TUFO DI CARSOLI

26 ottobre 2019 ore 14:55 segnala


Nel pieno della stagione delle sagre si è tenuta, a Tufo di Carsoli, l'annuale Festa della Castagna, classico appuntamento annuale che coinvolge la minuscola comunità di questo grazioso paesino . Raggiungere Tufo non è cosa complicata, si può partire dalla via Tiburtina o più facilmente usare l'autostrada A24 e, per chi viaggia in moto, questa - che può sembrare una scelta facile - dona invece sin da subito la gioia di un meraviglioso panorama boschivo, con verde a perdita d'occhio, al punto che, pur se seduti in sella, vi sentirete inglobati col vostro mezzo preferito in un paesaggio tale che vi sembrerà di fare parte di un pianeta lontanissimo dai cataclismi ecologici che quotidianamente ci vengono illustrati dai giornali. Il percorso da Roma è di circa sessanta chilometri ma non date troppo gas, non serve, molto meglio respirare l'aria fina e pregustare la visita a Tufo, lasciando il mezzo in uno dei tanti stalli e camminando tra piazzette e viuzze, cercando tracce perdute degli antichi invasori saraceni che vi si arroccarono e stabilirono a lungo, mantenendo orgogliosamente la loro fede fino ad amalgamarsi - i pochi rimasti sul territorio - nel tessuto sociale col passare del tempo.








Le prime memorie registrate di Tufo risalgono fino all'anno mille, e questo minuscolo centro abitato visse parecchie vicissitudini, tra le quali nel 1800 la piaga - dura ad estinguersi - del banditismo borbonico. Molto interessante è ritrovare ricordati , durante le manifestazioni e sagre di Tufo, quei tempi dagli abitanti in perfetti abiti da banditi dell'epoca. Negli anni Tufo ha assistito ad un progressivo spopolarsi e decadere fin che non si è acceso l'interesse generale di artisti da tutto il mondo che periodicamente vengono a realizzare i loro murales sui muri in pietra o intonacati, recando così una ventata di freschezza e caratterizzando Tufo rispetto ad altri paesi della zona. Mpm Romaclub e le Domina hanno scelto di invadere pacificamente e in allegria Tufo, in occasione della Festa della Castagna, e una volta parcheggiate le moto si sono dedicati a visitare i molti banchetti che offrivano produzioni artigianali sia alimentari che manufatturiere, a fotografare i briganti e a far la fila per il pranzo, cucinato dagli uomini e donne della Pro Loco , consistente in rustica polenta con salsicce, carne di pecora in umido, arrosticini e pasta al sugo col pecorino. Una giornata particolare, conviviale, in un luogo dalla lunga storia, spesso dimenticato, ma di notevole impatto visivo.







eaf029de-33fa-4dbb-838f-33795e01be18
« immagine » Nel pieno della stagione delle sagre si è tenuta, a Tufo di Carsoli, l'annuale Festa della Castagna, classico appuntamento annuale che coinvolge la minuscola comunità di questo grazioso paesino . Raggiungere Tufo non è cosa complicata, si può partire dalla via Tiburtina o più facilme...
Post
26/10/2019 14:55:12
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.