre

dove i valori erano il principio di un esistenza

ossigeno.. nutrimento della vita,

l’onestà, i sentimenti, il rispetto

e tutto il resto è il superfluo che porta alle lotte di classe

riscopro nella vita quotidiana l’antica serenità

il bianco e nero di una capanna dove lenta scorre la vita

un fuoco e sapienti mani che sanno gestirlo

un piatto caldo e un sorriso che insegna a saper apprezzare

l’umanità di chi non ha niente da dare

…ed io, non ho più niente da dire
fddd80cb-05d4-417f-96f2-5dda43845e1f
« immagine » Il bianco e nero racchiude l’arcobaleno della vita aaa… in questo nostro mondo di tutto di più di tutto l’inutile indispensabile ormai per la nostra esistenza ne sono stanco riscopro il niente con il suo grande valore voglio vivere come il padre del padre di mio padre.. come il ...
Post
12/07/2018 21:29:27
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Jack

11 luglio 2018 ore 21:33 segnala
Quando ti gira male
Quando non hai voglia di parlare
"Ma che ti è morto il cane?!"
Ti dicono..
Già... stanotte i suoi dolci occhi
Me l'hanno resa insonne
L'idea che non verrà al cancello
Al mio ritorno ...
L'idea che non sarà al mio fianco
Quando siedo stanco..
L'idea che non sarà lì ad ascoltare paziente
I miei lamenti...
Fa male.. tanto male..
La vita...
Mai affezionarsi.. mai amare
Chi statisticamente se ne andrà prima di te
Fa male.. tanto male..
Meglio lasciare.. che essere lasciati..
Amore incondizionato reso eterno per la vita..
226d6608-1d48-479c-ad72-bd020f75fc31
« immagine » Quando ti gira male Quando non hai voglia di parlare "Ma che ti è morto il cane?!" Ti dicono.. Già... stanotte i suoi dolci occhi Me l'hanno resa insonne L'idea che non verrà al cancello Al mio ritorno ... L'idea che non sarà al mio fianco Quando siedo stanco.. L'idea che non sarà lì a...
Post
11/07/2018 21:33:01
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    4

Uomini

11 luglio 2018 ore 21:27 segnala
Giornata da lupi, dalle cinque di stamane un fiume d'acqua dal cielo, ma siamo in kenya e per giunta nel pieno della stagione delle piogge, io mi impressiono, ma loro no, indifferenti seguiranno la loro vita, come se nulla fosse... e questo non riesce a lasciarmi indifferente.. ..

Uomini
Ho visto uomini veri
Uomini che non conoscono la fatica
Dell'alba al tramonto
Sino a quando la fatica li piega
Uomini che non si chiedono perché
Uomini che si annientano per 2 euro al giorno
Non c è sole non c è pioggia, che li fermi
Uomini dai corpi bagnati
Sudore o pioggia non c è un distinguo
Lavorare..cantare..scherzare..vivere
solo sapere che la famiglia mangerà stasera
Il loro obbiettivo...
Negri!
"Non sanno neanche cosa significa lavorare "
Che luoghi comuni in ogni paese "civile"!!
dove la fatica è solo il ricordo di qualche ultimo uomo dalle profonde rughe nel volto,
e io li ricordo
Mani che fanno male ad una stretta le loro
Mani che si afflosciano ad una stretta le nostre
Uomini...
Di fronte a cui chino il mio capo nel rispetto
e nella colore della vergogna
stampata sulla mia pelle.

La voglia di vivere

11 luglio 2018 ore 21:23 segnala

Mi piace sentire il vento nei capelli
Come parole bisbigliate con dolcezza
E a volte impeto
Il mio ascoltare sottomette le mie tensioni
Ubriaca i miei malumori
Disperdendoli nel mare impetuoso
Dove nel candore della sua schiuma
Si perdono i miei neri pensieri
E tra il blu del cielo e il mare
È lì, in quel punto
Che ritrovo la voglia di amare
Il bisogno a volte smarrito
della voglia di vivere

un nuovo sogno

14 maggio 2018 ore 21:27 segnala
E’ come se
ogni giorno cado dentro un sogno
ma come da un sonno profondo
non ricordo
e sale il mio rancore
sale il mio malumore con il mondo
nei meandri delle mie inquietudini cerco
ne cerco la ragione
un ammaliante sogno che dia un senso alla mia vita
ma svanisce nel sapore amaro di ogni giorno uguale all’altro
e uscendo da me, mi guardo dall’alto
vedo i miei occhi lontani e ne sento il misterioso pianto
di un uomo incomprensibilmente stanco
come un bambino che svegliandosi nella notte
si ritrova nella paura avvolto dal buio
vedo il mio corpo dove non vorrei
e rientro in me con un pugno di sospiri tra le mani
sperando in un nuovo sogno che dia un senso al mio domani
1a71a7bd-035c-4ed0-912e-2fd841c8788a
E’ come se ogni giorno cado dentro un sogno ma come da un sonno profondo non ricordo e sale il mio rancore sale il mio malumore con il mondo nei meandri delle mie inquietudini cerco ne cerco la ragione un misterioso sogno che dia un senso alla mia vita ma svanisce nel sapore amaro di ogni giorno...
Post
14/05/2018 21:27:20
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

pelle di luna

12 maggio 2018 ore 23:41 segnala
Occhi velati da quella dolce tristezza di un paese del sole nascente
La pelle color luna
Ed io…. Vorrei solo avere la fortuna
In questa notte fredda e sola
Di respirare un tuo sospiro
E sussurrarti che la vita ti sorrida
Prima che le stelle ti riportino
dove ogni cuore ti possa sognare

Attimi

02 maggio 2018 ore 21:37 segnala

Attimi
Così vicini così diversi
a volte persi
ognuno sui passi della propria via
strade diverse che pur s'intersecano
e sono attimi in cui si respira complicità
si respira la stessa aria di vita
attimi che danno senso a parole come amicizia
attimi in cui un sorriso lo è per tutti
attimi in cui il peso del tempo
può frenare quel sorriso
Ma riprendendo ciascuno il proprio sentiero
sa che alcuni attimi della loro vita
resteranno per sempre scritti nel libro
dell'amicizia universale.
f44cab65-df7a-402e-b584-1a94cfe7c53d
« immagine » Attimi Così vicini così diversi a volte persi ognuno sui passi della propria via strade diverse che pur s'intersecano e sono attimi in cui si respira complicità si respira la stessa aria di vita attimi che danno senso a parole come amicizia attimi in cui un sorriso lo è per tutti atti...
Post
02/05/2018 21:37:02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

la mia esistenza

28 aprile 2018 ore 21:29 segnala

A volte penso alla mia vita…
Basta poco, per darmi spunto su un analisi della mia esistenza..
Alle porte dei sessanta, non ho mai avuto e voluto figli, la mia voglia di vivere la libertà senza frontiere era tale, che ho sempre avuto paura dei limiti,
basta poco a rimettere in discussione le mie scelte, ma basta anche poco a convincermi che sono state quelle giuste,
oggi è stato il giorno in cui ho sentito l’assenza, come dice in una poco conosciuta canzone di Zucchero
“e non ho neanche una figlia…” e già, vedere un padre tenere teneramente la sua figlia per mano, con tutte le difficoltà che potrebbero celarsi dietro, ma la tenerezza di quell’istante immortalato supera ogni barriera, la fiducia e l’amore in un istante può dissipare rancori covati, e che nei loro ruoli l’amore trionfi! …per me in una prossima vita.

per sempre

25 aprile 2018 ore 22:16 segnala
E quando tutto è stato detto
Quando non ritrovi più parole
Iniziano a parlare i silenzi
Ed è la fine dei sensi…
Tutto diventa impalpabile
Gli occhi non vedono
Non odi il battito di un cuore
Nessun odore d’amore
Solo ricordi di sorrisi ed
Inutili per sempre..

la giornata mondiale della terra

22 aprile 2018 ore 23:07 segnala

Oggi è la giornata mondiale della terra, qui in questa faggeta secolare mi sembra di sentirne il pianto, come domandarsi perché voi umani distruggete tutto quello che abbiamo fatto per voi, questi ultimi polmoni che respirano per voi, questi luoghi ombrosi dove vi accogliamo a braccia aperte a proteggervi dal sole infuocato, dai pensieri torbidi, per ritrovare il giusto equilibrio per poi ritornare tra il cemento e catrame..
Perché?! Eppure indosso l’abito migliore per ammaliarvi, il miglior profumo per sedurvi, tremo tremano le mie braccia verso il cielo e tutto ciò non giova… ed anche il sole lo sa… che asciuga le mie lacrime di primo mattino, dimmi tu che vieni spesso dimmelo tu!
Non chiedermi… non ho risposte, non potrò piangere su ciò che resterà di te … non ne avrò il tempo, resto solo in silenzio ad ascoltare le tue suppliche ai piedi di un antico faggio che come lacrime lascia cadere le sue foglie su di me
79c7ad2b-f1cf-414f-aa69-23c391ea8ecb
« immagine » Oggi è la giornata mondiale della terra, qui in questa faggeta secolare mi sembra di sentirne il pianto, come domandarsi perché voi umani distruggete tutto quello che abbiamo fatto per voi, questi ultimi polmoni che respirano per voi, questi luoghi ombrosi dove vi accogliamo a braccia...
Post
22/04/2018 23:07:25
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment