5 anni che non scrivo ...

16 agosto 2017 ore 10:53 segnala
Sono passati 5 anni, sembra ieri, che non scrivo + in questo sito.
Raramente mi ritrovo ad entrare per curiosità.
In questo lungo periodo ho imparato e sono successe tante cose.
Ho imparato che quando pensi di aver capito tutto della vita è il momento di ricominciare a studiare.
HO imparato che la bellezza della vita può stare negli occhi di un bimbo che ti guarda e incomincia a chiamarti nonna.
Molte volte scandisco gli anni che ho.. il rumore di queste sillabe mi risuona strano, ma poi penso a quante cose mi sono successe in questi anni e allora i conti tornano.
Ho pianto molto, sopratutto x tradimenti dovuti a persone in cui credevo molto, mi sono rialzata, mi sono guardata le ginocchia e ho pensato poteva andare peggio.
Mi sono spaventata, x la salute che ogni tanto si mette a scherzare e ti fa tremare, ma anche qui poi ho pensato poteva andare peggio.
Oggi posso dire che sono in pace con me stessa, nonostante sia arrabbiata con il destino che poteva essere più clemente.
Arrendersi, vuol semplicemente dire non voler + sorridere.
Molti dicono io perdono, ecco io questo sbagliando forse non lo dirò mai.. io posso dire e continuo a dire: "Io aspetto!!!".

Posso dire sappiate aspettare, sappiate riconoscere realmente chi vi ama e vi stima, non importa se sono i vostri figli, amici, o altri membri.. l'importante che nella vostra solitudine sappiate riconoscere il vero amore.
Questo è l'augurio che mi sento di fare a tutte le persone iscritte in questo sito.
Vi auguro di vivere sorridendo.

CREDENTE??? FORSE UNA VOLTA ORA BHO!!!!!!!!!!!

27 maggio 2013 ore 11:04 segnala


Le confessioni dell'ex rifondarola: "Bevevo e prendevo sostanze. Poi la conversione dal cattolicesimo mi ha salvata"

Si confessa, Vladimir Luxuria. E racconta i motivi che l'hanno spinta alla conversione: quella dal cattolicesimo al buddismo. L'ex rifondarola spiega: "Stavo attraversando un momento di profonda crisi, non vedevo più un futuro, cercavo di stordirmi in ogni modo. Fumavo, beveveo e prendevo sostanze. E' la pratica del buddismo che mi ha salvato". Ma non è tutto. Luxuria spiega che "il buddismo mi ha dato fiducia in me stessa. Ho imparato ad accettarmi, anche per questo alla fine ho rinunciato all'intervento del cambio di sesso. Ho capito che vado bene così. Il mio corpo fa parte della mia specificità".

GENOVA - La comunione ”non la facevo più da quando avevo 17 anni,. Oggi è stata la prima volta da allora e l’ho fatto per don Gallo”. Così Vladimir Luxuria spiega lo stato d’animo con il quale ha ricevuto la comunione da Angelo Bagnasco durante i funerali di Don Andrea Gallo.
”Mi sono sentita degna di condividere il pane alla mensa di Dio insieme a don Gallo – ha aggiunto – Ho guardato negli occhi il cardinale e lui ha guardato me e mi ha riconosciuto e senza esitazione mi ha detto ‘Ecco il corpo di Cristo’. Ho voluto prendere l’ostia dalle sue mani e credo che questo sia l’inizio di una apertura, con l’augurio che il lavoro che ha fatto don Gallo prosegua e che la messa, come lui diceva, non sia finita”.
”Conoscevo don Andrea da una vita, da quando mi disse una sera, davanti a tutti, ‘questa donna io la sposo’ – ha aggiunto – . Per me e’ sempre stato il vero punto di riferimento per quanto riguarda la Chiesa”.


“Se il sacerdote si rifiutasse di dare la comunione a un individuo che la chiede questo sì che sarebbe uno scandalo. Il sacerdote è obbligato a comunicare chiunque gli si presenti davanti perché un ministro di Dio non è tenuto a conoscere le condizioni di coscienza di una persona. La dottrina in questo senso è chiara: la discrezione è data dalla coscienza dell’individuo”.
2e479bda-c28c-4631-957d-631756601cf3
« immagine » Le confessioni dell'ex rifondarola: "Bevevo e prendevo sostanze. Poi la conversione dal cattolicesimo mi ha salvata" Si confessa, Vladimir Luxuria. E racconta i motivi che l'hanno spinta alla conversione: quella dal cattolicesimo al buddismo. L'ex rifondarola spiega: "Stavo attraver...
Post
27/05/2013 11:04:44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    5

2013 Auguri a tutte le mamme.. " Violenza sulle donne..???

12 maggio 2013 ore 09:48 segnala
OGGI LA MIA INDIGNAZIONE NON HA LIMITI.. DAVANTI A QUEST'ARTICOLO.




Un titolo già stridente che propone un tema spinosissimo, quale il Femminicidio, con una partenza, accenno ,ad una sorte di basso qualunquismo che, da un guidatore di anime, non ci aspetterebbe proprio di sentire.
Ed infatti così è stato, il caso del “prete di San Terenzo” don Piero corsi, non ha mancato di suscitare uno scandalo di grande portata. Contro il volantino/accusa alle donne per il femminicidio, si sono schierate grandi organizzazioni per la protezione dei Diritti civili e Telefono Rosa. Telefono Rosa non ha mancato di criticare il volantino di don Piero Corsi che lede indiscutibilmente la dignità umana.


Bravo don Pietro corsi prete che parla chiaro, anche sul femminicidio”
“Finalmente un parroco che parla chiaro, che non si tira indietro, che non nega le sue responsabilità. Parliamo di Don Piero Corsi, parroco a Lerici, vicino Genova. Sul trito tema del femminicidio (una assurda leggenda nera messa in giro da femministe senza scrupoli) il Parroco si chiede in un messaggio affisso alla bacheca della chiesa: “è colpa della donna che provoca con abiti succinti. Le donne facciano autocritica, quante volte provocano, cadono nell’arroganza e si sentono indipendenti? Se lo sono andate a cercare”.
Fatta la tara di una certa esuberanza, il parroco conforta, come fanno in molti e come le cronache ci insegnano, le tesi esposte da Pontifex e dal buon senso comune. La storiella del femminicidio non regge, fa acqua da tutte le parti. Riflettiamo: vero che alcuni uomini hanno perduto la testa e che nessuna legge al mondo può giustificare un delitto (chi maneggia il coltello è un mascalzone e va severamente punito), ma da parte …”
Ma veniamo alla pietra dello scandalo, al volantino sul femminicidio “sostenuto”, in tutto e per tutto, dal sito pontifex.
Personalmente lo ritengo parecchio offensivo e dequalificante per il ruolo delle donne, una sorta di incivile educazione dei diritti, quasi come se le donne dovessero sempre essere relegate ai … soliti compiti, un volantino dai contenuti “sterili” e bigotti concepito da menti “sterili”e e bigotte, ma ripeto questo è solamente il mio parere, è personale, a voi il vostro dopo, ovviamente, la lettura del volantino:
«Le donne e il femminicidio, facciano sana autocritica. Quante volte provocano?»
“Le donne facciano autocritica: vanno in giro con abiti succinti, servono cibi freddi, abbandonano i bimbi e esasperano le tensioni. Gli uomini non sono impazziti, sono le donne che provocano”.
«Una stampa fanatica e deviata attribuisce all’uomo che non accetterebbe la separazione questa spinta alla violenza»,
«Domandiamoci: Possibile che in un sol colpo gli uomini siano impazziti? Non lo crediamo. Il nodo sta nel fatto che le donne sempre più spesso provocano, cadono nell’arroganza, si credono autosufficienti e finiscono con esasperare le tensioni. Bambini abbandonati a loro stessi, case sporche, piatti in tavola freddi e da fast food, vestiti sudici. Dunque se una famiglia finisce a ramengo e si arriva al delitto (forma di violenza da condannare e punire con fermezza) spesso le responsabilità sono condivise».
«Quante volte vediamo ragazze e signore mature circolare per strada con vestiti provocanti e succinti? quanti tradimenti si consumano sui luoghi di lavoro, nelle palestre e nei cinema? Potrebbero farne a meno. Costoro provocano gli istinti peggiori e poi si arriva alla violenza o abuso sessuale (lo ribadiamo. roba da mascalzoni). Facciano un sano esame di coscienza: forse questo ce lo siamo cercate anche noi?».
267d35e7-4521-401c-8cda-abd31db13c25
OGGI LA MIA INDIGNAZIONE NON HA LIMITI.. DAVANTI A QUEST'ARTICOLO. « immagine » Un titolo già stridente che propone un tema spinosissimo, quale il Femminicidio, con una partenza, accenno ,ad una sorte di basso qualunquismo che, da un guidatore di anime, non ci aspetterebbe proprio di...
Post
12/05/2013 09:48:39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    4

La commedia Italiana continua.

04 dicembre 2012 ore 19:09 segnala






Ormai la tragedia comica che avvolge il nostro paese è arrivata al limite, conoscenti stranieri hanno deciso di tornare nelle loro patrie, il perchè lo sapiamo tutti.. nella nostra bella e amata Italia si fa fatica a sopravvivere.
Il problema non è loro che tornano a casa, sintomo del grande disagio che stiamo attraversando, ma noi dove scappiamo??
Io dopo 17anni che vivo nelle Marche sto pensando di tornare verso casa "il nord".
Non certo per rimettermi in gioco, ma per dare la possibilità ai miei figli di trovare forse qualcosa, che permetta ancora di fare dei progetti e dei sogni.
Da per tutto è difficile, gli stipendi svaniscono per non restare senza luce, gas, o acqua.
Le cose da pagare si trascinano e di conseguenza aumentano il peso di una cercata e vana serenità.
Penso che tutti o quasi ci stiamo barcamenando e l'obbiettivo non è sognare una meritata vacanza, ma aspettare la paga successiva.
Non voglio essere pessimista, infatti continuo a dire a chi lo chiede che tutto va bene, penso per convincere me stessa più che gli altri.
Voi che dite? Diciamo sempre dopo il buio c'è la luce, ok aspettiamo, sperando di non annegare .
Ma le persone depresse e con attacchi di panico si moltiplicano, e guardarsi intorno non è certo incoraggiante.
Buona serata a voi che leggete.
59f3e49a-284f-40c6-a3f9-2e81348589fc
« immagine » « immagine » Ormai la tragedia comica che avvolge il nostro paese è arrivata al limite, conoscenti stranieri hanno deciso di tornare nelle loro patrie, il perchè lo sapiamo tutti.. nella nostra bella e amata Italia si fa fatica a sopravvivere. Il problema non è loro che tornano ...
Post
04/12/2012 19:09:39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    7

Chi la fa ............. l'aspetti!!!!!!!!

04 ottobre 2012 ore 12:22 segnala



Fingeva di essere disabile, va a Lourdes e torna su una sedia a rotelle.
l'uomo x andare in pensione aveva già preparato tutto, con tanto di visita a Lourdes con lacrime per il miracolo della finta guarigione, così da godere di ulteriori introiti da miracolato, oltre che della sua pensione di vecchiaia.
la messa in scena, tuttavia, non ha funzionato, sembrando proprio che qualcuno dall'alto avesse voluto punirlo per la sua infedeltà.
Il Signor Alfonso, infatti, mentre si fingeva miracolato, è scivolato su una gradinata bagnata che l'ha fatto ruzzolare fino ai piedi del santuario.
Prontamente aiutato dai soccorsi, l'uomo è stato ricoverato e, dalla diagnosi, è uscito che dovrà passare il resto dei suoi anni su una sedia a rotelle, tutto questo per una vertebra gravemente fratturata.
L'uomo, però, nella sfortuna ha ricevuto ancora un'altra fortuna.
Mentre era a Lourdes, infatti, circolavano dei controlli su di lui dalle forze dell'ordine che dubitavano della sua invalidità, ma tornato in Italia su una sedia a rotelle e con una vertebra realmente fratturata, l'uomo è stato ancora una volta riconosciuto invalido e così continuerà a vivere ingiustamente a carico dei contribuenti.

Pubblicato da cronaca tv, stamattina.
af3c0b55-c1f7-47f2-8773-0839465c2b0a
« immagine » Fingeva di essere disabile, va a Lourdes e torna su una sedia a rotelle. l'uomo x andare in pensione aveva già preparato tutto, con tanto di visita a Lourdes con lacrime per il miracolo della finta guarigione, così da godere di ulteriori introiti da miracolato, oltre che della sua p...
Post
04/10/2012 12:22:21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    3

La Bellezza non è................................

17 settembre 2012 ore 16:02 segnala




Bellezza non sono i capelli lunghi, le gambe magre, la pelle abbronzata e i denti perfetti...

Bellezza è il viso di chi ha pianto e ora sorride, bellezza è la cicatrice sul ginocchio di quando sei caduta da bambina...

Bellezza sono le occhiaie quando l’amore non ti fa dormire...

Bellezza è l’espressione sulla faccia quando suona la sveglia la mattina, è il trucco colato quando esci dalla doccia, è la risata quando fai una battuta che capisci solo tu...

Bellezza è quando piangi per le tue paranoie, bellezza sono le rughe segnate dal tempo.
Bellezza è tutto quello che proviamo dentro e si manifesta al di fuori.

Bellezza sono i segni che la vita ci lascia addosso, i pugni e le carezze che i ricordi ci lasciano.

Bellezza è lasciarsi vivere.
57972c0c-92a0-48d8-afe8-e16a7ff06e3b
« immagine » Bellezza non sono i capelli lunghi, le gambe magre, la pelle abbronzata e i denti perfetti... Bellezza è il viso di chi ha pianto e ora sorride, bellezza è la cicatrice sul ginocchio di quando sei caduta da bambina... Bellezza sono le occhiaie quando l’amore non ti fa dormire... ...
Post
17/09/2012 16:02:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

Contratto di lavoro... ( come diventerà x Monti.)

06 settembre 2012 ore 11:54 segnala


1 - GIORNI DI MALATTIA
Non sarà più accettato il certificato medico come giustificazione di malattia. Se si riesce ad andare dal dottore si può benissimo andare anche al lavoro.

2 - GIORNI LIBERI E DI FERIE
Ogni impiegato riceverà 104 giorni liberi all'anno. Si chiamano sabati e domeniche.

3 - BAGNO
La nuova normativa prevede un massimo di 3 minuti per le necessità personali. Dopo suonerà un allarme, si aprirà la porta e verrà scattata una fotografia. Dopo il secondo ritardo in bagno, la foto verrà esposta in bacheca.

4 - PAUSA PRANZO
4.1 - Gli impiegati magri riceveranno 30 minuti, perché hanno bisogno di mangiare di più per ingrassare.
4.2 - Quelli normali riceveranno 15 minuti, per fare un pasto equilibrato e rimanere in forma.
4.3 - Quelli in sovrappeso riceveranno 5 minuti, che sono più che sufficienti per uno slim fast.

5 - AUMENTI
Gli aumenti di stipendio vengono correlati all'abbigliamento del lavoratore:
5.1 - Se si veste con scarpe Prada da euro 350,00 o borsa Gucci da euro 600,00, si presume che il lavoratore stia bene economicamente e quindi non abbia bisogno di un aumento.
5.2 - Se si veste troppo poveramente, si presume che il lavoratore debba imparare ad amministrare meglio le sue finanze e quindi non sarà concesso l'aumento.
5.3 - Se si veste normalmente vuol dire che il lavoratore ha una retribuzione sufficiente e quindi non sarà concesso l'aumento.

6 - PAUSA CAFFE'
Le macchine erogatrici di caffè/the saranno abolite.
Ai lavoratori che lo richiederanno, all'inizio dell'orario di lavoro sarà messa sulla scrivania una tazzina piena di buon caffè/the caldo che potranno bersi durante la pausa comodamente seduti sulle loro sedie senza alzarsi e perdere tempo a raggiungere il distributore. Per chi volesse anche uno snack (ingordi) vi preghiamo tornare al punto 4.

7 - STRAORDINARI
Gli straordinari non saranno piu' pagati... se decidete di restare in ufficio oltre l'orario di lavoro significa che non avete altro da fare a casa quindi dovreste solo ringraziarci, se non ci fossimo noi vi annoiereste fuori di qui.

Vi ringraziamo per l'attenzione e Buon lavoro!

P.S. - Per aver letto questo testo in orario di lavoro vi verranno trattenuti 4 minuti di stipendio.
f3a86c81-3a9f-4902-9f9a-e99ed1e70989
« immagine » 1 - GIORNI DI MALATTIA Non sarà più accettato il certificato medico come giustificazione di malattia. Se si riesce ad andare dal dottore si può benissimo andare anche al lavoro. 2 - GIORNI LIBERI E DI FERIE Ogni impiegato riceverà 104 giorni liberi all'anno. Si chiamano sabati e dom...
Post
06/09/2012 11:54:12
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    6

Vado in vacanza da chatta.

01 agosto 2012 ore 13:26 segnala



Questo posto è diventato ..... ho ricevuto due lettere di richiamo semplicemente perchè declino gli inviti alla chat.
Persone che non sopportano un rifiuto ti bloccano, il perchè non lo so, sembra + un luogo di appuntamenti che un ritrovo dove decidere cosa fare, a quanto pare scrivere un blog, non va bene, non è tollerato che una persona voglia e abbia deciso in questo momento della vita di star sola, non va bene se una persona non ha bisogno delle solite e veloci avventurine di un mondo virtuale.
Non va bene se una persona ti propone 25cm.. e tu rifiuti, magari anche augurandole buona continuazione.
Siamo vivendo in un mondo dove l'apparire conta + di quello che si è.
Stiamo vivendo in un mondo dove indossare una maschera è + importante della propria essenza.
Ringrazio le persone che in questo periodo mi hanno letto e forse continueranno a farlo,
ma la necessità di staccare la spina prende il sopravvento ora.
Non so quando tornerò a scrivere e se lo farò, continuerò a leggere i vostri, finchè la nausea non prenderà il sopravvento anche a voi.
Baci a tutti.
6aee3942-8ea4-4860-ad3b-b06edea4c751
« immagine » Questo posto è diventato ..... ho ricevuto due lettere di richiamo semplicemente perchè declino gli inviti alla chat. Persone che non sopportano un rifiuto ti bloccano, il perchè non lo so, sembra + un luogo di appuntamenti che un ritrovo dove decidere cosa fare, a quanto pare scriv...
Post
01/08/2012 13:26:43
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    12

Zeus o Giove?? sempre stronzo con Hera.......

21 luglio 2012 ore 14:19 segnala

Zeus è una nota divinità balcanica, portata in auge da ''Rotram de Vlevanovic'' (noto lavoratore stacanovista) che è specializzato in tornitura e pittura d'avanguardia lì a Bratislava. Zeus in un primo momento non era una divinità, ma la mascotte di un noto fast food slovacco, conosciuto come ''Rasnicic'', specializzato in piatti a base di rafano.

Il suddetto e sopracitato Zeus è una persona rispettabile. Dopo essersi laureato in scienze del turismo a Feltre (sede succursale della I.U.L.M.|IULM di Milano), ha conseguito una specializzazzione in teologia ed ha poi frequentato un master su come diventare una divinità.

Dopo aver brillantemente superato tutti gli esami, Zeus è stato chiamato da numerose aziende, ma ha deciso di mettersi in proprio, utilizzando i risparmi del padre Crono, morto di indegestione dopo aver mangiato i figli (così dice la leggenda).

L'attività di Zeus è oggi stata rilevata da un'azienda molto più grande e capillarizzata conosciuta come Chiesa Cattolica Romana Apostolica|Chiesa. Il titolare di tale organizzazzione, il signor Dio, promette infatti un pacchetto più allettante, e una fede più semplice e utilizzabile dai bambini di qualunque età.

La Chiesa conta oggi numerosi clienti, ed è stata citata in giudizio per l'omicidio di Zeus il quale ha informato la polizia. Zeus è comunque Zeus per i greci, mentre viene chiamato Giove dai Roma|romani e nonno da Pollon.

La sessualità di Zeus è tra le più singolari e grottesche della mitologia Greca. Infatti Zeus è un maschione focoso all'apparenza (infatti si tromba una serie incalcolabile di belle donne e dee tra cui sorelle, madre, figlie, nonne, zie e nipoti, lasciando al mondo altrettanti figli illegittimi), tuttavia, secondo alcuni manoscritti in Braille a opera di un certo poeta cieco di epoca classica risulta che il buon Zeus abbia partorito due figli, l'uno dalla testa e l'altro dal culo. Ciò suscita parecchie perplessità, sopratutto tra coloro cui non frega un c......

La mitologia racconta che sia nato da Rea e da Crono (vedi "La nascita del mondo") e dopo alterne vicende detronizzò il padre Crono e divenne il re degli dei.

Ebbe come prima moglie Metis che fu inghiottita da Zeus per paura che un suo figlio lo detronizzasse. Successivamente ebbe come mogli Temi, Dione, Maia, Demetra, Persefone, Eurinome, Mnemosine, Leto, che furono tutte ripudiate per un motivo o per un'altro (anche se molti storici non concordano sul fatto che avesse con tutte loro "regolarizzato" la sua posizione). Alla fine sposò la sorella Era.


Accanto alle moglie ufficiali però ebbe numerosissime avventure sia con altre dee che con donne mortali tanto che il divertente Luciano così lo descrive (Dialoghi, XIII - Trad. L. Settembrini):

" Zeus essendo portato all'amore e gran femminiere, riempì il cielo di figlioli, alcuni procreati con le celesti sue pari, ed altri bastardi con le donne mortali per le quali egli diventò ora oro, e toro, e cigno, ed aquila e prese più forme dello stesso Proteo. La sola Minerva (Atena n.d.r.) egli partorì dal suo proprio capo, avendola a caso concepita dal suo cervello. E dicono che ei trasse Bacco mezzo formato dal ventre della madre, percossa dal fulmine e se lo chiuse in una coscia e lo portò, e infine si fece un taglio quando sentì i dolori del parto."

Insomma, c'è da pensare che siamo tutti figli di Zeus! Per queste sue continue avventure gli storici lo descrivono sempre in lite con la moglie Era ma dalla quale però non si separò mai.

Sicuramente super impegnato.. e Lei super cornuta... i secoli passano ma le usanze restano
f72f688e-956a-451f-ba32-828e4eab8920
« immagine » Zeus è una nota divinità balcanica, portata in auge da ''Rotram de Vlevanovic'' (noto lavoratore stacanovista) che è specializzato in tornitura e pittura d'avanguardia lì a Bratislava. Zeus in un primo momento non era una divinità, ma la mascotte di un noto fast food slovacco, conosci...
Post
21/07/2012 14:19:38
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    8