A meme le fleuve de sang de terre

01 ottobre 2010 ore 00:33 segnala
A meme le fleuve de sang de terre
 
 

Attraverso le acque scarlatte del sangue della pena;
la pena di chi s'apre troppo agli artigli della vita,
ma l'alternativa sarebbe il grigiore spento della pietra
tombale sopra ai sogni e alla speranza che non muore.

Il rischio calcolato è di trovare in questo scarlatto
pericolose belve dai neri occhi di giaietto lucente;
i loro sorrisi sono chiodi conficcati nella croce
dove,appeso,agonizzerò chiedendo:"Madre,perché mi hai abbandonato?"

Ma non cambierei mai questa croce per un trono d'oro,
ne per soffici cuscini accanto a fresche fontane;
non cambierei mai questa sofferenza per i piaceri
più sublimi,tra canti celesti e morbide odalische.
Pazzo son nato e peggio ancora son diventato,
quando nel sangue ho visto fluttuare angeli scarlatti,
che ridevano porgendomi rosse rose e rosse ferite,
le seconde procurate con le spine taglienti delle prime.

Ognuno ha la sua sorte,ognuno deve accettarla,
poiché a volte per quella si nasce e morir si deve;
la mia è perdermi nel sangue oscuro e pulsante
che tu,daimon crudele,versi come acqua dalla giara.
Ho visto leoni d'oro e pantere color notte stendersi
ai tuoi piedi perché tu preservassi le tenere piante
dall'imbrattamento involontario nel mio sangue versato,
nel mio scarlatto pianto.
Ho visto l’angelo caduto stesso scendere al suo nero trono
per baciare la diafana mano della sua migliore figlia;
e farti salire al suo posto perché potessi bere
il sangue dei dannati e in essi l'annegato amore.

Tra questi ce n'è uno che sta in disparte,
non chiede nulla,è fermo sulle ginocchia sempre;
attende un'ora nera che riempia di ali bruciate
lo scarlatto fluire ininterrotto della sua tensione.
i suoi occhi si sono fusi guardandoti troppo;
ormai resta impressa nelle orbite fumanti soltanto
la tua immagine rovente,il tuo tremendo sorriso,
il piede calcato sulla nuca di un dio dormiente.
Questa immagine sarà la sua compagna estrema,
quando la notte renderà nero il rosso scarlatto.