IV

21 luglio 2018 ore 00:54 segnala
Dicevi sempre ricordati delle ombre. Non sottovalutarle, non ignorarle mai- dicevi- il tuo essere reale e concreto dipende dalle tue ombre. Prediligi quelle fisiche perché quelle morali ti faranno impazzire. Quelle sono del tuo inesplorato, sono del tuo passato che non vuoi raccontare e del tuo futuro che non vuoi esplorare. Accetta le tue ombre con rispetto e considerazione. Ogni passo che compirai avrà un 'ombra che lo accompagna...
Mi hai detto ricordati le ombre, come unica eredità. Le ombre come reale inesplorato, l’altra faccia della paura, il passo conseguente e successivo.
Erano importanti per te, come conoscenza dell’ignoto, come metafisica del reale. Sapevi tutto delle ombre, che guardavi e fissavi, e poi aspettavi aspettavi... Il tuo era un appuntamento con le ombre anche quando apparentemente ignoravi, per un rimando ineluttabile. Per te le ombre erano il reale che esploravi e non avresti poi conosciuto per una rinuncia che sapeva di sensibile da assaporare. Loro per te erano lo specchio della realtà, la sua consolidazione...erano l'attaccamento definitivo al terreno, la sua giusta cornice, il contorno dovuto all’esistenza .
95036ee4-4607-4f06-9ee3-72e4a9b5a0ed
Dicevi sempre ricordati delle ombre. Non sottovalutarle, non ignorarle mai- dicevi- il tuo essere reale e concreto dipende dalle tue ombre. Prediligi quelle fisiche perché quelle morali ti faranno impazzire. Quelle sono del tuo inesplorato, sono del tuo passato che non vuoi raccontare e del tuo...
Post
21/07/2018 00:54:58
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3

Commenti

  1. leggendolamano 21 luglio 2018 ore 07:29
    Senza la luce non esisterebbero le ombre
  2. mittentessconosciuto 22 luglio 2018 ore 23:28
    Scontato. È l’ombra però che rende possibile la luce e la esalta...

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.