l'amore non corrisposto

20 maggio 2018 ore 21:23 segnala
Conobbi un ragazzo che mi piaceva molto.
Tipo di quelli che incontri e ringrazi Gesù, chiami
la mamma e le dici che entro un paio di mesi smetterà
di preoccuparsi della
tua eventuale solitudine, perché hai incontrato
l'uomo della tua vita .
Mi piaceva tutto di lui, dal colore degli occhi alla
sua risata. Dal suo senso dell’umorismo alla sua
totale disorganizzazione nei confronti della vita.
I nostri corpi si incastravano perfettamente quando
facevamo l’amore.
I suoi piedi accoglievano i miei quando erano gelati.
Ma c’era qualcosa. Qualcosa che stonava.
Non mi guardava come lo guardavo io, non aveva
quell’urgenza di vederci che avevo io.
Non smaniava per la fretta di baciarmi come
succedeva a me. E così incominciai ad impegnarmi.
A dimostrargli, ad essere presente, a fare gesti.
Prima piccoli, poi grandi, poi sproporzionati.
E più cercavo di farmi notare meno mi notava,
meno mi dava quelle attenzioni che pensavo
di meritare.Indipendentemente dal fatto che il
nostro interesse fosse completamente sbilanciato,
mi sono resa conto di una cosa nel corso degli anni.
Quando ci impegniamo tanto e facciamo di tutto
per l’altra persona, non stiamo facendo niente
per noi.E in amore già il fatto che ci sentiamo
invisibili ci fa intuire quale sarà il finale.
Ma siamo talmente proiettate
nella nostra fantasia, che non lo vogliamo vedere.
Ci raccontiamo una storia dall’epilogo diverso,
ci prendiamo in giro, ci riempiamo di
giustificazioni per non ammettere che - ancora -
abbiamo investito nella persona sbagliata.
Abbiamo così tanta urgenza di essere felici,
che la cecità diventa la nostra migliore amica.
A volte l’amore non è corrisposto e non è colpa di
nessuno, ma abbiamo il dovere di non mentire a noi stesse.
Anche se ci tortura. anche se fa un male pazzesco.
anche se ammettere di vedere la fine equivale
a dover mettere un punto.
Ma ci sono storie che meritano solo immensi punti
e l’atto d’amore più grande che possiamo fare verso noi
stesse è metterli da sole, quei punti. ...
Prima che una bella storia d’amore diventi una
fuga vigliacca, un paio di corna ben assestate
o una manciata d’anni di inesorabile agonia.

2e9f4479-24c8-4d15-bd46-8944058b0093
Conobbi un ragazzo che mi piaceva molto. Tipo di quelli che incontri e ringrazi Gesù, chiami la mamma e le dici che entro un paio di mesi smetterà di preoccuparsi della tua eventuale solitudine, perché hai incontrato l'uomo della tua vita . Mi piaceva tutto di lui, dal colore degli occhi alla ...
Post
20/05/2018 21:23:40
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6

Commenti

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.