Il cielo piange

25 ottobre 2010 ore 23:31 segnala
… e io con lui… mi aiuto confondendomi fra la gente, viso senza volto, un battito di cuore ogni tanto, giusto per non disturbare… ombra fra ombre, cammino a testa alta senza guardare, senza essere guardata.

 

Sono forte, nella scorza, sono forte davanti agli altri murata dietro l’orgoglio dell’apparenza, divertente, rilassata… tranquilla.

Ecco la parola del giorno.

Dentro… un turbine di emozioni, pugnalate continue  a pancia e cuore, organi così martoriati e ancora così sensibili.

 

Peggio di tutto… rilevare anche il ruolo della confidente, dell’amica… perché così posso farmi meglio del male. Sincera sempre, diretta, onesta, nonostante tutto… neanche una minima vena vendicativa, non ne sono capace e mi sorprendo a vergognarmi anche del solo pensiero. Ingoio tutto… tranquilla.

 

Sì, sono tranquilla….ma già dicendomi che lo sono capisco di aver raggiunto con te il mio obiettivo di Super Donnna, novella eroina di un fumetto di fantascienza demenziale… non lo sono… non lo sono… non puoi vedermi… non mi vedi… non sono tranquilla... forse mi vedi, mi capisci, forse fingi per non infliggermi altra umiliazione, o forse ancora mi reputi migliore, più forte, forse non ti interessa, forse hai bisogno di me ma in questo ruolo...

 

Turbata, emozionata, ferita, stanca, triste, rassegnata… eppure tranquilla, rilassata,  divertente

 

Tranquilla

 

Tranquilla

 

Tranquilla

 

Tranquilla

 

... s', tranquilla...

11793692
… e io con lui… mi aiuto confondendomi fra la gente, viso senza volto, un battito di cuore ogni tanto, giusto per non disturbare… ombra fra ombre, cammino a testa alta senza guardare, senza essere guardata. Sono forte, nella scorza, sono forte davanti agli altri murata dietro l’orgoglio... (continua)
Post
25/10/2010 23:31:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Quante lacrime...

10 ottobre 2010 ore 16:53 segnala

Quante lacrime si possono piangere prima di riuscire a dirsi basta e girare pagina?

 

Ecco vorrei proprio saperlo per contarle con esattezza e sospirare alla fine, liberata!

Eccomi tornata fra le pagine del mio blog... abbandonato per così tanto tempo. Non ho mai smesso di scrivere, ma su altri supporti... e ora sono di nuovo qui... con il cuore pesante. Era da un po' che non lo sentivo così presente, ma si sa che si prende coscienza di avere un determinato muscolo proprio quando inizia a farci male per il troppo utilizzo dopo un momento di lunga stasi!.... è quasi una legge fisica, no?

Le parole, i consigli, tutto molto gradito, ma tutto così inutile, perchè la cosa si può affrontare solo da soli... La battaglia delle e con le emozioni è un qualcosa che ha il suo campo all'interno del nostro ventre.

 

11773931
Quante lacrime si possono piangere prima di riuscire a dirsi basta e girare pagina? Ecco vorrei proprio saperlo per contarle con esattezza e sospirare alla fine, liberata! Eccomi tornata fra le pagine del mio blog... abbandonato per così tanto tempo. Non ho mai smesso di scrivere, ma su altri suppo... (continua)
Post
10/10/2010 16:53:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    4

Essenze al profumo di sogni

17 febbraio 2010 ore 11:10 segnala

Era tanto che non entravo in queste pagine per scrivere... non che abbia mai smesso di farlo, sia chiaro!... ma su altri muri e superfici... A volte la scelta del supporto dell'espressione è frutto di necessità intime o contrarie.

La vita offre infatti continui spunti di riflessione, strade tortuose, scelte difficili, preoccupazioni e pensieri, eventi e fuochi d'artificio, bivi, possibilità, realtà mascherate, immagini e visioni, dinamismi e passività...

Mi capita di sentirmi sballottata come una zattera in balia di un mare in tempesta... senza orizzonte, con una nebbia fitta e umida a coprire occhi e orecchie... altre, partecipo all'attività delle onde determinandone lo spostamento come timone e timoniere di me stessa. Mi stupisco ogni volta delle potenzialità delle mie azioni e dall'ineluttabilità della realtà... come io sono frutto di continue contraddizioni, così lo è anche l'ambiente in cui mi muovo e la mia vita.

Il tempo passa in maniera così rapida che riuscire ad avere coscienza di tutto è praticamente impossibile... e il pensiero che riporta al passato impreciso e coperto da amarezza, sogni, emozioni... mai effettivo e veritiero.

 

"Tutto quello che deve accadere accadrà, per quanti sforzi si compiano per impedirlo. Tutto quelo che non deve accadere non accadrà, per quanti sforzi si compiano per farlo accadere" - Ramana Maharshi

 

"Ho notato che anche chi afferma che tutto è predestinato e che non possiamo cambiare niente del destino, guarda a destra e a sinistra prima di attraversare la strada" - Stephen Hawking

La prima carica del 2010!

03 gennaio 2010 ore 19:11 segnala

Un felice ed incredibile 2010 a tutti!

... che possa portare una ventata di ottimismo, positività, serenità, amore e amicizia a chi la ricerca, a chi la vuole, a chi la merita...

Come ogni inizio d'anno, sono carica di aspettative, come immagino chiunque. Devo dire che sono state più le volte in cui sono stata smentita che quelle in cui ogni mio sogno sia stato esaudito... ma che volete... secondo me è sempre meglio partire con la mentalità aperta, certo la caduta fa più male, ma la tristezza o l'autocommiserazione non aiuta comunque nel cammino... quindi meglio un bel sorriso e una speranze nel cuore per vivere sempre a testa alta!

Come mi ha detto qualcuno... "Allora vogliamo iniziarlo bene quest'anno?? Direi di sì! Allora musica a tutto volume!" ;-)

Auguri per un natale....

23 dicembre 2009 ore 23:37 segnala

... di incanti e magie,

di spensierati pensieri,

di sogni e speranze,

di concretezza e amore,

di amicizia e verità,

di calore e luci.

 

Auguro a tutti voi ciò che di più meraviglioso possa accadere nelle vostre vite.

Questo è il periodo in cui concentro sempre le speranze... penso sempre che possa accadere qualcosa di bello ed emozionante, che le cose brutte scompaiano, e che i miracoli possano accadere anche a me. Sono sempre più positiva... più accadono cose negative e più ci si alza con maggiore decisione e con voglia di essere la spinta giusta al cambiamento.

Ecco nell'attesa delle vigilie questo deve essere lo spirito... uno spirito positivo perchè essere negativi e pessimisti risulta sempre più facile e... beh, non c'è gusto a non lottare per se stessi e per chi si ama.

 

Che possa esserci questa luce nella vita sempre...e che la speranza di ottenere sempre qualcosa di meglio non sia una scusa per non accontentarsi, ma l'equilibrio per essere soddisfatti di ciò che si ha, dei propri mezzi e della propria forza.

 

BUON NATALE E UN AVVINCENTE 2010

Ho visto un aereo firmare il cielo con il mio nome

11 dicembre 2009 ore 11:14 segnala

Avete presente quelle giornate, no, anzi no, quei momenti contenuti nello spazio di pochi respiri in cui il mondo reale di cui si è parte scompare annullandosi... e sembra così di rimanere soli avvolti da un ricordo, da un pensiero, da un sogno, consapevoli solo del cielo - magnifico, azzurro, limpido, luminoso -, del sole - caldo e brillante -, dell'aria - fredda, pungente, penetrante -....

In questi attimi quasi di eternità ci si perde dietro flussi di pensiero inconsistenti, certo, ma così magici da trovarsi a sorridere da soli, di niente. Una sensazione magica di estremo benessere mentale.

:-) Quando ci si risveglia, quando si rientra consapevoli in se stessi, si trova magari qualcuno che ci fissa stranito... perchè per un attimo si è abbandonato un contegno sociale e formale, normato dall'abitudine. Si questa è la sensazione immediata che un estraneo può provare di fronte a un tale comportamento... ma state certi che voltato l'angolo, quel viso sconosciuto, avrà ricevuto un'impressione di sincera contentezza quasi osmotica, che chissà, forse lo porterà, anche solo per un attimo, a staccarsi dai problemi, dai disagi della vita, dalle complicazioni e dallo stress...

 

Un'estraniamento catartico..... :batanuvola

Oggi sono in ascolto...

27 novembre 2009 ore 16:11 segnala

Oggi è una di quelle giornate in cui clima, atmosferico ed emozionale, non è nè chiaro nè definito. Veleggia una strana quiete che sembra assorbire in un vortice ovattato clacson e motori, musica e parole, i miei stessi pensieri.

Sforzo quindi l'ascolto, come chi, con i tappi alle orecchie cerca di percepire la vibrazione, come chi, in un ambiente troppo rumoroso, interpreta il movimento delle labbra.

E' in questi momenti che ricerco nella poesia un senso al mio tempo, tempo cioè come flusso di sequenze... le parole così in fila rimettono ordine, spiegano cose di cui non credevo aver bisogno di sapere, creano legami con emozioni che ancora non sò di v/dover provare...

 

Come quei libri delle risposte ma con dentro solo le frasi di un'altra coscienza... ecco le mie selezioni di un attimo:

 

Fuoco e Ghiaccio

Dicono alcuni che finirà nel fuoco

il mondo; altri nel ghiaccio.

Del desiderio ho gustato quel poco

Che mi fa scegliere il fuoco,

ma se dovesse due volte finire,

So pure che cos'è odiare,

e per la distruzione posso dire,

Che anche il ghiaccio è terribile

E può bastare.

- Robert Frost -

 

Il segreto sta seduto.

Noi danziamo

intorno, in circolo

e supponiamo.

Però il segreto sta seduto nel centro e sà.

- Robert Frost -

 

 

Love, Love, Love

23 novembre 2009 ore 15:29 segnala

Saranno le giornate troppo grigie e nebbiose, sarà il freddo, sarà questa leggera influenza che mi culla, o forse ancora capire, nel senso di finalmente prenderne atto, che tutto è cambiato e mai tornerà indietro. Sapere che nonostante la propria volontà ogni tipo di relazione o rapporto umano muta con il passare del tempo, degli spazi, e delle esperienze, senza averne troppo il controllo perchè anche noi siamo inseriti nella medesima ruota di emozioni ed eventi e ... partecipando al movimento, facciamo anche noi parte di quella trasformazione incontrollabile...

 

non sò, sarà questo e altro ancora, questa leggera melanconia..... ma avrei proprio un bisogno estremo di.... semplice e reale, coinvolgente e unico, vero e sincero.....

Dopo una serata di musica....

08 novembre 2009 ore 22:36 segnala

Questa domenica di pioggia è stata dominata da un senso leggero di serenità.

Non sò... forse è il fatto di aver preso un impegno serio per me stessa, che forse mi iduce a pensare che potrò condurre a buon fine anche altri più seri progetti o... forse ancora... sarà questa gran scorpacciata di musica fatta in questo week end... non sò, comunque sia mi sento proprio bene.

 

Mi sono totalmente immersa nella musica dei miei pensieri... sono passata dal rock alla classica, alla pop, dall'italiana all'internazionale.... attuale e passata da decenni. Sconvolgendo il mio umore e le mie emozioni, inducendomi a pensare e annullando totalmente il vorticare cerebrale. Ho scoperto e mi sono scoperta, come non si può evitare di fare ad ogni attimo, ma questa volta con la consapevolezza della scoperta e non con l'accettazione chiusa a pugno in tasca.

Auguro a tutti un inizio di settimana appassionante, alla scoperta del segreto di ogni granello di luce e buio.

La storia non a tutti insegna qualcosa...

03 novembre 2009 ore 12:28 segnala

... e così molto spesso gli errori si ripetono a ruota... mi chiedo come si possa evolvere?!

 

Il problema dell'umanità è che gli stupidi sono strasicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi.

Bertrand Russel