Magritte, gli amanti

15 aprile 2018 ore 18:12 segnala
Questo bacio fra i due amanti è un'immagine decisamente conturbante, che parla di morte e di impossibilità di comunicare. Nascosti dietro i loro sudari, si scambiano un amore muto incapace di un linguaggio diverso da quello del corpo, esprimendo una forte passione nonostante la mancanza di dialogo. Possiamo considerarlo il “bacio della morte”? Un bacio tra due defunti, o in procinto di essere tali? Privati dei sensi della vista e del tatto, dell'esperienza sensibile, agli amanti è vietato di conoscersi.
Le interpretazioni sono e saranno molteplici e la riflessione a cui l'opera deve condurre l'osservatore è stata da sempre la volontà dell'artista: un'interpretazione che non deve mai giungere ad una conclusione definitiva. Nascondendo i volti, rendendoli non visibili, il pittore vuole mostrare i molteplici significati del reale attraverso nuovi punti di vista. Un “vedere oltre” esoterico, oracolare e non razionale che spesso si rifà anche alle poesia veggente di Arthur Rimbaud.

Come spiega lo stesso pittore:

« C’è un interesse in ciò che è nascosto e ciò che il visibile non ci mostra. Questo interesse può assumere le forme di un sentimento decisamente intenso, una sorta di conflitto, direi, tra visibile nascosto e visibile apparente. »
a9e46cac-76ad-4e4e-bf7e-93677facc711
Questo bacio fra i due amanti è un'immagine decisamente conturbante, che parla di morte e di impossibilità di comunicare. Nascosti dietro i loro sudari, si scambiano un amore muto incapace di un linguaggio diverso da quello del corpo, esprimendo una forte passione nonostante la mancanza di dialogo....
Post
15/04/2018 18:12:34
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. leggendolamano 15 aprile 2018 ore 19:44
    io penso semplicemente che l'amore non ha occhi, non gli servono....
  2. twin.soul 15 aprile 2018 ore 22:56
    "riflessioni e pensieri di una povera chatter ignorante...."
    Fossi al tuo posto non mi butterei così giù...
    Basta guardarsi in giro, per stimarsi di più !

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.