Str come strudel

09 agosto 2019 ore 12:23 segnala
Questo è un ritaglio di cronaca che mi ha molto divertito e che tenevo da parte per i momenti di scarsa vena creativa. E ora mi trovo in un momento di scarsissima vena creativa, il che spiega perché mi metto a parlare di strudel con un caldo da assassini. La notizia è semplice e sgombro subito il campo da ogni equivoco. L'autore di questa genialata vince per distacco senza rivali l'ambitissimo Idiot Award di quest'anno, credo che non ci siano margini di discussione.




Ma credo di dover sottolineare una cosa. Non è il fatto dei soldi in nero a darmi fastidio, in questo nella nostra disastrata Italia che non brilla per fedeltà fiscale sei in buona compagnia, hai solo tentato di essere originale, pouf e controsoffitti come nascondigli ormai erano banali. Così come è in buona compagnia la tua fidanzata nell'essersi messa con un deficiente diversamente furbo, anche su questo in Italia davvero non è sola. Ma c'è davvero un motivo per cui ti odio con tutto il cuore, sconosciuto evasore, e non posso fare a meno di dirtelo. Lo so che non dovrei, ma la prendo sul personale quando qualcuno si accanisce contro creature semplici, buone e indifese maltrattandole. E lo strudel è semplice, buono e indifeso. Pastafrolla o sfoglia fuori, mele o altra frutta dentro. Nient'altro da aggiungere, la quintessenza della semplicità (il salato non lo prendo nemmeno in considerazione, ma questo è un altro discorso). Buono è buono, poco da dire. Assaggiate per credere. Indifeso, credo che non ci siano dubbi in merito. Tra gli orribili fatti di cronaca di questi giorni, avete mai sentito di qualcuno aggredito da uno strudel? Si lascia prendere a forchettate e poi masticare senza reagire e il massimo del male che può farvi è nuocere alla vostra linea. E allora, seviziare uno strudel infilandogli dentro pacchetti di banconote sporche toccate da tutti è una cosa atroce. Non te la perdono, sconosciuto evasore. Se fossi il Signor Ministro dell'Interno di un paese occidentale, invocherei per te i lavori forzati. Poi perfino io che sono l'ultimo idiota ignorante di giurisprudenza mi ricordo che nel nostro sistema giudiziario non sono previsti, e non lo faccio. E allora mi auguro che non ti perdoni nemmeno il giudice che ti processerà per evasione fiscale. Che spero sia un tondo, pacioso gourmet altoatesino con la moglie pasticcera e la famiglia proprietaria di frutteti, consideri l'aggravante della crudeltà e ti dia il massimo della pena.
069b99c5-dee9-4428-ae5b-6a3db86a4cf4
Questo è un ritaglio di cronaca che mi ha molto divertito e che tenevo da parte per i momenti di scarsa vena creativa. E ora mi trovo in un momento di scarsissima vena creativa, il che spiega perché mi metto a parlare di strudel con un caldo da assassini. La notizia è semplice e sgombro subito il...
Post
09/08/2019 12:23:18
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. crenabog 13 agosto 2019 ore 09:58
    direi che questa è così balzana da fare il paio - per assurdità - con quella leggenda metropolitana di Richard Gere che si era fatto ricoverare per lesioni anali adducendo la colpa al gerbillo che gli era sfuggito dalla gabbia...
    povero gerbillo!
  2. MidnightGambler 13 agosto 2019 ore 11:56
    @crenabog del gerbilling avevo sentito parlare come metodo di tortura, ma la leggenda di Gere non la conoscevo ... certo che passare da Julia Roberts al gerbillo non è esattamente un passo avanti, ma è anche vero che magari il povero gerbillo aveva una gerbilla che amava e trovarsi in quel posto a Gere non è nemmeno quello un passo avanti
  3. crenabog 13 agosto 2019 ore 14:33
    :-))) :-))) :-))) :-))) non sapevo nulla del gerbilling ahahah troppo esagerata questa! cioè, a leggere De Sade, si trovano cose talmente fuori dal mondo - non per nulla, una volta letti, mi sono venduto tutti i suoi libri - da includere anche ratti infilati e chiusi cuciti in posti che non sono prevedibili dai ratti. ma evidentemente usare gerbilli fa più chic eheheheheh
  4. MidnightGambler 13 agosto 2019 ore 23:32
    @crenabog certo che è interessante come da qualcosa di piacevole come lo strudel (che a me piace da morire, se non si fosse capito, non stavo scherzando)si sia passati a discorrere di pratiche orripilanti con animali ripugnanti. Che poi la ripugnanza è relativa, magari adesso su RattoChatta due sorci stanno discorrendo della crudeltà verso loro poveri amici infilati in orifizi umani. :-)))
  5. crenabog 18 agosto 2019 ore 07:33
    chi può dirlo, può anche essere! scherzi a parte, vorrai perdonare il mio vizio di far battute ad ogni pie' sospinto, ovunque e anche quando bisognerebbe essere seri. proprio mi vien difficile! un saluto :bye :bye
  6. MidnightGambler 18 agosto 2019 ore 11:23
    @crenabog perdonato, credo che il vizio della battuta abbia infettato entrambi ma non trovo antidoto. A dire il vero, non lo cerco nemmeno con troppo impegno. Ricambio il saluto :bye
  7. crenabog 18 agosto 2019 ore 16:04
    :-))) ;-)

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.