le mie radici

03 gennaio 2017 ore 20:41 segnala

Un salto nel tempo,
la luce di un tiepido sole invernale
riscalda corpo e anima in un lieve dolore
tra rimpianti e ricordi
le mie radici di uomo nomade dentro
ritrovano linfa di vita in una panchina
tra strana follia di benessere
riposo,
e i lontani ricordi riprendono la mia mente
quando la strada era la mia casa
quando il cielo faceva ombra al mio cuore
cittadino del mondo
di un mondo che mi girava intorno
in cui stentavo a salire come in una giostra
da bambino
dentro di me, non ho mai messo radici
il mio corpo carceriere di esuli sentimenti
ritrova attimi in cui libera il suo prigioniero smarrito
che non trova la strada
verso una libertà sconosciuta
come una grande quercia guarda il cielo
e ascolta le ali di uccelli nel blu
mi aggrappo alla terra, ho paura di volare
e continuo in un lieve dolore a sognare
dentro un corpo carceriere di un cuore nomade
perso nel tempo trascorso a cercare
qualcosa da amare nella mia mente irreale
1c9e3832-9840-422b-a6e2-f94e8274d15b
« immagine » Un salto nel tempo, la luce di un tiepido sole invernale riscalda corpo e anima in un lieve dolore tra rimpianti e ricordi le mie radici di uomo nomade dentro ritrovano linfa di vita in una panchina tra strana follia di benessere riposo, e i lontani ricordi riprendono la mia mente qua...
Post
03/01/2017 20:41:33
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.