Anatomia di un dolore

22 maggio 2017 ore 08:53 segnala


Non riuscendo a dormire a causa dei miei pensieri, torno a gettare inchiostro su queste pagine virtuali.
Visto che il proprietario ed il curatore di questo blog sono io decido che questo intervento sarà un flusso di coscienza che partirà dalla parola: Dolore
Il vero dolore lo si può conoscere solo dopo aver conosciuto la vera felicità. Personalmente credo che solo il motivo o la persona della vera felicità può esser causa del vero dolore. Nella mia vita credo di essere stato felice poche volte, di una felicità “breve” ma d'intensità infinita .
Peccato che però il dolore successivo non abbia avuto la stessa distribuzione.
Di sicuro non andrebbe bene nessuna distribuzione che presuppone un'attenuazione o una concentrazione del dolore. Mi sembra che da troppo tempo sia rimasto costante con dei picchi
Mentre scrivo però mi ritornano in mente le sue lacrime su di me.
Avrei dato la mia vita per anche solo fermare una sola di quelle lacrime.
Ma ormai tutto ciò non ha importanza, non più.
Il ricordo dei suoi occhi verdi divenuti rossi per le lacrime sono tutt'ora in grado di crearmi “turbamenti”.
Non credevo di aver ancora così tanti ricordi nitidi di lei. L'altro giorno mi scoprii intento a ripensare al suo profumo. Mentre scrivo mi tornano in mente i suoi capelli, posso perfino immaginare di stare ad accarezzarli ora. Chiudendo gli occhi posso sentire la sua testa sul mio petto, il profumo dei suoi capelli riempirmi le narici, le mie mani troppo grandi per un viso così delicato. Lentamente l’accarezzo cercando di asciugarle le lacrime, con le parole cercare di fermare i suoi singhiozzi...
b192062d-c0cf-4a57-bb91-0afa462b0b38
« immagine » Non riuscendo a dormire a causa dei miei pensieri, torno a gettare inchiostro su queste pagine virtuali. Visto che il proprietario ed il curatore di questo blog sono io decido che questo intervento sarà un flusso di coscienza che partirà dalla parola: Dolore Il vero dolore lo si può ...
Post
22/05/2017 08:53:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Un attimo di perfezione

17 maggio 2017 ore 12:46 segnala


Apro gli occhi con calma … senza alcuna fretta …
Mi piace svegliarmi lentamente riscoprendo ogni parte di me.
Sento il tessuto del lenzuolo scivolare sulla mia pelle.
Sento il suo corpo caldo mentre la circondo, la stringo, l’accarezzo……
Il tepore della pelle sulla pelle…
Rimarrei ore così, farei trascorrere giorni interi vivendo di questo contatto se solo fosse possibile, senza pensare a niente, senza nemmeno aspettare il momento successivo.
Basta un attimo di perfezione, non ne servono altri per far iniziare bene una giornata.
fdef7d50-fe2a-4b3f-87b2-3378cbf6a201
« immagine » Apro gli occhi con calma … senza alcuna fretta … Mi piace svegliarmi lentamente riscoprendo ogni parte di me. Sento il tessuto del lenzuolo scivolare sulla mia pelle. Sento il suo corpo caldo mentre la circondo, la stringo, l’accarezzo…… Il tepore della pelle sulla pelle… Rimarrei or...
Post
17/05/2017 12:46:03
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Una persona speciale

15 maggio 2017 ore 22:37 segnala


Una goccia scende lenta sul vetro, e nel suo andare sembra segnare i lineamenti di una figura che in realtà non conosco, e che stranamente trovo più familiare di chi mi è più intimo.
Può sembrare stupido, ma rimango quì a contare le parole, ricercate tra le più belle. Parole misurate, parole senza voce, parole dal suono unico. Parole senza voce.
Batto sui tasti un’emozione forte di un volto, di un sorriso che forse non vedro’ mai.
198f7a40-898f-4dad-bccb-f255faf29a39
« immagine » Una goccia scende lenta sul vetro, e nel suo andare sembra segnare i lineamenti di una figura che in realtà non conosco, e che stranamente trovo più familiare di chi mi è più intimo. Può sembrare stupido, ma rimango quì a contare le parole, ricercate tra le più belle. Parole misurate...
Post
15/05/2017 22:37:14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

20 pollici

11 maggio 2017 ore 08:03 segnala


Continuo a pensare che questo mondo virtuale è molto strano. Ci si conosce, ci si parla, ci si vede per webcam e magari ci si innamora ma con la paura di non riuscire mai ad incontrarsi.
E mi domando quanti amori non consumati per via della distanza, quante lacrime versate per un amore non corrisposto, quanta rabbia per un amore creduto tale e invece era solo una "botta e via".
Però è vita anche questa, in un’altra chat frequentavo una coppia che si erano conosciuti su internet, si erano sposati e ora hanno un bambino. Io personalmente ho conosciuto della bella gente, quella che adesso legge i miei post, gente semplice con voglia di amicizia, e di virtuale ci sono solo i 20 pollici di questo monitor…
33ef2ada-8a92-4820-9465-b2b56508b9c4
« immagine » Continuo a pensare che questo mondo virtuale è molto strano. Ci si conosce, ci si parla, ci si vede per webcam e magari ci si innamora ma con la paura di non riuscire mai ad incontrarsi. E mi domando quanti amori non consumati per via della distanza, quante lacrime versate per un am...
Post
11/05/2017 08:03:47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment

Se chiudo gli occhi

09 maggio 2017 ore 08:06 segnala


E chiudendo gli occhi soltanto per qualche secondo, una vecchia sensazione ti pervade, ti riempie, ti fa sentire vivo.
Le immagini si fermano proprio su quel momento, su quel preciso istante così difficile da dimenticare.
E’ praticamente impossibile non risentire il fremito che attraversa tutto il corpo, il brivido che scendendo lungo la schiena affonda nello stomaco quasi straziandoti.
Non esistono cose giuste o sbagliate, non ci sono pensieri a distrarti dall’attimo, e le persone, le città e i mondi svaniscono.
Non respiri ossigeno, ma soltanto la tensione che c’è nell’aria.
Quasi ti manca il fiato, quasi la mente non risponde, quasi non senti più la tua gola.
L’unica cosa che riesci a percepire è l’avvicinarsi, è il lento venirsi incontro, dolcemente estenuante.
Non credo esista qualcosa di più bello da ricordare di "un" primo, lungo, inevitabile bacio.
Uno di quelli che si fanno attendere tutta una sera, o notte intera.
Uno di quelli che a volte si fanno attendere persino per giorni.

Pagine e libri...

08 maggio 2017 ore 08:22 segnala


Ci sono persone che io non le capisco, ma solo un po’, perché poi ognuno fa quel che vuole.
Io metto via le cose che non servono più. Loro mettono via gli altri quando, come capita con gli oggetti, non sembrano più interessanti, quando non rappresentano più la novità.
Per loro le persone che li circondano sono solo pagine di una rivista. Una volta finito di leggere poche righe si stufano e passano alla pagina successiva.
Mettono via una vita dopo l’altra senza discriminazioni. Prima di te è successo a molti. Dopo di te ce ne saranno ancora. Non si tratta nemmeno di una questione personale. Lo fanno con tutti.
Ma io continuo a non capire. Le persone non sono pagine. Sono storie. Sono libri ancora non finiti. Come si fa a metterle via e basta sostituendole, se non dimenticandole, con la pagina successiva come se non fossero mai esistite?
Ma poi ognuno fa quel che vuole, questo è chiaro.
Mi chiedo solo se riuscirò a capire meglio.

La natura

05 maggio 2017 ore 08:33 segnala


La natura preservi gli uomini che baciano prendendo il viso delle donne tra le mani e le fanno volare,
gli uomini che quando abbracciano una donna la stringono e le mettono una mano sulla fine della schiena e lei sa che da quella morsa non vorrebbe mai fuggire, quegli uomini che le fanno ridere, ridere di cuore, quegli uomini capaci di farle arrossire, quegli uomini che stringono la mano di una donna facendole capire che da quel momento non avrà più nulla di cui preoccuparsi,.
La natura preservi gli uomini che sanno ballare, gli uomini romantici, gli uomini discreti
E soprattutto la natura cerchi di ricordarsi anche di noi etero…
2c7061d8-d72f-4532-a915-5cdaec671a05
« immagine » La natura preservi gli uomini che baciano prendendo il viso delle donne tra le mani e le fanno volare, gli uomini che quando abbracciano una donna la stringono e le mettono una mano sulla fine della schiena e lei sa che da quella morsa non vorrebbe mai fuggire, quegli uomini che le ...
Post
05/05/2017 08:33:09
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    4

Viverci nel silenzio

03 maggio 2017 ore 09:29 segnala


Un semplice respiro è un momento, dove le parole lasciano il posto alle emozioni, è lì che prende forma la passione, nelle parole non dette, dove è l'anima a parlare.
E in questo silenzio pieno di parole ci vive un pensiero comune, la voglia di impazzire in punta di piedi, nel morbido abbandono dei nostri corpi, mentre nasce la felicità nel vedere scivolare le nostre paure, nel viverci in questo amore che profuma di meraviglia. Ma ora fermati, voglio perdermi fra le tue braccia, con labbra che si posano leggere sulle tue, ed annegare in un bacio che non finirà mai, con le mani bramose che scrivono sulla tua pelle “ti voglio bene”.
E ogni sospiro è vita, ogni gemito è vita, e la felicità è nel silenzio di un semplice respiro.
L’amore si nutre di silenzi, di pensieri lasciati al vento, l’amore è uno stato d’animo puro che ti fa stare bene.
0fbc085b-9aec-4057-abe3-43e71d1c54aa
« immagine » Un semplice respiro è un momento, dove le parole lasciano il posto alle emozioni, è lì che prende forma la passione, nelle parole non dette, dove è l'anima a parlare. E in questo silenzio pieno di parole ci vive un pensiero comune, la voglia di impazzire in punta di piedi, nel morbi...
Post
03/05/2017 09:29:55
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

E' di nuovo lunedì

02 maggio 2017 ore 08:34 segnala


E’ di nuovo Lunedì, tanto per non dimenticare il fatale e inesorabile andare del tempo, della nostra vita, di questo treno che non si ferma mai, diretto chissà dove, chissà perchè, chissà quando..
E non posso fare a meno di pensare a quanta parte di questo tempo che mi sfugge senza scampo continuo a sprecare, in mille noiose inutili cose, a quanto mondo mi lascio scorrere accanto, a quanti sorrisi mi perdo e alle dolcissime meravigliose cose che la vita, nel suo tempo scandito e perduto mi lascia vedere senza che io le veda davvero, guardando , a volte, cocciutamente, stupidamente, altrove.
E’ di nuovo Lunedì, ed è ora di tornare alle ” usuali cose “, senza troppe malinconie, guardando un cielo grigio, là fuori, pieno comunque di incomparabile bellezza e mistero.
E allora buon giorno, e buon lunedì.
Oh cazzo, ma oggi è martedì

Mondo virtuale

27 aprile 2017 ore 21:36 segnala


Mi sembra di vederti, nel tuo mondo virtuale, nella tua piazzetta circondata dagli amici che hai sempre visto solo in fotografia, tornare indietro, alla tua adolescenza, ridere e sentirti libera. Il tuo piccolo mondo, dove i pensieri si rincorrono in cerca di risposte, dove il ghiaccio del tuo silenzio sembra sciogliersi in quelle parole. E come Alice nel paese delle meraviglie, ti avventuri, credi di riconoscere quelle emozioni, quei sentimenti di rimpianto o di dolore , di rabbia, di ironia. Di un folle amore sognato in un’alba, abbracciati, oppure solo in un malinconico tramonto. Allora il tuo mondo virtuale, pur senza calore sulla pelle, diventa vivo nella tua mente, diventa il tuo mondo, dove la tua solitudine, tra tante solitudini, si popola di frasi, cullate da sorrisi immaginari in quei volti avvertiti come amici, e messaggero d’incontri per te è la tastiera quando digiti leggera un “ciao”.
Solo quando il monitor si spegne, smetti di essere Alice nel paese delle meraviglie e ritorni ad essere Cenerentola. Vorrei poterti regalare il mio piacere del silenzio, la mia forza nell’affrontarlo, ma non ne sono capace.
ca1d3591-5615-47ce-9a42-255e4b9c614c
« immagine » Mi sembra di vederti, nel tuo mondo virtuale, nella tua piazzetta circondata dagli amici che hai sempre visto solo in fotografia, tornare indietro, alla tua adolescenza, ridere e sentirti libera. Il tuo piccolo mondo, dove i pensieri si rincorrono in cerca di risposte, dove il ghiacc...
Post
27/04/2017 21:36:40
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment