ANIME DI LUCE

22 novembre 2017 ore 01:48 segnala

Ci sono anime che si incontrano per caso;anime che ci assomigliano,che ci osservano da lontano ,che compiono il miracolo di farci riavvicinare a ciò che ci pareva perso dentro il buio delle sconfitte emotive. Queste anime sono angeli,esseri puri che piombando nei nostri giorni,li rendono migliori,illuminando la nostra strada.
Dobbiamo essere grati a Dio della fortuna che ci passa accanto e ci regala quel poco di umanità che serve per farci risvegliare dal sonno del timore,dal muro della paura,perchè in fondo non vi è cosa migliore di trovare qualcuno che ci dia la fiducia di sperare ancora in un mondo migliore. Questo è per te,splendido essere di luce e fantasia..ti sono grato per la tua sincerità...il mio cuore aperto per te... B. 1968
49c5337f-166e-42eb-8c88-b4ad44892259
« immagine » Ci sono anime che si incontrano per caso;anime che ci assomigliano,che ci osservano da lontano ,che compiono il miracolo di farci riavvicinare a ciò che ci pareva perso dentro il buio delle sconfitte emotive. Queste anime sono angeli,esseri puri che piombando nei nostri giorni,li rend...
Post
22/11/2017 01:48:44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    4

LEGGI QUESTO QUANDO SEI STANCO

13 novembre 2017 ore 01:51 segnala

So cosa significhi essere stanchi e non solo fisicamente. Il mondo che abitiamo è qualcosa che esaurisce. E' un mondo ingrato,un mondo senza cuore,senza regole,senza giustizia. Non sei stanco perchè sei pazzo,ma sei stanco perchè semplicemente lo abiti.
Sei stanco di avere amato troppo;stanco di esserti interessato troppo,stanco di regalare tantissimo in un mondo che non ti restituisce nulla.
Stanco di prospettive poco chiare,stanco delle incertezze,stanco di una vita grigia. So che non sei sempre stato così,in vita tua. C'è stato un tempo in cui eri così vivo e pieno di speranza. C'è stato un tempo in cui l'ottimismo superava il cinismo ed avevi intorno a te innumerevoli occasioni per poter affermare te stesso: dovevi solo scegliere.
Mentre ora innumerevoli parti di te sono state amputate,scippate pezzo dopo pezzo, un pezzo di cuore rotolato via; una promessa insieme al cuore...
Il mondo non è stato per niente onesto in tutte le sfide che hai affrontato e tu hai perso più tempo di quello che avresti dovuto impegnare per poi concretizzare qualcosa.
So benissimo che hai perso la speranza di ritentare ancora.
A dire la verità siamo tutti stanchi.
Da una certà età in avanti noi siamo un esercito di cuori spezzati ed anime agonizzanti, alla disperata ricerca di un recupero finale.
Vorremmo di più ma siamo stanchi di chiederlo. Siamo schifati di quello che abbiamo ma abbiamo paura di ricominciare daccapo. Vi è la necessità di assumersi dei rischi ma abbiamo paura che tutto ci ricrolli di nuovo addosso. Dopo tutto ancora non ci facciamo capaci di comprendere come per tante volte abbiamo ricominciato da zero.
Pensiamo di essere da soli in questa forma di esaurimento psico fisico sociale.
Ma in realtà siamo solo stanchi uno dell'altro,delle inutili bugie,delle incertezze,dei perimetri di falsità che non arrivano mai a poche e semplici verità: quelle che ci servirebbero.
Non vogliamo essere cattivi ma nemmeno apparire come stupidi. Così la "nostra guardia" sale. Ci innervosiamo velocemente. Allertiamo le nostre difese.
Io so che è impossibile ritentare quando uno è stanco proprio nell'anima e quanto duro possa essere tirare avanti.
So che tutti i propositi sulla allegria e sulla serenità sono ormai quasi perduti.
Ma è proprio da questo momento che ti consiglio di stringere per una volta i denti ancora,ti consiglio di non mollare, di ritentare con forza e con follìa, Si,è vero,tanti tentativi e le forze sono allo stremo ma la verità è che tu non realizzerai mai i tuoi desideri se non sei pronto a schiacciare il passato,buttartelo alle spalle e ricominciare.
Siamo molto più resilienti di quello che crediamo e questa è una verità inconfutabile.
Possiamo dare una enormità di amore in più rispetto a ciò che crediamo,più speranza di quella che riceviamo,più passione di quella che possiamo sentire.
Non dobbiamo camminare così tanto sulla strada tracciata per arrivare al punto che ci ripagherà di tutti gli sforzi.
Vogliamo sempre risultati immediati e quando non arrivano,molliamo il colpo.
Detestiamo ammettere che l'ispirazione è una cosa che ci colpisce poche volte nel tempo. Ci scoraggiamo e lavoriamo solo su queste emozioni negative.
Ma di tutte le persone che io abbia seguito le gesta, ho capito che anche in fondo al più nero dei mari,non hanno mai lasciato sole le proprie emozioni,non hanno mai abdicato ai propri sogni per servire la mediocrità del presente che sentivano. Tutte queste persone hanno lottato fino a rischiare la morte per affermare anche soltanto una idea,perchè quella idea rappresenta l'educazione e la forza trasmessa dalla propria educazione e l'educazione rappresenta la mente invisibile della propria famiglia.
Ci sono cose nella vita che capitano in silenzio,altre che capitano molto lentamente.
Succedono perchè anche nelle piccole scelte che noi facciamo tutti i giorni,inconsapevolmente cambiamo. Cambiamo vita e cambiamo noi stessi.
Dobbiamo concedere a noi stessi il tempo che serve per cambiarle.
Dobbiamo lasciarle evolvere e poi esplodere dentro di noi.
Se sei stanco di di tutto,vai piano. Vai lento. Vai timidamente,ma non fermarti.
Sei stanco per molte ragioni. Sei stanco anche se non lo sei e pensi di esserlo.
Sei stanco perchè hai fatto delle scelte.
Sei stanco per tutte queste ragioni insieme che però ti invitano ad andare avanti.
Sei stanco perchè stai crescendo,magari in silenzio ma di colpo,un giorno ti ritroverai di colpo a rivivere emozioni e obiettivi che sono maturati lentamente ma inesorabilmente. Pensa se ti fossi fermato...
e077c6b2-8123-4f7d-8c83-e33b9d634f4c
« immagine » So cosa significhi essere stanchi e non solo fisicamente. Il mondo che abitiamo è qualcosa che esaurisce. E' un mondo ingrato,un mondo senza cuore,senza regole,senza giustizia. Non sei stanco perchè sei pazzo,ma sei stanco perchè semplicemente lo abiti. Sei stanco di avere amato tropp...
Post
13/11/2017 01:51:14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    4

MAMMA CHE MUORE SCRIVE ULTIMA LETTERA ALLA FIGLIA. CONDIVISA

06 novembre 2017 ore 02:32 segnala

Caro Amore, se leggi queste parole vuol dire che non va proprio tutto bene. Mi dispiace, ho tentato di fare tutto il possibile contro questa terribile malattia, ma penso che Dio abbia programmato per me altre cose oltre questa vita.
Ti prego di non essere triste. Le cose succedono nella vita quando noi siamo pronti per affrontarle,e non preoccuparti per quanto possano fare del male.
Voglio che tu sia felice e che apprezzi il regalo Divino che ogni giorno Dio ti dona.
Diventerai una infermiera eccezionale così come già lo sei come persona.
Studia tantissimo a scuola e non preoccuparti per il lavoro.Se tu vuoi lavorare d'estate,va bene ma ti devi concentrare sulla scuola.
Sii paziente con papà,perchè tutto questo renderà pesante la sua vita ed avrà bisogno di tempo.
Tutti e due avrete bisogni di appoggiarvi uno all'altro e parlare molto che non è propriamente uno dei nostri punti di forza ma non mollare!
Ricordati che attorno a te ci sono persone che ti vogliono tanto bene ( Rise, Cassie,Erika , Beckie,Michelle,Holly,le gemelle etc). Usa il buon senso quando le cose non vanno per il verso giusto e cerca di risolverle da sola, tieni sempre un kit di emergenza in macchina di inverno.
Se puoi andare a scuola in auto vacci e stai lontano dalle feste perchè spesso non sono una buona cosa. Certo non tutti i ragazzi sono cattivi ma molti ti useranno per arrivare ad un solo fine. Cerca di frequentare persone che la pensano come te perchè ti renderanno più forte nei tuoi propositi.
Ricordati che io sono sempre con te e sono orgogliosa di te come sempre lo sono stata.
Porta sempre Dio nel tuo cuore e nella tua vita e non ti vergognare mai di farlo presente agli altri.
Se un giorno avrai bambini cerca di far saper loro quanto li avrei amati.
Devi fare cose grandi nella tua vita e io sempre ti starò vicino e sorriderò nei tuoi momenti importanti.
Sono grata a Dio di avere passato questo ultimo anno insieme,vicini,passando tanto tempo utile insieme.
Imprimi questi miei pensieri dentro di te e cerca di fare sapere spesso,più che puoi, a ciascuna persona che tu ami, ciò che ti ho detto.
Goditi la vita e passa ogni giorno come se fosse l'ultimo perchè nessuno di noi sa se effettivamente domani sarà l'ultimo.
Soprattutto Ricorda che ti ho amato più di quanto tu possa immaginare.

(LETTERA TROVATA SU UN SITO AMERICANO E TRADOTTA DA ME, MI SCUSO SE QUALCOSA E' IMPRECISO. LE LACRIME MI OFFUSCAVANO LA VISTA)
MOSCAN.SX


(before my mom passed she wrote us all letters. this is mine. please hug your parents a little closer and never take them for granted because you never know when you could lose them. I love you momma)
b4df53d5-10f8-48dc-8579-b86849e49ed2
« immagine » Caro Amore, se leggi queste parole vuol dire che non va proprio tutto bene. Mi dispiace, ho tentato di fare tutto il possibile contro questa terribile malattia, ma penso che Dio abbia programmato per me altre cose oltre questa vita. Ti prego di non essere triste. Le cose succedono nel...
Post
06/11/2017 02:32:56
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
  • commenti
    comment
    Comment
    4

HO PICCHIATO LA TESTA...

04 novembre 2017 ore 18:19 segnala
La linea comune ad una gran parte di persone ,purtroppo, è quella di non riflettere ciò che sentono, nel senso di non apparire per ciò che sono. Molti individui, si costringono a recitare una parte per ogni momento della loro vita, in ogni luogo che frequentano, non tanto per debolezza, quanto perché anteporre una sola parte di sé stessi è un compromesso comodo ed efficace; se non fosse che alla lunga, tale "arte" si paga, e si paga proprio a sé stessi,in termini di stima.
Qualcosa del genere è accaduta anche a me. Da quando però ho picchiato la testa,sono rinsavito. Se voglio esprimere un parere, lo faccio, se non voglio frequentare un posto non ci vado ,soprattutto ho deciso di mettere quanto più possibile la mia persona prima di tutto, Ho scoperto una verità terribile :che il vuoto che si crea intorno è una attestazione indiretta di stima. Il vuoto, ineluttabile, è una autentica cassa di risonanza delle proprie emozioni, e spesso dentro quel luogo si trova Dio..
fb073d34-8c44-4251-b051-5f63b9662675
« immagine » La linea comune ad una gran parte di persone ,purtroppo, è quella di non riflettere ciò che sentono, nel senso di non apparire per ciò che sono. Molti individui, si costringono a recitare una parte per ogni momento della loro vita, in ogni luogo che frequentano, non tanto per debolezza...
Post
04/11/2017 18:19:01
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    7

SEMPRE GRAZIE MARCO

24 ottobre 2017 ore 01:26 segnala

Sempre Grazie Marco e Alessandro. Grazie per l'opportunità di scrivere quando ne ho voglia. Grazie per mantenere fermo un punto,al quale annodare le proprie fortune,sfortune,cambiamenti epocali che stravolgono la vita di una persona. Grazie perchè la parola non ha prezzo ed il silenzio,che a volte traduce le peggiori emozioni,pure. Eccomi qui ancora una volta a leggere nello specchio pensieri che volano come uccelli da un nido all'altro,scambiandosi parole a volte sorde a volte troppo comprensibili da apparire francamente sconvolgenti.
Abbiamo però bisogno di un porto in cui tornare, al quale riapprodare,per rileggere le emozioni vissute,riappropriarci di persone che sono esistite e che non possono essere più con noi,svelare nell'intimità più profonda a noi stessi ciò che rimane dei nostri sogni..grazie...
8e82402a-6f08-44da-a33c-0887dc32ce29
« immagine » Sempre Grazie Marco e Alessandro. Grazie per l'opportunità di scrivere quando ne ho voglia. Grazie per mantenere fermo un punto,al quale annodare le proprie fortune,sfortune,cambiamenti epocali che stravolgono la vita di una persona. Grazie perchè la parola non ha prezzo ed il silenzi...
Post
24/10/2017 01:26:38
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment
    8

CHI SONO?

24 ottobre 2017 ore 01:16 segnala
Quanto è duro tornare a scrivere quando non sai più chi sei.Ho perso il conto dei sospiri,degli schiaffi,dei colpi mortali..

A... I...U...T...O.....

10 agosto 2017 ore 02:01 segnala

L'anima stanotte si perde su di un foglio bianco, striscia di dolore rosso i suoi pensieri trepidanti con fantasia infame, malefica, opprimente ,una fantasia amica del demonio, una fantasia spuria e insolente che dileggia tutta la mia sofferenza. Come un tratto di penna impazzita, riscrive moti di terrore su di un vecchio brogliaccio consumato da tempi moderni ed inutili, così il mio cuore gonfia battiti ritmici e tumultuosi, terribili rappresentazioni di un mostro che non vuol uscire dalla mia gola ,dal mio risibile passato, da uno stanco e impossibile presente,da un improbabile e tremoso futuro . Aiuto cos'è? Non lo so. Aiuto è una parola lontana,è un'eco di grida bruciate da grasse e orribili risate,è un impietoso sguardo così lontano dall'amore da provocarmi brividi ghiacciati che scuotono il mio corpo e lo rendono schiavo di un salvifico ed illusorio tuono di luce,atto Divino maestoso e indifferente,scarica elettrica di vita e virtù. Aiuto è un generoso segno di coraggio ancestrale,atavica fame di verità supreme,gelso immobile nei giardini di uno spirito schiacciato dal tempo...aiuto..
04f54ed9-e37d-4b5e-9ba2-b7e328a83e0d
« immagine » L'anima stanotte si perde su di un foglio bianco, striscia di dolore rosso i suoi pensieri trepidanti con fantasia infame, malefica, opprimente ,una fantasia amica del demonio, una fantasia spuria e insolente che dileggia tutta la mia sofferenza. Come un tratto di penna impazzita, ris...
Post
10/08/2017 02:01:41
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

LIBERTA'

08 agosto 2017 ore 02:32 segnala
LA FAMIGLIA E' UNA TRAPPOLA NECESSARIA,IMPORTANTE,ACCETTATA,UTILE,MA SPESSO NON DESIDERATA, IDEM DICASI PER QUELLE SCHIERE DI SCOCCIATORI E CONOSCENTI CHE AFFOLLANO LE STRADE DELLE NOSTRE GIORNATE CON COSE CHE NON CI INTERESSANO E CHE FACCIAMO FINTA DI CONDIVIDERE.
LIBERTA' PURA E' FARE CIO' CHE NOI VOGLIAMO,ASSUMENDOCI I RISCHI DEL FALLIMENTO SOCIALE. LA LIBERTA' HA UN PREZZO ALTISSIMO E SPESSO,PER CHI CREDE IN ESSA,DA PAGARE A DOLOROSE RATE; MA E' LIBERTA': ANCHE CON UNA LACRIMA DI SANGUE LUNGO LE GOTE.

AMO LE PERSONE INDIFFERENTI ALLE PROBLEMATICHE SOCIALI,PERCHE' TROPPE VOLTE MI SONO RESO CONTO CHE AIUTARE I PROPRI SIMILI NON SERVE,SE NON A PROCURARSI INUTILI ED INGIUSTE UMILIAZIONI AUTO INFLITTE,PER RISOLVERE PROBLEMI CHE NON CI APPARTENGONO.
OGNUNO DEVE ESSERE IN GRADO DI RISOLVERE I PROPRI CONFLITTI E NON QUELLI DEGLI ALTRI.

AIUTARE GLI ALTRI,SPESSO,SI RISOLVE IN UN ATTO DI MUTILAZIONE PERSONALE,PERCHE' LA COSA PIU' IMPORTANTE CHEUN UOMO HA E' IL TEMPO. IL TEMPO NON TORNA. ERGO,USA IL TEMPO PER TE E NON PER ESSERE VIVENTI LONTANI DAL TUO MONDO.
IO NON SONO MAI STATO EGOISTA MA L'EGOISMO E' LA PIU' ALTA FORMA DI PROTEZIONE DAGLI ATTACCHI ESTERNI,PORTATI DALLA INVIDIA,CONTRABBANDATA DALLA CARITA'.

VIVA GLI SPIRITI SOLITARI,VIVA LA RAPPRESENTAZIONE DI SE' STESSI,VIVA L'INTERESSE PER LA PROPRIA VITA
1e281f03-aa01-4000-af98-2ce8c1f86f81
LA FAMIGLIA E' UNA TRAPPOLA NECESSARIA,IMPORTANTE,ACCETTATA,UTILE,MA SPESSO NON DESIDERATA, IDEM DICASI PER QUELLE SCHIERE DI SCOCCIATORI E CONOSCENTI CHE AFFOLLANO LE STRADE DELLE NOSTRE GIORNATE CON COSE CHE NON CI INTERESSANO E CHE FACCIAMO FINTA DI CONDIVIDERE. LIBERTA' PURA E' FARE CIO' CHE...
Post
08/08/2017 02:32:14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

AL DI LA' DEL MIO MURO..

02 agosto 2017 ore 01:11 segnala

Stanno tutti insieme,come topolini nella nicchia, in oscuri pertugi, ricavati nelle mura delle nostre case infilatisi dentro dopo funerali che fanno piangere soltanto noi,ma non loro. Sono Anime accese da un dolore forte,soffocante,intriso di sangue invisibile.Anime sparite dai nostri occhi troppo in fretta e che ci hanno consegnato la necessità improvvisa ed inevitabile di crescere.
Ci sono fasi della vita che tranciano con un roboante fragore il presente dal nostro passato,momenti talmente oscuri da insegnare anche agli incubi la paura.Questi momenti spengono sogni,speranze,vanità,impressioni,stili di esistenza,desiderii,facoltà,virtù e accendono la parte peggiore del ciclo vitale e,di riflesso,di noi stessi: ci serve per reagire. Eppure non perdiamo nulla,poichè l'intero abito mentale sommerso dai pensieri,si trasforma lentamente in qualcosa di diverso,di semi invisibile,di semi impossibile,di incredibilmente poco serio,rispetto al dolore dell'evento: la vita si infila nella vita,in una dimensione autentica e così diversa da apparire un gioco. Così coloro che scompaiono,si insinuano in un piccolo corpicino in tutto simile ad un uomo,vestito secondo le preferenze che,in quel frangente,un Dio vero e simile a mille soli concede di poter scegliere,ed entra in un cunicolo delle nostre case che porta a piccole piazze di piccole città costruite dentro le nostre stanze,i nostri bagni,le nostre sale,per riprendere vita e controllarci da vicino. Una comunità conosciuta di persone ci osserva,mentre noi non ne sappiamo assolutamente nulla e anche se lo sapessimo vero,ne saremmo talmente scettici da non credere ai nostri occhi.
Così chi tu credi sia scomparso fisicamente ma non mentalmente,abita sempre,da sempre,per sempre con te,ti osserva e,mediante invisibili segnali dettati da poteri superiori,concede la possibilità di inviare sempre a te messaggi (intuizioni),creare coincidenze impossibili (combinazioni),spostarti fisicamente dal male(miracoli).
Poi se ne torna nella sua mini città invisibile,fatta di vie strette e pulite,illuminate a giorno da una Luce talmente forte da apparire come vero sguardo di un Dio pietoso e misericordioso,ordinato e puro,che gestisce tutte le nostre emozioni...
0f5a4da9-014c-4309-b774-c82495029b7f
« immagine » Stanno tutti insieme,come topolini nella nicchia, in oscuri pertugi, ricavati nelle mura delle nostre case infilatisi dentro dopo funerali che fanno piangere soltanto noi,ma non loro. Sono Anime accese da un dolore forte,soffocante,intriso di sangue invisibile.Anime sparite dai nostri...
Post
02/08/2017 01:11:35
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    11