ALLA MENSA DEL SIGNORE

23 maggio 2017 ore 01:11 segnala
E' durissima la lotta con me stesso : implacabile; ne esco quasi sempre sconfitto e chiedo a Dio di Castigare le mie incapacità. Dio è buono e silenzioso. Dio è un racconto strepitoso sul confine della vita. Io sono uno stolto peccatore incapace di sedere alla Sua maestosa mensa...
48ed66e0-add3-4401-9710-8f33592e1e65
« immagine » E' durissima la lotta con me stesso : implacabile; ne esco quasi sempre sconfitto e chiedo a Dio di Castigare le mie incapacità. Dio è buono e silenzioso. Dio è un racconto strepitoso sul confine della vita. Io sono uno stolto peccatore incapace di sedere alla Sua maestosa mensa...
Post
23/05/2017 01:11:00
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    5

IL TUO ANGELO

05 maggio 2017 ore 22:35 segnala

Ti ho vista piangere stanotte, nel silenzio immane dell'oscurità primitiva, gemiti dolorosi di un cuore spezzato da una tremenda illusione, cupa solitudine di ghiaccio, lacrime bollenti invadevano le gote e poi strapazzavano le labbra, mentre i pugni protesi verso il cielo chiedevano un perdono, chiedevano un nuovo amore finale , cercavano la Dignità di un Dio nuovo che trasformasse il ricordo in una nuova realtà, per vincere la nuvola di improbabile dolore di un'assenza improvvisa che si faceva ormai tormento..Ed io piangevo con te ma tu non mi potevi vedere.

Ti ho visto alzarti, barcollare incerta verso un nuovo mattino, credere ancora di poter vincere una nuova luce ,cadere e poi di nuovo sollevarti intrepida, indomita, decisa mentre la lotta col tuo diavolo divampava e dentro di te lo scontro era totale,mentre l'incerto esito di un violento combattimento segnava per sempre la tua voglia di vincere oppure quella di morire... Ed io ero accanto a te,soffrivo con te,combattevo con te ma tu non mi potevi sentire..

Ora ti vedo vittoriosa di un'impari sfida d'amore , libera e radiosa, slanciata verso un nuovo e folgorante sentiero d'amore dipinto da matite dolci e definitive ,con gli occhi trionfanti e pieni di speranza, di forza , di nuovi colori,, di nuovi progetti e di tremenda e vivacissima vita e piango di gioia insieme a te,ma non mi puoi abbracciare,sono il tuo angelo non te lo scordare
c0b186c1-95ed-4955-9a6f-0e6420f492f4
Ti ho vista piangere stanotte, nel silenzio immane dell'oscurità primitiva, gemiti dolorosi di un cuore spezzato da una tremenda illusione, cupa solitudine di ghiaccio, lacrime bollenti invadevano le gote e poi strapazzavano le labbra, mentre i pugni protesi verso il cielo chiedevano un perdono,...
Post
05/05/2017 22:35:36
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    4

FOLLIA E MISERIA DI UN'ANIMA A PEZZI

05 maggio 2017 ore 19:03 segnala

Cammino lento, tremulo, incerto, sul filo elettrico del fulmine che mi ha colpito, ma che non mi ha devastato. Ci sono attimi che bucano il tempo, lo sgonfiano, lo riducono a eternità insopportabile, lo comandano militarmente e poi lo ripongono come nulla fosse nell'anima incredula della gente, in attesa di un'altra potente fantasia.
Ci sono momenti che è vietato contestare, perché sono figli supremi di verità invisibili, che non si potrà mai accertare , ma che costituiscono strade per la fuga da noi stessi alla ricerca di qualcosa col quale smentire la realtà. La follìa è una strada piena di curve e potenziali inespressi da un tempo che ,ormai, non ci appartiene più , solcata da tetri presagi sconfitti ( però )da fragorose risate..
La follìa è una arte antica, un quadro senza forma, un attimo senza rumori ma solo colori che dipingono strade poco battute, strade che si infilano dritte nel cuore dell'unico Dio che conosco, un Dio che non mi prende mai sul serio..
96fd395b-b4e1-4ccc-ba0c-190a2c4e1ece
Cammino lento, tremulo, incerto, sul filo elettrico del fulmine che mi ha colpito, ma che non mi ha devastato. Ci sono attimi che bucano il tempo, lo sgonfiano, lo riducono a eternità insopportabile, lo comandano militarmente e poi lo ripongono come nulla fosse nell'anima incredula della gente, in...
Post
05/05/2017 19:03:02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    2

LASCIALO VOLARE

05 maggio 2017 ore 00:20 segnala

In fondo,un amore dura in quanto vi è la sensazione che non possa durare. La sfida con l'estremo rappresenta la negazione totale di un risultato dato per certo. Ci piace sorprendere la vita e le persone con l'inatteso,l'inepresso e quel giocoso senso di imprevedibilità che rappresenta il sale di ogni sentimento,il mistero del contrario. Se vuoi tenerti stretto un amore,lascialo libero di migrare.
fe848387-5440-4fb0-91b9-14f2b71a38f4
« immagine » In fondo,un amore dura in quanto vi è la sensazione che non possa durare. La sfida con l'estremo rappresenta a negazione totale di un risultato dato per certo. Ci piace sorprendere la vita e le persone con l'inatteso,l'inepresso e quel giocoso senso di imprevedibilità che rappresenta ...
Post
05/05/2017 00:20:51
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

THUNDERLINE

26 aprile 2017 ore 01:41 segnala

Camminiamo lenti, imprecisi,seguendo una linea indefinita che riflette un'immagine sopita da un tempo che non ci appartiene,vittime di destini liquidi,carnefici impietosi di sentimenti semiumani,spine acuminate e occhi che guardano in fretta oltre terribili realtà parallele.
Ci sono attimi che cercano di vivere sottopelle la loro esplosione di felicità,ci sono momenti che spingono la nostra anima nella voragine della follia pura,ci sono tempi che non né conoscono di entrambe e giacciono silenti,inerti,anestetizzati da un sonno complice ed inutile che segna il passo della resa..
Mentre il vortice colorato ed elettrico di primavere arcobaleniche fonde capelli e pensieri,gettiamo le braccia dentro un vento nuovo e potente,che spinge la vita al di fuori di noi stessi,verso una nuova passione,violenta,densa,profumata che saprà reinventare una nuova ed emozionante storia,traccia di noi stessi,linea di luce visibile e precisa,guida sonora di un nuovo emozionante mattino d'amore...

SILENZIO

21 aprile 2017 ore 01:34 segnala

La verità scomoda è che siamo soli. Soli nella comunicazione delle emozioni,soli nei pensieri,soli nelle convinzioni. Esistiamo in quanto siamo capaci di proteggere le nostre idee più da noi stessi che dagli altri. Il più grande nemico è l'inerzia,l'altra parte del vuoto interiore. Il più grande amico è l'indipendenza spirituale. La solitudine è sorella diretta del silenzio. Il silenzio racconta molto di più delle parole, se lo si sa ascoltare,perchè certe sensazioni non possono essere tradotte dalla parola,ma soltanto da una assenza di rumore.
In fondo sei solo anche tu e questo ti aiuterà a crescere talmente tanto che arriverai a sfiorare Dio. In silenzio
0e2bf715-365f-4345-a8c8-58da95e06849
« immagine » La verità scomoda è che siamo soli. Soli nella comunicazione delle emozioni,soli nei pensieri,soli nelle convinzioni. Esistiamo in quanto siamo capaci di proteggere le nostre idee più da noi stessi che dagli altri. Il più grande nemico è l'inerzia,l'altra parte del vuoto interiore. Il...
Post
21/04/2017 01:34:20
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

NOTTE NERA

30 marzo 2017 ore 01:18 segnala

Notte nera,cupa per ratto antico e feroce di vita vissuta,Angelo e Demone il respiro affannoso nel buio della più tragica sensazione,voci acute e brutali di tenebra cieca,spia misteriosa di un'ombra furtiva che varca le piaghe dell'anima e si dilegua in un giorno di pioggia ghiacciata e selvaggia,luce finta senza tregua,peso mortale di un sogno,canto eroico ed inutile di un cigno piegato da un'onda assassina,mano fremente nel petto di una giovane mamma,di ansante disegno celeste, di sfida al violento passato, di gioco pietoso e mortale, di un cupo,sinistro pensiero di fortunata vendetta baciata dal ritmo di terribili sfide semiumane,di un grido crudele di luna incendiata da cento soli infuocati,di un umido e miserabile attimo di pietà animalesca ,di una ridicola e vischiosa speranza rapita per sempre da una più lurida e ancor normale realtà,così uguale ai tuoi occhi che non possono più vedere nascere il mio perdono...

QUEI BUCHI NELL'ANIMA

15 marzo 2017 ore 01:37 segnala

Eppure ciascuno di noi fa i conti con il proprio passato; ci sono porte che restano socchiuse, antri magici dove entrano prepotenti gli spiriti di un "tempo che fu", buchi ghiacciati nell'anima dal quale sgorga prepotentemente il fiume dei momenti tristi, monumenti di sabbia miracolosamente integri dopo l'uragano del cambiamento,
lame di luce sottili che fendono la nebbia del nostro confuso presente e scrivono direzioni improbabili sulla nostra strada.
Ci sono luoghi impervi dell'anima che rendono vertiginoso il precipitare improvviso dei sentimenti,fitta selva di pensieri semi accesi che cercano la ragione per continuare a vivere in un solo e semplice sorriso irrazionale ed inaspettato,perchè in fondo è molto più logico non cercare una spiegazione utile nella terra dei misteri,piuttosto che errare impauriti in certezze orribili che spiegano soltanto la metà tetra e pavida della nostra esistenza
40660679-b069-4348-bd27-1722fbc8ba8a
Eppure ciascuno di noi fa i conti con il proprio passato; ci sono porte che restano socchiuse, antri magici dove entrano prepotenti gli spiriti di un "tempo che fu", buchi ghiacciati nell'anima dal quale sgorga prepotentemente il fiume dei momenti tristi, monumenti di sabbia miracolosamente integri...
Post
15/03/2017 01:37:40
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    3

DEARDEVIL

11 marzo 2017 ore 22:34 segnala

Mentre il mondo cambia velocemente,introducendo nuove forme di discriminazione,peggioramento,sottomissione,create per avviare l'umanità verso sopraffazione completa,la gente trova molto semplice attendere.
Cosa essa aspetti,non è dato sapere. Ci sono almeno due generazioni cresciute con il dogma dei "diritti"; queste persone sono state allevate nel morbido cotone della democrazia,adagiate nella culla soffice delle certezze,in un luogo vivibile chiamato sicurezza. Essi hanno sviluppato la tendenza alla "ricezione": sono soggetti abituati a vedersi riconoscere tutto,senza la fatica di esserselo guadagnato.
Purtroppo il mondo è cambiato: troppi anni senza una guerra palese ( quelle sotterranee e trasversali sono sempre esistite )hanno generato la necessità di una forma di contrapposizione fra stati e potenze economiche per l'egemonia sul mondo: ma tali entità politiche hanno paura ad attaccarsi militarmente.
Per tutto questo che è stato appena descritto, esse si fanno la guerra commerciale prima della degenerazione definitiva, chiamata terza guerra mondiale.
La guerra commerciale,che consta di restrizioni improvvise e cancellazione totale di diritti dei lavoratori,alias "globalizzazione",che contempla la migrazione di masse umane,unidirezionalmente,fra continenti per la creazione di un nuovo "schiavismo",è uno strumento eccezionale sulle generazioni di illusi a cui accennavo prima, e cioè su coloro che non sono stati addestrati a combattere per sopravvivere.
Non lo sono loro e non lo sono i loro figli,che vivono di telefonini e facebook.
La mancanza di cultura (anche tecnologica) dettata dalla insipienza,fa il resto.
Entro una decina di anni,il nostro caro Diavolo ( DearDevil) avrà completato l'opera,almenochè la gente normale non riscopra (per sopravvivere) il valore dell'impegno e del coraggio; in mancanza di ciò, saremo morti che camminano su di una terra che non ci apparterrà più.
27cc971b-8c66-4fb5-ad07-5b012f9cf654
Mentre il mondo cambia velocemente,introducendo nuove forme di discriminazione,peggioramento,sottomissione,opportunamente create per avviare l'umanità verso la sottomissione completa,la gente trova molto semplice attendere. « immagine » Cosa essa aspetti,non è dato sapere. Ci sono almeno due...
Post
11/03/2017 22:34:17
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

LE DEBOLI CATENE DI MIRNA. HASTA LUEGO! MIRNA

08 marzo 2017 ore 01:42 segnala

Ci sono persone che non attendono "gli incastri delle occasioni" ma si liberano delle loro catene con Forza e speranza. Questa è la storia di Mirna,che,contro ogni sensazione possibile,contro ogni strale avverso,contro ogni previsione positiva, è riuscita a tornare al suo paese dall'Italia e si è reinventata la vita.
Al suo paese ha potuto tornare ad assistere sua mamma,ha ritrovato la sua famiglia di origine, ha reincontrato i suoi compagni di scuola ed è tornata a vivere quando ormai,il destino della sua vita sembrava inesorabilmente tracciato da una mano sconosciuta che non è riuscita a scriverne la parte posteriore.
Questo mio post non è uno scritto simile agli altri ma è soltanto una riflessione: sono stato colpito dalla forza di una donna che non ha permesso che gli altri ( sebbene a lei molto vicini ) decidessero per lei. Questo mi ha scosso e nello stesso tempo mi è piaciuto molto.
Spero di trovare anche io la medesima luce dentro di me,per potermi liberare da queste inutili manette che stringono forte la mia vita...
Brava mirna!!! Buona fortuna!!!! Hasta luego!!
58282240-d392-4e16-bd7c-57415e48a520
« immagine » Ci sono persone che non attendono "gli incastri delle occasioni" ma si liberano delle loro catene con Forza e speranza. Questa è la storia di Mirna,che,contro ogni previsone possibile,contro ogni strale avverso,contro ogni possibile previsone positiva, è riuscita a tornare al suo paes...
Post
08/03/2017 01:42:16
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment