Quell'amore clandestino

18 gennaio 2019 ore 21:48 segnala
Eppure lei sorrideva,
lei credeva in una storia impossibile,
viveva il suo dramma dietro un sorriso
rassegnazione di un amore bagnato di lacrime alcool e percosse
eppure voleva crederci non avendo altro da credere
sino a quando i loro occhi si incrociarono e il sorriso divenne sincero
quando le loro pelli si sfiorarono sentì di avere ancora un cuore
e furono giorni impossibili
furono mesi in cui la vita scorreva nelle vene
i brividi bagnavano la pelle il tempo fermò le sue lancette
lei tornò donna, quella che da tempo era memoria
l’amore non ha età
il ragazzo dagli occhi color notte
aveva l’età dell’amore
i giorni l’uno sull’altro ed un futuro da sognare
ma tutti i sogni hanno un risveglio
tutti i sogni possono d’improvviso divenire incubi
e l’invidia può far male, male da morire
alcool percosse e lacrime
quando quell’invidia raccontò di quell’amore clandestino
all’uomo dimenticato
fu così prepotente da andare oltre, sino alla morte
in una sera quando le stelle divennero lacrime eterne
quando la rabbia folle, volle la fine più drammatica
per un amore clandestino
quella giovane anima che seppe ridare il sorriso ad una donna persa
incontrò la falce che lo strappò alla vita
lui giace nella terra dei suoi avi
lei in una bara di ricordi e lacrime ancor più amare
l’uomo dimenticato sopravvive in una bottiglia semivuota
un amore finisce.. un amore che d’improvviso nasce..
ma il dolore scrive fine su tutto

Parlo

27 dicembre 2018 ore 22:01 segnala
E parlo solo
e parlo al vento
parlo su cime ardite
su spiagge infinite
parlo dentro me
o urlo al vento
parlo di te che non senti
parlo di chi non mi ascolterà
parlo solo con il mio cuore
parlo per non soffrire
anche se mi sento morire

E salgo

26 dicembre 2018 ore 21:33 segnala

E salgo verso un cielo cobalto
ho perso il mio smalto, lo sento
ma stringo la vita tra i denti
e salgo,
respiro i miei pensieri ubriacati dal vento
la fine aria raffredda le mie inquietudini
ed il cuore soffre di un dolore diverso
rallento ma non do tempo al vecchio tormento
e salgo,
il respiro si aggrappa al vento
guardo un cielo sempre più vicino
inebriato dalla dolce malinconia
mi lascio portar via da nuvole frettolose
come i miei pensieri
vedo la terra sotto me sotto tutto
sotto sopra dentro me
istanti senza tempo
eterni come il tempo fermo dentro me
che vedo sempre te tra nuvole frettolose
nel cielo cobalto sopra me
19b9afd8-c1bc-449a-96e7-47e625b98dd3
« immagine » E salgo verso un cielo cobalto ho perso il mio smalto, lo sento ma stringo la vita tra i denti e salgo, respiro i miei pensieri ubriacati dal vento la fine aria raffredda le mie inquietudini ed il cuore soffre di un dolore diverso rallento ma non do tempo al vecchio tormento e salgo, ...
Post
26/12/2018 21:33:56
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment

il coraggio di accettare la fine

20 dicembre 2018 ore 21:24 segnala

la mia malinconia in un tuo sorriso
il vuoto nel mio cuore è greve
la tua libertà è un dolce soffrire
il tempo leccherà le mie ferite
la forza di dirti addio è un coltello nella carne
ma incatenarti senza amore
è solo un odioso egoistico dolore
lascio la catena che ti lega a me
non voglio più comprare il tuo amore
cerca la giusta strada verso il sole
io resto a guardarti andare
non sarà facile sentirsi morire
ma la vita è comprendere ed accettarne la fine
il mio cuore avrà sempre una porta socchiusa
per lasciarmi illudere che un domani
io possa rivederti sorridere
f7d35e10-cb3e-4d49-a055-27510dec9cc0
la mia malinconia in un tuo sorriso il vuoto nel mio cuore è greve la tua libertà è un dolce soffrire il tempo leccherà le mie ferite la forza di dirti addio è un coltello nella carne ma incatenarti senza amore è solo un odioso egoistico dolore lascio la catena che ti lega a me non voglio più...
Post
20/12/2018 21:24:46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

L'essere senza sembrare

18 dicembre 2018 ore 21:04 segnala
Getto la maschera ora è l’ora,
essere me stesso senza copertura
perderò certo, perderò stima, amici e rispetto
ma sarò me stesso, con le mie debolezze
con i miei errori, con l’uomo che sono
ma la stima di un solo uomo a volte non ha prezzo
non avrò più remore,
racconterò me stesso, racconterò la mia vita
con descrizioni di attimi che ne compongono la storia
e sarò semplicemente un uomo con un grande amico
che ha sempre apprezzato ogni mia scelta
che ha sempre stimato ogni mia debolezza
che mi ha fatto sentire la vita scorrer via
dandomi occhi e mani per vedere ed accarezzare
ogni suo istante, rendendo grande
quel niente di me, nascosto dietro maschere
di un triste carnevale senza sorrisi.
3ec7f071-ea3f-40af-a806-9bbf16eb8fbf
Getto la maschera ora è l’ora, essere me stesso senza copertura perderò certo, perderò stima, amici e rispetto ma sarò me stesso, con le mie debolezze con i miei errori, con l’uomo che sono ma la stima di un solo uomo a volte non ha prezzo non avrò più remore, racconterò me stesso, racconterò la...
Post
18/12/2018 21:04:17
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

Due soldi d'amore

14 dicembre 2018 ore 21:00 segnala
Nel mercato dei sentimenti ho comprato
per due soldi di pane, amore
la mia solitudine ha sopraffatto la vergogna
sconfitto la dignità e trasformato disonore in onore
che dolore
l’esser solo o il creder di non esserlo
quei soldi intrisi di lacrime
hanno trasformato dolore in amore
quelle carezze pagate
e la voglia di morire lasciata al domani
le tue mani su di me
ed ogni nuvola si trasforma in stella
due soldi di amore, un tuo sorriso
e per morire si può aspettare
io nell’amare …tu nel mangiare
perdonate
la solitudine non rispetta
la solitudine non ha cuore
la solitudine accieca la ragione
e per due soldi si compra amore
lasciando al domani la voglia di morire

dd666d7b-a8cb-4398-9858-73ac2893c261
Nel mercato dei sentimenti ho comprato per due soldi di pane, amore la mia solitudine ha sopraffatto la vergogna sconfitto la dignità e trasformato disonore in onore che dolore l’esser solo o il creder di non esserlo quei soldi intrisi di lacrime hanno trasformato dolore in amore quelle carezze...
Post
14/12/2018 21:00:18
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

La ventola sopra noi

09 dicembre 2018 ore 20:17 segnala
Qualcuno vi vedrà un solito uomo a puttane
Qualcuno vi vedrà un illuso cacciatore d'amore
Qualcuno un ultimo romantico sognatore
Quel che si vedrà è solo vita
Nel bene o nel male solo Dio
Saprà giudicare...

La ventola girava lenta sopra noi
 il sudore sul mio corpo, inumidiva la mia pelle arsa
zanzare spiacciccate sui muri rendevano ancor più squallida la stanza
Gli occhi non vedevano tutto ciò,
Lei stesa nuda a fianco a me, lucida di sudore, sorrideva con gli occhi suoi di luna,
Accarezzavo quella pelle, intrisa di stelle, profumava d'inspiegabile mistero
Mi trovavo lì, in un luogo indescrivibile,
Dove non si potrebbe o dovrebbe mai trovarvisi,
Eppure non mi sono mai chiesto perché, Eppure non avrei mai potuto non trovarmici,
E non so perché,
Gli occhi negli occhi, due colori che si fondevano,  in un unico respiro, quell'incredibile squallore, sapeva di amore,
consapevole di un futuro dolore,
 recitavo comunque  il mio ruolo.
 la ventola girava lenta sopra noi,
in silenzio non ci chiedevamo perché
Ma vivevamo quell'istante 
Come fosse l'ultimo da vivere, e così fu,
Non ci fu più una squallida stanza che sapeva di paradiso,
Non ci fu più una sconosciuta ragione,
Occhi di luna in cui perdersi nel lucido
Nero di una pelle di stelle
Sotto una ventola che girava lenta sopra noi

7eaa2592-09de-4e7c-97a0-1d7e75309aa1
Qualcuno vi vedrà un solito uomo a puttane Qualcuno vi vedrà un illuso cacciatore d'amore Qualcuno un ultimo romantico sognatore Quel che si vedrà è solo vita Nel bene o nel male solo Dio Saprà giudicare... La ventola girava lenta sopra noi  il sudore sul mio corpo, inumidiva la mia pelle arsa...
Post
09/12/2018 20:17:53
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

strade

28 ottobre 2018 ore 22:04 segnala

ci sono strade senza meta
ci sono strade dove la meta è dentro te stesso
percorri strade perchè percorse
ritrovi te stesso spesso perso
ma c'è sempre una strada in cui ritrovarsi
una strada che ti ricorda chi sei
nei meandri del tempo inclemente
dove nel tutto immutato da millenni
per quella strada
attraversi un attimo della sua eternità
facendone poi parte come un granello di sabbia
nell'immensità di una spiaggia
42f88893-fc38-49ab-a1b5-c0b6ad6927f6
« immagine » ci sono strade senza meta ci sono strade dove la meta è dentro te stesso percorri strade perchè percorse ritrovi te stesso spesso perso ma c'è sempre una strada in cui ritrovarsi una strada che ti ricorda chi sei nei meandri del tempo inclemente dove nel tutto immutato da millenni pe...
Post
28/10/2018 22:04:55
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment

il bosco

21 ottobre 2018 ore 21:13 segnala
È bello respirare la rugiada alla prima luce del mattino,
Il bosco ci accoglie nel suo cuore,
Ne senti la vita pulsare,
Nel fruscio del ruscello,
Che lo attraversa come un'arteria,
La fresca aria ci entra nei polmoni
E in un escalation.. di verde
Ne godo l'emozione...
3fc1307b-5ca8-45ec-baca-10b961fe36a9
« immagine » È bello respirare la rugiada alla prima luce del mattino, Il bosco ci accoglie nel suo cuore, Ne senti la vita pulsare, Nel fruscio del ruscello, Che lo attraversa come un'arteria, La fresca aria ci entra nei polmoni E in un escalation.. di verde Ne godo l'emozione... « immagine »
Post
21/10/2018 21:13:23
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    1

l'ennesimo giorno

19 ottobre 2018 ore 21:44 segnala

E lentamente un altro giorno saluta
Lascia alla notte cullare i nostri pensieri
L'aria si tinge di quiete
La vita rallenta il suo respiro
è tempo di riflessioni
è tempo di ascoltare il nostro cuore
è tempo di tirare i conti
senza sconti e pagare il nostro debito al tempo
che inclemente ci sottrae l'ennesimo giorno
di vita
lasciandoci tra le mani e gli occhi
i soli impalpabili ricordi
di un ennesimo giorno nel bene o nel male vissuto.
9e4f3227-d79c-4c46-b82d-65364f2c5903
« immagine » E lentamente un altro giorno saluta Lascia alla notte cullare i nostri pensieri L'aria si tinge di quiete La vita rallenta il suo respiro è tempo di riflessioni è tempo di ascoltare il nostro cuore è tempo di tirare i conti senza sconti e pagare il nostro debito al tempo che inclement...
Post
19/10/2018 21:44:47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment