Dicianovesima puntata: I marroni

20 marzo 2016 ore 16:01 segnala
Diciannovesima puntata i Marroni l'opposizione del popolo della Luna

I Marroni (detti anche LAMPADOS nei tempi antichi)sono un popolo di persone, ormai ridotte in schiavitù dal grande MASTRO RIFLESSO , un oggetto mistoco e fatiscente che prende corpo in un oggetto di diverse grandezze richiamato ai giorni nostri come lo SPECCHIO.

I Marroni hanno colonizzato il nostro quotidiano, brulicano in svariati posti e li si può notare anche in pieno inverno sotto strati di accessori firmati dai GURU della MODA. Il Marrone si aggira in posti prevalentemente colonizzati da altri marroni: discoteche, night, pub fighetti, ipermercati come la RINASCENTE et simila. Bevono e si nutrono prevalentemente di frutta fresca a 50 euro nel privè di discoteche figherrime e bevono in flut con liquidi gassosi di dubbia provenienza, eventualmente non avessero questi sotto mano si può ovviare facendo aperitivo anche se si è superata l'ora di cena, in questo caso le madri dei marroni sono rassegnate, comprano la stessa identica frutta dei locali che frequentano i figli ma sentendo un secco rifiuto perchè non la servono in tocchi e messa su un vassoio in pieno apice della musica TUNZ TUNZ.. Il Marrone e la Marrone si cercano e si accoppiano in maniera lasciva e frivola facendo sfoggio delle loro "nozze marroni" in social Network di ogni genere.

Labbra chiuse a bacetto e pose da bimbominkia, migliori demotivatori per chiunque non abbia la fortuna di essere nella loro cerchia di MARRONI. Il sole è visto come unico dio adorantis, peccato che il frutto della marronicità della loro pelle è derivato dall'esposizione di arcaici oggetti luminescenti, chiamati al tempo LAMPADE.

I Marroni hanno una repellenza verso i posti troppo affollati dai diversamente bianchi, così definiti coloro che non amano diventare di un colore merdico.

Gli autobus, metro, tram e quant'altro aiuti un uomo o donna medii ad affrontare il terrificante mondo dell'urbano, senza l'uso di un mezzo proprio, sono mezzi presi in estremo dal Marrone di ceto medio.

Se la Marrone o il Marrone non hanno a disposizione la minicooper o la smart (verrà affrontato dopo quest'argomento I mezzi di trasporto marronici nda*) si vedono costretti a comperare quello che per loro è il tagliando della plebaia, il biglietto del mezzo pubblico.

Possiamo notare tre figure di marrone su di un mezzo pubblico. Il feshonato Iphoner, colui che imperterrito anche se in piedi o agganciato a una maniglia di sostegno, nel bus tram o che si voglia, controlla l'applicazione di Fb con i vari commenti, nemmeno stesse controllando il risultato di una ricerca quantistica. Il secondo caso è l'Iphoder, colui che ascolta qualsiasi musica, possibilimente House o Tresh pop coperto nell'espressione monolitica dai carrera, anche se non c'è uno straccio di sole. Con l'Iphod in mano potremmo notare due espressioni, apparte quella schifata per il mezzo, la prima è impercettibile, si compiace della musica ma si limita a accennarla un momento con il capo. La seconda è totalmente assente, senza nemmeno seguire il ritmo della musica, nulla, come se non stesse nemmeno ascoltando.Il terzo tipo è il sorpreso al cellulare, che vanta più espressioni, la più ricercata è quella stupita, questo Sorprendumarronis, si sorprende di ogni tipologia di persona sul tram, bus, o mezzo di trasporto che è costretto a prendere, il marrone tipico non accetta ne cerca contatti fisici o interazioni di sorta, tende a comunicare con un altro marrone su quali razze e specie rare abbia rilevato su quel coso con le ruote. Un Sorprendumarronis non vi rivolgerà mai la parola se non è costretto a farlo e vi giudicherà dalla testa ai piedi, il suo respiro si rifà normalizzato quando evade dai mezzi pubblici e commenterà con ogni sorta di slang minore quello che ha appena passato al marrone di turno in cornetta..interrompendo poi per un avviso di chiamata e rifilando la stessa manfrina al secondo marrone in chiamata, come un circolo vizioso, non ponendo mai fine al suo stupore, ha compreso che c'è vita oltre a se stesso e la cosa lo sconvolge.


I mezzi di trasporto Marronici. Davanti ai santuari delle arcaiche strumentazioni di abbronzatura a lampada, possiamo notare diversi tipi di macchine, il minivan della marrone sposata, che ha tempo per una lampada prima della serata latino americano con il consorte o le amiche marroni. La minicooper, sulla quale si potrebbe aprire un simposio per via delle varie decorazioni che la casa costruttrice mette a disposizione non solo dei truzzi ma anche dei marroni, vorrei far notare che la minicooper non viene presa per ovviare alle terrificanti manovre di parcheggio..ma per quella che è una mera moda..ma questo non deve deviarci dall'analisi quindi continuo, oh la smart...citazioni logorroico monotone mi porterebbero a farvi delle trafile su come riconoscere l'auto del marrone, basti vedere l'interno con crema autoabbronzante, pareo, decorazione Hellokittiane per le Marroni. A bordo di queste mirabolanti autovetture a tutto volume potete ascoltare la musica TUNZ TUNZ (House)oppure la musica italiana new leggera, Modà, Negroamaro e napolegnatate varie..non contando quelli che mettono FABRI FIBRA e CAPAREZZA mettendoli sullo stesso piano. Ci volgiamo alla fine con un piccolo esperimento, volete scoprire chi dei vostri amici è marrone? (la muta avviene nei mesi estivi, li scoppia di melanina e diventa MARRONE naturale.) basta semplicemente osservare, metteteli davanti a una macchina fotografica, se nelle 200 foto scattate in una sera il novizio marrone si metterà in pose ridicole o si mostrerà accessoriato in ogni foto..(a volte capita che mettano gli occhiali taroccogucci solo per un clik) allora avete scoperto un neofita marrone, non dimentichiamo la bocca a culo di piccione..vi prego! Vi spingo a non aver paura di questi Marroni, alcuni sanno avere lo spessore di una sottiletta kraft, ma potete confrontarvi con loro quando più v'aggrada, tanto risponderanno che non ne hanno idea fino allo stremo, come se gli chiedeste cosa hanno mangiato quel giorno, loro risponderebbero con alzata di spalla chiedendovi se conoscete la natura Bio, giù elenco di inutilità, credetemi loro stessi non sanno cosa sia il Bio, ma fà IN e quindi lo acquistano, Guano Bio in scrotelle di bufala..COMPRIAMO! Credete che queste masse non siano state mosse da nessuno? come no! a parte i messaggi saturi dai vari enti commerciali. Ma uno, uno su tutti è il capo dei marroni, lui, CARLO CONTI..soffoco una risata perchè quest'uomo è inconsapevole di ciò, il suo massimo degli esempi è abbronzarsi a punto da risultare più scuro di un senegalese. Il pigmento marronico in lui è ormai omogeneo nella colonna del suo DNA. Ovviamente non lo vedrete mai in Tv senza fattezze marroniche, ormai quest'uomo è perso nei meandri delle arcaiche macchine Lampados..

Concludo dicendovi una cosa, questo non è un documento discriminativo, anche se sinceramente può suonare tale, ne uno sbeffeggiamento (hiihhih) ma sicuramente è la giusta collocazione nel grande abecedario della vita, sotto la lettera M dopo MERDA c'è MARRONI..finisco augurandovi una buonissima fine lettura e un ottima giornata, se poi siete marroni, oh avete capito d'esserlo da questo scritto..tranquilli non è colpa vostra..nessuno è BIO.
c1ab799b-8b8a-40ec-9cf5-c09c40be6f12
Diciannovesima puntata i Marroni l'opposizione del popolo della Luna I Marroni (detti anche LAMPADOS nei tempi antichi)sono un popolo di persone, ormai ridotte in schiavitù dal grande MASTRO RIFLESSO , un oggetto mistoco e fatiscente che prende corpo in un oggetto di diverse grandezze richiamato...
Post
20/03/2016 16:01:45
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. finalmenteriammesso 25 agosto 2018 ore 15:00
    :ok Aggiungerei la 500 bianca o nera. Non avevo mai approfondito gli usi e i costumi di questa popolazione.
    Leggendo le prime quattro righe credevo parlassi di una popolazione tipo Indios, Inca o Maya, ne ero tutto preso, poi quando sono arrivato alla parte dei mezzi di trasporto ho pensato: "forse peruviani?"... ora conosci uno della popolazione dei Rinco.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.