dedicata a Linus! ( KAHLIL GIBRAN)

25 marzo 2011 ore 20:54 segnala
Non sono né un artista né un poeta.
Ho trascorso i miei giorni scrivendo e dipingendo,
ma non sono in sintonia
con i miei giorni e le mie notti.
Sono una nube,
una nube che si confonde con gli oggetti,
ma ad essi mai si unisce.
Sono una nube,
e nella nube è la mia solitudine,
la mia fame e la mia sete.
La calamità è che la nube, la mia realtà,
anela di udire qualcunaltro che dica:

Non sei solo in questo mondo
ma siamo due, insieme,
e io so chi sei tu!

,

23 marzo 2011 ore 17:31 segnala
Non so perché ma quando pensavo a lei i miei pensieri non avevano mai il punto. Solo virgole. Erano una valanga di immagini e parole senza punteggiatura.

Il mio passato ( Alda Merini)

15 marzo 2011 ore 21:18 segnala
Il mio passato 
 
Spesso ripeto sottovoce che si deve vivere di ricordi solo quando mi sono rimasti pochi giorni. Quello che e’ passato  e’ come se non ci fosse mai stato.
Il passato e’ un laccio che
stringe la gola alla mia mente e toglie energie per affrontare il mio presente.  Il passato e’ solo fumo di chi non ha vissuto. Quello che ho gia’ visto non conta piu’ niente. Il passato ed il futuro
non sono realta’ ma solo effimere illusioni.
Devo liberarmi del tempo
e vivere il presente giacche’ non esiste altro tempo che questo meraviglioso istante.

te

13 marzo 2011 ore 20:11 segnala

la musica

 

 si diffonde

 

nella stanza

 

gli occhi socchiusi

 

la mente verso altri luoghi

 

accarezzata e coccolata

 

da pensieri languidi

 

man mano

 

 più audaci

 

il senso di te

 

s'impadronisce di me

 

mente... anima ...

 

corpo

11939940
la musica    si diffonde   nella stanza   gli occhi socchiusi   la mente verso altri luoghi   accarezzata e coccolata   da pensieri languidi   man...
Post
13/03/2011 20:11:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    1

nn li ho mai chiusi gli occhi stanotte.

11 marzo 2011 ore 09:14 segnala
Stamani ho aperto gli occhi e il sogno è svanito
ho cercato di riaddormentarmi per riacchiapparlo
ho cercato di acchiapparlo per farlo durare ancora
oltre il velo del sonno, nella veglia del giorno
è rimasto dentro me angosciante e vano
cercando con la mente di riviverlo invano
spero di risognarti ancora sogno svanito
di incontrarti oltre il tempo, all'infinito.

DESIDERI..

04 marzo 2011 ore 22:10 segnala
Ci sono desideri che sono profondamente radicati in noi. Sono quei desideri che, se non trovi il modo di esprimerli, diventano sempre più ingombranti ed assumono altre forme. E alla fine non sei più tu che li possiedi, ma loro che possiedono te.
11931009
Ci sono desideri che sono profondamente radicati in noi. Sono quei desideri che, se non trovi il modo di esprimerli, diventano sempre più ingombranti ed assumono altre forme. E alla fine non sei più tu che li possiedi, ma loro che possiedono te.
Post
04/03/2011 22:10:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

un posto nel mondo *** ( Fabio Volo)

24 febbraio 2011 ore 17:02 segnala
La prima cosa che due persone si offrono stando insieme dovrebbe essere un sentimento d'amore verso se stessi. Se non ti ami tu, perché dovrei amarti io? E poi amando se stessi si dà molta importanza alla persona con cui si decide di vivere un'intimità. Vuol dire avere una grande considerazione di quella persona. Chi non si ama può darsi a chiunque. L'amore per sé è il ponte necessario per arrivare all'altro.
11922702
La prima cosa che due persone si offrono stando insieme dovrebbe essere un sentimento d'amore verso se stessi. Se non ti ami tu, perché dovrei amarti io? E poi amando se stessi si dà molta importanza alla persona con cui si decide di vivere un'intimità. Vuol dire avere una grande considerazione di... (continua)
Post
24/02/2011 17:02:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    2

MaRe

20 febbraio 2011 ore 20:50 segnala

Grande…

Immenso…

E

sempre

in movimento…

Tra una sponda e un’altra,

danzando come una gitana

sotto stelle e lune sognanti,

soli e nuvole di ovatta…

Sempre…

seguendo il

vento e i suoi umori incostanti...

Ora a ritmo di tamburi

ora dietro a suoni di chitarre

in festa,

tra falò scoppietanti

e risa in quantità…

Esplorando e vegliando

anime inquiete,

erranti tra nuove speranze

e antiche leggende…

terre nuove e

straniere…

tra lingue e

culture diverse…

Ma uniche nella mia terra,

nella mia lingua,

nella mia cultura,

nella mia anima…

Nel mio Mare…


11918837
Grande… Immenso… E sempre in movimento… Tra una sponda e un’altra, danzando come una gitana sotto stelle e lune sognanti, soli e nuvole di ovatta… Sempre… seguendo il vento e i suoi umori incostanti... Ora a ritmo di tamburi ora dietro a suoni di chitarre in festa, tra falò scoppietanti e risa in q... (continua)
Post
20/02/2011 20:50:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    1

sete.

17 febbraio 2011 ore 22:59 segnala
Nell'incanto di un frangente
il bacio fugace di un incontro inatteso
travolge le passioni inconsulte
s'inoltra in pensieri erotici
dal fascino fiabesco..
inconsolabile la sete..
11916073
Nell'incanto di un frangente il bacio fugace di un incontro inatteso travolge le passioni inconsulte s'inoltra in pensieri erotici dal fascino fiabesco.. inconsolabile la sete..
Post
17/02/2011 22:59:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

IL PIU' BELLO DEI MARI (Nazim Hikmet)

14 febbraio 2011 ore 22:40 segnala
Il più bello dei mari
è quello che non navigammo.
I più belli dei nostri giorni
non li abbiamo ancora vissuti.
E quello
che vorrei dirti di più bello
non te l'ho ancora detto..
11912859
Il più bello dei mari è quello che non navigammo. I più belli dei nostri giorni non li abbiamo ancora vissuti. E quello che vorrei dirti di più bello non te l'ho ancora detto..
Post
14/02/2011 22:40:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    2