NON CI HO CAPITO UNA SEGA

02 giugno 2019 ore 02:36 segnala

Mi sono sempre chiesto quante persone,nella vita,fanno davvero ciò che desiderano fare,senza condizionamenti da parte di chichessìa. Più in particolare,il mio pensiero si ferma,senza attraversarla (per incapacità)alla sottile distinzione,a volte fusa in un solo concetto,per la quale fare qualcosa senza condizionamento vuol dire fare qualcosa perchè si ha coraggio di farla. Quante persone,sono rapide nel decidere qualcosa e dare al loro pensiero una "forma materiale"? Da cosa dipende la rapidità di prendere una decisione? Dalla avventatezza di un carattere poco incline alla riflessione o dal fatto che pensare "troppo" è oggettivamente un freno alla evoluzione mentale di un uomo?
Ci sono dubbi ai quali è difficile dare una risposta teorica. Probabilmente,il miglior maestro di tali lezioni è il risultato materiale. Più una persona,coglie successo dalla sua attività,più la sua velocità di decidere contraddistingue una velocità di comprensione della realtà,di corretta interpretazione di essa, che la porta al successo.
D'altra parte non tutti coloro che "pensano tanto" sono dei falliti,per il sol fatto di non muoversi.
Molto semplicemente,l'elucubrazione deve sempre essere posta accanto ad un risultato pratico che confermi la bontà,l'intensità,la densità di una idea.
Io scrivo questo ma non ci ho assolutamente capito una s
ega di ciò che scrivo. La mia mente vaga senza sosta in un emisfero a me sconosciuto.
24965d29-960a-476d-9a7f-3aa5c07aa46d
« immagine » Mi sono sempre chiesto quante persone,nella vita,fanno davvero ciò che desiderano fare,senza condizionamenti da parte di chichessìa. Più in particolare,il mio pensiero si ferma,senza attraversarla (per incapacità)alla sottile distinzione,a volte fusa in un solo concetto,per la quale f...
Post
02/06/2019 02:36:08
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. Evelin64 02 giugno 2019 ore 11:14
    Credo che si arrivi a scindere il pensiero dalla razionalità... l'istinto paga, ma spesso costa caro.... invece la razionalità spreca tempo e sospiri.... quindi direi che ci vorrebbe una via di mezzo :ok
  2. LINTERDIT 02 giugno 2019 ore 12:17
    qualche volta bisognerebbe rischiare un po ......forse da una piccola follia potrebbe nascere qualcosa di buono :bacio
    bellissimo post ..
  3. crenabog 02 giugno 2019 ore 22:38
    Bel post peccato non riuscire a scrivere un commento adeguato con il cellulare...
  4. Moscan.sx 03 giugno 2019 ore 01:12
    @Evelin 64 una via di mezzo che non trovo mai...ciao cara :rosa
  5. Moscan.sx 03 giugno 2019 ore 01:14
    @LINTERDIT lo prendo come consiglio da oggi!!! :rosa
  6. Moscan.sx 03 giugno 2019 ore 01:15
    @crenabog ciao CAro crena non importa,l'importante è esserci e passare. UN mega saluto! ;-)
  7. VirPaucisVerbo 03 giugno 2019 ore 10:21
    Nell'Hagakure, il cosiddetto "Codice dei Samurai", c'è un passo che recita:

    "Un antico proverbio recita:
    una decisione va presa nello spazio di sette respiri
    .
    Il daimio Takanobu un giorno fece questa osservazione: "Se un uomo esita troppo a lungo a prendere una decisione, s’addormenta".
    Il daimio Naoshige ribatté: "Se ci si lancia senza vigore, sette azioni su dieci non hanno seguito; il samurai agisce con rapidità".
    E’ estremamente difficile prendere decisioni in stato di agitazione. In compenso, se si trascurano le conseguenze minori e si affrontano i problemi con spirito fermo, fresco e affilato come un rasoio, si trova sempre la soluzione nello spazio di sette respiri.
    Bisogna essere determinati e avere il coraggio di gettarsi nell’impresa
    "

    Il problema consiste nel saper cogliere il momento. E poi il dubbio comunque rimane: ma la decisione l'ho presa scevro d'ogni condizionamento o ve ne è stato uno non valutato che mi ha spinto in questa direzione? Si vive comunque nell'incertezza, da qualsiasi punto di vista la si voglia vedere.
    Grazie per questo bel post.
  8. Moscan.sx 04 giugno 2019 ore 00:27
    @VirPaucisVerbo GRazie Carissimo,molto interessante da leggere e anche per rifletterci. E' un passo avanti,anzi più di uno,nella direzione di una risposta chiara. L'ho riletto tre volte! Ciao! :-))
  9. VirPaucisVerbo 04 giugno 2019 ore 10:57
    @Moscan.sx: testo interessante l'Hagakure: vi sono pensieri e massime che fanno molto riflettere. Ciao a te! :-)

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.