Orhan Pamuk - Istanbul

06 aprile 2019 ore 20:53 segnala



Fin da bambino, per tanti anni ho creduto che vivesse un altro Orhan, del tutto simile a me, un mio gemello, uno completamente uguale a me, in una strada di Istanbul, in un'altra casa simile alla nostra.
Non mi ricordo dove e come ebbi per la prima volta questo pensiero.
Molto probabilmente, il pensiero si era inciso dentro di me alla fine di un lungo processo, tessuto di incomprensioni, coincidenze, giochi e paure...

c6c54b95-cdae-4eeb-9407-2a58877e6851
immagine Fin da bambino, per tanti anni ho creduto che vivesse un altro Orhan, del tutto simile a me, un mio gemello, uno completamente uguale a me, in una strada di Istanbul, in un'altra casa simile alla nostra. Non mi ricordo dove e come ebbi per la prima volta questo pensiero. Molto...
Post
06/04/2019 20:53:05
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. s.hela 07 aprile 2019 ore 15:03
    Sai mi rimase impresso questo suo pensiero , dato in un'intervista che lessi in rete.
    "Sono uno scrittore che lotta con le parole"

    Ottimo post un caro saluto ed una buona Domenica.

    Giulia
  2. MagoMerlinho 10 aprile 2019 ore 13:59
    @s.hela Grazie del pensiero. Una buona giornata

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.