Sussurri nella notte

16 febbraio 2018 ore 10:54 segnala
Nel freddo della notte,nel brivido di un ricordo invernale,nell'amara danza dei pensieri,mi sento solo ed indifeso.
Il mare brontola,con le sue onde gigantesche.
Mi sovviene il ricordo di quando,da bambino restavo in acqua ore e sognavo
chissa' cosa.
Ci si deve accontentare,nel corso di una vita a molti va ancora peggio di quel che pensassero.
Sospeso in equilibrio tra sogni e realtà,i sussurri della notte mi placano le emozioni.

0db95230-249b-4e79-8a1f-1c336e96a57e
Nel freddo della notte,nel brivido di un ricordo invernale,nell'amara danza dei pensieri,mi sento solo ed indifeso. Il mare brontola,con le sue onde gigantesche. Mi sovviene il ricordo di quando,da bambino restavo in acqua ore e sognavo chissa' cosa. Ci si deve accontentare,nel corso di una vita a...
Post
16/02/2018 10:54:54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    30
  • commenti
    comment
    Comment

Islanda

10 febbraio 2018 ore 11:53 segnala
Nel letto si rigirava e pensava:"Quanto mi piacerebbe andare in Islanda,fredda,lontana e affascinante".
Lei invece voleva andare al mare,alle Maldive,in qualsiasi luogo in cui ci si abbronzi.
Quando glielo propose,lei lo considerò un matto,le sue amiche al mare e lei in Islanda?
Il sole non m'interessa,lo vuoi capire,le disse lui.
Bruciarsi o stare un mese per una tintarella che svanisce dopo poche settimane,
per dire agli altri:"Sono stata alle Maldive"?
Islanda,per lui suonava come uno Stradivari ben accordato,che se ne fregava di cosa pensano gli altri?
Non la convinse e a fatica la seguì alle Maldive,lei sotto il sole,lui a leggere libri.
Islanda,quello che per tanti e' una metafora della follia,paragonata allo status quo.

725f005a-0ec5-47e8-ad5b-2cf5de0411af
Nel letto si rigirava e pensava:"Quanto mi piacerebbe andare in Islanda,fredda,lontana e affascinante". Lei invece voleva andare al mare,alle Maldive,in qualsiasi luogo in cui ci si abbronzi. Quando glielo propose,lei lo considerò un matto,le sue amiche al mare e lei in Islanda? Il sole non...
Post
10/02/2018 11:53:44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    34
  • commenti
    comment
    Comment
    1

L'anziana signora e il suo cane

07 febbraio 2018 ore 10:34 segnala
Dicono che ognuno di noi abbia almeno un sosia(a Bologna,fino a qualche tempo fa girava un tipo che si spacciava per Vasco Rossi,molti gli chiedevano l'autografo,tanta e' la somiglianza).
Similmente molte persone che hanno cani,ovviamente non sono sosia, si adeguano al loro padrone,tanto che vedendoli insieme,si prova stupore.
Ogni mattina,quando esco di casa per andare al lavoro,vedo un'anziana signora col suo cagnolino,altrettanto anziano.
Camminano con lo stesso passo,sembrano in simbiosi tra di loro.
Non sono belli esteticamente,il cane e' un "bastardino" e la signora e' probabilmaente
una pensionata che percepisce una pensione da miseria.
E' bello vederli,a prescindere.
K.

8a08424c-ff81-4e06-a4e5-651b3126d737
Dicono che ognuno di noi abbia almeno un sosia(a Bologna,fino a qualche tempo fa girava un tipo che si spacciava per Vasco Rossi,molti gli chiedevano l'autografo,tanta e' la somiglianza). Similmente molte persone che hanno cani,ovviamente non sono sosia, si adeguano al loro padrone,tanto che...
Post
07/02/2018 10:34:34
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    33
  • commenti
    comment
    Comment

Così vicini,così lontani

05 febbraio 2018 ore 11:27 segnala
Mi piaceva il tuo sorriso,sapere che stavi bene con me.
Non era stato un colpo di fulmine,piuttosto un'impervia salita che termina
a fatica ma anche con grande gioia.
Le situazioni facili non sono mai state da me gradite.
Costruimmo una storia importante,io e te,sembrava che al mondo ci fossimo solo noi due.
Gli stessi hobbies,certe giornate a leggere e ad ascoltare musica,sempre accanto,noi due.
Che bello l'amore,quello totale,senza se o ma.
Abbiamo passato tanto tempo insieme e anche quando eravamo lontani,il pensiero
era unico.
Troppo bello per essere vero.
Ti videro abbracciata ad un altro uomo,i soliti stronzi invidiosi,pensai.
Qualcosa comunque non mi tornava,meno tempo insieme,a volte distratta.
Ebbi la certezza che pensavi ad un altro.
Nel letto insieme,a pochi centimetri di distanza l'uno dall'altra,per la prima
volta mi sembro' che fossimo distanti,migliaia di chilometri.
Cos' vicini,cosi' distanti.
K.

c3819f9f-3057-4846-9b7a-87398a933e0c
Mi piaceva il tuo sorriso,sapere che stavi bene con me. Non era stato un colpo di fulmine,piuttosto un'impervia salita che termina a fatica ma anche con grande gioia. Le situazioni facili non sono mai state da me gradite. Costruimmo una storia importante,io e te,sembrava che al mondo ci fossimo...
Post
05/02/2018 11:27:20
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    35
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Insonnia

04 febbraio 2018 ore 11:24 segnala
Spesso parlo di cose personali,altre volte scrivo qualcosa che sia una metafora della
nostra vita.
In casi come questo,unisco entrambe le cose.
Mi giravo e rigiravo nel letto,non riuscivo ad addormentarmi.
In queste situazioni non conto mai pecore,penso a qualcosa che mi è capitato,sia positiva che negativa.
Pensare anche alle cose negative,aiuta a migliorarsi.
Mi tornava sempre in mente una ragazza,conosciuta a Capri diversi anni fa.
Mora,bella,gentile,lavorava nell'hotel in cui risiedevo.
La ragazza adorava il profumo dei fiori,ogni giorno non mancavo di portargliene un
mazzetto.
Per me era come un 'amica,in un momento triste della mia vita.
Mi fece visitare alcuni luoghi stupendi di Capri,parlavamo come se ci conoscessimo
da una vita.
Finite le ferie,tornato a casa,ci sentimmo per un po' poi niente.
Un profumo di fiori mi inebrio'.
Mi addormentai sereno.
K.



a1ed21b1-a091-456f-9a0a-529a789e72c9
Spesso parlo di cose personali,altre volte scrivo qualcosa che sia una metafora della nostra vita. In casi come questo,unisco entrambe le cose. Mi giravo e rigiravo nel letto,non riuscivo ad addormentarmi. In queste situazioni non conto mai pecore,penso a qualcosa che mi è capitato,sia positiva...
Post
04/02/2018 11:24:20
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    32
  • commenti
    comment
    Comment
    5

Preghiera in gennaio

03 febbraio 2018 ore 12:08 segnala
Era un collega di lavoro e all'inizio non mi stava neppure simpatico,troppo sulle sue,sembrava un orso.
Piano piano,iniziammo a parlare di ciò che ci piaceva:la musica.
Si ruppe il gelo,fumava 3 pacchetti di sigarette al giorno,gli dissi:"Diminuisci o farai una brutta fine",lui sorrise e fu la prima volta che lo vidi sorridere.
Mi chiese se potevo dargli consigli su un impianto hi-fi,che suonasse bene.
Lo accompagnai dal mio negoziante preferito e con un a cifra normale,acquisto' un impianto ben suonante.
Da li'ci vedevamo spesso,mi sembrava cambiato in meglio.
A distanza di tempo mi disse:"Sul fumo hai ragione smetto di pacca".
Da 60 a 0,mi fece piacere.
L'ultima volta che lo vidi,fu a casa sua,cenammo insieme,ascoltammo musica,una bella serata,mai visto cosi' in forma.
Mi pare fosse un venerdì,il lunedì' non si presentò al lavoro.
Anzi non si presento' mai più.
Facile intuire cosa successe.
Spesso le apparenze ingannano,amico mio:(
K.


3e3575e5-8c4f-4fbd-940d-50e437c0b818
Era un collega di lavoro e all'inizio non mi stava neppure simpatico,troppo sulle sue,sembrava un orso. Piano piano,iniziammo a parlare di ciò che ci piaceva:la musica. Si ruppe il gelo,fumava 3 pacchetti di sigarette al giorno,gli dissi:"Diminuisci o farai una brutta fine",lui sorrise e fu la...
Post
03/02/2018 12:08:27
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    49
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Bijoux

02 febbraio 2018 ore 11:33 segnala
Ricordo che noi,amici ventenni, facevamo a gara per conquistare la simpatia(in realtà non era proprio simpatia) di una ragazza davvero bella,che incontravamo spesso in un parco.
Non dava confidenza,mi azzardai a chiederle il nome:mi rispose,chiamami bijoux.
Se fosse uscita con me,l'avrei chiamata anche in quel modo strano,non capivo che lei voleva di più,molto di più.
Nonostante andassimo al parco solo per vedere lei e tentare un ulteriore approccio,nada de nada,eravamo poveri canna e senza nemmeno una cinquecento,per portarla in qualche post sui colli di Bologna.
Questo finchè non la vedemmo più..ci rimanemmo male.
A distanza di anni,da un amico ci disse di averla incontrata con pelliccia da siur e con aria da diva.
Aveva sposato uno con tanta pilla,uno di quelli che si fanno le lampade e come minimo ha una Mercedes.
Cara bijoux,quanto tempo perso per conquistare una come te,
una a cui non interessava null altro che una sistemazione da riccona.
Non ti pensai piu',se non qualche volta,quando vedevo le prostitute sui viale,
in fondo non eri tanto diversa da loro: anzi eri e sei peggio di loro.
K.

d38e1d58-6be8-464f-ab22-5d8a062d4f9e
Ricordo che noi,amici ventenni, facevamo a gara per conquistare la simpatia(in realtà non era proprio simpatia) di una ragazza davvero bella,che incontravamo spesso in un parco. Non dava confidenza,mi azzardai a chiederle il nome:mi rispose,chiamami bijoux. Se fosse uscita con me,l'avrei chiamata...
Post
02/02/2018 11:33:47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    33
  • commenti
    comment
    Comment
    4

Omofobia

01 febbraio 2018 ore 14:39 segnala
Non mi ritengo assolutamente omofobo,chiunque puo' e ha il diritto di avere i propri
gusti sessuali,a meno che uno con gusti sessuali diversi dai miei tenti un approccio.
Perchè ho fatto questa premessa? perchè in alcuni casi non concordo con trans,lesbiche gay.
Ad esempio,trovo assurdo il gay pride,pensate ad un etero pride.
Certo sono due cose in apparenza diverse,a mio avviso le conquiste giuste si ottengono in altro modo,e non come il gay pride,a tarallucci e vino.
E' innegabile che nel 2018 esistano ancora persone che detestano gay,trans,lesbiche ,questo accade in ogni cosa della nostra vita,non sono simpatico a te,non lo sei a me,detesto il capo non tifi per la mia squadra del cuore,ti detesto,etc..l'altruismo e' raro,la banaltà dell'egoismo "imperat".
Rispetto e' la parola giusta,purtroppo il rispetto lo conoscono in pochi.



K.
148289a8-32b8-4fd9-b9b3-3c6d698dd486
Non mi ritengo assolutamente omofobo,chiunque puo' e ha il diritto di avere i propri gusti sessuali,a meno che uno con gusti sessuali diversi dai miei tenti un approccio. Perchè ho fatto questa premessa? perchè in alcuni casi non concordo con trans,lesbiche gay. Ad esempio,trovo assurdo il gay...
Post
01/02/2018 14:39:56
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    35
  • commenti
    comment
    Comment

Palestina

31 gennaio 2018 ore 12:58 segnala
Non ritorno sull'atrocità dell' Olocausto,nè su tutti gli Ebrei che ha sterminato Stalin,siamo tutti d'accordo.
Mi pongo una domanda? Che colpa ne hanno i Palestinesi delle atrocità di cui sopra.
Che colpa hanno se inglesi e americani,code di paglia,al termine della seconda guerra mondiale,gli hanno rubato la terra per darla ad Israele?
Nessuna colpa,ovvio che poi a causa di questo,si siano ribellati e con loro tutti gli altri paesi islamici?
Guerre che non finiranno mai.
Ora ci si mette pure Trump,a scaldare gli animi,facendo infuriare anche nazioni occidentali.
La farò breve,dolore per l'Olocausto,dolore per chi si e' visto rubare la terra.
E' sempre la solita storia,se capitasse qualcosa di simile a noi,ci infurieremmo,
se capita ad altri che ci frega stiamo con i più forti,intesi come potenze belliche.



K.
32abd5c7-8d67-43b6-acd6-be3757e3a5a0
Non ritorno sull'atrocità dell' Olocausto,nè su tutti gli Ebrei che ha sterminato Stalin,siamo tutti d'accordo. Mi pongo una domanda? Che colpa ne hanno i Palestinesi delle atrocità di cui sopra. Che colpa hanno se inglesi e americani,code di paglia,al termine della seconda guerra mondiale,gli...
Post
31/01/2018 12:58:45
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    42
  • commenti
    comment
    Comment

L'albero volante

30 gennaio 2018 ore 22:43 segnala
E' assiomatico,verità' incontrovertibile,che in boschi ci siano alberi.
Ed è altrettanto assiomatico che sugli alberi ci siano foglie.
Se immaginiamo che queste foglie,per incanto,si trasformino in ali,
questa è cosa alquanto sorprendente.
Volate insieme,alberi e foglie,in simbiosi con le vostre ali,sino a
raggiungere il cielo.
E' sempre stato il sogno dell'essere umano,volare.
Voi non siete umani e il cielo e' per voi.
Fate attenzione alla stagione fatale,quando le ali torneranno foglie
e come tali,in autunno cadranno e col loro voi.
Metafora della nostra vita e dei nostri sogni.




K.
5a01bd31-47db-4582-b4c5-92a53c9ffca0
E' assiomatico,verità' incontrovertibile,che in boschi ci siano alberi. Ed è altrettanto assiomatico che sugli alberi ci siano foglie. Se immaginiamo che queste foglie,per incanto,si trasformino in ali, questa è cosa alquanto sorprendente. Volate insieme,alberi e foglie,in simbiosi con le vostre...
Post
30/01/2018 22:43:42
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    49
  • commenti
    comment
    Comment
    7