La montagna

21 aprile 2018 ore 21:39 segnala
La montagna, non è facile spiegare le motivazioni le emozioni le sensazioni o semplicemente perché vado in montagna, o forse non lo so neanche io, ma il benessere che provo è la risposta a tutte le domande. Parto il mattino presto e quando arrivo nei punti di partenza l’aria è ancora fresca e sa di notte.. guardo il mio obbiettivo e imbocco sentieri a volte ripidi a volte che salgono dolcemente, ma la fatica si fa presto comunque sentire. Sono solo ma la solitudine in montagna è solo una parola senza senso, le mie ossessioni, inquietudini, lasciano subito la mia mente, mi concentro sul sentiero e su ciò che mi circonda, perché qui la solitudine non esiste occhi invisibili ti accompagnano in ogni passo, mentre li senti e cerchi il contatto visivo.. ma non importa per uomini soli dentro, il sentirsi osservati accompagnati nel lento andare è una dolce compagnia.. poi il fiato si fa corto allora rallenti il passo e mentre il sudore ti riga la fronte e inzuppa la maglia sali ugualmente, ascolti il tuo cuore e il suo battito rimbombare nelle orecchie.. Sali comunque, quando il paesaggio si fa sempre più selvaggio e padrone del suo ambiente sento come un benessere dentro me, come se prendo coscienza di essere dove dovrei essere.. come un larice.. un masso.. una sorgente cantare e richiamare gli assetati di ogni natura… ed io un viandante che calpesta quei luoghi immacolati, quei luoghi lì da milioni d’anni.. ad aspettare occhi da far innamorare.. da far sentire il senso della vita. Il sole picchia come a volte il vento o la neve che graffia la pelle… il sole… quando scotta sul tuo viso sembra che il respiro diventi caldo come il vapore di una pentola sul fuoco… poi a volte quando sei stremato.. sulle alte vie, ti assalgono paure, ..sono solo! Ma lo dimentichi subito, sembra che qualcuno ti ascolta, ed ecco che compaiono camosci, su balconi inaccessibili, su nevi perenni, che ti osservano, sembrano dire ben arrivato anche tu qui ad ammirare quello che non tutti gli occhi sanno vedere, si ben arrivato! Allora tutto passa, mi siedo anche io e nel silenzio rotto solo da mio fiato e da quello del vento, mi guardo intorno… tutto passa e un’insolita commozione mi pervade, loro guardano me senza temermi ed io loro come per dire grazie... così riprendo la via del ritorno quasi a malincuore, ma non posso farmi cogliere dalla notte e così discendo. Allora? Che posso dire, questo è tutto, questa è la mia montagna inspiegabile o forse si.. è uno stato emozionale che mi fa dimenticare tutto ciò che deve essere dimenticato, certo, solo per un giorno, ma la sufficiente carica per riaffrontare una settimana con le sue insoddisfazioni, preoccupazioni o semplicemente senza emozioni che sappiano restare nel cuore
3f89affe-631b-45bc-a11e-e265993a8f50
La montagna, non è facile spiegare le motivazioni le emozioni le sensazioni o semplicemente perché vado in montagna, o forse non lo so neanche io, ma il benessere che provo è la risposta a tutte le domande. Parto il mattino presto e quando arrivo nei punti di partenza l’aria è ancora fresca e sa di...
Post
21/04/2018 21:39:05
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. LUNA.2404 15 luglio 2018 ore 21:55
    La montagna è stato il mio primo e più grande amore ..
    Un amore indelebile ..
    Un amore nato nel momento in cui, a 11 anni, ho toccato quota 3.600 ...
    Lassù, dove si tocca il cielo con un dito, dove si vive l'infinito, dove si sente la pace dell'anima, dove il sibilo del vento entra nel profondo, dove un raggio di sole illumina il sorriso, ecco proprio la il mio cuore ritrova la felicità ...
    Luna
  2. madmax134 16 luglio 2018 ore 20:56
    bella... brava!

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.