Ogni vergognosa volta

30 giugno 2017 ore 20:46 segnala
Ogni volta che un uomo insulta una donna, brucia la pagina di un libro.
Ogni volta che un uomo percuote una donna, cade un albero.
Ogni volta che un uomo sfregia una donna con l'acido, si prosciuga un fiume.
Ogni volta che un uomo stupra una donna, sparisce un lembo di terra.
Ogni volta che una donna viene uccisa da un uomo, in cielo si spegne una stella.
Ogni volta! Ogni volta! Finché non resterà più nulla.
e45748b8-5096-4ff7-99e6-6ea7b66a377d
Ogni volta che un uomo insulta una donna, brucia la pagina di un libro. Ogni volta che un uomo percuote una donna, cade un albero. Ogni volta che un uomo sfregia una donna con l'acido, si prosciuga un fiume. Ogni volta che un uomo stupra una donna, sparisce un lembo di terra. Ogni volta che una...
Post
30/06/2017 20:46:14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    4

Un cretino travestito da scienziato

30 giugno 2017 ore 01:02 segnala
Sono un cretino travestito da scienziato.
Progetto errori e figuracce che spaccio per grandi opere.
Il mio mondo è stato un costante calcolo e sono una frana in matematica.
I miei respiri sempre accompagnati da un filo di timore.
Ho corso tanto, per tanto tempo. Ho corso più veloce di chiunque altro.
Salvo poi ritrovarmi a dover spingere la mia corsa con un paio di stampelle.
Ho lavorato duro e ho dato il massimo e poi un giorno ho cominciato a svegliarmi il pomeriggio perché non avevo altro.
Se l'amore è una partita a scacchi, fatta di mosse e contromosse dove alla fine il segreto è che la regina è molto più importante del re, la vita è una slot machine.
Infili la moneta, cerchi di prevedere e speri che uscirà il jackpot.
A volte arriva un colpo fortunato, altre hai solo buttato soldi.
Credere di poterla capire è pura arroganza. Credere di poterla interpretare e sapere come andrà, è da cretini.
Per questo io sono un cretino travestito da scienziato. Ma non domani, non più.
f594d66a-919c-460e-8cca-3bdca794b07f
Sono un cretino travestito da scienziato. Progetto errori e figuracce che spaccio per grandi opere. Il mio mondo è stato un costante calcolo e sono una frana in matematica. I miei respiri sempre accompagnati da un filo di timore. Ho corso tanto, per tanto tempo. Ho corso più veloce di chiunque...
Post
30/06/2017 01:02:01
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    9
  • commenti
    comment
    Comment
    9

Oltre la paura

29 giugno 2017 ore 03:19 segnala
Sarà perché non so dove sarò domani,
con chi sarò, cosa sarò diventato.
Sarò un uomo migliore?
O come tanti sarò incattivito per aver gettato la spugna?
Sarà che ora i miei occhi non vedono oltre la patina dei timori
vorrei sentire sulla pelle il calore di un conforto.
Vorrei un abbraccio e sentire stretto il cuore sussurrare che va tutto bene
perché in fondo non ho fatto nulla di male.
0b33057a-e728-41e9-a75d-7a580e7ae4a3
Sarà perché non so dove sarò domani, con chi sarò, cosa sarò diventato. Sarò un uomo migliore? O come tanti sarò incattivito per aver gettato la spugna? Sarà che ora i miei occhi non vedono oltre la patina dei timori vorrei sentire sulla pelle il calore di un conforto. Vorrei un abbraccio e...
Post
29/06/2017 03:19:32
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
  • commenti
    comment
    Comment
    8

Vieni con me

29 giugno 2017 ore 02:50 segnala
Quando tutto intorno i colori sbiadiscono, quando tutte le cose sembrano fragili e sul punto di sgretolarsi, prendiamoci per mano e disegniamo il nostro mondo.
E ti dirò: "Vieni con me, il tempo è infinito nei sogni".

Il cuore cupo e le immense fragilità dell'anima.

29 giugno 2017 ore 02:44 segnala
È questo il cuore?
Quando lo senti scalpitare rinchiuso in una teca di cristallo?
Quando la ragione ti sembra davvero troppo insulsa rispetto a l'emozione?
Quando vorresti lasciarlo lì per terra, scappare via per non doverlo sopportare?
È questo il cuore?
Ho paura... mi fa paura. Batte... ma non so se bene o male.

Ma mannaggia la pupazza!

28 giugno 2017 ore 23:54 segnala
Non ci posso fare nulla se mi manchi.
Ti avevo promesso di no, ma mi manchi.
Forse perché sai entrare nei pensieri della gente,
fino a decidere dove e quando fare il rintocco dei battiti del cuore.
Forse perché non eri poi così di passaggio
come avevo immaginato, o come tu poi hai temuto.

A volte sogno cambiamenti
improvvisi avvenimenti che stravolgano una realtà fin troppo amara.
Non che non ci abbia messo la firma io, figuriamoci.
Ma mi piacerebbe che il tempo si sedesse al nostro tavolo,
intervenisse a suggerirci una tregua e ci obbligasse,
ancora una volta, a guardarci negli occhi.

Perché mi stai dentro così?
Perché avrei bisogno di sentirti ridere ancora?
E io... ti sono mancato un po'?
40f44d49-42e3-479e-b5c1-642bcbc442b4
Non ci posso fare nulla se mi manchi. Ti avevo promesso di no, ma mi manchi. Forse perché sai entrare nei pensieri della gente, fino a decidere dove e quando fare il rintocco dei battiti del cuore. Forse perché non eri poi così di passaggio come avevo immaginato, o come tu poi hai temuto. A volte...
Post
28/06/2017 23:54:37
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Notte Blue

28 giugno 2017 ore 05:04 segnala
A volte vorrei vivere come questa notte: da solo, nel silenzio.
Non qui però, non sotto questo cielo, non avvolto dalle pareti ingiallite della mia camera.
Vorrei che la luna mi abbracciasse e mi stringesse forte per non farmi scivolare.
Ma stanotte le stelle stanno cadendo e non mi fanno compagnia.
Anche il mare è taciturno e non vuole disturbare.
Si infrangono le anime e come i vetri rilasciano frammenti acuminati a tagliare le dita.
Per ogni goccia di sangue fuoriuscita dai graffi, non c'è sollievo, ma solo speranza che l'emorragia si arresti presto.
Ora soffia il vento, brioso, leggermente rinfrescante sulla pelle. Anche questo non emette quasi rumore, anche le auto sulla strada stanotte non camminano e per una volta, il buio, è una condizione incredibilmente chiara e trasparente in una stanza chiusa a chiave da dentro il petto.
69e91fbd-45d2-44ab-8e08-49afcac23ef5
A volte vorrei vivere come questa notte: da solo, nel silenzio. Non qui però, non sotto questo cielo, non avvolto dalle pareti ingiallite della mia camera. Vorrei che la luna mi abbracciasse e mi stringesse forte per non farmi scivolare. Ma stanotte le stelle stanno cadendo e non mi fanno...
Post
28/06/2017 05:04:14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Cuore Immaturo

27 giugno 2017 ore 05:31 segnala
Non voglio sentirmi solo
quando vorrei sognare di sfiorare due labbra al mattino
quando il mio sole sorge in una foto e tramonta in un silenzio.

Non voglio sentirmi solo
perché solo è un sentimento buio
l'anticamera del freddo in un battito mal riuscito.

Ho bisogno di sognare, di respirare desiderio
di dare un colore a delle mani che vorrei si fermassero sul mio petto.

Ho bisogno di sperare che non tutte le note siano state suonate
anche quando una notte diventa pesante
e si odono solo gli echi del silenzio.

Questo è il mio cuore! Appesantito dagli sbagli che ho commesso
affamato per non essere mai stato nutrito
malforme e sciocco, però è tuo se protendi la mano.
846ba556-1b00-4636-9c20-7f44b2b6b66b
Non voglio sentirmi solo quando vorrei sognare di sfiorare due labbra al mattino quando il mio sole sorge in una foto e tramonta in un silenzio. Non voglio sentirmi solo perché solo è un sentimento buio l'anticamera del freddo in un battito mal riuscito. Ho bisogno di sognare, di respirare...
Post
27/06/2017 05:31:08
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    9

Una sola carezza

26 giugno 2017 ore 02:19 segnala
A volte cerco inutilmente una mano aperta.
Sperando che qualcosa faccia sì che venga protesa.
Nonostante le ferite, nonostante le voragini, il dispiacere e il timore di trovare ancora un pugno chiuso...
a volte spero comunque che la mano si apra a una carezza.
62f36888-24e8-4a1a-a105-1cd345f361a2
A volte cerco inutilmente una mano aperta. Sperando che qualcosa faccia sì che venga protesa. Nonostante le ferite, nonostante le voragini, il dispiacere e il timore di trovare ancora un pugno chiuso... a volte spero comunque che la mano si apra a una carezza. « immagine »
Post
26/06/2017 02:19:31
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    5

La voce degli sciocchi

25 giugno 2017 ore 05:00 segnala
Volevo proteggerti, è sempre stato il mio istinto.
Proteggerti dalle parole, dalle cadute
da ciò che sono ed è sempre stato sbagliato.

Forse tenendoti lontana, ti avrei salvata
e avrei custodito la tua felicità, senza sbiadirla.
Farti male per non farti del male, sciocca supponenza dei più superbi.

Sarei stato più onesto se non ti avessi voluto bene
se fossi stata il frutto del piacere di una notte
e non contassi nulla, fossi solo uno sciocco numero sul mio telefono.

Ma non è così, come forse avrei pure sperato.
E allora ho perso, come avevi preventivato.

Perché ti amavo, ma non ci ho creduto.
34e7540d-8d96-4b1f-a7bf-0e387cdffd9a
Volevo proteggerti, è sempre stato il mio istinto. Proteggerti dalle parole, dalle cadute da ciò che sono ed è sempre stato sbagliato. Forse tenendoti lontana, ti avrei salvata e avrei custodito la tua felicità, senza sbiadirla. Farti male per non farti del male, sciocca supponenza dei più...
Post
25/06/2017 05:00:08
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    10
  • commenti
    comment
    Comment
    4