lilla e pippi

15 febbraio 2018 ore 17:13 segnala
Lilla era bella veloce e sveglia, occhi neri e riccioli al vento, Pippi era un ragazzino intelligente, curioso e pieno di sogni, quando si videro per la prima volta..fu subito sfida, e così tra le onde del mare, all'ombra del bar del lido, tra un cono gelato e una pizzetta, con i GreenDay che urlavano "boulevard of broken dreams " cominciarono a posare l'ascia di guerra e ad impugnare le mani che si intrecciarono per poi stringersi, e furono baci, furono corpi, furono calore e brividi, furono corse per l'ultimo treno, voli per terre lontane, contro tutto e contro tutti.
Lilla cresceva, Pippi osservava sempre più il suo mondo da un microscopio, Lilla esultava per traguardi agognati, foglie di alloro e fiocchi rossi,le stesse foglie e fiocchi di Pippi, lilla correva, Pippi restava al suo micromondo, e furono case, e furono letti, e furono calici e brindisi, ma Lilla non era felice, e furono viaggi, traguardi e stipendi, fu libertà, ma Lilla non era felice, Lilla non era felice, e Pippi lo sapeva.
Furono silenzi, furono grida furono scelte.
Oggi Lilla è tornata, il suo letto, la sua casa, la sua mamma, la sua colazione, il suo treno delle sette, il suo ritorno.
Pippi è rimasto al suo posto, la sua casa, il suo micromondo, le sue cellule su di un vetrino opaco...ciao pippi buon tutto....però potevi essere più sveglio!
Lilla ti ha fatto un regalo, ha scelto di rinunciare a te sapendo che avresti dovuto farlo tu da un pezzo.
Ciao Pippi, la mamma di Lilla!!!!

60d55584-9ae0-4849-a549-2f42997c160f
Lilla era bella veloce e sveglia, occhi neri e riccioli al vento, Pippi era un ragazzino intelligente, curioso e pieno di sogni, quando si videro per la prima volta..fu subito sfida, e così tra le onde del mare, all'ombra del bar del lido, tra un cono gelato e una pizzetta, con i GreenDay che...
Post
15/02/2018 17:13:25
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. vagarsenzameta 17 febbraio 2018 ore 11:33
    Non mancheranno altre occasioni di incontro per loro.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.